Analisi cliniche
Balbuzie
Bellezza
Chirurgia
Cardiologia
Dermatologia
Diabete
Ematologia
Endocrinologia
Farmacologia
Flebologia
Gastroenterologia
Gravidanza
Genetica
Geriatria
Ginecologia
Handicap
Malattie infettive
Malattie renali
Neurologia
Pediatria
Psicologia
Oculistica
Odontoiatria
Ortopedia
Orecchie e gola
Sclerosi
Trapianti
Tumori
Viaggi
Dossier
Prontuario A L
Prontuario M Z
Farmaci generici

 
Ricerca articoli per parole

 
Pubblicità

ARTICOLI TROVATI : 3691

Risultati da 2081 a 2090 DI 3691

27/05/2011 Ricerca svela l'esistenza di una variante più insidiosa

Arriva il colesterolo ultra-cattivo
Non bastasse il colesterolo a turbare i sogni di molti, alle prese con analisi del sangue che diventano fonte di ansia incontrollata, arriva ora la notizia di una forma ancora più pericolosa. Il solo nome è già piuttosto inquietante, Mgmin-LDL, ma sono le sue caratteristiche a preoccupare di più gli esperti.
Secondo l'équipe di ricercatori dell'Università di Warwick che lo ha scoperto, Mgmin-LDL mostra zuccheri legati più piccoli della forma tradizionale, e quindi una maggior facilità di ... (Continua)

27/05/2011 Ciechi fin dall'infanzia si muovono grazie a un localizzatore biologico

Non vedenti dotati di un sonar
È idea ormai diffusa che chi non vede sviluppi capacità diverse e affini gli altri sensi. Una ricerca della University of Western Ontario, in Canada, va oltre e dimostra come i non vedenti abbiano la possibilità di utilizzare una sorta di sonar biologico, simile a quello dei pipistrelli.
Secondo lo studio, infatti, i ciechi riescono ad utilizzare a questo scopo una regione del cervello generalmente coinvolta nell'elaborazione delle immagini. I ricercatori hanno sottoposto ad analisi due ... (Continua)

26/05/2011 Efficace quanto la morfina ma senza pericoli di assuefazione

Conolidina, analgesico senza effetti collaterali
Un team di ricerca statunitense ha sintetizzato per la prima volta in laboratorio una sostanza naturale ricavata dalla corteccia di un albero già utilizzata nella medicina tradizionale cinese. Si tratta della conolidina, un potente analgesico simile alla morfina, ma privo dei suoi effetti collaterali.
Lo studio dello Scripps Research Institute, in Florida, è stato pubblicato su Nature Chemistry, sulle cui pagine i ricercatori illustrano i dettagli del metodo che li ha portati a produrre ... (Continua)

26/05/2011 Il ruolo del minerale nel mantenimento del nostro organismo
Selenio, minerale essenziale per la salute nella terza età
Il selenio è un elemento essenziale per la salute perché protegge l'integrità delle membrane cellulari. L’organismo umano dovrebbe assumere giornalmente circa 55 μg di questo prezioso elemento; è tuttavia necessario sottolineare che suo assorbimento non dipende solo dalle quantità introdotte con la dieta, ma anche dalla forma chimica in cui si trova il suo apporto.
Il contenuto di selenio negli alimenti dipende infatti dalla sua presenza nel suolo: ecco perché esso varia da paese a ... (Continua)
26/05/2011 Nuovo studio su pazienti che non rispondono al metotrexato
Artrite reumatoide, confermata l'efficacia di tocilizumab
In arrivo nuovi dati dello studio ACT-RAY, presentati al congresso EULAR (European League Against Rheumatism). I risultati hanno dimostrato che tocilizumab in monoterapia ha un’efficacia clinica paragonabile a quella di tocilizumab in combinazione con metotrexato (MTX) in pazienti affetti da artrite reumatoide (AR). Il profilo di safety di tocilizumab si è rivelato coerente con i precedenti trial clinici.
Il metotrexato, un farmaco antireumatico modificante la malattia (DMARD), è ... (Continua)
25/05/2011 Scoperta da ricercatori americani una proteina prodotta in caso di pericolo

La proteina della sopravvivenza
Un team di ricerca americano della Johns Hopkins University School of Medicine di Baltimora ha individuato una proteina che protegge il cervello dagli effetti nocivi prodotti da una serie di patologie quali ictus, infarto e diabete.
La scoperta è stata pubblicata su Nature Medicine, sulle cui pagine i ricercatori spiegano il funzionamento di questa proteina, denominata Iduna. L'organismo comincia a produrla quando vengono messi in moto alcuni meccanismi volti alla riduzione del danno in ... (Continua)

25/05/2011 Donne più attratte da uomini misteriosi e tormentati

Per sedurre i sorrisi non pagano
Se siete felici, non datelo a vedere, almeno se siete uomini. È il consiglio di un gruppo di psicologi dell'Università della British Columbia che sottolineano il maggior grado di attrazione esercitato dagli uomini tenebrosi rispetto a quelli solari e sorridenti.
Lo studio, pubblicato sulla rivista Emotion dell'American Psychological Association, evidenzia le differenze, in termini di fascino sessuale, fra uomini e donne. Per la prima volta è stata verificata una distinzione significativa ... (Continua)

25/05/2011 I risultati di un incontro fra massimi esperti della materia

Il ruolo di p53 nell'insorgenza del tumore
Da anni ormai, la proteina p53 è al centro del dibattito in campo oncologico per la sua influenza sullo sviluppo dei tumori. L'Istituto Nazionale Tumori Regina Elena ha riunito per la prima volta a Roma i massimi esperti dei più importanti centri di ricerca biomedica, per discutere appunto del “ruolo delle alterazioni della proteina p53 nell’insorgenza del tumore”.
La p53 umana è una proteina composta da 393 amminoacidi in cui possono essere distinte tre regioni che hanno funzioni ... (Continua)

24/05/2011 La patologia sarebbe frutto dell'evoluzione

Emicrania come meccanismo di difesa
Il mal di testa sarebbe la reazione esasperata dell'organismo di fronte a una possibile minaccia esterna. Questa l'originale tesi proposta da Vincenzo Bonavita dell'Università di Napoli e dall'Anircef, l'Associazione neurologica italiana ricerca cefalee, che verrà presentata nei dettagli nel prossimo convegno sull'argomento organizzato dall'Istituto Besta di Milano.
Spiega Bonavita: “possiamo considerarla [l'emicrania] un meccanismo di difesa che, ad esempio, evita l'ingestione o ... (Continua)

23/05/2011 Il batterio associato alla malattia neurodegenerativa

Helicobacter pilori e Parkinson, un nesso
Un'équipe scientifica della Louisiana State University ha trovato un nesso fra l'Helicobacter pilori e l'insorgenza del morbo di Parkinson. La ricerca, presentata nel corso dell'annuale incontro dell'American Society for Microbiology, ha utilizzato il modello murino per confermare l'ipotesi di studio.
Dopo sei mesi dall'inoculazione del batterio in un gruppo di topi di età corrispondente ai 50-60 anni umani, i ricercatori hanno verificato la presenza di sintomi associabili al Parkinson, in ... (Continua)

  1|2|3|4|5|6|7|8|9|10|11| 12| 13| 14| 15| 16| 17| 18| 19| 20| 21| 22| 23| 24| 25| 26| 27| 28| 29| 30| 31| 32| 33| 34| 35| 36| 37| 38| 39| 40| 41| 42| 43| 44| 45| 46| 47| 48| 49| 50| 51| 52| 53| 54| 55| 56| 57| 58| 59| 60| 61| 62| 63| 64| 65| 66| 67| 68| 69| 70| 71| 72| 73| 74| 75| 76| 77| 78| 79| 80| 81| 82| 83| 84| 85| 86| 87| 88| 89| 90| 91| 92| 93| 94| 95| 96| 97| 98| 99| 100| 101| 102| 103| 104| 105| 106| 107| 108| 109| 110| 111| 112| 113| 114| 115| 116| 117| 118| 119| 120| 121| 122| 123| 124| 125| 126| 127| 128| 129| 130| 131| 132| 133| 134| 135| 136| 137| 138| 139| 140| 141| 142| 143| 144| 145| 146| 147| 148| 149| 150| 151| 152| 153| 154| 155| 156| 157| 158| 159| 160| 161| 162| 163| 164| 165| 166| 167| 168| 169| 170| 171| 172| 173| 174| 175| 176| 177| 178| 179| 180| 181| 182| 183| 184| 185| 186| 187| 188| 189| 190| 191| 192| 193| 194| 195| 196| 197| 198| 199| 200| 201| 202| 203| 204| 205| 206| 207| 208| 209| 210| 211| 212| 213| 214| 215| 216| 217| 218| 219| 220| 221| 222| 223| 224| 225| 226| 227| 228| 229| 230| 231| 232| 233| 234| 235| 236| 237| 238| 239| 240| 241| 242| 243| 244| 245| 246| 247| 248| 249| 250| 251| 252| 253| 254| 255| 256| 257| 258| 259| 260| 261| 262| 263| 264| 265| 266| 267| 268| 269| 270| 271| 272| 273| 274| 275| 276| 277| 278| 279| 280| 281| 282| 283| 284| 285| 286| 287| 288| 289| 290| 291| 292| 293| 294| 295| 296| 297| 298| 299| 300| 301| 302| 303| 304| 305| 306| 307| 308| 309| 310| 311| 312| 313| 314| 315| 316| 317| 318| 319| 320| 321| 322| 323| 324| 325| 326| 327| 328| 329| 330| 331| 332| 333| 334| 335| 336| 337| 338| 339| 340| 341| 342| 343| 344| 345| 346| 347| 348| 349| 350| 351| 352| 353| 354| 355| 356| 357| 358| 359| 360| 361| 362| 363| 364| 365| 366| 367| 368| 369| 370

Mappa del sito Contattaci: italiasalute(leva le parentesi)@tiscali.it

Redazione e negozio TEL. 0686764110 FAX 1786064458 Via A. Serra 81/b (Fleming), 00191 Roma
Negozio e Centro medico TEL. 06 200.61.24, via F.Conti 66, 00133 Roma

Trovi: Botoina, Rilastil, Lierac, Phyto, Roc, Somatoline, Vichy, Crescina, Babygella, Pampers, Chicco, Moltex

Le informazioni di medicina e salute non sostituiscono
l'intervento del medico curante. Nessuna responsabilità è assunta riguardo ai liberi commenti inseriti dai visitatori del sito.

Copyright © 2000-2013 Italiasalute s.r.l. Riproduzione riservata anche parziale