Analisi cliniche
Balbuzie
Bellezza
Chirurgia
Cardiologia
Dermatologia
Diabete
Ematologia
Endocrinologia
Farmacologia
Flebologia
Gastroenterologia
Gravidanza
Genetica
Geriatria
Ginecologia
Handicap
Malattie infettive
Malattie renali
Neurologia
Pediatria
Psicologia
Oculistica
Odontoiatria
Ortopedia
Orecchie e gola
Sclerosi
Trapianti
Tumori
Viaggi
Dossier
Prontuario A L
Prontuario M Z
Farmaci generici

 
Ricerca articoli per parole

 
Pubblicità

ARTICOLI TROVATI : 3691

Risultati da 1491 a 1500 DI 3691

27/02/2013 Per la diagnosi presentato nuovo marcatore

Radioterapia mirata per il tumore alla prostata
Grazie a sole 5 sedute di radioterapia il tumore alla prostata può essere sconfitto. È ciò che propone il centro di radioterapia Arc dello Ieo, che ha messo a punto un tipo di trattamento definito “give me five”, una radioterapia mirata al tumore prostatico che consiste in un ciclo di 5 sedute, nelle quali vengono somministrati al paziente 7 Gy al giorno (Gy è l'unità di misura della dose assorbita di radiazione) fino a 35 Gy, biologicamente equivalente a circa 84 Gy con un frazionamento di ... (Continua)

26/02/2013 10:16:57 Resolvine D3 per le malattie croniche

Olio di pesce e aspirina contro le infiammazioni
I risultati di una nuova ricerca pubblicata sulla rivista Chemistry and Biology, aprono spazi alla riduzione delle infiammazioni croniche, dell’artrite e delle malattie cardiache.
I ricercatori coordinati dal dottor Charles Serhan del Brigham and Women’s Hospital e l’Harvard Medical School riportano, infatti, che la combinazione di aspirina e acidi grassi essenziali omega 3 può essere efficace nel combattere le infiammazioni. Da questa sinergia si ha la produzione di molecole chiamate ... (Continua)

20/02/2013 La DBS svela nuove informazioni sulla malattia e migliora i sintomi
Stimolazione cerebrale per la sindrome di Tourette
La deep brain stimulation (DBS), ovvero la stimolazione cerebrale profonda, è in grado di migliorare i sintomi della sindrome di Tourette, una grave patologia neurologica che porta a diversi movimenti involontari del viso e del corpo, a tic verbali, a disturbi dell'attenzione e ad iperattività.
A confermarlo è uno studio appena pubblicato sulla rivista scientifica Neuroscience and Biobehavioral Reviews da un gruppo di ricercatori della Fondazione Ca’ Granda Policlinico di Milano, insieme ai ... (Continua)
20/02/2013 Scoperta importante per lo sviluppo di nuovi farmaci

Il colesterolo associato ai batteri intestinali
Da quanto emerge da una ricerca dell'Università di Goteborg, il colesterolo sarebbe associato alla flora batterica dell'intestino tenue. Si tratta di una scoperta che, se confermata, potrebbe aiutare i ricercatori a sviluppare nuovi e più efficaci tipi di farmaci per contrastare il disturbo.
Stando agli esiti dello studio, pubblicato su Cell Metabolism, i batteri intestinali avrebbero la capacità di ridurre la sintesi della bile nel fegato grazie a una proteina specifica chiamata FXR.
“I ... (Continua)

19/02/2013 Il riposo aumenta la produttività sul posto di lavoro

Più sei pigro più lavori
Non perdete tempo, sdraiatevi! Gli emuli di Oblomov possono rallegrarsi di fronte all'ultima ricerca che arriva dagli Stati Uniti. Proprio dalla patria della produttività ad ogni costo arriva infatti il suggerimento a rallentare di tanto in tanto, anche sul posto di lavoro.
Secondo lo studio della prestigiosa Stanford University, infatti, concedersi un pisolino pomeridiano e qualche giorno di vacanza ogni tanto non solo farebbe bene a noi stessi, ma aumenterebbe anche la produttività ... (Continua)

19/02/2013 Percentuali doppie rispetto agli uomini per la diversa conformazione fisica

Sulla neve il rischio caduta vale soprattutto per le donne
La settimana bianca spezza la monotonia del lavoro invernale, ma cela anche alcuni rischi, soprattutto per le donne. Rispetto agli uomini, ad esempio, le donne corrono più rischi di incorrere in distorsioni, il 42,1 per cento contro il 23,7.
Il perché di questa differenza lo spiega Silvia Malaguti, neurologa e specialista di disfunzioni pelvi-perineali del Centro Medico di Neurofisiologia e Biomeccanica applicata alle disfunzioni pelvi-perineali di Milano: “il corpo femminile ha delle ... (Continua)

18/02/2013 Studio identifica alcune proteine utilizzabili per favorire la diagnosi
Nuovi marcatori per il papillomavirus nell'uomo
Il papillomavirus colpisce anche l'uomo provocando lesioni che variano dalla condizione benigna a quella cancerogena. Per scoprire qual è la reale natura del danno prodotto dall'infezione si potrebbero usare delle proteine specifiche da interpretare come indicatori affidabili per la diagnosi.
A dirlo è una ricerca condotta da un'équipe dell'ASTAR Institute of Medical Biology di Singapore guidata da Françoise Thierry, che si è concentrata sullo studio e sull'individuazione dei genotipi virali ... (Continua)
15/02/2013 Ma una scoperta sui meccanismi cellulari può portare a nuove cure

La malattia di Cushing mette a rischio il cuore
La malattia di Cushing aumenta le probabilità di insorgenza di cardiopatie e il numero di decessi a causa di crisi cardiache anche sul lungo periodo. A dirlo è una ricerca condotta dal Mount Sinai Medical Center e pubblicata sul Journal of Clinical Endocrinology & Metabolism.
La ricerca mostra come il rischio rimanga alto anche a distanza di tempo, se il paziente è stato esposto a livelli eccessivi di cortisolo. “più il paziente è stato esposto all'eccesso di cortisolo e più era anziano al ... (Continua)

14/02/2013 Visi scavati e volti femminei per gli uomini

Chirurgia estetica, come cambiano i gusti
Che l’Italia fosse un paese estremamente attento all’estetica non è una novità. A confermarlo i dati recentemente diffusi dall'International Society of Aesthetic plastic surgery (Isaps), che evidenziano come l’Italia sia quinta al mondo per interventi di chirurgia plastica subito dopo Stati Uniti, Brasile, Cina e Giappone. Di pari passo aumentano le richieste di interventi di chirurgia estetica al maschile, che rappresentano ormai circa il 30% del totale.
Ciò che cambia sono i gusti e, di ... (Continua)

13/02/2013 Il farmaco elimina anche le cellule “fiancheggiatrici”
La trabectedina aggredisce il tumore e i suoi alleati
Alcune cellule immunitarie, in particolare i macrofagi presenti in grande quantità nei tumori, non solo non svolgono il proprio ruolo di difesa, ma al contrario aiutano lo sviluppo e la diffusione del cancro, come poliziotti corrotti che, anziché arrestare i malviventi, li aiutano coprendone le malefatte.
Da queste osservazioni - che 30 anni fa sembravano un’eresia ma ormai sono universalmente accettate - è nata un’attenzione crescente al microambiente infiammatorio che circonda la cellula ... (Continua)

  1|2|3|4|5|6|7|8|9|10|11| 12| 13| 14| 15| 16| 17| 18| 19| 20| 21| 22| 23| 24| 25| 26| 27| 28| 29| 30| 31| 32| 33| 34| 35| 36| 37| 38| 39| 40| 41| 42| 43| 44| 45| 46| 47| 48| 49| 50| 51| 52| 53| 54| 55| 56| 57| 58| 59| 60| 61| 62| 63| 64| 65| 66| 67| 68| 69| 70| 71| 72| 73| 74| 75| 76| 77| 78| 79| 80| 81| 82| 83| 84| 85| 86| 87| 88| 89| 90| 91| 92| 93| 94| 95| 96| 97| 98| 99| 100| 101| 102| 103| 104| 105| 106| 107| 108| 109| 110| 111| 112| 113| 114| 115| 116| 117| 118| 119| 120| 121| 122| 123| 124| 125| 126| 127| 128| 129| 130| 131| 132| 133| 134| 135| 136| 137| 138| 139| 140| 141| 142| 143| 144| 145| 146| 147| 148| 149| 150| 151| 152| 153| 154| 155| 156| 157| 158| 159| 160| 161| 162| 163| 164| 165| 166| 167| 168| 169| 170| 171| 172| 173| 174| 175| 176| 177| 178| 179| 180| 181| 182| 183| 184| 185| 186| 187| 188| 189| 190| 191| 192| 193| 194| 195| 196| 197| 198| 199| 200| 201| 202| 203| 204| 205| 206| 207| 208| 209| 210| 211| 212| 213| 214| 215| 216| 217| 218| 219| 220| 221| 222| 223| 224| 225| 226| 227| 228| 229| 230| 231| 232| 233| 234| 235| 236| 237| 238| 239| 240| 241| 242| 243| 244| 245| 246| 247| 248| 249| 250| 251| 252| 253| 254| 255| 256| 257| 258| 259| 260| 261| 262| 263| 264| 265| 266| 267| 268| 269| 270| 271| 272| 273| 274| 275| 276| 277| 278| 279| 280| 281| 282| 283| 284| 285| 286| 287| 288| 289| 290| 291| 292| 293| 294| 295| 296| 297| 298| 299| 300| 301| 302| 303| 304| 305| 306| 307| 308| 309| 310| 311| 312| 313| 314| 315| 316| 317| 318| 319| 320| 321| 322| 323| 324| 325| 326| 327| 328| 329| 330| 331| 332| 333| 334| 335| 336| 337| 338| 339| 340| 341| 342| 343| 344| 345| 346| 347| 348| 349| 350| 351| 352| 353| 354| 355| 356| 357| 358| 359| 360| 361| 362| 363| 364| 365| 366| 367| 368| 369| 370

Mappa del sito Contattaci: italiasalute(leva le parentesi)@tiscali.it

Redazione e negozio TEL. 0686764110 FAX 1786064458 Via A. Serra 81/b (Fleming), 00191 Roma
Negozio e Centro medico TEL. 06 200.61.24, via F.Conti 66, 00133 Roma

Trovi: Botoina, Rilastil, Lierac, Phyto, Roc, Somatoline, Vichy, Crescina, Babygella, Pampers, Chicco, Moltex

Le informazioni di medicina e salute non sostituiscono
l'intervento del medico curante. Nessuna responsabilità è assunta riguardo ai liberi commenti inseriti dai visitatori del sito.

Copyright © 2000-2013 Italiasalute s.r.l. Riproduzione riservata anche parziale