Analisi cliniche
Balbuzie
Bellezza
Chirurgia
Cardiologia
Dermatologia
Diabete
Ematologia
Endocrinologia
Farmacologia
Flebologia
Gastroenterologia
Gravidanza
Genetica
Geriatria
Ginecologia
Handicap
Malattie infettive
Malattie renali
Neurologia
Pediatria
Psicologia
Oculistica
Odontoiatria
Ortopedia
Orecchie e gola
Sclerosi
Trapianti
Tumori
Viaggi
Dossier
Prontuario A L
Prontuario M Z
Farmaci generici

 
Ricerca articoli per parole

 
Pubblicità

ARTICOLI TROVATI : 1032

Risultati da 671 a 680 DI 1032

16/05/2011 L'acamprosato aiuta a mantenere l'astinenza nei soggetti dipendenti

Nuovi trattamenti per curare la dipendenza da alcol
L'alcolismo si può combattere, anche con trattamenti farmacologici. È il messaggio che emerge dalla conferenza stampa di presentazione del Campral (acamprosato), un neuromodulatore specifico indicato nel mantenimento dell’astinenza nel paziente alcoldipendente.
Riducendo il craving – ossia il desiderio incoercibile di bere – il farmaco diminuisce l’incidenza, la severità e la frequenza delle ricadute. L’alcolismo è una malattia cronica recidivante che solo nel nostro paese riguarda circa ... (Continua)

16/05/2011 Banane e legumi fra gli alimenti più indicati per abbassare la pressione

4 grammi di potassio per tenere a bada l'ipertensione
Un consumo adeguato di potassio nel corso della giornata aiuta a tenere sotto controllo l'ipertensione. È quanto sostengono i dati della Società Italiana per l'Ipertensione Arteriosa, i cui ricercatori hanno riesaminato tutti gli studi disponibili degli ultimi 50 anni sull'argomento.
Ne è emerso che aggiungere anche solo un grammo e mezzo di potassio rispetto al consumo medio si traduce in una diminuzione delle probabilità di ictus del 22 per cento e del rischio di eventi cardiovascolari ... (Continua)

12/05/2011 Dati allarmanti sulle abitudini alimentari dei giovani

In sovrappeso un ragazzo su tre
Il 32% dei ragazzi tra i 7 ed i 16 anni è in sovrappeso e il 36,2% ha uno stile di vita sedentario. Questi i dati che emergono da una ricerca condotta dagli esperti dell’Osservatorio Nutrizionale Grana Padano, che hanno analizzato peso, altezza e stile di vita di 2530 bambini e adolescenti di età compresa tra i 7 e 16 anni (48,5 % femmine e 51,5 % maschi, dei quali il 51% del nord e 49% del sud).
“Sapevamo purtroppo che la popolazione italiana, compresi i bambini, tende all’obesità – ha ... (Continua)

10/05/2011 Un vademecum per ridurre al minimo il rischio di tumore mammario
Le scelte utili per prevenire il cancro al seno
Arriva dal World Cancer Research Fund (WCRF) una lista di buone azioni da compiere per il benessere dell'organismo e per evitare, per quanto possibile, l'insorgenza di un cancro al seno. Secondo gli esperti, infatti, uno stile di vita salutare abbatte il rischio di carcinoma del 42 per cento.
Fra i consigli più utili, puntare a un peso corporeo adeguato ma senza esagerare con il chiodo fisso della magrezza ad ogni costo; ridurre il consumo di cibi grassi, molto salati o zuccherati; ... (Continua)
06/05/2011 Un consumo regolare riduce le possibilità di una crisi

Pesce a tavola per prevenire l'ictus
Un consiglio alimentare sempre valido e attuale quello di mangiare pesce. Lo ribadisce ora una ricerca del Karolinska Institutet di Stoccolma pubblicata sull'American Journal of Clinical Nutrition.
I ricercatori scandinavi hanno analizzato per oltre un decennio un vasto campione di quasi 35 mila donne nate fra il 1914 e il 1948, chiedendo loro alla fine del periodo di compilare un questionario con oltre 350 domande sulle loro abitudini alimentari, lo stile di vita e la presenza o meno di ... (Continua)

29/04/2011 Aumenta la concentrazione di Hdl nelle persone che abbandonano il fumo

Smetti di fumare e il colesterolo buono si alza
Ecco un altro motivo per smettere di fumare. La rinuncia alla dipendenza da nicotina produce infatti nell'organismo un aumento dei valori di colesterolo Hdl, ovvero quello definito “buono”. Lo afferma una ricerca americana dell'Università del Wisconsin che ha coinvolto circa 1000 volontari fumatori di entrambi i sessi.
In seguito a una serie di tentativi, il 36 per cento del campione è riuscito a dire basta alle sigarette, mostrando un miglioramento dei livelli di colesterolo Hdl nel ... (Continua)

15/04/2011 18:48:17 I venti hanno portato radioattività molto bassa in Italia

Radiazioni arrivate anche in Italia
L’incidente alla centrale nucleare di Fukushima sta contaminando il mondo intero, anche se in maniera molto ridotta. I radionuclidi partiti dal Giappone sono stati rilevati anche in Europa.
Una Organizzazione non governativa francese, il Criirad, acronimo che sta per Commissione di ricerca e informazione indipendenti sulla radioattività, lancia un allarme per bambini, donne incinte e in allattamento francesi.
In sintesi dice che effettivamente il rischio di radiazioni da parte delle ... (Continua)

15/04/2011 Dati preoccupanti sull'abbassamento dei livelli medi di fertilità

Fertilità maschile sempre più a rischio
L'uomo di una volta è un lontano ricordo. Il luogo comune pare corroborato da alcuni dati resi pubblici nel corso del congresso del Suni (Società degli urologi del Nord Italia), in corso a Bologna. Stando alle statistiche, ormai il 55 per cento dei problemi di infertilità è dovuto agli uomini, la cui concentrazione media di spermatozoi è calata da 113 a 66 milioni nel giro di 50 anni.
A determinare il crollo è lo stravolgimento dello stile di vita, l'inquinamento e l'insorgere più ... (Continua)

12/04/2011 Ricerca dell'Inran mette in luce le proprietà benefiche della bevanda

Il vino rosso aiuta a ridurre i grassi
Limitare l'accumulo di grassi nel sangue grazie a un bicchiere di vino rosso. È quanto suggerisce una ricerca firmata dall'Inran, l’ente pubblico italiano per la ricerca in materia di alimenti e nutrizione, che ha effettuato uno studio per valutare le capacità del vino rosso di contrastare l'azione dei grassi ossidati.
Lo studio è stato effettuato su un campione di 12 volontari sani, 6 uomini e 6 donne, tra 24 e 35 anni, a cui è stato chiesto di mantenere la dieta abituale e di non ... (Continua)

12/04/2011 Nessuna differenza rilevata rispetto alla frutta mangiata

Il succo di frutta è efficace al 100%
Preferire la frutta frullata o spremuta non ne pregiudica le proprietà nei confronti dell'organismo. Ad appurarlo è una ricerca dell'Università di Davis, in California, che ha preso in esame un totale di 60 ricerche sull'argomento.
I ricercatori, guidati da Dianne Hyson, hanno scoperto che bere succo di frutta naturale al 100 per cento offre gli stessi benefici indotti dalla frutta fresca, limitando perciò le probabilità che insorgano patologie cardiovascolari, declino cognitivo e alcuni ... (Continua)

  1|2|3|4|5|6|7|8|9|10|11| 12| 13| 14| 15| 16| 17| 18| 19| 20| 21| 22| 23| 24| 25| 26| 27| 28| 29| 30| 31| 32| 33| 34| 35| 36| 37| 38| 39| 40| 41| 42| 43| 44| 45| 46| 47| 48| 49| 50| 51| 52| 53| 54| 55| 56| 57| 58| 59| 60| 61| 62| 63| 64| 65| 66| 67| 68| 69| 70| 71| 72| 73| 74| 75| 76| 77| 78| 79| 80| 81| 82| 83| 84| 85| 86| 87| 88| 89| 90| 91| 92| 93| 94| 95| 96| 97| 98| 99| 100| 101| 102| 103| 104

Mappa del sito Contattaci: italiasalute(leva le parentesi)@tiscali.it

Redazione e negozio TEL. 0686764110 FAX 1786064458 Via A. Serra 81/b (Fleming), 00191 Roma
Negozio e Centro medico TEL. 06 200.61.24, via F.Conti 66, 00133 Roma

Trovi: Botoina, Rilastil, Lierac, Phyto, Roc, Somatoline, Vichy, Crescina, Babygella, Pampers, Chicco, Moltex

Le informazioni di medicina e salute non sostituiscono
l'intervento del medico curante. Nessuna responsabilità è assunta riguardo ai liberi commenti inseriti dai visitatori del sito.

Copyright © 2000-2013 Italiasalute s.r.l. Riproduzione riservata anche parziale