Analisi cliniche
Balbuzie
Bellezza
Chirurgia
Cardiologia
Dermatologia
Diabete
Ematologia
Endocrinologia
Farmacologia
Flebologia
Gastroenterologia
Gravidanza
Genetica
Geriatria
Ginecologia
Handicap
Malattie infettive
Malattie renali
Neurologia
Pediatria
Psicologia
Oculistica
Odontoiatria
Ortopedia
Orecchie e gola
Sclerosi
Trapianti
Tumori
Viaggi
Dossier
Prontuario A L
Prontuario M Z
Farmaci generici

 
Ricerca articoli per parole

 
Pubblicità

ARTICOLI TROVATI : 493

Risultati da 1 a 10 DI 493

19/07/2016 11:01:00 Addestrati a segnalare alterazioni glicemiche preoccupanti

Diabete, i cani in soccorso dei bambini colpiti
Il cane è un amico prezioso per un bambino. Ancora di più per chi è affetto da diabete di tipo 1. Negli Stati Uniti, a Philadelphia, esiste un centro per l'addestramento di cani al riconoscimento delle alterazioni glicemiche tipiche della malattia.
«I cani vengono definiti "diabetes alert dogs" (Dad) e sono stati addestrati a segnalare un'alterazione della glicemia in pazienti affetti da diabete di tipo 1 (soprattutto episodi ipoglicemici, ma anche condizioni di iperglicemia) e quindi ... (Continua)

13/07/2016 10:37:00 Come distinguere una normale reazione da una allergica

Allergia al veleno di insetti con pungiglione
Per allergia al veleno di imenotteri si intende una reazione esagerata alla loro puntura. È dovuta a una sensibilizzazione allergica verso alcune componenti del veleno iniettato dall'insetto ed è importante riuscire a distinguere una reazione normale da una allergica.
Diversi insetti con pungiglione, pungendo la pelle, iniettano sostanze nocive che provocano bruciore, rossore, dolore e prurito. Questa reazione è assolutamente normale se localizzata nella sede della puntura e se è limitata ... (Continua)

20/06/2016 11:10:00 Più a rischio le donne impegnate professionalmente

Il lavoro fa ammalare le donne
Brutte notizie per le donne in carriera. Secondo uno studio della Ohio State University pubblicato sul Journal of Occupational and Environmental Medicine, le donne più impegnate a livello professionale rischiano più delle altre in termini di salute.
I rischi salgono quando le ore lavorative superano le 40 alla settimana: «Le donne, specialmente quelle che devono ricoprire più ruoli, sentono gli effetti di un impegno lavorativo molto intenso e possono incappare in una serie di malanni e ... (Continua)

31/05/2016 10:36:00 Farmaco sicuro ed efficace nel trattamento della malattia

Zebinix per l'epilessia
La sicurezza di Zebinix (eslicarbazepina acetato) risulta invariata nella pratica
clinica. I dati sono simili a quelli emersi nel corso degli studi clinici, come dimostra
l'analisi di farmacovigilanza post-marketing sponsorizzata da Bial che ha esaminato
l'esposizione cumulativa di oltre un milione di mesi-paziente in tutto il mondo.
Eslicarbazepina acetato è attualmente indicato in Europa come terapia aggiuntiva in adulti con crisi a esordio parziale con o senza generalizzazione ... (Continua)

25/05/2016 15:10:00 L'antipsicotico è associato a stimoli compulsivi e incontrollabili

Aripiprazolo può stimolare comportamenti compulsivi
L'aripiprazolo, un farmaco utilizzato per la cura della schizofrenia e di altri disturbi mentali, può associarsi a stimoli compulsivi o incontrollabili. Lo dice un avviso di sicurezza della Food and Drug Administration pubblicato sul proprio sito istituzionale.
Sebbene l'etichetta del medicinale faccia riferimento al possibile nesso con il gioco d'azzardo compulsivo, secondo gli esperti della Fda la descrizione non rispecchia in pieno la natura del rischio. Inoltre, non ci sono riferimenti ... (Continua)

17/05/2016 16:43:00 Quasi la metà delle crisi cardiache avviene in maniera silenziosa

Tanti gli infarti senza sintomi
L'idea della crisi cardiaca improvvisa, con il suo corollario di dolorosi sintomi, non è esattamente fedele alla realtà. Quasi nella metà dei casi, infatti, l'infarto avviene in maniera asintomatica, aumentando il rischio di morte del paziente perché spesso la condizione non viene riconosciuta neanche a posteriori, nel corso di visite specialistiche.
A rivelarlo è uno studio pubblicato su Circulation da un team del Wake Forest Baptist Medical Center di Winston-Salem. I cardiologi americani ... (Continua)

12/05/2016 12:25:13 Messo a punto da ricercatori spagnoli

Epilessia, un algoritmo per prevedere le crisi
Un algoritmo potrebbe aiutare pazienti e medici a prevedere con un buon margine di anticipo l'arrivo di una crisi epilettica. È il risultato di uno studio condotto dall'Università di Valencia, i cui scienziati hanno messo a punto un modello matematico in grado di avvisare i pazienti affetti da epilessia dell'arrivo di una crisi con un anticipo di circa 20 minuti.
Ovviamente, la possibilità di sapere in anticipo che si dovrà affrontare una crisi può migliorare in maniera significativa la ... (Continua)

15/04/2016 09:59:14 Presto disponibile un farmaco che si annuncia rivoluzionario

Un vaccino contro l'allergia agli acari
L'allergia agli acari sarà presto un brutto ricordo. L'Aifa sta per autorizzare la messa in commercio di un farmaco sotto forma di compresse da somministrare per un periodo fra i 3 e i 5 anni.
I dati, che saranno presto pubblicati su Jama, indicano che il farmaco riesce a ridurre del 34 per cento le crisi respiratorie e del 40-60 per cento il ricorso ai cortisonici.
Stando alle stime, circa 20 milioni di italiani soffrono di un qualche tipo di allergia. Di questi, una percentuale che va ... (Continua)

08/04/2016 16:58:35 Lista di procedure costose, inutili e potenzialmente dannose

Le pratiche da evitare in tossicologia
Gli esperti americani di tossicologia medica aderiscono alla campagna Choosing Wisely con una lista di 10 pratiche da evitare perché costose, spesso inutili e potenzialmente dannose. La lista è stata redatta dai medici dell'American college of medical toxicology e dell'American academy of clinical toxicology.
Ecco i 10 punti:

1) per il trattamento di una malattia o come forma preventiva non vanno utilizzati farmaci omeopatici, integratori alimentari non vitaminici o a base di erbe. ... (Continua)

07/04/2016 10:30:00 I farmaci sono associati all'insorgenza di allucinazioni

Le donne consumano più antibiotici
C'è una chiara differenza di genere nel consumo degli antibiotici. A rivelarlo è uno studio pubblicato sul Journal of Antimicrobial Chemotherapy da Evelina Tacconelli, infettivologa italiana in forza all'Università di Tubingen, in Germania.
Secondo i dati emersi dallo studio, le donne hanno una probabilità che venga loro prescritto questo tipo di farmaci maggiore del 27 per cento rispetto agli uomini.
Nella fascia d'età 16-34 anni, la stessa probabilità sale al 36 per cento, mentre in ... (Continua)

  1|2|3|4|5|6|7|8|9|10|11| 12| 13| 14| 15| 16| 17| 18| 19| 20| 21| 22| 23| 24| 25| 26| 27| 28| 29| 30| 31| 32| 33| 34| 35| 36| 37| 38| 39| 40| 41| 42| 43| 44| 45| 46| 47| 48| 49| 50

Mappa del sito Contattaci: italiasalute(leva le parentesi)@tiscali.it

Redazione e negozio TEL. 0686764110 FAX 1786064458 Via A. Serra 81/b (Fleming), 00191 Roma
Negozio e Centro medico TEL. 06 200.61.24, via F.Conti 66, 00133 Roma

Trovi: Botoina, Rilastil, Lierac, Phyto, Roc, Somatoline, Vichy, Crescina, Babygella, Pampers, Chicco, Moltex

Le informazioni di medicina e salute non sostituiscono
l'intervento del medico curante. Nessuna responsabilità è assunta riguardo ai liberi commenti inseriti dai visitatori del sito.

Copyright © 2000-2013 Italiasalute s.r.l. Riproduzione riservata anche parziale