Analisi cliniche
Balbuzie
Bellezza
Chirurgia
Cardiologia
Dermatologia
Diabete
Ematologia
Endocrinologia
Farmacologia
Flebologia
Gastroenterologia
Gravidanza
Genetica
Geriatria
Ginecologia
Handicap
Malattie infettive
Malattie renali
Neurologia
Pediatria
Psicologia
Oculistica
Odontoiatria
Ortopedia
Orecchie e gola
Sclerosi
Trapianti
Tumori
Viaggi
Dossier
Prontuario A L
Prontuario M Z
Farmaci generici

 
Ricerca articoli per parole

 
Pubblicità

ARTICOLI TROVATI : 1032

Risultati da 111 a 120 DI 1032

23/10/2015 09:37:00 Uno scudo sorprendente per le malattie neurodegenerative

La dieta mediterranea protegge il cervello
La salute del nostro cervello passa anche da quello che mangiamo. Uno studio appena pubblicato su Neurology dimostra che la dieta mediterranea produce un effetto positivo sulle cellule cerebrali. Con almeno cinque alimenti che fanno parte del nostro tipico regime alimentare si può rallentare l'atrofia cerebrale.
Lo studio è firmato dalla dott.ssa Yian Gu del The Taub Institute for Research in Alzheimer’s Disease and the Aging Brain della Columbia University, ed è stato condotto su 674 ... (Continua)

16/10/2015 12:42:32 Un programma automatizzato suggerisce modifiche allo stile di vita
Gli sms che aiutano il cuore
Livelli di colesterolo e di pressione arteriosa meno elevati, tendenza a fumare ridimensionata e indice di massa corporea migliorato. Sono i risultati di un programma automatizzato per l'invio di sms a pazienti affetti da malattia coronarica contenenti una serie di suggerimenti per modificare lo stile di vita.
Nello studio pubblicato su Jama, una delle autrici, Clara Chow del George Institute for Global Health dell'Università di Sydney, spiega: “nonostante le malattie cardiovascolari siano ... (Continua)
15/10/2015 17:37:55 Se non trattato adeguatamente può degenerare

Quando il dolore postoperatorio diventa cronico
Il dolore postoperatorio è da mettere in conto dopo un intervento chirurgico, ma va tenuto sotto controllo affinché non sfoci in dolore cronico. Può infatti avere numerosi effetti negativi: dalle conseguenze psicologiche all’aumento delle secrezioni gastrointestinali, dalla ritenzione urinaria alle complicanze polmonari.
Ne abbiamo parlato in questa lunga intervista con Antonio Corcione, neo presidente SIAARTI e direttore Anestesia e Rianimazione all’ospedale Monaldi di Napoli
Professore ... (Continua)

14/10/2015 17:30:00 Gli alimenti privi di glutine si trasformano in business

Quando il glutine diventa affare
Spesso una malattia diventa lo spunto per attivare un vero e proprio business alle spalle di pazienti o presunti tali. Potrebbe essere il caso anche della celiachia e ancor di più della sensibilità al glutine, patologia quest'ultima dai contorni piuttosto vaghi.
È ormai un dato di fatto che i prodotti alimentari privi di glutine stanno diventando una vera e propria moda, in particolare negli Stati Uniti e in Inghilterra, dove il consumo di questi cibi sta travalicando la necessità ... (Continua)

07/10/2015 12:05:00 Bando ai cibi conservati, via libera a frutta e verdura

Le malattie reumatiche non amano i conservanti
Niente alcolici per chi soffre di osteoporosi, no ai fast food e cibo con conservanti per chi ha l’artrite reumatoide, niente dado da cucina per i fibromialgici, ma molta verdura e frutta ricca di antiossidanti.
In occasione della giornata mondiale del malato reumatico, l’Associazione Nazionale Malati Reumatici ANMAR ricorda che le malattie reumatiche si cominciano a curare a tavola.
«L’alimentazione è un problema serio che molto spesso non è tenuto in adeguata considerazione – prosegue ... (Continua)

06/10/2015 15:55:54 Il corpo può essere utilizzato come tramite per le comunicazioni

L'organismo come un nuovo Bluetooth
Come una sorta di Bluetooth biologico, il corpo potrà in futuro rappresentare il tramite con il quale invieremo e riceveremo informazioni. Lo sostiene una ricerca dell'Università della California di San Diego coordinata da Patrick Mercier e Jiwoong Park.
Secondo l'ipotesi degli scienziati californiani, l'organismo costituirebbe un'alternativa a basso consumo rispetto al Bluetooth per la comunicazione fra gadget indossabili come gli smartwatch o i braccialetti per il fitness tanto in voga in ... (Continua)

01/10/2015 15:08:41 Non emerge lo stesso rischio per quelli saturi

La pericolosità dei grassi trans per il cuore
I grassi trans fanno male al cuore, quelli saturi probabilmente no. Sono le conclusioni cui giunge uno studio della McMaster University pubblicato sul British Medical Journal.
Lo studio, coordinato dal prof. Russell de Souza, ha analizzato gli effetti dei grassi saturi, che provengono da prodotti animali come il burro, il latte, la carne e i tuorli d'uovo, e da prodotti vegetali come l'olio di palma, e quelli dei grassi trans, che sono invece prodotti a partire dagli oli vegetali grazie a un ... (Continua)

30/09/2015 11:29:00 Effetto positivo associato al suo consumo

La birra difende il cuore delle donne
Una donna che beve birra gode di un effetto preventivo sul rischio cardiovascolare. Lo dice una ricerca dell'Università di Gothenburg pubblicata sullo Scandinavian Journal of Primary Health Care.
Lo studio, realizzato su un campione di 1.500 donne, ha evidenziato una riduzione del rischio di infarto pari al 30 per cento con il consumo settimanale di una o due birre.
La ricerca è in realtà tuttora in corso perché è stata programmata per coprire un arco temporale molto lungo, 50 anni. I ... (Continua)

30/09/2015 Veicola nell'intestino probiotici selezionati
Il pesce probiotico
Potenziare l’effetto barriera della mucosa intestinale, stimolare la risposta immunitaria umorale e modulare i componenti del sistema immunitario intestinale. Queste le principali funzioni terapeutiche dei probiotici, prodotti funzionali che contengono microorganismi in grado di coadiuvare le attività delle popolazioni dei batteri lattici che risiedono nell’intestino.
In virtù di questa relazione tra salute e batteri benefici, il mercato degli alimenti funzionali probiotici ha subito negli ... (Continua)
22/09/2015 16:51:23 I presunti allergici sono sempre di più

I test per le allergie alimentari sono spesso inutili
È sempre più diffusa la tendenza ad affidarsi a test per le allergie alimentari poco ortodossi, per usare un eufemismo. Secondo le stime della Siaiic – Società italiana di allergologia, asma e immunologia clinica – ci sono circa 8 milioni di persone perfettamente sane che associano la presenza di vari malesseri di natura gastrointestinale al consumo di qualche cibo in particolare.
“Ogni anno sono 3-4 milioni gli esami inutili eseguiti per diagnosticare ipotetiche intolleranze e allergie, con ... (Continua)

  1|2|3|4|5|6|7|8|9|10|11| 12| 13| 14| 15| 16| 17| 18| 19| 20| 21| 22| 23| 24| 25| 26| 27| 28| 29| 30| 31| 32| 33| 34| 35| 36| 37| 38| 39| 40| 41| 42| 43| 44| 45| 46| 47| 48| 49| 50| 51| 52| 53| 54| 55| 56| 57| 58| 59| 60| 61| 62| 63| 64| 65| 66| 67| 68| 69| 70| 71| 72| 73| 74| 75| 76| 77| 78| 79| 80| 81| 82| 83| 84| 85| 86| 87| 88| 89| 90| 91| 92| 93| 94| 95| 96| 97| 98| 99| 100| 101| 102| 103| 104

Mappa del sito Contattaci: italiasalute(leva le parentesi)@tiscali.it

Redazione e negozio TEL. 0686764110 FAX 1786064458 Via A. Serra 81/b (Fleming), 00191 Roma
Negozio e Centro medico TEL. 06 200.61.24, via F.Conti 66, 00133 Roma

Trovi: Botoina, Rilastil, Lierac, Phyto, Roc, Somatoline, Vichy, Crescina, Babygella, Pampers, Chicco, Moltex

Le informazioni di medicina e salute non sostituiscono
l'intervento del medico curante. Nessuna responsabilità è assunta riguardo ai liberi commenti inseriti dai visitatori del sito.

Copyright © 2000-2013 Italiasalute s.r.l. Riproduzione riservata anche parziale