Analisi cliniche
Balbuzie
Bellezza
Chirurgia
Cardiologia
Dermatologia
Diabete
Ematologia
Endocrinologia
Farmacologia
Flebologia
Gastroenterologia
Gravidanza
Genetica
Geriatria
Ginecologia
Handicap
Malattie infettive
Malattie renali
Neurologia
Pediatria
Psicologia
Oculistica
Odontoiatria
Ortopedia
Orecchie e gola
Sclerosi
Trapianti
Tumori
Viaggi
Dossier
Prontuario A L
Prontuario M Z
Farmaci generici

 
Ricerca articoli per parole

 
Pubblicità

ARTICOLI TROVATI : 3691

Risultati da 3411 a 3420 DI 3691

07/04/2003 
Per l'asma più vantaggi con terapia a dosi variabili
Una terapia a dosi variabili contro l'asma ottiene gli stessi risultati, in termini di salute, della terapia tradizionale a quantitativo fisso di farmaco. Ma con alcuni importanti vantaggi, tra cui l'assunzione di un minore dosaggio di medicinale. Sono questi i risultati dello studio Cast (Controllo dell'asma con symbicort turbohaler), presentato oggi a Roma e realizzato nell'ambito del progetto internazionale Sams (Symbicort Adjustable Maintenance Strategy), che ha coinvolto oltre 25 mila ... (Continua)
07/04/2003 

Non solo ragni, c'è anche la fobia per le statue
''Quello della giovane donna romana e' un tipico caso di 'spaltung', una scissione della coscienza. Alla vista delle statue, il raziocinio si spegne improvvisamente e la paziente perde contatto con se stessa e la realta'''.
Lo spiega lo psichiatra Massimo Di Giannantonio, docente all'Universita' Gabriele D'Annunzio di Chieti, niente affatto sorpreso dall'insolita fobia. L'esperto, piu' che di fobia, preferisce in questo caso parlare di ''dimensione fobica. Questo fenomeno ... (Continua)

03/04/2003 
Per le donne la droga è molto più letale
Le donne tossicodipendenti corrono un rischio di morte 23 volte superiore a quello della popolazione generale. Assai piu' basso il pericolo per i maschi che presentano un rischio 'solo' sette volte piu' elevato della media. Sono alcuni dati dell'indagine 'Vedette', presentata oggi all'Istituto Superiore di Sanita' a Roma, e condotta su 12mila pazienti tossicodipendenti da eroina che si sono rivolti ai servizi pubblici per le tossicodipendenze (Sert) dal settembre 1998 al marzo 2001. Lo studio, ... (Continua)
02/04/2003 
Pigri e bevitori di caffé a rischio reflusso esofageo
In media 50enni, nel complesso virtuosi, cioe' non inclini al vizio del fumo, all'uso di bevande alcoliche o ad altri stili di vita 'trasgressivi'. Ma pigri, cioe' riluttanti a spostarsi in bicicletta o sulle proprie gambe e a dedicare anche poche ore alla settimana a qualche sport, forti bevitori di caffe' e assidui consumatori di farmaci.
Questo l'identikit dell'italiano che soffre di malattia da reflusso gastroesofageo (Mrge) tracciato dallo studio 'Axis', promosso dalla Societa ... (Continua)
31/03/2003 

Testa dritta a tre mesi, a tre anni in triciclo
La buona salute e lo viluppo di un bambino possono essere 'segnalati' dai progressi compiuti durante la crescita. Il percorso ideale prevede che a tre mesi il bambino riesca a tenere la testa dritta, a sei sta seduto, a circa un anno cammina e a tre anni riesce ad andare sul triciclo e a stare per un po' su una gamba sola. ''Osservazioni semplici che possono tranquillizzare mamma e papa' senza dover ricorrere al medico''. Parola di Italo Farnetani, pediatra dell'Universita' di Milano, che ... (Continua)

31/03/2003 
Terapia per vasi sanguigni duraturi e resistenti
Scoperto come stimolare la crescita di vasi sanguigni funzionali e duraturi. Ricercatori svedesi sono riusciti, in uno studio pubblicato sulla rivista 'Nature Medicine', a stimolare l'angiogenesi in ratti e conigli, utilizzando il fattore di crescita BB derivato dalle piastrine e il fattore di crescita 2 dei fibroblasti. I nuovi vasi sanguigni, cosi' ottenuti, sono risultati privi di difetti strutturali e resistenti. Quindi il 'mix'di fattori di crescita identificato potrebbe consentire nuove ... (Continua)
31/03/2003 
Scoperto batterio intestinale resistente agli antibiotici
Scoperto il segreto della resistenza agli antibiotici di un batterio intestinale, l'Enterococcus faecalis. Il suo Dna e' organizzato in 'segmenti' indipendenti, che possono essere separati e poi riassemblati in maniera diversa, cosi' da aumentare la variabilita' genetica e la possibilita' di sfuggire agli antibiotici. Uno studio statunitense, pubblicato sulla rivista 'Science', e' riuscito ad identificare questa caratteristica grazie alla mappatura completa del genoma del batterio e suggerisce ... (Continua)
28/03/2003 
Una sola sigaretta in più aumenta il rischio di ictus
Un altro buon motivo per smettere di fumare. Secondo un nuovo studio condotto dai ricercatori del Brigham and Women's Hospital di Boston, infatti, ogni singola sigaretta accesa fa aumentare, per gli uomini, il rischio ictus. Non solo. Il pericolo raddoppia, rispetto a chi non ha il vizio, se si consuma piu' di un pacchetto al giorno. La ricerca e' pubblicata sull'ultimo numero della rivista 'Stroke'.
Lo studio condotto dal team americano ha analizzato, nei fumatori, il rischio di ictus ... (Continua)
27/03/2003 
Identificato il virus della polmonite killer
I microbiologi di Hong Kong hanno scoperto il virus misterioso che si nasconde dietro l'epidemia di polmonite atipica. Si tratterebbe di 'un coronavirus, parente stretto dei comuni raffreddori'. I medici di Hong Kong annunciano anche di aver messo a punto anche un test rapido che in otto ore e' in grado di rivelare se si e' infettati o no.
“'Il virus appartiene alla famiglia dei coronavirus - ha detto Malik Peirius - ma si tratta di un nuovo ceppo, che potrebbe essere stato originato da un ... (Continua)
27/03/2003 
La proteina C fattore predittivo del rischio cardiovascolare
Parte il primo studio a lungo termine sugli effetti delle statine sulla proteina C Reattiva AstraZeneca annuncia il via di JUPITER, il primo grande studio per determinare l’impatto di rosuvastatina su di un nuovo fattore predittivo del rischio cardiovascolare, la proteina C reattiva.
AstraZeneca annuncia l’avvio di JUPITER, il primo studio prospettico su larga scala che esamina il ruolo della terapia con statine in pazienti, donne e uomini, con elevati livelli di proteina C reattiva (CRP) ... (Continua)

  1|2|3|4|5|6|7|8|9|10|11| 12| 13| 14| 15| 16| 17| 18| 19| 20| 21| 22| 23| 24| 25| 26| 27| 28| 29| 30| 31| 32| 33| 34| 35| 36| 37| 38| 39| 40| 41| 42| 43| 44| 45| 46| 47| 48| 49| 50| 51| 52| 53| 54| 55| 56| 57| 58| 59| 60| 61| 62| 63| 64| 65| 66| 67| 68| 69| 70| 71| 72| 73| 74| 75| 76| 77| 78| 79| 80| 81| 82| 83| 84| 85| 86| 87| 88| 89| 90| 91| 92| 93| 94| 95| 96| 97| 98| 99| 100| 101| 102| 103| 104| 105| 106| 107| 108| 109| 110| 111| 112| 113| 114| 115| 116| 117| 118| 119| 120| 121| 122| 123| 124| 125| 126| 127| 128| 129| 130| 131| 132| 133| 134| 135| 136| 137| 138| 139| 140| 141| 142| 143| 144| 145| 146| 147| 148| 149| 150| 151| 152| 153| 154| 155| 156| 157| 158| 159| 160| 161| 162| 163| 164| 165| 166| 167| 168| 169| 170| 171| 172| 173| 174| 175| 176| 177| 178| 179| 180| 181| 182| 183| 184| 185| 186| 187| 188| 189| 190| 191| 192| 193| 194| 195| 196| 197| 198| 199| 200| 201| 202| 203| 204| 205| 206| 207| 208| 209| 210| 211| 212| 213| 214| 215| 216| 217| 218| 219| 220| 221| 222| 223| 224| 225| 226| 227| 228| 229| 230| 231| 232| 233| 234| 235| 236| 237| 238| 239| 240| 241| 242| 243| 244| 245| 246| 247| 248| 249| 250| 251| 252| 253| 254| 255| 256| 257| 258| 259| 260| 261| 262| 263| 264| 265| 266| 267| 268| 269| 270| 271| 272| 273| 274| 275| 276| 277| 278| 279| 280| 281| 282| 283| 284| 285| 286| 287| 288| 289| 290| 291| 292| 293| 294| 295| 296| 297| 298| 299| 300| 301| 302| 303| 304| 305| 306| 307| 308| 309| 310| 311| 312| 313| 314| 315| 316| 317| 318| 319| 320| 321| 322| 323| 324| 325| 326| 327| 328| 329| 330| 331| 332| 333| 334| 335| 336| 337| 338| 339| 340| 341| 342| 343| 344| 345| 346| 347| 348| 349| 350| 351| 352| 353| 354| 355| 356| 357| 358| 359| 360| 361| 362| 363| 364| 365| 366| 367| 368| 369| 370

Mappa del sito Contattaci: italiasalute(leva le parentesi)@tiscali.it

Redazione e negozio TEL. 0686764110 FAX 1786064458 Via A. Serra 81/b (Fleming), 00191 Roma
Negozio e Centro medico TEL. 06 200.61.24, via F.Conti 66, 00133 Roma

Trovi: Botoina, Rilastil, Lierac, Phyto, Roc, Somatoline, Vichy, Crescina, Babygella, Pampers, Chicco, Moltex

Le informazioni di medicina e salute non sostituiscono
l'intervento del medico curante. Nessuna responsabilità è assunta riguardo ai liberi commenti inseriti dai visitatori del sito.

Copyright © 2000-2013 Italiasalute s.r.l. Riproduzione riservata anche parziale