Analisi cliniche
Balbuzie
Bellezza
Chirurgia
Cardiologia
Dermatologia
Diabete
Ematologia
Endocrinologia
Farmacologia
Flebologia
Gastroenterologia
Gravidanza
Genetica
Geriatria
Ginecologia
Handicap
Malattie infettive
Malattie renali
Neurologia
Pediatria
Psicologia
Oculistica
Odontoiatria
Ortopedia
Orecchie e gola
Sclerosi
Trapianti
Tumori
Viaggi
Dossier
Prontuario A L
Prontuario M Z
Farmaci generici

 
Ricerca articoli per parole

 
Pubblicità

ARTICOLI TROVATI : 3691

Risultati da 1921 a 1930 DI 3691

05/12/2011 12:55:40 È scritto nei geni se sei un gallo o un…ghiro

Il ritmo sonno-veglia è geneticamente determinato
Ricercatori americani hanno identificato il primo gene che controlla il ritmo circadiano, il sonno-veglia dell’uomo. La scoperta riguarda l’alterazione di un gene chiamato HPER2, che è stata individuata in una famiglia dell’ Utah: i membri di questa famiglia soffrono di una sindrome particolare e sconosciuta fino al ’99, la FASPS, per cui tutti si addormentano alle sette di sera per risvegliarsi, come se fosse giorno, alle due di notte. (Continua)

02/12/2011 L'iperaldosteronismo primario e l'ipertensione più facilmente riconoscibili

Una nuova tecnica per la diagnosi di Conn
Una nuova tecnica renderà più facile diagnosticare la sindrome di Conn. Si tratta di una patologia delle ghiandole surrenali caratterizzata da un eccesso di produzione dell’ormone aldosterone. Tale condizione è anche nota come iperaldosteronismo primario.
La scansione PET/CT è un semplice esame sicuro e indolore che radiologi e medici di medicina nucleare eseguono ormai da molti anni. Questo esame è in grado di rilevare numerose condizioni, che rimangono invece invisibili nelle ... (Continua)

01/12/2011 Parere positivo per un'estensione dell'indicazione del farmaco
Rebif per la sclerosi multipla
Il farmaco Rebif per la cura della sclerosi multipla ha ricevuto il parere positivo dell'Agenzia del farmaco europea per una sua estensione di utilizzo. Il parere positivo del CHMP (la commissione che si occupa dei farmaci per uso umano) è relativo all’utilizzo di Rebif 44 microgrammi tre volte a settimana in pazienti che hanno manifestato un singolo episodio demielinizzante, segno precoce della malattia, e che sono ad alto rischio di conversione a SM.
La raccomandazione del CHMP include ... (Continua)
01/12/2011 Nuove speranze dalla ricerca

Aids, una giornata mondiale per farlo fuori
Come ogni anno è tempo di parlare di Aids. La consueta Giornata mondiale organizzata in tutto il mondo ha scelto di puntare su un numero, lo zero. L'obiettivo è infatti quello di arrivare a zero decessi per Aids e a zero infezioni da Hiv.
Il punto di partenza, tuttavia, sono le cifre, secondo cui le morti a causa della malattia nel 2010 sono state 1,8 milioni e le infezioni 2,7 milioni. Sono numeri alti, ma in costante calo rispetto agli anni precedenti.
L'altra buona notizia è ... (Continua)

01/12/2011 Identificate 68 regioni del genoma

Varianti geniche delle cellule del sangue
La struttura delle cellule del sangue può incidere in numerose patologie. Un progetto di ricerca che ha coinvolto nove istituti italiani tra cui quattro del Consiglio nazionale delle ricerche (Cnr), ha permesso di identificare le varianti genetiche coinvolte nella formazione delle piastrine. Come conferma Nicole Soranzo, ricercatrice italiana che lavora presso il Wellcome Trust Sanger Institute: “questo è il più grande studio finora pubblicato sulla formazione delle piastrine e ha portato nuove ... (Continua)

01/12/2011 Forse colpa anche della crisi economica

Sesso, gli uomini ci pensano di meno
Sfatato il mito dell'uomo con il pensiero fisso sul sesso. Una ricerca americana dell'Ohio State University segnala che l'uomo, malgrado la sua attenzione privilegiata nei confronti dei piaceri della carne, dà la stessa importanza anche a bisogni fisiologici differenti, come mangiare o dormire.
Secondo i ricercatori guidati dalla psicologa Terri Fisher, la familiarità di ordine mentale che l'uomo ha con il sesso è superiore soltanto di poco a quella delle donne, che peraltro mostrano un ... (Continua)

01/12/2011 Sui pidocchi sono ancora tanti i pregiudizi e le convinzioni errate

I consigli per eliminare la pediculosi
La pediculosi è una parassitosi molto comune provocata dai pidocchi, piccoli parassiti di colore bianco-grigiastro che colpiscono principalmente i bambini in età scolare, soprattutto nella fascia di età che va dai 3 agli 11 anni e di conseguenza anche le loro famiglie.
La Società Italiana di Pediatria Preventiva e Sociale (SIPPS) ha realizzato alcune pratiche "istruzioni per l'uso" con la collaborazione del Dottor Angelo Milazzo, pediatra e componente della Segreteria regionale della ... (Continua)

30/11/2011 13:06:08 Malati di Parkinson e non solo valutati prima e meglio.

Un test per misurare la Dopamina
La mancanza di dopamina è indicativa di molte e gravi malattie del sistema nervoso. Test che misurino la concentrazione di dopamina nei fluidi fisiologici, essendo di solito molto bassa, sono costosi e richiedono attrezzature specializzate che non sono disponibili negli studi medici. Una recente ricerca dell'Istituto di Chimica Fisica dell'Accademia Polacca delle Scienze a Varsavia ha prodotto un sistema che potrebbe rivoluzionare questo problema. Nuovi elettrodi rivestiti con nanoparticelle di ... (Continua)

30/11/2011 La causa della patologia non risiede solo nel cervello
Anche i muscoli sono imputati per l'insorgenza della Sla
Uno studio italiano suggerisce la possibilità che la sclerosi laterale amiotrofica possa dipendere anche dalle condizioni dei tessuti muscolari e non soltanto quindi dalle cellule nervose del midollo spinale.
La morte dei motoneuroni non è sufficiente a spiegare l'insorgenza di questa malattia, sostiene la ricerca pubblicata su Proceedings of National Academy of Science dagli scienziati dell'Università La Sapienza di Roma.
Maurizio Inghilleri, ricercatore presso il dipartimento di ... (Continua)
28/11/2011 16:00:34 Salute a rischio se non si ha voglia di sesso

Il calo del desiderio può indicare problemi di salute
Se è l'amore a far girare il mondo, il sesso ci tiene in salute. A dirlo è un'esperta dell'Università di Ottawa, Sue McGarvie, secondo cui una buona vita sessuale è alla base di una vita sana e longeva, mentre il calo della libido dovrebbe mettere in allarme uomini e donne circa il loro livello di salute.
Secondo la sessuologa canadese intervistata dal quotidiano Calgary Herald, una libido poco attiva può rappresentare la spia di problemi seri. Ad esempio, nel corso delle sue terapie, la ... (Continua)

  1|2|3|4|5|6|7|8|9|10|11| 12| 13| 14| 15| 16| 17| 18| 19| 20| 21| 22| 23| 24| 25| 26| 27| 28| 29| 30| 31| 32| 33| 34| 35| 36| 37| 38| 39| 40| 41| 42| 43| 44| 45| 46| 47| 48| 49| 50| 51| 52| 53| 54| 55| 56| 57| 58| 59| 60| 61| 62| 63| 64| 65| 66| 67| 68| 69| 70| 71| 72| 73| 74| 75| 76| 77| 78| 79| 80| 81| 82| 83| 84| 85| 86| 87| 88| 89| 90| 91| 92| 93| 94| 95| 96| 97| 98| 99| 100| 101| 102| 103| 104| 105| 106| 107| 108| 109| 110| 111| 112| 113| 114| 115| 116| 117| 118| 119| 120| 121| 122| 123| 124| 125| 126| 127| 128| 129| 130| 131| 132| 133| 134| 135| 136| 137| 138| 139| 140| 141| 142| 143| 144| 145| 146| 147| 148| 149| 150| 151| 152| 153| 154| 155| 156| 157| 158| 159| 160| 161| 162| 163| 164| 165| 166| 167| 168| 169| 170| 171| 172| 173| 174| 175| 176| 177| 178| 179| 180| 181| 182| 183| 184| 185| 186| 187| 188| 189| 190| 191| 192| 193| 194| 195| 196| 197| 198| 199| 200| 201| 202| 203| 204| 205| 206| 207| 208| 209| 210| 211| 212| 213| 214| 215| 216| 217| 218| 219| 220| 221| 222| 223| 224| 225| 226| 227| 228| 229| 230| 231| 232| 233| 234| 235| 236| 237| 238| 239| 240| 241| 242| 243| 244| 245| 246| 247| 248| 249| 250| 251| 252| 253| 254| 255| 256| 257| 258| 259| 260| 261| 262| 263| 264| 265| 266| 267| 268| 269| 270| 271| 272| 273| 274| 275| 276| 277| 278| 279| 280| 281| 282| 283| 284| 285| 286| 287| 288| 289| 290| 291| 292| 293| 294| 295| 296| 297| 298| 299| 300| 301| 302| 303| 304| 305| 306| 307| 308| 309| 310| 311| 312| 313| 314| 315| 316| 317| 318| 319| 320| 321| 322| 323| 324| 325| 326| 327| 328| 329| 330| 331| 332| 333| 334| 335| 336| 337| 338| 339| 340| 341| 342| 343| 344| 345| 346| 347| 348| 349| 350| 351| 352| 353| 354| 355| 356| 357| 358| 359| 360| 361| 362| 363| 364| 365| 366| 367| 368| 369| 370

Mappa del sito Contattaci: italiasalute(leva le parentesi)@tiscali.it

Redazione e negozio TEL. 0686764110 FAX 1786064458 Via A. Serra 81/b (Fleming), 00191 Roma
Negozio e Centro medico TEL. 06 200.61.24, via F.Conti 66, 00133 Roma

Trovi: Botoina, Rilastil, Lierac, Phyto, Roc, Somatoline, Vichy, Crescina, Babygella, Pampers, Chicco, Moltex

Le informazioni di medicina e salute non sostituiscono
l'intervento del medico curante. Nessuna responsabilità è assunta riguardo ai liberi commenti inseriti dai visitatori del sito.

Copyright © 2000-2013 Italiasalute s.r.l. Riproduzione riservata anche parziale