Analisi cliniche
Balbuzie
Bellezza
Chirurgia
Cardiologia
Dermatologia
Diabete
Ematologia
Endocrinologia
Farmacologia
Flebologia
Gastroenterologia
Gravidanza
Genetica
Geriatria
Ginecologia
Handicap
Malattie infettive
Malattie renali
Neurologia
Pediatria
Psicologia
Oculistica
Odontoiatria
Ortopedia
Orecchie e gola
Sclerosi
Trapianti
Tumori
Viaggi
Dossier
Prontuario A L
Prontuario M Z
Farmaci generici

 
Ricerca articoli per parole

 
Pubblicità

ARTICOLI TROVATI : 1032

Risultati da 311 a 320 DI 1032

12/06/2014 10:56:00 Meglio prediligere carni bianche e legumi

La carne rossa aumenta il rischio di cancro al seno
Era già noto il ruolo svolto dalle carni rosse nell'insorgenza del cancro al colon. Ora una nuova ricerca ne sottolinea la pericolosità per quanto riguarda il tumore al seno.
Un team dell'Università di Harvard ha preso in esame i dati provenienti dal Nurses' Health Study – vasto studio prospettico su un campione di oltre 70mila infermiere – indagando il nesso fra le proteine assunte con l'alimentazione da giovani e il rischio successivo di sviluppare la ... (Continua)

07/06/2014 14:32:00 Gli spinelli causano sterilità negli uomini

La cannabis può causare l'infertilità maschile
Farsi le canne può rendere gli uomini sterili. Oltre agli altri numerosi danni alla salute arrecati all'organismo dagli spinelli, si è ora scoperto che l’esposizione alla cannabis, a lungo andare, potrebbe interferire con la formazione degli spermatozoi e causare l'infertilità maschile.
Ad affermarlo è uno studio dell’Università di Sheffield pubblicato su Human Reproduction. Secondo gli esiti della ricerca, il consumo di marijuana ridurrebbe le dimensioni degli spermatozoi, alterandone la ... (Continua)

05/06/2014 14:24:00 Effetti positivi sulla gestione del peso, sul senso di sazietà e sull'intestino

I benefici delle prugne secche
Una nuova ricerca presentata al 21°Congresso Europeo sull'Obesità, tenutosi a Sofia negli scorsi giorni, dimostra che non ci sono conseguenze negative dell’inclusione delle prugne secche nelle diete per il controllo del peso. Al contrario, vi è evidenza del fatto che queste possano addirittura migliorare la perdita di peso.
La ricerca, realizzata del professor Jason Halford e dal dottor Jo Harrold del Dipartimento di Scienze Psicologiche dell’Università di Liverpool, è stata sostenuta dal ... (Continua)

04/06/2014 12:55:00 Nuovi studi sui benefici della frutta a guscio

I pistacchi allontanano il diabete
Prevenire il diabete è possibile grazie al consumo di pistacchi. Lo suggerisce una ricerca della Rovira i Virgili University di Tarragona, in Spagna, presentata durante un convegno europeo sull'obesità che si è tenuto nei giorni scorsi a Sofia, in Bulgaria.
Lo studio ha preso in considerazione 54 soggetti che si trovavano in condizioni prossime allo sviluppo del diabete, in sovrappeso o già obesi, che hanno seguito per 8 mesi una dieta mediterranea. A una parte del campione è stato proposto ... (Continua)

04/06/2014 11:55:00 Teoria strampalata di un gastroenterologo americano

L'ultima bufala, la dieta del ghiaccio
Pur di non soffrire ci si inventa qualsiasi cosa. Un gastroenterologo statunitense, Brian Weiner, ha escogitato un metodo a suo avviso infallibile per dimagrire, cioè mangiare ghiaccio.
Il medico americano, docente presso l'Università di San Francisco, sostiene che il consumo di cubetti di ghiaccio aiuterebbe le persone a perdere i chili di troppo. Per quale motivo? Il meccanismo è abbastanza semplice: per compensare il freddo generato dal ghiaccio, l'organismo è costretto a bruciare più ... (Continua)

03/06/2014 12:09:38 Benefici legati a un componente della vitamina B3

Dalla natura una vitamina contro le malattie dei mitocondri
Una nuova ricerca dell’Istituto Neurologico “Carlo Besta” dimostra che la vitamina B3, già nota per prevenire la pellagra, riduce i problemi motori e i sintomi causati dalle malattie dei mitocondri, piccoli organelli delle cellule che le riforniscono di energia.
Inoltre, si è osservato anche che alcuni farmaci antitumorali oggi in sperimentazione clinica (gli inibitori di PARP1) sortiscono lo stesso effetto.
I ricercatori dell’Istituto Neurologico Besta hanno osservato in laboratorio che ... (Continua)

31/05/2014 10:42:06 Studio rivela differenze nelle dimensioni cerebrali

Se guardi i porno hai il cervello piccolo
Al cervello non piace il cinema a luci rosse. Una ricerca del Max Planck Institute for Human Development di Berlino suggerisce infatti che gli amanti del porno possano subire un ridimensionamento della materia grigia a disposizione in seguito a una visione regolare di questo tipo di filmati.
I ricercatori tedeschi hanno coinvolto 64 uomini fra i 21 e i 45 anni che vedevano regolarmente video porno, nella misura di 4 ore alla settimana.
I soggetti sono stati sottoposti a risonanza ... (Continua)

30/05/2014 10:05:00 Prolungare oltre la dieta mette a rischio fegato e reni

30 giorni di proteine per superare la prova costume
Proteine amiche della linea, ma a tempo determinato. È questo il succo delle indicazioni emerse dal congresso della Società italiana di medicina estetica, i cui specialisti suggeriscono di adottare per 30 giorni un'alimentazione proteica per prepararsi all'estate e alla tanto temuta prova costume.
La cosa fondamentale è non protrarre oltre il mese questo tipo di approccio alimentare, che mette sotto sforzo fegato e reni, ed evitare nel modo più assoluto le diete monopasto e i regimi ... (Continua)

28/05/2014 Il rischio di attacchi cardiaci si riduce notevolmente fra i vegetariani

La dieta vegetariana aiuta cuore e vista
Al cuore fa bene una dieta priva di proteine di origine animale. A dirlo è una ricerca pubblicata sul British Medical Journal da un team del St. Michael's Hospital di Toronto guidato dal dott. David Jenkins.
Il team diretto dal dott. Jenkins si è concentrato in particolare sugli effetti della cosiddetta Eco-Atkins, una sorta di evoluzione della famosa dieta Atkins basata sul consumo di alimenti a basso contenuto di carboidrati, ma ad alto contenuto di proteine e oli di origine esclusivamente ... (Continua)

27/05/2014 15:35:00 Sfatato luogo comune su presunto effetto disidratativo

Idratazione assicurata anche con il caffè
Una nuova ricerca pubblicata su PLOS ONE ha evidenziato che bere un quantitativo moderato di caffè, contrariamente a quanto si pensa, non causa disidratazione. Lo studio è stato condotto dai ricercatori della Facoltà di Sport e Scienze Motorie dell’Università di Birmingham (UK).
È interessante notare inoltre che, prima della pubblicazione di questo nuovo studio, solamente altri due si erano concentrati in modo mirato sugli effetti della caffeina sull’idratazione, senza portare però a ... (Continua)

  1|2|3|4|5|6|7|8|9|10|11| 12| 13| 14| 15| 16| 17| 18| 19| 20| 21| 22| 23| 24| 25| 26| 27| 28| 29| 30| 31| 32| 33| 34| 35| 36| 37| 38| 39| 40| 41| 42| 43| 44| 45| 46| 47| 48| 49| 50| 51| 52| 53| 54| 55| 56| 57| 58| 59| 60| 61| 62| 63| 64| 65| 66| 67| 68| 69| 70| 71| 72| 73| 74| 75| 76| 77| 78| 79| 80| 81| 82| 83| 84| 85| 86| 87| 88| 89| 90| 91| 92| 93| 94| 95| 96| 97| 98| 99| 100| 101| 102| 103| 104

Mappa del sito Contattaci: italiasalute(leva le parentesi)@tiscali.it

Redazione e negozio TEL. 0686764110 FAX 1786064458 Via A. Serra 81/b (Fleming), 00191 Roma
Negozio e Centro medico TEL. 06 200.61.24, via F.Conti 66, 00133 Roma

Trovi: Botoina, Rilastil, Lierac, Phyto, Roc, Somatoline, Vichy, Crescina, Babygella, Pampers, Chicco, Moltex

Le informazioni di medicina e salute non sostituiscono
l'intervento del medico curante. Nessuna responsabilità è assunta riguardo ai liberi commenti inseriti dai visitatori del sito.

Copyright © 2000-2013 Italiasalute s.r.l. Riproduzione riservata anche parziale