Analisi cliniche
Balbuzie
Bellezza
Chirurgia
Cardiologia
Dermatologia
Diabete
Ematologia
Endocrinologia
Farmacologia
Flebologia
Gastroenterologia
Gravidanza
Genetica
Geriatria
Ginecologia
Handicap
Malattie infettive
Malattie renali
Neurologia
Pediatria
Psicologia
Oculistica
Odontoiatria
Ortopedia
Orecchie e gola
Sclerosi
Trapianti
Tumori
Viaggi
Dossier
Prontuario A L
Prontuario M Z
Farmaci generici

 
Ricerca articoli per parole

 
Pubblicità

ARTICOLI TROVATI : 3691

Risultati da 581 a 590 DI 3691

14/04/2015 11:31:00 Bastano 5 giorni di cibi grassi per rallentarlo

I grassi sono i nemici del metabolismo
Il metabolismo è un meccanismo fisiologico delicato, incline a modificarsi con rapidità a seguito dei cambiamenti del nostro regime alimentare. Uno studio del Virginia Tech College of Agriculture and Life Sciences rivela che bastano 5 giorni di alimentazione basata sui cibi grassi per stravolgere il nostro metabolismo, rallentandolo e quindi favorendo l'accumulo adiposo.
Lo studio pubblicato su Obesity dimostra che una dieta ricca di grassi riesce a modificare il modo in cui i muscoli ... (Continua)

14/04/2015 10:09:00 La propensione allo studio è determinata a livello genetico

Il Dna come compagno di studi
La voglia di studiare ha a che fare con i geni ereditati dai genitori. Lo dice uno studio pubblicato su Personality and Individual Differences da un team della Ohio State University, secondo cui la bravura degli insegnanti e l'aiuto di mamma e papà per i compiti a casa sono cose secondarie. Lo studio ha analizzato 13mila coppie di gemelli.
L'esito dello studio non è un invito rivolto a genitori e insegnanti a disinteressarsi delle performance scolastiche del bambino, ma segnala il fatto che ... (Continua)

13/04/2015 14:27:00 Situazione critica soprattutto in primavera

Il mal di testa nei bambini
Sboccia la primavera e i bambini soffrono di mal di testa. Con l'arrivo della bella stagione, infatti, aumenta la frequenza degli attacchi di cefalea a danno dei più piccoli, e la diagnosi rischia di arrivare troppo tardi.
Secondo Bruno Colombo, responsabile del centro per la cura e la diagnosi delle cefalee dell'età pediatrica ed adulta dell'università Vita-salute, ospedale San Raffaele di Milano, la diagnosi corretta arriva in media nel giro di due anni, anche tre dai primi ... (Continua)

13/04/2015 12:30:13 Il peso è legato alle probabilità che insorga la demenza

Chi è sottopeso rischia di più l'Alzheimer
Il peso corporeo è un dato da prendere in considerazione per quanto riguarda il rischio di insorgenza del morbo di Alzheimer. Lo dice uno studio della London School of Hygiene and Tropical Medicine pubblicato su The Lancet Diabetes and Endocrinology.
Secondo i dati emersi, le persone di mezza età sottopeso mostrano un terzo di probabilità in più di sviluppare la grave malattia rispetto invece a chi ha un peso nella norma. L'aspetto interessante è che le persone obese beneficiano di una ... (Continua)

10/04/2015 09:33:15 Riduce del 6 per cento i livelli di Ldl nel sangue

Il super broccolo contro il colesterolo
Sono ormai noti da molto tempo per il loro effetto antitumorale, ma i broccoli continuano a sorprendere per le loro peculiarità nutrizionali.
Un team di ricercatori inglesi dell'Institute of Food Research ha messo a punto una nuova varietà di broccolo in grado di ridurre del 6 per cento circa i livelli di colesterolo cattivo nel sangue.
Il nuovo ortaggio è denominato Beneforté ed è stato coltivato in modo da contenere una quantità dalle due alle tre volte ... (Continua)

09/04/2015 17:28:00 Più si è alti meno si rischia dal punto di vista cardiaco

I bassi hanno il cuore debole
Chi non è molto alto rischia più degli altri di soffrire di qualche malattia cardiaca. Lo dice uno studio della University of Leicester pubblicato sul New England Journal of Medicine. Dai risultati della ricerca emerge che ogni variazione di altezza pari a 6,35 centimetri influenza del 13,5 per cento il rischio di malattia coronarica.
Per fare un esempio concreto, rispetto a una persona poco più alta di 1,98 centimetri, una persona alta all'incirca 1,52 centimetri mostra un rischio maggiore ... (Continua)

09/04/2015 16:29:02 Per la prima volta un paziente ha donato un organo a una persona sconosciuta
Trapianti, il primo «samaritano» italiano
Una pratica già possibile in vari paesi d'Europa da anni arriva ora anche nel nostro paese. Per la prima volta in Italia, a Milano, un paziente ha ricevuto un organo da un donatore “samaritano”, vale a dire da una persona che ha effettuato la donazione in vita senza conoscere il destinatario.
È stata una donna a donare un rene a un paziente non meglio identificato. La donazione è avvenuta nell'ambito di un protocollo nazionale definito “cross over”, che ha come obiettivo l'incrocio di coppie ... (Continua)
09/04/2015 15:24:12 Le condizioni socioeconomiche influenzano direttamente lo sviluppo cerebrale

Lo status dei genitori si riflette sul cervello dei bambini
I risultati di un nuovo studio suggeriscono che esiste una correlazione tra il livello di istruzione dei genitori e la povertà e lo sviluppo del cervello dei loro figli.
Lo studio, condotto da ricercatori della Columbia University e dell’Ospedale pediatrico di Los Angeles negli Stati Uniti, ha esaminato il rapporto tra i fattori socioeconomici e la morfometria del cervello in oltre 1.000 bambini e giovani di età compresa fra i 3 e i 20 anni. L'équipe ha scoperto che il reddito era legato in ... (Continua)

09/04/2015 14:22:14 Nuovo trattamento con botulino per contrastare la Computer face

Una terapia per le rughe da pc
Trascorrere molte ore immobili davanti allo schermo, magari strizzando gli occhi per la concentrazione, può favorire la formazione di rughe sul viso e accelerare il processo di lassità della pelle, in prevalenza nella zona del collo e delle guance.
È la cosiddetta “computer face”, che indica quei volti con guance cadenti, il cosiddetto “collo di tacchino” e le rughe sulla fronte e intorno agli occhi, ovvero la glabella e le zampe di gallina. Un fenomeno che è stato individuato negli Stati ... (Continua)

08/04/2015 16:28:00 Ricerche giungono a conclusioni diverse

Farmaci in gravidanza, dubbi sui macrolidi
Il rapporto tra farmaci e gravidanza è sempre complesso da interpretare. Ciò vale a maggior ragione per una precisa classe di medicinali, i macrolidi, antibiotici spesso prescritti per il trattamento di infezioni o semplicemente per profilassi in caso di parto pretermine.
Secondo uno studio pubblicato su Plos One, i macrolidi aumenterebbero solo di poco il rischio di paralisi cerebrale ed epilessia nei bambini di donne che li assumono durante la gestazione.
Lo studio è stato coordinato da ... (Continua)

  1|2|3|4|5|6|7|8|9|10|11| 12| 13| 14| 15| 16| 17| 18| 19| 20| 21| 22| 23| 24| 25| 26| 27| 28| 29| 30| 31| 32| 33| 34| 35| 36| 37| 38| 39| 40| 41| 42| 43| 44| 45| 46| 47| 48| 49| 50| 51| 52| 53| 54| 55| 56| 57| 58| 59| 60| 61| 62| 63| 64| 65| 66| 67| 68| 69| 70| 71| 72| 73| 74| 75| 76| 77| 78| 79| 80| 81| 82| 83| 84| 85| 86| 87| 88| 89| 90| 91| 92| 93| 94| 95| 96| 97| 98| 99| 100| 101| 102| 103| 104| 105| 106| 107| 108| 109| 110| 111| 112| 113| 114| 115| 116| 117| 118| 119| 120| 121| 122| 123| 124| 125| 126| 127| 128| 129| 130| 131| 132| 133| 134| 135| 136| 137| 138| 139| 140| 141| 142| 143| 144| 145| 146| 147| 148| 149| 150| 151| 152| 153| 154| 155| 156| 157| 158| 159| 160| 161| 162| 163| 164| 165| 166| 167| 168| 169| 170| 171| 172| 173| 174| 175| 176| 177| 178| 179| 180| 181| 182| 183| 184| 185| 186| 187| 188| 189| 190| 191| 192| 193| 194| 195| 196| 197| 198| 199| 200| 201| 202| 203| 204| 205| 206| 207| 208| 209| 210| 211| 212| 213| 214| 215| 216| 217| 218| 219| 220| 221| 222| 223| 224| 225| 226| 227| 228| 229| 230| 231| 232| 233| 234| 235| 236| 237| 238| 239| 240| 241| 242| 243| 244| 245| 246| 247| 248| 249| 250| 251| 252| 253| 254| 255| 256| 257| 258| 259| 260| 261| 262| 263| 264| 265| 266| 267| 268| 269| 270| 271| 272| 273| 274| 275| 276| 277| 278| 279| 280| 281| 282| 283| 284| 285| 286| 287| 288| 289| 290| 291| 292| 293| 294| 295| 296| 297| 298| 299| 300| 301| 302| 303| 304| 305| 306| 307| 308| 309| 310| 311| 312| 313| 314| 315| 316| 317| 318| 319| 320| 321| 322| 323| 324| 325| 326| 327| 328| 329| 330| 331| 332| 333| 334| 335| 336| 337| 338| 339| 340| 341| 342| 343| 344| 345| 346| 347| 348| 349| 350| 351| 352| 353| 354| 355| 356| 357| 358| 359| 360| 361| 362| 363| 364| 365| 366| 367| 368| 369| 370

Mappa del sito Contattaci: italiasalute(leva le parentesi)@tiscali.it

Redazione e negozio TEL. 0686764110 FAX 1786064458 Via A. Serra 81/b (Fleming), 00191 Roma
Negozio e Centro medico TEL. 06 200.61.24, via F.Conti 66, 00133 Roma

Trovi: Botoina, Rilastil, Lierac, Phyto, Roc, Somatoline, Vichy, Crescina, Babygella, Pampers, Chicco, Moltex

Le informazioni di medicina e salute non sostituiscono
l'intervento del medico curante. Nessuna responsabilità è assunta riguardo ai liberi commenti inseriti dai visitatori del sito.

Copyright © 2000-2013 Italiasalute s.r.l. Riproduzione riservata anche parziale