Analisi cliniche
Balbuzie
Bellezza
Chirurgia
Cardiologia
Dermatologia
Diabete
Ematologia
Endocrinologia
Farmacologia
Flebologia
Gastroenterologia
Gravidanza
Genetica
Geriatria
Ginecologia
Handicap
Malattie infettive
Malattie renali
Neurologia
Pediatria
Psicologia
Oculistica
Odontoiatria
Ortopedia
Orecchie e gola
Sclerosi
Trapianti
Tumori
Viaggi
Dossier
Prontuario A L
Prontuario M Z
Farmaci generici

 
Ricerca articoli per parole

 
Pubblicità

ARTICOLI TROVATI : 1032

Risultati da 21 a 30 DI 1032

01/06/2016 Tutti i danni del fumo passivo descritti da due studi
Cinque sigarette inquinano come una locomotiva
Quanto inquina una locomotiva, o meglio, quante sigarette bastano per inquinare quanto una locomotiva a gasolio? Soltanto cinque. L'esperimento, condotto dal dottor Roberto Boffi, pneumologo dell’Istituto Nazionale dei Tumori insieme al suo team di collaboratori della Tobacco Control Unit dimostra che le quantità di PM10, quindi le polveri sottili, prodotte da una locomotiva, sono pari a quelle rilasciate da cinque sigarette.
«Anche quest'anno abbiamo dimostrato, davanti agli studenti delle ... (Continua)
31/05/2016 12:02:00 In aumento l'uso delle sigarette fai da te

Fumo, non si smette più
Non cala in Italia il numero di fumatori. È rimasta quasi invariata, infatti, la percentuale dei consumatori di bionde rispetto al 2015: sono 11,5 milioni, circa il 22% della popolazione, rispetto ai 10,9 milioni (il 20,8%) del 2015.
Riprende invece il consumo delle e-cig che torna a toccare punte del 4% di utilizzatori nella popolazione. I dati 2016 forniti dall'Istituto Superiore di Sanità rilevano valori percentuali simili a quelli registrati nel 2013: il 3,9% degli italiani utilizza ... (Continua)

30/05/2016 09:21:00 Nessun antibiotico è in grado di fermarlo

Il super-batterio che resiste a tutto
Non c'è alcun modo di fermarlo. È l'inquietante conclusione cui sono giunti gli scienziati del Dipartimento alla Difesa degli Stati Uniti riguardo a un batterio trovato nelle urine di una donna di 48 anni residente in Pennsylvania.
Il caso della donna è stato illustrato sulle pagine di Antimicrobial Agents and Chemotherapy, la rivista della Società americana di microbiologia. Il batterio di cui è vittima appare resistente anche alla colistina, l'antibiotico di ultima generazione che i medici ... (Continua)

26/05/2016 09:37:00 Per ridurre il rischio di infarto e ictus meglio un consumo medio
Poco sale fa male al cuore
Il sale risulta indigesto per il nostro cuore, questo è noto. Tuttavia, uno studio pubblicato su Lancet da ricercatori della McMaster University, in Canada, rivela che anche il consumo di una quantità limitata di sale - circa 3 grammi al giorno - può rivelarsi nociva per l'apparato cardiocircolatorio, aumentando il rischio di ictus e infarto.
L'ideale, secondo i ricercatori guidati da Andrew Mente, sarebbe di consumare circa 4-5 grammi di sodio al giorno. Soltanto chi ha una predisposizione ... (Continua)
24/05/2016 11:57:00 Diete a basso contenuto di grassi potrebbero essere negative

Non tutti i grassi vengono per nuocere
Bandire i grassi dalla propria alimentazione non è una grande idea. Lo ricordano i ricercatori del National Obesity Forum e del Public Health Collaboration, due istituzioni britanniche.
«Sarebbe meglio - sostengono gli esperti - evitare di mangiare fuori dai pasti, perché è proprio quest'abitudine che fa ingrassare».
I grassi, quindi, non andrebbero demonizzati perché, ricordano i medici inglesi, «mangiare grasso non significa sempre diventare grassi».
«Mangiare formaggi, yogurt e ... (Continua)

19/05/2016 16:20:00 Età e stile di vita hanno un effetto concreto sulle condizioni della prole

Anche i padri influenzano la salute dei figli
Anche i futuri papà dovrebbero attenersi a uno stile di vita salutare per facilitare il futuro dei propri figli. Una revisione del Georgetown University Medical Center pubblicata sull'American Journal of Stem Cells dimostra infatti che a determinare lo stato di salute dei bambini sono anche l'età degli uomini al momento del concepimento e il loro stile di vita, oltre a quello delle mamme.
Joanna Kitlinska, una delle autrici della ricerca, spiega: «Sappiamo che l'ambiente nutrizionale, ... (Continua)

09/05/2016 14:34:38 Ottimizzare il regime dietetico tenendo conto della propria occupazione

Una dieta per ogni lavoro
Una dieta personalizzata ideata sulla base del proprio lavoro. La nostra attività quotidiana, infatti, è importante e copre gran parte della nostra giornata. Di conseguenza, è necessario ottimizzare il proprio regime dietetico affinché il cibo ci mantenga efficienti e in salute.
Ad affermarlo è Serena Missori, specialista in Endocrinologia, Diabetologia e Nutrizione, e docente Corsi di Alta Formazione in Metodologie Anti-Aging e Anti-Stress.
Alcuni consigli legati a specifiche ... (Continua)

09/05/2016 09:45:18 Fa dimagrire, combatte il cancro e la costipazione

I dolci segreti del mango
Ora che si avvicina l'estate potrete gustarvi un mango sapendo di far bene all'organismo. Una serie di ricerche presentate durante l'Experimental Biology Conference di San Diego hanno evidenziato infatti i benefici indotti dal consumo del frutto tropicale.
Il mango ha circa 100 calorie per ogni 100 grammi, ma soprattutto è ricchissimo di fibre, di vitamina A e C. Gli studi segnalano la capacità del frutto di rallentare la progressione di alcuni tumori, in particolare quello del seno, e di ... (Continua)

06/05/2016 14:30:00 Invertire l'ordine delle portate consente di ridurre il picco glicemico
Diabete, prima il secondo e la glicemia si abbassa
È sufficiente invertire l'ordine delle portate di un pranzo per ridurre il picco glicemico post-prandiale nei soggetti diabetici. Lo rivelano due studi dell'Università di Pisa presentati nel corso del Congresso nazionale della Società italiana di diabetologia di Rimini.
Un primo piatto proteico, seguito dalla pasta o dal pane, consente di ridurre il picco glicemico anche del 30 per cento, secondo gli esperti. Bisogna poi moderare al massimo il consumo di alimenti che innalzano la glicemia, ... (Continua)
05/05/2016 14:10:00 Ipotesi allarmanti e dati concreti

Olio di palma, un caso alimentare
È la sostanza alimentare più odiata dai salutisti di tutto il mondo. Negli ultimi anni l'olio di palma ha superato di gran lunga, in termini di “hype” (modalità di comunicazione martellante, ndr) negativo gli ormai superati grassi trans, il burro o altre “squisitezze”.
L'olio di palma è un grasso vegetale estratto dai semi di alcune specie di palme del genere Elaeis. Il suo contenuto di grassi saturi è pari al 50 per cento del totale, con una prevalenza di acido palmitico e la presenza di ... (Continua)

  1|2|3|4|5|6|7|8|9|10|11| 12| 13| 14| 15| 16| 17| 18| 19| 20| 21| 22| 23| 24| 25| 26| 27| 28| 29| 30| 31| 32| 33| 34| 35| 36| 37| 38| 39| 40| 41| 42| 43| 44| 45| 46| 47| 48| 49| 50| 51| 52| 53| 54| 55| 56| 57| 58| 59| 60| 61| 62| 63| 64| 65| 66| 67| 68| 69| 70| 71| 72| 73| 74| 75| 76| 77| 78| 79| 80| 81| 82| 83| 84| 85| 86| 87| 88| 89| 90| 91| 92| 93| 94| 95| 96| 97| 98| 99| 100| 101| 102| 103| 104

Mappa del sito Contattaci: italiasalute(leva le parentesi)@tiscali.it

Redazione e negozio TEL. 0686764110 FAX 1786064458 Via A. Serra 81/b (Fleming), 00191 Roma
Negozio e Centro medico TEL. 06 200.61.24, via F.Conti 66, 00133 Roma

Trovi: Botoina, Rilastil, Lierac, Phyto, Roc, Somatoline, Vichy, Crescina, Babygella, Pampers, Chicco, Moltex

Le informazioni di medicina e salute non sostituiscono
l'intervento del medico curante. Nessuna responsabilità è assunta riguardo ai liberi commenti inseriti dai visitatori del sito.

Copyright © 2000-2013 Italiasalute s.r.l. Riproduzione riservata anche parziale