Analisi cliniche
Balbuzie
Bellezza
Chirurgia
Cardiologia
Dermatologia
Diabete
Ematologia
Endocrinologia
Farmacologia
Flebologia
Gastroenterologia
Gravidanza
Genetica
Geriatria
Ginecologia
Handicap
Malattie infettive
Malattie renali
Neurologia
Pediatria
Psicologia
Oculistica
Odontoiatria
Ortopedia
Orecchie e gola
Sclerosi
Trapianti
Tumori
Viaggi
Dossier
Prontuario A L
Prontuario M Z
Farmaci generici

 
Ricerca articoli per parole

 
Pubblicità

ARTICOLI TROVATI : 3691

Risultati da 3201 a 3210 DI 3691

09/06/2004 

Infedeli si nasce o si diventa?
Molte persone sembrano essere geneticamente programmate per essere infedeli. A sostenere l’esistenza di una componente genetica nella predisposizione a lasciarsi tentare dal tradimento è il professore britannico Tim Spector, della Twin Research Unit presso il St Thomas's Hospital di Londra.
Spector si è concentrato sulle donne, per cui non potremo, per ora, effettuare dei confronti tra i due sessi, e la particolarità dello studio dipende anche dal fatto che sono state prese in esame le ... (Continua)

09/06/2004 
Scoperto il gene responsabile del cancro alla prostata
Scienziati britannici hanno identificato un gene che gioca un ruolo cruciale nel manifestarsi del cancro alla prostata. La scoperta potrebbe condurre alla messa a punto di un test in grado di diagnosticare i tumori più aggressivi, distinguendoli dalle forme benigne. Protagonisti della scoperta sono stati i ricercatori dell’Institute of Cancer Research dell’University of Liverpool, in Inghilterra. Essi hanno scoperto che un gene, denominato E2F3, è iperattivo nelle masse tumorali riscontrabili ... (Continua)
01/06/2004 
Cibi a base di soia possono ridurre il rischio cancro
All'Esame dell'FDA una ricerca sulla proteina di soia. 58 studi scientifici dimostrano che i cibi a base di proteina di soia possono ridurre il rischio di alcuni tipi di cancro Sottoposta da Solae Company la domanda per ottenere “l’health claim” dell’FDA
E’ in fase di valutazione da parte dell’FDA la ricerca effettuata da Solae Company che dimostra, attraverso 58 studi scientifici, come il consumo di alimenti contenenti proteina di soia possa ... (Continua)
01/06/2004 
Quasi la metà delle terapie contro la depressione fallisce
Molte persone sottoposte a terapie standard contro la depressione ancora soffre dal disturbo fino a due anni dopo il trattamento.
A scoprirlo è un nuovo studio, condotto in 46 centri sanitari negli Stati Uniti, che ha coinvolto più di 1.200 pazienti cui era stata diagnosticata la depressione. Lo studio ha osservato che quasi metà di coloro che hanno ricevuto terapie minime ritenute appropriate contro la depressione non è migliorato.
I tipi di cura presi in ... (Continua)
30/05/2004 
L’attività fisica, un toccasana per i diabetici
Per i diabetici praticare costantemente attività fisica riduce i rischi connessi alla malattia, come quelli cardiovascolari, ma consente anche di ridurre le cure mediche, cioè le dosi giornaliere di insulina che il malato deve assumere per tenere sotto controllo il livello di zuccheri nel sangue.
Secondo quanto emerso dallo studio condotto dal prof. Pierpaolo De Feo dell'Universita' di Perugia su diabetici di tipo 2, sono sufficienti quattro chilometri di cammino al giorno, nuoto e ... (Continua)
30/05/2004 
Bambine vittime di violenza più a rischio anoressia
Le donne che hanno subito abusi fisici da bambine rischiano il doppio di soffrire di disturbi del comportamento alimentare.
È la tesi sostenuta dai ricercatori dell’Harvard Medical School dopo lo studio condotto su 732 donne tra i 36 e 44 anni e pubblicato sulla rivista medica Epidemiology. Coloro che avevano dichiarato di aver subito un abuso fisico nell’infanzia rischiavano il doppio i disturbi del comportamento alimentare, o quanto meno qualche sintomo di tali malattie. ... (Continua)
27/05/2004 
Vedenti e ciechi “vedono” alla stessa maniera
Lo studio “in diretta” del cervello mediante risonanza magnetica e PET svela segreti e apre entusiasmanti prospettive terapeutiche per molte malattie mentali, inoltre si è scoperto che Vedenti e ciechi “vedono” alla stessa maniera e che anche le emozioni si ammalano.
L’organizzazione del cervello è molto più complessa di quanto si credesse prima della pubblicazione di uno studio dovuto al professor Pietro Pietrini, dell’Università di Pisa, coordinatore del Gruppo di Biochimica ... (Continua)
27/05/2004 
Smog: inutile usare mascherine o stare a casa
E’ stata intrapresa da parte del Dipartimento di Medicina Ambientale e Sanità Pubblica dell’Università degli Studi di Padova, in collaborazione con la e con l’ARPAV, una ricerca sui possibili effetti sulla salute dell’ inquinamento da polveri sottili nel Comune di Padova.
Tali particelle rappresentano un’importante componente dell'inquinamento urbano, al quale contribuisce anche il traffico veicolare. Numerosi studi, effettuati in moltissime parti del mondo, hanno individuato ... (Continua)
26/05/2004 
Allo studio rimedi farmacologici contro l’anoressia
Per il trattamento dell’anoressia si lavora ad una nuova molecola per contrastare la principale patologia da disordine del comportamento alimentare che colpisce gli adolescenti già a 13/14 anni, e ora anche i maschi.
Si abbassa la soglia dell’età del rischio, si affacciano anche soggetti maschi nella patologia prima quasi del tutto al femminile: i disordini del comportamento alimentare, che possono sfociare in diverse patologie, le più gravi delle quali sono l’anoressia e la ... (Continua)
26/05/2004 
Scoperto nuovo gene coinvolto nelle leucemie infantili
E' stato scoperto il gene che, con le sue mutazioni, contribuisce allo sviluppo di alcune forme di leucemia nei bambini. Proprio questo gene, il PTPN11, è stato al centro di uno studio condotto dall'Istituto Superiore di Sanità, in collaborazione con il Centro Ricerca M. Tettamanti di Monza, e pubblicato sulla rivista "Blood". Ne dà notizia il sito internet dell'Istituto.
"Abbiamo scoperto che mutazioni in questo gene contribuiscono alla patogenesi delle leucemie acute in età ... (Continua)

  1|2|3|4|5|6|7|8|9|10|11| 12| 13| 14| 15| 16| 17| 18| 19| 20| 21| 22| 23| 24| 25| 26| 27| 28| 29| 30| 31| 32| 33| 34| 35| 36| 37| 38| 39| 40| 41| 42| 43| 44| 45| 46| 47| 48| 49| 50| 51| 52| 53| 54| 55| 56| 57| 58| 59| 60| 61| 62| 63| 64| 65| 66| 67| 68| 69| 70| 71| 72| 73| 74| 75| 76| 77| 78| 79| 80| 81| 82| 83| 84| 85| 86| 87| 88| 89| 90| 91| 92| 93| 94| 95| 96| 97| 98| 99| 100| 101| 102| 103| 104| 105| 106| 107| 108| 109| 110| 111| 112| 113| 114| 115| 116| 117| 118| 119| 120| 121| 122| 123| 124| 125| 126| 127| 128| 129| 130| 131| 132| 133| 134| 135| 136| 137| 138| 139| 140| 141| 142| 143| 144| 145| 146| 147| 148| 149| 150| 151| 152| 153| 154| 155| 156| 157| 158| 159| 160| 161| 162| 163| 164| 165| 166| 167| 168| 169| 170| 171| 172| 173| 174| 175| 176| 177| 178| 179| 180| 181| 182| 183| 184| 185| 186| 187| 188| 189| 190| 191| 192| 193| 194| 195| 196| 197| 198| 199| 200| 201| 202| 203| 204| 205| 206| 207| 208| 209| 210| 211| 212| 213| 214| 215| 216| 217| 218| 219| 220| 221| 222| 223| 224| 225| 226| 227| 228| 229| 230| 231| 232| 233| 234| 235| 236| 237| 238| 239| 240| 241| 242| 243| 244| 245| 246| 247| 248| 249| 250| 251| 252| 253| 254| 255| 256| 257| 258| 259| 260| 261| 262| 263| 264| 265| 266| 267| 268| 269| 270| 271| 272| 273| 274| 275| 276| 277| 278| 279| 280| 281| 282| 283| 284| 285| 286| 287| 288| 289| 290| 291| 292| 293| 294| 295| 296| 297| 298| 299| 300| 301| 302| 303| 304| 305| 306| 307| 308| 309| 310| 311| 312| 313| 314| 315| 316| 317| 318| 319| 320| 321| 322| 323| 324| 325| 326| 327| 328| 329| 330| 331| 332| 333| 334| 335| 336| 337| 338| 339| 340| 341| 342| 343| 344| 345| 346| 347| 348| 349| 350| 351| 352| 353| 354| 355| 356| 357| 358| 359| 360| 361| 362| 363| 364| 365| 366| 367| 368| 369| 370

Mappa del sito Contattaci: italiasalute(leva le parentesi)@tiscali.it

Redazione e negozio TEL. 0686764110 FAX 1786064458 Via A. Serra 81/b (Fleming), 00191 Roma
Negozio e Centro medico TEL. 06 200.61.24, via F.Conti 66, 00133 Roma

Trovi: Botoina, Rilastil, Lierac, Phyto, Roc, Somatoline, Vichy, Crescina, Babygella, Pampers, Chicco, Moltex

Le informazioni di medicina e salute non sostituiscono
l'intervento del medico curante. Nessuna responsabilità è assunta riguardo ai liberi commenti inseriti dai visitatori del sito.

Copyright © 2000-2013 Italiasalute s.r.l. Riproduzione riservata anche parziale