Analisi cliniche
Balbuzie
Bellezza
Chirurgia
Cardiologia
Dermatologia
Diabete
Ematologia
Endocrinologia
Farmacologia
Flebologia
Gastroenterologia
Gravidanza
Genetica
Geriatria
Ginecologia
Handicap
Malattie infettive
Malattie renali
Neurologia
Pediatria
Psicologia
Oculistica
Odontoiatria
Ortopedia
Orecchie e gola
Sclerosi
Trapianti
Tumori
Viaggi
Dossier
Prontuario A L
Prontuario M Z
Farmaci generici

 
Ricerca articoli per parole

 
Pubblicità

ARTICOLI TROVATI : 632

Risultati da 101 a 110 DI 632

12/02/2015 12:28:00 Una parte limitata proviene da fonti alimentari

Colesterolo, le uova non fanno più paura
Cancellare le uova dalla propria dieta non migliorerà la situazione se avete problemi di colesterolo alto. Un articolo appena apparso sul Washington Post, infatti, rivela che un pool di esperti americani sta per pubblicare nuove linee guida sul colesterolo nelle quali assolvono le uova.
La bozza è stata messa a punto dalla Dietary Guidelines Advisory Committee e verrà ora esaminata per l'approvazione finale dagli esperti del Dipartimento della Sanità e da quello dell'Agricoltura.
Seppur ... (Continua)

27/01/2015 10:02:36 Due gruppi di cellule coinvolti nel meccanismo

I neuroni che accendono la sete
Ci sarebbero due gruppi distinti di neuroni alla base del meccanismo che innesca e spegne la sensazione di sete. A scoprirli è un gruppo di ricercatori del Columbia University Medical Center che ha pubblicato su Nature i dettagli di uno studio sull'argomento.
Secondo le conoscenze precedenti, a regolare la sete era un'area del cervello denominata organo subfornicale nell'ipotalamo. I ricercatori sono però andati più in profondità, scoprendo che ad accendere e spegnere lo stimolo della sete ... (Continua)

19/01/2015 16:05:00 Concentrare i pasti in mezza giornata per non ingrassare

La dieta delle 12 ore
Mangiare sempre alla stessa ora ha almeno un vantaggio indubitabile, quello di favorire il mantenimento della linea. Lo conferma una ricerca condotta sui topi da un team del Salk Institute for Biological Studies di San Diego, che sulla rivista Cell Metabolism ha descritto i dettagli dello studio.
Stando ai risultati, una pausa dal mangiare lunga 12 ore consente al metabolismo di regolarizzarsi, evitando così l'accumulo di grasso. Nei topi soggetti ad esperimento, il digiuno forzato per 12 ... (Continua)

08/01/2015 11:37:34 Messa a punto nuova arma contro i batteri resistenti

Un nuovo super-antibiotico
Finalmente c'è una speranza concreta contro i batteri resistenti agli antibiotici. Un nuovo farmaco è stato messo a punto dai ricercatori della Northeastern University di Boston. Si chiama teixobactina e sembra in grado di eliminare i batteri più resistenti alle cure antimicrobiche. Stando a quanto dicono gli scienziati americani su Nature, inoltre, il nuovo antibiotico sarà efficace per almeno 30 anni, il lasso di tempo minimo che servirà ai ceppi batterici per sviluppare una nuova forma di ... (Continua)

29/12/2014 12:07:43 Molto più efficace l'effetto del glucosio

Il fruttosio non sazia e fa ingrassare
Che differenza c'è fra glucosio e fruttosio? Secondo i ricercatori della University of Southern California lo zucchero liberato dai carboidrati complessi ha un effetto saziante molto più marcato rispetto a quello prodotto dal fruttosio, presente non solo nella frutta ma utilizzato anche a livello industriale nella preparazione di bibite e snack.
Lo studio, presentato nel corso dell'American College of Neuropsychopharmacology, ha coinvolto prima un gruppo di topi e poi 24 volontari sani di ... (Continua)

24/12/2014 14:38:00 Analisi cerca di comprendere il tipo di legame

Ipertensione e psoriasi, il nesso è evidente
Uno studio appena pubblicato su Jama Dermatology si è concentrato sul rapporto esistente fra psoriasi e ipertensione, affermando la probabilità di aggravamento della seconda in presenza di una psoriasi accompagnata da lesioni serie a carico dell'epidermide.
Il prof. Junko Takeshita, che lavora presso l'Università della Pennsylvania, spiega: “negli ultimi anni diverse analisi hanno evidenziato che i pazienti con forme particolarmente gravi di psoriasi sono a rischio di sviluppare anche altre ... (Continua)

23/12/2014 14:32:51 Appetito ridotto solo per gli uomini

Una luce blu per mangiare meno
La visione di una luce tendente all'azzurro mentre si sta mangiando ha l'effetto di ridurre l'appetito di chi la osserva. A dirlo è un esperimento portato a termine da scienziati dell'Università dell'Arkansas, che ha dimostrato come l'appetito degli uomini – per le donne l'escamotage sembra non funzionare – si riduca sensibilmente con questo tipo di stimolazione luminosa.
I ricercatori coordinati da Han-Seok Seo hanno pubblicato su Appetite un'analisi condotta su 112 soggetti – 62 maschi e ... (Continua)

23/12/2014 14:07:09 Studio italiano durato un quarto di secolo

La sifilide accelera la diffusione dell'Hiv
L’infezione da HIV-1 si diffonde a Roma tra gli uomini che fano sesso con altri uomini a causa della sifilide. È questo il dato più importante emerso dallo studio longitudinale durato 25 anni condotto dal Dipartimento di Malattie Infettive, Parassitarie ed Immunomediate dell'Istituto Superiore di Sanità in collaborazione con l’Istituto Dermovenereologico S. Gallicano di Roma e i cui risultati sono stati appena pubblicati sulla rivista Eurosurveillance in occasione del 1° Dicembre, Giornata ... (Continua)

19/12/2014 10:51:00 Due studi internazionali ne affermano la superiorità su quella biologica

Valvola mitralica, meglio la protesi meccanica
Le protesi meccaniche sono un'opzione migliore di quelle biologiche per la sostituzione della valvola mitralica.
A dimostrarlo per la prima volta due studi condotti dai cardiochirurghi dell’Ospedale Papa Giovanni XXIII di Bergamo in collaborazione con l’Università di Bristol (UK), il RUSH Medical University Center di Chicago (USA) e l’Hôpital “Dupuytren” di Limoges (Francia), i cui risultati parlano di una migliore performance cardiovascolare delle protesi meccaniche, sia sotto il profilo ... (Continua)

12/12/2014 14:48:25 Nuova frontiera nella lotta alle infezioni ospedaliere

Le infezioni da protesi cardiaca
Le infezioni da protesi cardiovascolari sono la nuova importante frontiera nello studio e nella prevenzione delle infezioni ospedaliere.
Il fenomeno interessa ogni anno circa il 5% dei pazienti ospedalizzati (tra 450.000 e 700.000 soggetti), spesso con esiti anche gravi, e si stima costi al Sistema Sanitario Nazionale centinaia di milioni di euro, con l'onere maggiore rappresentato dal prolungamento della degenza, il 7,5%-10% delle giornate di ricovero è imputabile all'insorgenza di una ... (Continua)

  1|2|3|4|5|6|7|8|9|10|11| 12| 13| 14| 15| 16| 17| 18| 19| 20| 21| 22| 23| 24| 25| 26| 27| 28| 29| 30| 31| 32| 33| 34| 35| 36| 37| 38| 39| 40| 41| 42| 43| 44| 45| 46| 47| 48| 49| 50| 51| 52| 53| 54| 55| 56| 57| 58| 59| 60| 61| 62| 63| 64

Mappa del sito Contattaci: italiasalute(leva le parentesi)@tiscali.it

Redazione e negozio TEL. 0686764110 FAX 1786064458 Via A. Serra 81/b (Fleming), 00191 Roma
Negozio e Centro medico TEL. 06 200.61.24, via F.Conti 66, 00133 Roma

Trovi: Botoina, Rilastil, Lierac, Phyto, Roc, Somatoline, Vichy, Crescina, Babygella, Pampers, Chicco, Moltex

Le informazioni di medicina e salute non sostituiscono
l'intervento del medico curante. Nessuna responsabilità è assunta riguardo ai liberi commenti inseriti dai visitatori del sito.

Copyright © 2000-2013 Italiasalute s.r.l. Riproduzione riservata anche parziale