Analisi cliniche
Balbuzie
Bellezza
Chirurgia
Cardiologia
Dermatologia
Diabete
Ematologia
Endocrinologia
Farmacologia
Flebologia
Gastroenterologia
Gravidanza
Genetica
Geriatria
Ginecologia
Handicap
Malattie infettive
Malattie renali
Neurologia
Pediatria
Psicologia
Oculistica
Odontoiatria
Ortopedia
Orecchie e gola
Sclerosi
Trapianti
Tumori
Viaggi
Dossier
Prontuario A L
Prontuario M Z
Farmaci generici

 
Ricerca articoli per parole

 
Pubblicità

ARTICOLI TROVATI : 1032

Risultati da 701 a 710 DI 1032

03/01/2011 Come combattere la sindrome da rientro

Attenzione al jet-lag sociale dopo le vacanze di Natale
Se vi sentite particolarmente nervosi e affaticati quando tornate dalle vacanze, non preoccupatevi.
Stanchezza, irritabilità, disturbi del sonno, tachicardia, sudorazione eccessiva: sono i sintomi della 'sindrome da rientro', l'epidemia che nei primi giorni di lavoro dopo le vacanze colpisce un italiano su due.
Un disagio entro certi limiti 'fisiologico', dato che il periodo di ripresa delle abitudini di vita rappresenta un momento di transizione, di riadattamento al nuovo. Ogni ... (Continua)

29/12/2010 I rischi dell'ipercolesterolemia e le patologie associate

Combattere il colesterolo in menopausa
La menopausa è un momento molto dedicato per la salute di una donna, durante il quale si verificano alterazioni ormonali e metaboliche che possono ripercuotersi sul benessere generale dell’organismo. Vampate di calore, insonnia, irritabilità, aumento di peso sono alcuni dei sintomi principali che possono durare anche anni e manifestarsi in maniera più o meno marcata.
Si tratta di una fase molto delicata nella vita in cui aumenta anche il rischio di ipercolesterolemia, che può essere causa ... (Continua)

28/12/2010 Quello fritto perde le qualità protettive

Pesce contro infarti e ictus, ma solo se bollito o al forno
Il pesce è un alimento con molteplici proprietà ma bisogna prestare attenzione al tipo di cottura, se è fritto perde le sue qualità.
A sostenerlo è uno studio pubblicato su Neurology, la rivista americana dell’American Academy of Neurology. La ricerca è partita dall'osservazione che nella cosiddetta “cintura dell’ictus”, l’area degli Stati Uniti con i più alti tassi di infarto cerebrale, il consumo di frittura era maggiore che in altre zone.
Secondo lo studio, che ha coinvolto più di ... (Continua)

23/12/2010 Mix di antiossidanti nell'arancia non replicabile da un integratore

Vitamina C, le arance battono gli integratori
È senza dubbio il momento migliore per proporre una ricerca di questo tipo, il periodo dell'anno in cui più forte è il consumo di vitamina C sotto varie forme per limitare i malanni di stagione. Un gruppo di ricerca americano ha però cercato di scoprire se i benefici provenienti dai frutti che contengono questo particolare tipo di vitamina – in particolare l'arancia – e dagli integratori siano paragonabili per efficacia.
La risposta sembrerebbe no. I ricercatori della Brigham Young ... (Continua)

23/12/2010 I grandi cambiamenti hanno un impatto notevole sugli stili di vita

Il matrimonio fa ingrassare, il divorzio fa dimagrire
Prima del matrimonio molti promessi sposi, e spesso entrambi i partner, si mettono a dieta o tendono a stare più attenti a non prendere chili di troppo per arrivare al matrimonio in perfetta forma fisica. Una volta festeggiate le nozze e tornati dalla luna di miele ci si rilassa e ci si lascia prendere dai piaceri della tavola, e fatalmente si ingrassa.
Il matrimonio fa male alla linea, i single o i divorziati, cioè coloro che sono tornati single, sono più in forma dei coniugati. A ... (Continua)

21/12/2010 La sostanza contenuta nei semi di finocchio è considerata cancerogena

Estragolo, a rischio le tisane
Che c'è di meglio di una buona tisana calda in una fredda giornata invernale? Secondo uno studio condotto dall'Inran, però, i preparati a base di semi di finocchio potrebbero rappresentare un rischio per la salute.
La sostanza imputata è l'estragolo, presente appunto nelle tisane al finocchio, molto utilizzate non solo come digestivo per grandi e piccoli, ma soprattutto come rimedio naturale per le coliche dei neonati e per favorire la produzione del latte nelle mamme durante ... (Continua)

16/12/2010 Diversi studi puntano il dito contro sigarette e tè, ma assolvono l'alcool

Artrite, fumo responsabile di un terzo dei casi
L'elenco delle conseguenze negative legate al consumo di sigarette sembra infinito. Ora, diverse ricerche giungono alle stesse conclusioni riguardo gli effetti del fumo sulle probabilità di sviluppare l'artrite reumatoide. Il fumo interferirebbe con l'espressione di diversi geni, favorendo i meccanismi patologici alla base della malattia.
In tal senso, anche la passione per il tè pomeridiano potrebbe costituire un pericolo, fattore di rischio in particolare per le donne. Al contrario, sembra ... (Continua)

13/12/2010 I segni che le sigarette producono sulla pelle sono un deterrente per le donne

Fumo, i danni alla pelle convincono a smettere
Quando si dice la potenza delle immagini. Stando ai risultati di una ricerca pubblicata sul British Journal of Health Psychology, di fronte all'evidenza dei danni provocati dalle sigarette sulla pelle – secchezza, rugosità, colorito pallido e giallastro –, le donne sono spinte ad astenersi dal fumo. Gli psicologi della Staffordshire University hanno coinvolto un gruppo di 47 donne dai 18 ai 34 anni, sottoponendo loro una serie di immagini che ricostruivano l'aspetto delle stesse in un prossimo ... (Continua)

06/12/2010 In una sperduta località dell'Ecuador conoscono il segreto di lunga vita

Vivere in salute oltre i 100 anni si può
Conoscere il segreto dell’immortalità è sempre stato l’obiettivo dell'uomo.
La scienza non è ancora riuscita a raggiungerlo però ci sono posti nel mondo dove è possibile vivere in salute oltre i 120 anni. Uno di questi è Vilcabamba, un grande borgo sperduto nella Sacra Valle, nel Sud dell’Ecuador, non lontano dal confine con il Perù, che si trova a 1.500 metri sul livello del mare e annovera tra i propri abitanti diversi ultracentenari.
Un uomo che viveva lì in 127 anni di vita è stato ... (Continua)

03/12/2010 Aumentano i rischi di accumulo di grasso per mamma e figlio

Grassi idrogenati, da evitare durante l'allattamento
Ormai da anni si sa che i grassi trans sono nocivi per la salute, aumentando soprattutto il rischio cardiovascolare, alzano infatti i livelli di colesterolo cattivo e abbassano quelli del colesterolo buono. La notizia che si aggiunge oggi a questo quadro è che se a consumare grassi trans è una neomamma che allatta suo figlio gli effetti negativi aumentano. Esagerare infatti con questi grassi, raddoppia il rischio di accumulo di grasso corporeo nel figlio e fa ingrassare pericolosamente anche la ... (Continua)

  1|2|3|4|5|6|7|8|9|10|11| 12| 13| 14| 15| 16| 17| 18| 19| 20| 21| 22| 23| 24| 25| 26| 27| 28| 29| 30| 31| 32| 33| 34| 35| 36| 37| 38| 39| 40| 41| 42| 43| 44| 45| 46| 47| 48| 49| 50| 51| 52| 53| 54| 55| 56| 57| 58| 59| 60| 61| 62| 63| 64| 65| 66| 67| 68| 69| 70| 71| 72| 73| 74| 75| 76| 77| 78| 79| 80| 81| 82| 83| 84| 85| 86| 87| 88| 89| 90| 91| 92| 93| 94| 95| 96| 97| 98| 99| 100| 101| 102| 103| 104

Mappa del sito Contattaci: italiasalute(leva le parentesi)@tiscali.it

Redazione e negozio TEL. 0686764110 FAX 1786064458 Via A. Serra 81/b (Fleming), 00191 Roma
Negozio e Centro medico TEL. 06 200.61.24, via F.Conti 66, 00133 Roma

Trovi: Botoina, Rilastil, Lierac, Phyto, Roc, Somatoline, Vichy, Crescina, Babygella, Pampers, Chicco, Moltex

Le informazioni di medicina e salute non sostituiscono
l'intervento del medico curante. Nessuna responsabilità è assunta riguardo ai liberi commenti inseriti dai visitatori del sito.

Copyright © 2000-2013 Italiasalute s.r.l. Riproduzione riservata anche parziale