Analisi cliniche
Balbuzie
Bellezza
Chirurgia
Cardiologia
Dermatologia
Diabete
Ematologia
Endocrinologia
Farmacologia
Flebologia
Gastroenterologia
Gravidanza
Genetica
Geriatria
Ginecologia
Handicap
Malattie infettive
Malattie renali
Neurologia
Pediatria
Psicologia
Oculistica
Odontoiatria
Ortopedia
Orecchie e gola
Sclerosi
Trapianti
Tumori
Viaggi
Dossier
Prontuario A L
Prontuario M Z
Farmaci generici

 
Ricerca articoli per parole

 
Pubblicità

ARTICOLI TROVATI : 1032

Risultati da 261 a 270 DI 1032

07/10/2014 09:26:57 Nuovo studio conferma benefici per l’enzima beta-HSDI

Caffè verde, un alleato per la pressione sanguigna
Ultimamente si sente sempre più spesso parlare di caffè verde, ma non tutti sono a conoscenza di cosa esso sia realmente e in cosa si differenzia dal caffè che tutti conosciamo.
Quando si parla di Green Coffee, la mente viene automaticamente proiettata in foreste amazzoniche e in luoghi esotici dove si pensa possa svilupparsi e maturare questo chicco, che i più considerano semplicemente una versione “verde” di quello comune. In realtà, non si tratta di un caffè esotico, ma di un chicco di ... (Continua)

06/10/2014 12:04:00 Due studi attestano l’efficacia di Nalmefene

Un nuovo farmaco per curare l’alcolismo
3 sterline, ossia circa 4 euro, per superare la dipendenza da alcol. È il prezzo scelto dal sistema sanitario inglese per la commercializzazione di Nalmefene, un farmaco che ha come obiettivo la riduzione dell'assunzione di alcol. Fra poco Nalmefene sarà disponibile anche in Italia.
Da un approccio interamente basato sull’astensione completa dal consumo di alcol, obiettivo terapeutico non realistico per molti pazienti e barriera all’inizio e al mantenimento del trattamento ... (Continua)

29/09/2014 Gli alimenti

La dieta del sesso
Sesso e cibo. Un binomio inscindibile fin dall'antichità e ora più che mai attuale. Ne hanno parlato gli esperti durante il Congresso Nazionale della Società Italiana di Urologia (Siu).
Quel che è certo è che i cibi afrodisiaci esistono davvero. Ad affermarlo non è qualche leggenda popolare, ma dati scientifici reali. Fra gli alimenti promossi a pieni voti ci sono il cioccolato e lo zafferano, le noci e il basilico. Ma anche vongole e cozze, il miele, l'avena e le uova.
Vincenzo Mirone, ... (Continua)

25/09/2014 10:32:39 I fattori di rischio per le ricadute

Calcoli renali, un test per le recidive
Nella scala dell'intensità del dolore percepito è seconda solo a quello provocato dal parto. Stiamo parlando della colica renale, che trascina al pronto soccorso centinaia di persone ogni giorno.
Secondo le stime, almeno un italiano su 10 ha provato nel corso della vita questa non invidiabile esperienza. Ora una ricerca pubblicata sul Journal of the American Society of Nephrology ha individuato un sistema per capire chi è maggiormente a rischio di una ricaduta.
Gli scienziati del Mayo ... (Continua)

24/09/2014 La spezia ritarda la diffusione del mesotelioma

La curcuma assoldata contro il cancro del polmone
Dalla curcuma arriva una speranza per i malati affetti da mesotelioma, un tumore che colpisce i polmoni. Secondo uno studio della Case Western Reserve University e della Georg-Speyer-Haus di Francoforte, la curcuma – un componente del curry – avrebbe la capacità di rallentare l'azione distruttrice del mesotelioma.
La curcumina, elemento presente all'interno della curcuma, e i peptidi PIAS3 in un'azione congiunta riescono a innalzare i livelli della proteina PIAS3, un processo che porta alla ... (Continua)

23/09/2014 11:36:00 L'80 per cento degli uomini potrebbe salvarsi

Lo stile di vita può evitare 4 infarti su 5
Tutto, o quasi, dipende da noi. Questo il senso dell'ultima ricerca in tema di eventi coronarici e stile di vita adottato. Secondo lo studio pubblicato sul Journal of American College of Cardiology da un team di ricercatori del Karolinska Institutet di Stoccolma, infatti, ben l'80 per cento degli uomini che incorrono in eventi cardiovascolari gravi come l'infarto e l'ictus potrebbero salvarsi adottando uno stile di vita più regolare.
Gli scienziati svedesi hanno una riduzione significativa ... (Continua)

20/09/2014 11:32:00 Scoperti meccanismi alternativi alla differenziazione cellulare
Nuove vie per usare le staminali nella sclerosi multipla
Le cellule staminali non hanno finito di mostrare il loro potenziale terapeutico. Lo dimostra un nuovo studio pubblicato su Molecular Cell da un team di ricercatori dell’Università di Cambridge.
La ricerca dimostra che le cellule staminali agiscono anche utilizzando meccanismi alternativi alla differenziazione e all’integrazione cellulare. Quando le staminali e i precursori (NPC) vengono iniettati nel sistema circolatorio, i modelli sperimentali di malattie neurodegenerative come la sclerosi ... (Continua)
19/09/2014 15:43:00 Serve una dieta equilibrata per perdere peso

Per dimagrire frutta e verdura non bastano
Non è sufficiente mangiare più frutta e verdura per dimagrire. Si tratta certamente di un'opzione alimentare molto salutare ma che non si traduce necessariamente in una perdita di peso.
A dirlo è una ricerca realizzata da studiosi dell'Alabama University di Birmingham e dalla Purdue University di West Lafayette che hanno revisionato 7 studi diversi sull'argomento, per un totale di 1200 individui.
Se si aumenta il consumo di frutta e verdura la perdita di peso non è affatto garantita. È ... (Continua)

17/09/2014 14:24:00 Effetto verificato su quelle in post-menopausa

Rischio di ictus più basso per le donne che mangiano banane
Mangiare banane aiuta le donne in post-menopausa a ridurre il rischio di insorgenza dell'ictus. Alla conclusione sono arrivati alcuni ricercatori dell'Albert Einstein College of Medicine di New York, che hanno pubblicato sulla rivista dell'American Heart Association uno studio su questo alimento tanto ricco di potassio, che abbatterebbe di un quarto le possibilità di un ictus.
Il campione analizzato dagli scienziati era composto da oltre 90mila donne in post-menopausa con un'età compresa fra ... (Continua)

17/09/2014 Il ruolo di un’area specifica del cervello

Attrazione fatale per il cibo spazzatura
Cos’è che ci spinge a mangiare alimenti che sappiamo essere di scarsa qualità e pieni di grassi? Se lo sono chiesto i ricercatori canadesi dell’Università di Waterloo, che hanno indagato i meccanismi in base ai quali il cibo spazzatura riesce ad essere così attraente ai nostri occhi e al nostro palato.
I ricercatori, che hanno pubblicato la loro analisi su Psychosomatic Medicine, Journal of Biobehavioral Medicine, il giornale ufficiale dell’American Psychosomatic Society, hanno effettuato ... (Continua)

  1|2|3|4|5|6|7|8|9|10|11| 12| 13| 14| 15| 16| 17| 18| 19| 20| 21| 22| 23| 24| 25| 26| 27| 28| 29| 30| 31| 32| 33| 34| 35| 36| 37| 38| 39| 40| 41| 42| 43| 44| 45| 46| 47| 48| 49| 50| 51| 52| 53| 54| 55| 56| 57| 58| 59| 60| 61| 62| 63| 64| 65| 66| 67| 68| 69| 70| 71| 72| 73| 74| 75| 76| 77| 78| 79| 80| 81| 82| 83| 84| 85| 86| 87| 88| 89| 90| 91| 92| 93| 94| 95| 96| 97| 98| 99| 100| 101| 102| 103| 104

Mappa del sito Contattaci: italiasalute(leva le parentesi)@tiscali.it

Redazione e negozio TEL. 0686764110 FAX 1786064458 Via A. Serra 81/b (Fleming), 00191 Roma
Negozio e Centro medico TEL. 06 200.61.24, via F.Conti 66, 00133 Roma

Trovi: Botoina, Rilastil, Lierac, Phyto, Roc, Somatoline, Vichy, Crescina, Babygella, Pampers, Chicco, Moltex

Le informazioni di medicina e salute non sostituiscono
l'intervento del medico curante. Nessuna responsabilità è assunta riguardo ai liberi commenti inseriti dai visitatori del sito.

Copyright © 2000-2013 Italiasalute s.r.l. Riproduzione riservata anche parziale