Analisi cliniche
Balbuzie
Bellezza
Chirurgia
Cardiologia
Dermatologia
Diabete
Ematologia
Endocrinologia
Farmacologia
Flebologia
Gastroenterologia
Gravidanza
Genetica
Geriatria
Ginecologia
Handicap
Malattie infettive
Malattie renali
Neurologia
Pediatria
Psicologia
Oculistica
Odontoiatria
Ortopedia
Orecchie e gola
Sclerosi
Trapianti
Tumori
Viaggi
Dossier
Prontuario A L
Prontuario M Z
Farmaci generici

 
Ricerca articoli per parole

 
Pubblicità

ARTICOLI TROVATI : 19

Risultati da 1 a 10 DI 19

03/02/2016 12:34:00 Ricercatori italiani descrivono nuovi meccanismi della risposta infiammatoria

NF-kB, la proteina che controlla la risposta infiammatoria
Uno studio italiano fa luce sui meccanismi che presiedono alla risposta infiammatoria. Gli scienziati dell’Università Vita-Salute San Raffaele e dell’IRCCS Ospedale San Raffaele hanno infatti identificato il ruolo della dinamica oscillatoria di
di NF-kB, una proteina che controlla la risposta infiammatoria.
La ricerca, coordinata dalla dottoressa Alessandra Agresti, group leader Trascrizione e Cromatina in cellule vive dell’IRCCS Ospedale San Raffaele, e dal professor Marco E. Bianchi, ... (Continua)

06/03/2015 12:30:00 L'importanza delle nucleoporine

Hiv e Aids, verso nuove cure
Una nuova speranza contro l’Hiv di tipo 1 e la sindrome da immunodeficienza acquisita (Aids), potrebbe arrivare da uno studio internazionale, che dimostra come l’interazione tra virus e proteine del complesso del poro nucleare (Npc) sia essenziale per la replicazione dell’Hiv nella cellula ospite.
A documentare la scoperta uno studio, pubblicato sulla rivista Nature Communications, condotto da ricercatori dell’Istituto di tecnologie biomediche del Consiglio nazionale delle ricerche ... (Continua)

01/08/2014 Un passo avanti nella comprensione delle metastasi e delle staminali

Ecco la proteina diapason per capire i tumori
Arti plastiche, quelle che mettono in atto le cellule per difendersi e per migrare. Arti i cui presupposti molecolari sono ancora in gran parte misteriosi. Una ricerca pubblicata oggi su Cell e condotta da Ifom (Istituto Firc di oncologia molecolare) e dall’Università degli Studi di Milano con la collaborazione dell'Istituto di Meccnobiologia della National University di Singapore e con il Danish Cancer Society Research Centre di Copenhagen, individua ora la proteina che attribuisce alle ... (Continua)

06/05/2013 La proteina favorisce lo sviluppo tumorale
Genoma e tumori, le amicizie pericolose della proteina NF-Y
Uno studio dell'Università Statale di Milano e dell'Università di Harvard rivela che la proteina NF-Y, determinante nella regolazione epigenetica, farebbe da facilitatore ai fattori che stimolano la trasformazione tumorale, guidandoli in zone protette del DNA.
Effettuata la sequenza completa del genoma umano, una delle sfide biologiche più ambiziose resta quella di capire i meccanismi che ne determinano la regolazione, che avviene tramite le modificazioni “epigenetiche” della cromatina, ... (Continua)
26/03/2013 Scoperta italiana alimenta nuove speranze nella lotta al cancro

Maltolo nuovo killer dei tumori
Le cellule tumorali non amano il maltolo. La sostanza, contenuta nel malto, nel caffè, nella cicoria e nel cocco, è al centro di una ricerca tutta italiana portata avanti da due diversi team dell'Università degli Studi di Urbino “Carlo Bo” guidati da Mirco Fanelli e Vieri Fusi.
Lo studio, pubblicato sul British Journal of Cancer e sul Journal of Organic Chemistry, individua nel maltolo la base per la messa a punto di nuove classi di molecole capaci di costringere al suicidio le cellule ... (Continua)

15/02/2013 Ma una scoperta sui meccanismi cellulari può portare a nuove cure

La malattia di Cushing mette a rischio il cuore
La malattia di Cushing aumenta le probabilità di insorgenza di cardiopatie e il numero di decessi a causa di crisi cardiache anche sul lungo periodo. A dirlo è una ricerca condotta dal Mount Sinai Medical Center e pubblicata sul Journal of Clinical Endocrinology & Metabolism.
La ricerca mostra come il rischio rimanga alto anche a distanza di tempo, se il paziente è stato esposto a livelli eccessivi di cortisolo. “più il paziente è stato esposto all'eccesso di cortisolo e più era anziano al ... (Continua)

29/11/2011 14:48:18 Una nuova frontiera di ricerca sulle cause dell’Autismo

Le “Firme epigenetiche dell’autismo”
La ricerca biologica, che è stata assente nel campo dell’autismo per tanto tempo, ora sta decollando e si fa sempre più raffinata.
Dallo studio della genetica si sta passando allo studio dell’epigenetica.
È la scienza che studia le modifiche ereditarie nella funzione del genoma che si verificano senza alterazioni della sequenza di DNA.
Secondo un importante concetto emergente, esisterebbe un codice epigenetico che amplia considerevolmente il potenziale informativo del codice ... (Continua)

21/02/2011 Ricerca italiana punta sul funzionamento della cromatina

Terapie antitumorali sempre più selettive
Combattere i tumori inducendo la morte delle cellule tumorali attraverso l’apertura del “packaging” che frena la risposta cellulare al danno al DNA. Questa la prospettiva terapeutica che apre uno studio condotto all'IFOM di Milano, testato tramite la somministrazione di una categoria di farmaci antitumorali già in uso clinico: gli inibitori delle HDAC, fattori cellulari che modulano la struttura della cromatina, il “packaging” del genoma.
La scoperta, pur essendo condotta nel campo della ... (Continua)

20/01/2011 Il gene PBRM1 legato all'insorgenza del carcinoma renale

Scoperto un nuovo gene coinvolto nel tumore del rene
La mutazione del gene PBMR1 è stata associata a una delle forme neoplastiche che colpiscono il rene, almeno in un terzo dei casi. È la scoperta di un gruppo di lavoro internazionale che ha visto la collaborazione del britannico Wellcome Trust Sanger Institute, dell'americano Van Andel Research Institute e del National Cancer Centre di Singapore.
Andy Futreal, codirettore del Cancer Genome Project all'interno del Wellcome, spiega i termini della ricerca: “fino a tempi recenti, molti degli ... (Continua)

15/11/2010 La presenza di alcuni marcatori rivela problemi di insufficienza renale

Nuovo test per diagnosticare il danno renale acuto
A volte la soluzione ottimale è a portata di mano. Un gruppo di ricercatori americani del Fred Hutchinson Cancer Research Center di Seattle ha dimostrato infatti la validità di un semplice esame delle urine per la diagnosi precoce di danno renale acuto (AKI).
Nel loro studio, pubblicato sulla rivista Journal of the American Society Nephrology, i medici hanno presentato i risultati ottenuti dalla ricerca nelle urine del paziente di nuovi marcatori. Rispetto ad altre patologie che investono ... (Continua)

  1|2

Mappa del sito Contattaci: italiasalute(leva le parentesi)@tiscali.it

Redazione e negozio TEL. 0686764110 FAX 1786064458 Via A. Serra 81/b (Fleming), 00191 Roma
Negozio e Centro medico TEL. 06 200.61.24, via F.Conti 66, 00133 Roma

Trovi: Botoina, Rilastil, Lierac, Phyto, Roc, Somatoline, Vichy, Crescina, Babygella, Pampers, Chicco, Moltex

Le informazioni di medicina e salute non sostituiscono
l'intervento del medico curante. Nessuna responsabilità è assunta riguardo ai liberi commenti inseriti dai visitatori del sito.

Copyright © 2000-2013 Italiasalute s.r.l. Riproduzione riservata anche parziale