Analisi cliniche
Balbuzie
Bellezza
Chirurgia
Cardiologia
Dermatologia
Diabete
Ematologia
Endocrinologia
Farmacologia
Flebologia
Gastroenterologia
Gravidanza
Genetica
Geriatria
Ginecologia
Handicap
Malattie infettive
Malattie renali
Neurologia
Pediatria
Psicologia
Oculistica
Odontoiatria
Ortopedia
Orecchie e gola
Sclerosi
Trapianti
Tumori
Viaggi
Dossier
Prontuario A L
Prontuario M Z
Farmaci generici

 
Ricerca articoli per parole

 
Pubblicità

ARTICOLI TROVATI : 1032

Risultati da 591 a 600 DI 1032

13/03/2012 Quasi il 10 per cento delle morti si possono evitare mangiando meglio

Carne rossa e rischio di morte
Sono ormai innumerevoli gli studi sugli effetti negativi determinati dal consumo di carne rossa, ma l'ultima ricerca propone un'analisi inedita, ovvero il calcolo del rischio complessivo di morte legato al consumo della stessa.
Secondo la ricerca della Harvard School of Public Health di Boston, addirittura il 9,3 per cento dei decessi maschili e il 7,5 per cento di quelli femminili si potrebbero evitare se nella dieta quotidiana si prediligesse il consumo di ... (Continua)

12/03/2012 Colorito più intenso per chi adotta un'alimentazione sana

La pelle migliora grazie a frutta e verdura
L'uomo è ciò che mangia, non c'è dubbio. Da una ricerca pubblicata su Plos One è emerso che chi adotta un'alimentazione ricca di frutta e verdura beneficia di un colorito della pelle molto più sano, una sorta di tintarella naturale che cancella i toni grigi di un inverno cittadino.
La ricerca di un team di scienziati dell'Università di St. Andrews, in Scozia, raccomanda quindi il consumo di almeno 5 porzioni di vegetali nel corso della giornata. Per arrivare a questa conclusione, i medici ... (Continua)

09/03/2012 Ricerca illustra l'azione antinfiammatoria svolta dalla massoterapia

I benefici del massaggio
I massaggi rilassano e alleviano i dolori in molte parti del corpo, lo sappiamo. Ma perché? Una ricerca della McMaster University si è premurata di spiegarcelo. L'efficacia del massaggio sta nella capacità di ridurre il grado di infiammazione e di stimolare la formazione di nuovi mitocondri nei muscoli.
I ricercatori canadesi, che hanno pubblicato il loro lavoro su Science Translational Medicine, hanno esaminato campioni di tessuto muscolare provenienti dai quadricipiti di 11 ragazzi sani ... (Continua)

07/03/2012 Si aprono nuove strade per la cura dell’obesità e diabete

Trovato il meccanismo cerebrale che regola il metabolismo
E’ possibile controllare il peso corporeo mangiando quanto si vuole e muovendosi poco? E’ possibile evitare non solo l’obesità, ma anche le sue conseguenze – per esempio, alti livelli di colesterolo e trigliceridi nel sangue – senza ricorrere alla dieta alimentare e all'esercizio fisico ?
Un articolo pubblicato oggi sulla prestigiosa rivista Cell Metabolism dimostra che farmaci che consentano di realizzare questo obbiettivo, per quanto ancora lontani, potrebbero essere un giorno ... (Continua)

06/03/2012 09:50:53 Un consumo eccessivo può indebolire le ossa

Vitamina E associata a degenerazione ossea
Le vitamine sono sinonimo di salute, ma in alcuni casi possono far male. Uno studio giapponese ha mostrato un'associazione fra consumo eccessivo di vitamina E e degenerazione ossea. La ricerca dell'Università Keyo di Tokyo si è basata sulla somministrazione a topi di laboratorio di dosi simili a quelle contenute negli integratori normalmente utilizzati da molte persone, evidenziando la presenza di effetti collaterali marcati.
Nei topi con alti livelli di tocoferolo, uno dei composti ... (Continua)

29/02/2012 I pericoli connessi con un uso superficiale degli integratori a base di selenio
Rischio diabete a causa del selenio
Il selenio è un elemento essenziale per il nostro organismo, ma in quantità elevate può aumentare il rischio di diabete di tipo 2. A dirlo è una ricerca pubblicata su The Lancet nella quale si analizza il rapporto costi-benefici correlato con il consumo di integratori a base di selenio.
Margaret Rayman, ricercatrice presso la University of Surrey Guilford e autrice dello studio, spiega: “l'assunzione di selenio varia enormemente in tutto il mondo. Stime indicano che sia molto alta in ... (Continua)
23/02/2012 Una dipendenza ancora troppo misconosciuta e inconsapevole

I fumatori italiani sono più reticenti a liberarsi dal vizio
Acquisire la consapevolezza di essere tossicodipendenti da nicotina, è il primo passo per intraprendere un percorso che renda liberi dal vizio. Molti sono ancora ritengono il fumo di sigaretta, un piacere irrinunciabile. La Fondazione Umberto Veronesi e la Fondazione Pfizer hanno intervistato circa 1000 persone di età compresa tra i 30 e 40 anni di età, tra cui fumatori ed ex-fumatori, circa le motivazioni sulla eventuale cessazione del vizio. È emerso che un 22% circa ha smesso con successo, ... (Continua)

22/02/2012 Peptidi natriuretici cardiaci stimolano il metabolismo basale

Bruciare i grassi senza muoversi
Stare fermi e dimagrire è possibile. Lo dice una ricerca che ha studiato le proprietà di alcuni peptidi natriuretici cardiaci – ANP e BNP -, che stimolano il consumo dei grassi negli adipociti umani e in modelli animali.
Lo studio, pubblicato sul Journal of Clinical Investigation, è stato condotto dalla biologa Marica Bordicchia, in collaborazione con alcuni ricercatori del Sanford-Burnham Medical Research Institute guidati dalla dott.ssa Sheila Collins.
I ricercatori hanno scoperto ... (Continua)

20/02/2012 Un'astinenza regolata e periodica dal cibo fa bene al cervello e al cuore

I benefici del digiuno
A volte digiunare fa bene. Lo dicono alcune ricerche che indicano fra i benefici l'aumento delle performance cognitive, una riduzione del rischio di malattie cardiovascolari e un generico miglioramento dell'aspettativa di vita.
Il primo studio è della Johns Hopkins University di Baltimora, i cui ricercatori hanno sperimentato su modello animale i benefici derivanti da una restrizione calorica programmata. Mark Mattson, caporicercatore del progetto, spiega: “abbiamo scoperto che la dieta a ... (Continua)

16/02/2012 12:36:17 Efficace già contro il fumo lo è anche per l'alcool

Confermati gli effetti della vareniclina anti "addiction"
Una sostanza già utilizzata efficacemente contro l’abitudine al fumo si è rilevata efficace anche per contrastare l’abuso di alcool. La 'vareniclina', il cui nome commerciale è Chantix, secondo una nuova evidenza scientifica riportata da alcuni ricercatori dell’Università di Chicago ha mostrato risultati positivi anche per la lotta all'alcolismo. È emerso che una singola somministrazione del farmaco tre ore precedenti l’introduzione di bevande alcoliche produce un innalzamento degli effetti ... (Continua)

  1|2|3|4|5|6|7|8|9|10|11| 12| 13| 14| 15| 16| 17| 18| 19| 20| 21| 22| 23| 24| 25| 26| 27| 28| 29| 30| 31| 32| 33| 34| 35| 36| 37| 38| 39| 40| 41| 42| 43| 44| 45| 46| 47| 48| 49| 50| 51| 52| 53| 54| 55| 56| 57| 58| 59| 60| 61| 62| 63| 64| 65| 66| 67| 68| 69| 70| 71| 72| 73| 74| 75| 76| 77| 78| 79| 80| 81| 82| 83| 84| 85| 86| 87| 88| 89| 90| 91| 92| 93| 94| 95| 96| 97| 98| 99| 100| 101| 102| 103| 104

Mappa del sito Contattaci: italiasalute(leva le parentesi)@tiscali.it

Redazione e negozio TEL. 0686764110 FAX 1786064458 Via A. Serra 81/b (Fleming), 00191 Roma
Negozio e Centro medico TEL. 06 200.61.24, via F.Conti 66, 00133 Roma

Trovi: Botoina, Rilastil, Lierac, Phyto, Roc, Somatoline, Vichy, Crescina, Babygella, Pampers, Chicco, Moltex

Le informazioni di medicina e salute non sostituiscono
l'intervento del medico curante. Nessuna responsabilità è assunta riguardo ai liberi commenti inseriti dai visitatori del sito.

Copyright © 2000-2013 Italiasalute s.r.l. Riproduzione riservata anche parziale