Analisi cliniche
Balbuzie
Bellezza
Chirurgia
Cardiologia
Dermatologia
Diabete
Ematologia
Endocrinologia
Farmacologia
Flebologia
Gastroenterologia
Gravidanza
Genetica
Geriatria
Ginecologia
Handicap
Malattie infettive
Malattie renali
Neurologia
Pediatria
Psicologia
Oculistica
Odontoiatria
Ortopedia
Orecchie e gola
Sclerosi
Trapianti
Tumori
Viaggi
Dossier
Prontuario A L
Prontuario M Z
Farmaci generici

 
Ricerca articoli per parole

 
Pubblicità

ARTICOLI TROVATI : 3691

Risultati da 3301 a 3310 DI 3691

07/01/2004 
Nuova scoperta sulle cause dell’Alzheimer
Dopo la notizia di poche settimane fa che rivelava che la risonanza magnetica è in gradi di predire il morbo di Alzheimer al 90%, una nuova scoperta consente di capire di più sui meccanismi che danno origine alla malattia, tanto che si dice che sia stata trovata la tessera mancante del 'mosaico' di eventi che la scatenano. Il morbo di Alzheimer è la forma piu' comune di demenza senile ed è una forma neurodegenerativa dovuta alla eccessiva morte dei neuroni della corteccia cerebrale. I suoi ... (Continua)
02/01/2004 
I raggi X alla testa possono causare ritardo intellettuale
Una botta in testa può fare meno danni dei i raggi X. Così esordisce Nigel Hawkes nell’articolo pubblicato su Times Online. Usati solitamente per diagnosticare l’entità dei danni causati da un urto alla testa, i raggi X finiscono per essere altrettanto dannosi, se non più, soprattutto nei bambini.E probabile che questa ricerca cambierà in modo significativo i metodi con cui si curano i bambini. Scienziati svedesi hanno scoperto che persino dosi basse di radiazioni possono alterarne lo sviluppo ... (Continua)
02/01/2004 
La Pectina della frutta utile contro il cancro alla prostata
Secondo una ricerca condotta negli Usa, gli uomini colpiti da cancro alla prostata che non hanno trovato giovamento nei trattamenti convenzionali potrebbero avere dei risultati assumendo una sostanza, in forma modificata, contenuta nella frutta.
A 13 uomini con il cancro della prostata che non ha reagito al trattamento convenzionale, è stata somministrata una sostanza a base di pectina della frutta modificata (MCP) per 12 mesi. Per 7 dei 10 uomini che hanno terminato il trattamento è ... (Continua)
27/12/2003 

Ai bambini un po’ di ansia e paura fa bene
L’ansia e la paura sono sensazioni che possono colpire tutti, dall’età infantile fino alla vecchiaia. Gli episodi di ansia non sono un’esperienza piacevole, ma tuttavia, da bambini, una certa dose di questa forma di sensibilità è non solo normale, ma anche necessaria. Avere esperienze che suscitino ansia può essere utile per fronteggiare con la crescita le esperienze e le situazioni di vita più impegnative. L’importante è riuscire a distinguere tra ansia, paura e fobie.
Le ansie e ... (Continua)

23/12/2003 
Ruolo di una proteina nella paraplegia spastica ereditaria
Senza paraplegina i mitocondri, le centrali energetiche della cellula, fanno fatica a respirare e a produrre energia. Così le cellule nervose coinvolte nel danno diventano più sensibili al cosiddetto “stress ossidativo” - alla presenza cioè di radicali liberi -, soffrono e man mano muoiono seguendo i meccanismi tipici della neurodegenerazione, processo che caratterizza altre malattie tra cui l’Alzheimer, il Parkinson, la sclerosi laterale amiotrofica (SLA) e l’atassia di Friedreich. La ... (Continua)
17/12/2003 
Euro al nichel: solo la punta dell’iceberg?
Uno studio condotto da Giampiero Patriarca (direttore del Servizio di Allergologia del Policlinico Gemelli di Roma) in pubblicazione sul British Journal of Dermatology, ha dimostrato che sono soprattutto le monete bimetalliche, come quelle da 1 e da 2 euro a scatenare i maggiori problemi. Ma non è solo colpa dell’Euro. Perché si moltiplicano gli allarmi per oggetti contenenti Nichel o altri materiali che provocano reazioni allergiche? Stavolta tocca all’Euro ritornare ... (Continua)
15/12/2003 

Aterosclerosi: è un’infezione la causa della malattia
L'aterosclerosi è una malattia molto diffusa nel mondo occidentale che colpisce le arterie, è responsabile di un numero elevato di morti, ed è la prima causa di disabilita' e mortalita' nel mondo. E’ caratterizzata dal fatto che le arterie colpite hanno un calibro ridotto e quindi il flusso di sangue che può arrivare ai diversi organi risulta diminuito. Le conseguenze possono essere diverse in relazione agli organi colpiti: infarto miocardio, ictus, dolore agli arti inferiori. La ... (Continua)

15/12/2003 
La guida dell’ISS per smettere di fumare
In Italia i fumatori sono circa 12 milioni, con una prevalenza del 31,5% e del 17,2% rispettivamente negli uomini e nelle donne (ISTAT, Stili di vita e condizione di salute - Anno 2000). Sono attribuibili al Fumo di tabacco 85.000 morti all'anno, di cui il 25% in un'età compresa tra i 35 e i 65 anni. Il Fumo attivo rimane la principale causa prevenibile di morbosità e mortalità nel nostro Paese, come in tutto il mondo occidentale. Una serie di misure per combattere il tabagismo, come la ... (Continua)
15/12/2003 
I consigli pratici per chi vuole smettere di fumare
Le Linee guida dell'Istituto Superiore di Sanità per chi vuole cessare l’abitudine al fumo.

• In automobile

Per evitare di fumare in automobile masticare una gomma o della liquirizia, se possibile, tenendo il finestrino un po’ abbassato in modo che l’aria fresca possa circolare. Fondamentale è che in auto non ci siano “ricordi di fumo”: pacchetti di sigarette, accendini, odore di fumo, etc.

Con gli amici, al bar, al ristorante, in ... (Continua)
12/12/2003 
Artrite Reumatoide: 5 punti chiave per affrontarla
La malattia può colpire chiunque in qualsiasi età e solitamente esordisce in maniera lenta e graduale.

1) RICONOSCERE I SINTOMI
La malattia può colpire chiunque in qualsiasi età e solitamente esordisce in maniera lenta e graduale

I sintomi aspecifici:
malessere generale
astenia
anoressia
febbricola
artromialgie

I sintomi articolari: Rigidità mattutina delle articolazioni di mani, piedi, spalle che persiste a ... (Continua)

  1|2|3|4|5|6|7|8|9|10|11| 12| 13| 14| 15| 16| 17| 18| 19| 20| 21| 22| 23| 24| 25| 26| 27| 28| 29| 30| 31| 32| 33| 34| 35| 36| 37| 38| 39| 40| 41| 42| 43| 44| 45| 46| 47| 48| 49| 50| 51| 52| 53| 54| 55| 56| 57| 58| 59| 60| 61| 62| 63| 64| 65| 66| 67| 68| 69| 70| 71| 72| 73| 74| 75| 76| 77| 78| 79| 80| 81| 82| 83| 84| 85| 86| 87| 88| 89| 90| 91| 92| 93| 94| 95| 96| 97| 98| 99| 100| 101| 102| 103| 104| 105| 106| 107| 108| 109| 110| 111| 112| 113| 114| 115| 116| 117| 118| 119| 120| 121| 122| 123| 124| 125| 126| 127| 128| 129| 130| 131| 132| 133| 134| 135| 136| 137| 138| 139| 140| 141| 142| 143| 144| 145| 146| 147| 148| 149| 150| 151| 152| 153| 154| 155| 156| 157| 158| 159| 160| 161| 162| 163| 164| 165| 166| 167| 168| 169| 170| 171| 172| 173| 174| 175| 176| 177| 178| 179| 180| 181| 182| 183| 184| 185| 186| 187| 188| 189| 190| 191| 192| 193| 194| 195| 196| 197| 198| 199| 200| 201| 202| 203| 204| 205| 206| 207| 208| 209| 210| 211| 212| 213| 214| 215| 216| 217| 218| 219| 220| 221| 222| 223| 224| 225| 226| 227| 228| 229| 230| 231| 232| 233| 234| 235| 236| 237| 238| 239| 240| 241| 242| 243| 244| 245| 246| 247| 248| 249| 250| 251| 252| 253| 254| 255| 256| 257| 258| 259| 260| 261| 262| 263| 264| 265| 266| 267| 268| 269| 270| 271| 272| 273| 274| 275| 276| 277| 278| 279| 280| 281| 282| 283| 284| 285| 286| 287| 288| 289| 290| 291| 292| 293| 294| 295| 296| 297| 298| 299| 300| 301| 302| 303| 304| 305| 306| 307| 308| 309| 310| 311| 312| 313| 314| 315| 316| 317| 318| 319| 320| 321| 322| 323| 324| 325| 326| 327| 328| 329| 330| 331| 332| 333| 334| 335| 336| 337| 338| 339| 340| 341| 342| 343| 344| 345| 346| 347| 348| 349| 350| 351| 352| 353| 354| 355| 356| 357| 358| 359| 360| 361| 362| 363| 364| 365| 366| 367| 368| 369| 370

Mappa del sito Contattaci: italiasalute(leva le parentesi)@tiscali.it

Redazione e negozio TEL. 0686764110 FAX 1786064458 Via A. Serra 81/b (Fleming), 00191 Roma
Negozio e Centro medico TEL. 06 200.61.24, via F.Conti 66, 00133 Roma

Trovi: Botoina, Rilastil, Lierac, Phyto, Roc, Somatoline, Vichy, Crescina, Babygella, Pampers, Chicco, Moltex

Le informazioni di medicina e salute non sostituiscono
l'intervento del medico curante. Nessuna responsabilità è assunta riguardo ai liberi commenti inseriti dai visitatori del sito.

Copyright © 2000-2013 Italiasalute s.r.l. Riproduzione riservata anche parziale