Analisi cliniche
Balbuzie
Bellezza
Chirurgia
Cardiologia
Dermatologia
Diabete
Ematologia
Endocrinologia
Farmacologia
Flebologia
Gastroenterologia
Gravidanza
Genetica
Geriatria
Ginecologia
Handicap
Malattie infettive
Malattie renali
Neurologia
Pediatria
Psicologia
Oculistica
Odontoiatria
Ortopedia
Orecchie e gola
Sclerosi
Trapianti
Tumori
Viaggi
Dossier
Prontuario A L
Prontuario M Z
Farmaci generici

 
Ricerca articoli per parole

 
Pubblicità

ARTICOLI TROVATI : 3691

Risultati da 2381 a 2390 DI 3691

14/05/2010 12:06:40 Un progetto di ricerca e i benefici del massaggio

Mal di schiena, le ultime novità
Il mal di schiena è un'esperienza che chiunque ha provato almeno una volta nella vita. I più sfortunati ne soffrono le conseguenze ogni giorno o quasi. A cercare di rispondere alle esigenze di questi ultimi, arriva ora GENODISC, il progetto voluto e interamente finanziato dalla Commissione Europea che prevede lo studio di tutte le possibili cause – genetiche, ambientali, fisiche e meccaniche – che possono produrre la degenerazione del disco intervertebrale causando mal di schiena e altre ... (Continua)

12/05/2010 La sostanza può contribuire all'insorgenza della malattia

Sclerodermia, pericolo acetato di vinile
Prende anche il nome di sclerosi sistemica ed è una malattia cronica e progressiva di tipo autoimmune. La sclerodermia, che causa l'ispessimento dell'epidermide e può colpire nei casi più gravi anche gli organi interni, è causata da molti fattori endogeni ed esogeni.
Un team di ricercatori italiani dell'Università Cattolica del Sacro Cuore coordinati dal dott. Magnavita e dal prof. Bergamaschi ha osservato lo sviluppo della patologia in un piccolo gruppo di operaie grafiche esposte a colle ... (Continua)

10/05/2010 Ricercatori del Cnr tentano la via delle varianti genetiche

Scoperto nuovo gene coinvolto nella sclerosi multipla
Passo in avanti fondamentale nella conoscenza della sclerosi multipla. La malattia è causata dal processo auto-distruttivo con cui il nostro apparato immunitario aggredisce la mielina, la guaina con funzioni isolanti fondamentale per la conduzione dell’impulso nervoso e per il funzionamento delle cellule del sistema nervoso centrale.
Grazie a un consorzio di ricerca sardo che ruota attorno all’Istituto di neurogenetica e neurofarmacologia (Inn) del Consiglio Nazionale delle Ricerche, è ... (Continua)

23/04/2010 Ricerca italiana evidenzia gli effetti positivi di una combinazione di farmaci
Un mix di farmaci contro la distrofia muscolare
Un mix di farmaci già in uso singolarmente sull'uomo potrebbe aiutare i pazienti malati di distrofia muscolare.
Un gruppo di ricercatori dell’IRCCS “E. Medea” – La Nostra Famiglia, in collaborazione con ricercatori dell’Università di Milano, dell’Azienda Ospedaliera L. Sacco e dell’IRCCS San Raffaele e coordinati dal Prof. Emilio Clementi, ha dimostrato infatti che un antinfiammatorio non steroideo e un farmaco della famiglia dei nitrati, se combinati, hanno efficacia terapeutica in un ... (Continua)
22/04/2010 Gli sbiancanti fai da te danneggiano lo smalto dei denti

Bianco è bello, ma fa male
Un sorriso bianchissimo e abbagliante è il desiderio di tutti e, nella mentalità odierna, è visto come sinonimo di bellezza e cura della propria persona, nonchè come strumento di seduzione.
Per avere denti bianchissimi sono in commercio diverse strisce, gel e prodotti vari sbiancanti che, applicati sui denti, sono in grado di schiarirne notevolmente la colorazione.
Tuttavia bisogna fare molta attenzione ad usare questi sistemi sbiancanti. Un nuovo studio li ha messi sotto accusa, ... (Continua)

20/04/2010 10:36:54 Il consumo precoce di alcool e fumo pregiudica la salute

Fumo da giovani, rischio di tumore elevato
Se si inizia a fumare e a bere alcool intorno ai 15 o 16 anni, le probabilità di sviluppare un tumore aumenta in maniera esponenziale. È questo il tremendo rischio che corrono intere generazioni che approcciano con leggerezza il consumo di sigarette e di bevande alcoliche.
A sottolineare il problema è il progetto “Giovani in salute” che partirà dal prossimo 10 maggio, organizzato dal Comune di Milano in collaborazione con la Fondazione Veronesi, la Lega italiana lotta ai tumori (LILT) e la ... (Continua)

20/04/2010 Quando la voglia di abbronzatura si trasforma in dipendenza

Lampade solari come una droga
La tintarella artificiale finisce di nuovo sotto accusa. L'abitudine di sottoporsi per tutto l'anno a lampade solari è molto diffusa e rappresenta un problema, non solo per la salute dell'epidermide.
Uno studio americano condotto su un nutrito gruppo di studenti universitari e pubblicato sulla rivista Archives of Dermatology sottolinea il rischio di dipendenza connesso con la scelta di non cedere al pallore invernale e di sfoggiare ad ogni costo e in ogni periodo dell'anno un bel ... (Continua)

15/04/2010 10:55:16 L'Iss valuta i fattori di rischio per il cuore degli ultimi 10 anni

Aggiornata la Carta del rischio cardiovascolare
Più obesità e sindrome metabolica, meno sigarette. È questo, in estrema sintesi, il risultato dell'aggiornamento della Carta del rischio cardiovascolare, i cui risultati sono stati presentati a margine della IV Conferenza Nazionale sulla Prevenzione Cardiovascolare in Italia.
Dai dati emerge che negli uomini aumentano in modo significativo obesità (dal 19% al 25%) e sindrome metabolica (dal 24 al 28%), si riduce fortunatamente l’abitudine al fumo (dal 31% al 24%); nelle donne l’obesità ... (Continua)

15/04/2010 Individuata mutazione del gene in chi soffre di ipotricosi simplex ereditaria

Ipotricosi e calvizie, la colpa è del gene APCDD1
Il gene APCDD1 è la chiave di volta per spiegare la causa dell'ipotricosi simplex ereditaria, patologia simile alla comune calvizie. A scoprirlo, un gruppo di ricercatori della Columbia University di New York con il quale ha collaborato anche l'italiana Serena Belli dell'Azienda Provinciale Sanitaria di Trento.
Lo studio, pubblicato sulla rivista Nature, può rappresentare un nuovo inizio per il trattamento dell'ipotricosi, ma anche della normale calvizie. L'ipotricosi simplex ereditaria è ... (Continua)

13/04/2010 10:54:49 Studio asiatico evidenzia un aumento rilevante del rischio

Carenza di vitamina B6, rischio di Parkinson
Di fronte a una carenza di vitamina B6, il pericolo di incorrere nel morbo di Parkinson aumenterebbe del 50 per cento. È la conclusione cui giunge lo studio di un team di scienziati giapponesi apparso sulla rivista British Journal of Nutrition.
I ricercatori asiatici hanno scoperto un legame fra l'assunzione di vitamina B e l'omocisteina, l'amminoacido che ha effetti tossici nei confronti delle cellule cerebrali. Naturalmente, livelli al di sotto della norma di vitamina B6 non si traducono ... (Continua)

  1|2|3|4|5|6|7|8|9|10|11| 12| 13| 14| 15| 16| 17| 18| 19| 20| 21| 22| 23| 24| 25| 26| 27| 28| 29| 30| 31| 32| 33| 34| 35| 36| 37| 38| 39| 40| 41| 42| 43| 44| 45| 46| 47| 48| 49| 50| 51| 52| 53| 54| 55| 56| 57| 58| 59| 60| 61| 62| 63| 64| 65| 66| 67| 68| 69| 70| 71| 72| 73| 74| 75| 76| 77| 78| 79| 80| 81| 82| 83| 84| 85| 86| 87| 88| 89| 90| 91| 92| 93| 94| 95| 96| 97| 98| 99| 100| 101| 102| 103| 104| 105| 106| 107| 108| 109| 110| 111| 112| 113| 114| 115| 116| 117| 118| 119| 120| 121| 122| 123| 124| 125| 126| 127| 128| 129| 130| 131| 132| 133| 134| 135| 136| 137| 138| 139| 140| 141| 142| 143| 144| 145| 146| 147| 148| 149| 150| 151| 152| 153| 154| 155| 156| 157| 158| 159| 160| 161| 162| 163| 164| 165| 166| 167| 168| 169| 170| 171| 172| 173| 174| 175| 176| 177| 178| 179| 180| 181| 182| 183| 184| 185| 186| 187| 188| 189| 190| 191| 192| 193| 194| 195| 196| 197| 198| 199| 200| 201| 202| 203| 204| 205| 206| 207| 208| 209| 210| 211| 212| 213| 214| 215| 216| 217| 218| 219| 220| 221| 222| 223| 224| 225| 226| 227| 228| 229| 230| 231| 232| 233| 234| 235| 236| 237| 238| 239| 240| 241| 242| 243| 244| 245| 246| 247| 248| 249| 250| 251| 252| 253| 254| 255| 256| 257| 258| 259| 260| 261| 262| 263| 264| 265| 266| 267| 268| 269| 270| 271| 272| 273| 274| 275| 276| 277| 278| 279| 280| 281| 282| 283| 284| 285| 286| 287| 288| 289| 290| 291| 292| 293| 294| 295| 296| 297| 298| 299| 300| 301| 302| 303| 304| 305| 306| 307| 308| 309| 310| 311| 312| 313| 314| 315| 316| 317| 318| 319| 320| 321| 322| 323| 324| 325| 326| 327| 328| 329| 330| 331| 332| 333| 334| 335| 336| 337| 338| 339| 340| 341| 342| 343| 344| 345| 346| 347| 348| 349| 350| 351| 352| 353| 354| 355| 356| 357| 358| 359| 360| 361| 362| 363| 364| 365| 366| 367| 368| 369| 370

Mappa del sito Contattaci: italiasalute(leva le parentesi)@tiscali.it

Redazione e negozio TEL. 0686764110 FAX 1786064458 Via A. Serra 81/b (Fleming), 00191 Roma
Negozio e Centro medico TEL. 06 200.61.24, via F.Conti 66, 00133 Roma

Trovi: Botoina, Rilastil, Lierac, Phyto, Roc, Somatoline, Vichy, Crescina, Babygella, Pampers, Chicco, Moltex

Le informazioni di medicina e salute non sostituiscono
l'intervento del medico curante. Nessuna responsabilità è assunta riguardo ai liberi commenti inseriti dai visitatori del sito.

Copyright © 2000-2013 Italiasalute s.r.l. Riproduzione riservata anche parziale