Analisi cliniche
Balbuzie
Bellezza
Chirurgia
Cardiologia
Dermatologia
Diabete
Ematologia
Endocrinologia
Farmacologia
Flebologia
Gastroenterologia
Gravidanza
Genetica
Geriatria
Ginecologia
Handicap
Malattie infettive
Malattie renali
Neurologia
Pediatria
Psicologia
Oculistica
Odontoiatria
Ortopedia
Orecchie e gola
Sclerosi
Trapianti
Tumori
Viaggi
Dossier
Prontuario A L
Prontuario M Z
Farmaci generici

 
Ricerca articoli per parole

 
Pubblicità

ARTICOLI TROVATI : 78

Risultati da 71 a 78 DI 78

01/10/2005 
La malattia di Huntington
Si tratta di è una malattia neurodegenerativa ereditaria caratterizzata da disturbi del movimento (corea), modificazioni della personalità e demenza con progressiva disabilità.
Il contributo della genetica è tale da permettere di spiegare due aspetti tipici della malattia: l'anticipazione delle manifestazioni cliniche nei figli e la maggior frequenza di fenotipi gravi a esordio precoce quando la malattia è trasmessa dal padre.
In generale, i figli di un padre affetto hanno ... (Continua)
29/11/2004 
Dopo 20 anni torna a camminare grazie alle staminali
Una donna sudcoreana, Hwang Mi-Soon, di 37 anni, paralizzata da 20 a causa di una caduta, e' tornata a camminare in seguito a un intervento con cellule staminali prelevate dal sangue di un cordone ombelicale che ha consentito di riparare la lesione al midollo spinale che l'aveva colpita. L'intervento, reso noto dal Sunday Telegraph, e' stato eseguito dal professor Song Chang-Hoon della scuola medica dell'universita' di Chosun, della citta' di Kwangju, ma ancora nessuna rivista scientifica ... (Continua)
15/10/2004 
Harvard chiede autorizzazione per la clonazione terapeutica
Potrebbe aprirsi anche negli Stati Uniti la possibilità di utilizzare le cellule staminali embrionali. Ricercatori di Harvard hanno chiesto l'autorizzazione alle autorità etiche dell'università di clonare embrioni umani a fini terapeutici.
L'istituto che ad Harvard si occupa delle cellule staminali, The Harvard Stem Institute, ha iniziato a prender in esame la possibilità di condurre una serie di esperimenti destinati a produrre cellule umane utilizzabili per studiare, e ... (Continua)
12/05/2004 
Scienziati britannici vogliono clonare l’uomo
Scienziati britannici hanno in programma di clonare un embrione umano a scopo terapeutico entro la fine dell’anno e a tal fine attendono l’approvazione da parte della commissione etica.
I ricercatori dell'Università de Newcastle guidati da Alison Murdoch, autori della richiesta, hanno subito sottolineato lo scopo terapeutico della ricerca, volto all’ottenimento di nuovi trattamenti per gravi malattie e non alla creazione di un bambino clonato.
Nel caso in cui sarà ... (Continua)
04/03/2004 
In Corea ottenute cellule staminali da embrioni congelati
In Italia è stata approvata una legge, quella in materia di procreazione medicalmente assistita, che vieta, tra l’altro, la clonazione umana e la sperimentazione sugli embrioni, anche a fini terapeutici, punendola con pene che arrivano fino a 20 anni di carcere. Tra le ricerche possibili attraverso l’utilizzo degli embrioni c’è l’ottenimento di cellule staminali, le preziose cellule madri in grado di aiutare in futuro la scienza a curare molte malattie oggi incurabili.
Nel frattempo ... (Continua)
20/06/2003 
Nuove scoperte sul morbo della mucca pazza
I prioni all'origine delle encefalopatie spongiformi come la malattia della mucca pazza o la malattia di Creutzfeldt-Jakob nell'uomo sono di tipi differenti. Li ha descritti il gruppo italiano coordinato da prof. Roberto Chiesa. Ora cominciano ad essere piu' chiari sia il meccanismo con cui queste proteine diventano tossiche per le cellule nervose, sia i modi con cui queste malattie si trasmettono, diventando cosi' anche malattie infettive. Finora si credeva che dei prioni esistessero soltanto ... (Continua)
10/04/2003 
Importante scoperta italiana sul ''suicidio cellulare''
Una nuova tessera, 'firmata' Telethon, avvicina la comprensione del puzzle sulla 'morte cellulare programmata', il processo biologico che serve a regolare la crescita e lo sviluppo di cellule e tessuti. Il 'suicidio cellulare' pero', oltre a colpire le cellule dell'organismo in condizioni normali, si verifica anche in numerose condizioni patologiche. E se troppe cellule si suicidano, la riduzione del loro numero porta a malattie degenerative tra cui, per esempio, Alzheimer o corea di ... (Continua)
29/05/2002 

Memoria: senza un gene si impara di più
Imparare meglio e più in fretta ''spegnendo'' un gene chiamato ERK1, cioè impedendo che venga tradotto in proteina.
Un'operazione per ora sperimentata sui topi, ma che un giorno potrebbe rivelarsi utile anche nell'uomo per il trattamento di malattie neurodegenerative come il morbo di Parkinson e la Corea di Huntington, o di turbe psichiatriche come la schizofrenia, le sindromi ossessivo-compulsive o la dipendenza da stupefacenti. Ne sono convinti i ricercatori del San Raffaele di Milano, ... (Continua)

  1|2|3|4|5|6|7|8

Mappa del sito Contattaci: italiasalute(leva le parentesi)@tiscali.it

Redazione e negozio TEL. 0686764110 FAX 1786064458 Via A. Serra 81/b (Fleming), 00191 Roma
Negozio e Centro medico TEL. 06 200.61.24, via F.Conti 66, 00133 Roma

Trovi: Botoina, Rilastil, Lierac, Phyto, Roc, Somatoline, Vichy, Crescina, Babygella, Pampers, Chicco, Moltex

Le informazioni di medicina e salute non sostituiscono
l'intervento del medico curante. Nessuna responsabilità è assunta riguardo ai liberi commenti inseriti dai visitatori del sito.

Copyright © 2000-2013 Italiasalute s.r.l. Riproduzione riservata anche parziale