Analisi cliniche
Balbuzie
Bellezza
Chirurgia
Cardiologia
Dermatologia
Diabete
Ematologia
Endocrinologia
Farmacologia
Flebologia
Gastroenterologia
Gravidanza
Genetica
Geriatria
Ginecologia
Handicap
Malattie infettive
Malattie renali
Neurologia
Pediatria
Psicologia
Oculistica
Odontoiatria
Ortopedia
Orecchie e gola
Sclerosi
Trapianti
Tumori
Viaggi
Dossier
Prontuario A L
Prontuario M Z
Farmaci generici

 
Ricerca articoli per parole

 
Pubblicità

ARTICOLI TROVATI : 3691

Risultati da 691 a 700 DI 3691

14/01/2015 15:40:36 Rischi di lesioni e traumi troppo alti per i più piccoli

Rugby, uno sport per bambini?
Il rugby non è uno sport per bambini. Ne sono convinti i ricercatori inglesi, che segnalano il rischio insito in questa attività sportiva se praticata in età troppo precoce. Nelle scuole inglesi il rugby viene praticato sin dagli 8 anni, mentre in Italia l'età raccomandata per iniziare è 12 anni. Per questo, il neurochirurgo Michael Carter del Bristol Royal Hospital for Children ha pubblicato sul British Medical Journal un editoriale in cui invita proprio le scuole e le federazioni sportive a ... (Continua)

14/01/2015 11:55:14 Coinvolta la proteina H-Prune
Nuova diagnosi per il tumore del polmone
Per arrivare a diagnosticare il cancro del polmone potrà essere presto utilizzato un nuovo metodo ideato da ricercatori italiani. Gli scienziati del Centro di Ingegneria Genetica e Biotecnologie Avanzate (Ceinge) di Napoli hanno messo a punto un nuovo kit per la rilevazione nel sangue di un marcatore proteico fondamentale nei processi che sottintendono all'insorgenza del carcinoma polmonare non a piccole cellule (NSCLC). L'aspetto interessante è che il metodo consente la diagnosi anche in quei ... (Continua)
14/01/2015 11:33:53 Individua i geni responsabili e facilita le terapie

Nuova tecnica per il mesotelioma
Una nuova tecnica mirata per identificare i geni mutati responsabili della ridotta sopravvivenza nel mesotelioma, il tumore associato all’esposizione all’amianto. Si chiama sequenziamento mirato di nuova generazione (NGS) ed è stato utilizzato per la prima volta dai ricercatori del Dipartimento di Oncologia dell’Università di Torino in collaborazione con i colleghi dell’Ospedale San Antonio e Biagio di Alessandria.
La scoperta è molto importante perché in questo modo è stato individuato un ... (Continua)

13/01/2015 15:37:00 Rischio di morte per ogni causa ridotto

Più fibre per vivere di pìù
Se volete aumentare la vostra aspettativa di vita dovete consumare più fibre. Lo dice uno studio dello Shangai Cancer Institute pubblicato sull'American Journal of Epidemiology. Secondo i ricercatori cinesi, le fibre allontanerebbero il rischio di morte precoce per qualsiasi causa grazie alla loro capacità di ridurre la probabilità di insorgenza di alcune malattie croniche come le patologie cardiache, il diabete, ma anche il cancro e l'ictus.
Queste conclusioni sono il risultato di una ... (Continua)

13/01/2015 Il modo in cui assorbiamo la nicotina può aiutarci
Smettere di fumare studiando il metabolismo
La maniera in cui il nostro organismo metabolizza il fumo può aiutarci a smettere. Lo dice uno studio pubblicato su The Lancet Respiratory Medicine da un team dell'Università della Pennsylvania.
Secondo i medici è fondamentale sapere la velocità con la quale riusciamo a smaltire la nicotina, un indicatore chiaro del tipo di dipendenza sviluppata e la base per adottare la terapia disintossicante più adatta.
Secondo alcuni studi precedenti, oltre il 60 per cento della popolazione ... (Continua)
12/01/2015 17:38:11 I soggetti colpiti mostrano un'iperattivazione della sfera cognitiva

Gli ansiosi sono più intelligenti
Sarà di scarsa consolazione, ma se soffrite di ansia sappiate che siete più intelligenti della media. A dirlo è uno studio di ricercatori della Lakehead University, nell'Ontario (Canada), che hanno analizzato 126 giovani, sottoponendoli ad alcuni test intellettivi.
Hanno così scoperto che i soggetti ansiosi mostrano una maggiore attivazione delle facoltà cognitive. Il tipo di intelligenza coinvolta è quella linguistico-verbale, vale a dire la capacità di parlare e scrivere in maniera ... (Continua)

09/01/2015 11:13:00 Possibili disturbi di origine psicologica alla base del fenomeno

Rischio di psicopatia per chi si fa troppi selfie
Scattarsi ogni tanto un selfie con un gruppo di amici è un conto, farlo in continuazione con se stessi come unico soggetto è un altro. Il fenomeno potrebbe essere correlato a un disturbo della sfera psicologica.
A dirlo è una ricerca dell'Università dell'Ohio pubblicata su Personality and Individuality Differences. Un campione di 800 uomini fra i 18 e i 40 anni ha risposto a due differenti questionari. Nel primo veniva indagato il rapporto con i selfie: il numero complessivo delle ... (Continua)

09/01/2015 Si possono indagare i probabili comportamenti futuri dell'individuo
Il potere predittivo dell'imaging cerebrale
L'imaging cerebrale potrebbe consentire ai medici di stabilire con buona approssimazione alcune caratteristiche e modelli comportamentali della persona analizzata. Lo dice uno studio pubblicato su Neuron da un gruppo di lavoro del Massachusetts Institute of Technology di Cambridge.
Secondo gli scienziati guidati da John Gabrieli la tecnologia avrebbe la capacità di predire comportamenti futuri come le prestazioni scolastiche, il consumo di alcol e droga, ma anche caratteristiche precipue ... (Continua)
08/01/2015 17:02:00 Buona norma eseguire un elettrocardiogramma prima di indossare gli sci

Un check up al cuore prima della settimana bianca
Finite le vacanze natalizie, molti si stanno preparando alla settimana bianca. Tutti attenti alla salute delle finanze familiari, in tempi di crisi, ma non bisogna dimenticare anche quella del proprio corpo.
Soprattutto per chi durante l'anno conduce una vita sedentaria può essere pericoloso indossare gli sci senza prima essersi allenati adeguatamente e aver effettuato un check-up della propria salute.
A porre l'attenzione sui problemi cardiaci degli sciatori occasionali è un'analisi di ... (Continua)

08/01/2015 16:33:22 Scoperta italiana grazie all'analisi delle urine dei bambini malati
Dalle staminali una via per capire le malattie renali
Lo studio delle urine dei bambini affetti da malattie renali provocate da ragioni genetiche ha portato alla scoperta di un nuovo possibile approccio a queste patologie. Il lavoro è frutto della collaborazione fra i team di Nefrologia e Genetica dell'Ospedale Pediatrico Meyer e dell'Università di Firenze, che hanno realizzato un metodo per ottenere “progenitori renali” che aiutino a migliorare il processo di diagnosi.
Lo studio è stato pubblicato on line sul Journal of the American Society of ... (Continua)

  1|2|3|4|5|6|7|8|9|10|11| 12| 13| 14| 15| 16| 17| 18| 19| 20| 21| 22| 23| 24| 25| 26| 27| 28| 29| 30| 31| 32| 33| 34| 35| 36| 37| 38| 39| 40| 41| 42| 43| 44| 45| 46| 47| 48| 49| 50| 51| 52| 53| 54| 55| 56| 57| 58| 59| 60| 61| 62| 63| 64| 65| 66| 67| 68| 69| 70| 71| 72| 73| 74| 75| 76| 77| 78| 79| 80| 81| 82| 83| 84| 85| 86| 87| 88| 89| 90| 91| 92| 93| 94| 95| 96| 97| 98| 99| 100| 101| 102| 103| 104| 105| 106| 107| 108| 109| 110| 111| 112| 113| 114| 115| 116| 117| 118| 119| 120| 121| 122| 123| 124| 125| 126| 127| 128| 129| 130| 131| 132| 133| 134| 135| 136| 137| 138| 139| 140| 141| 142| 143| 144| 145| 146| 147| 148| 149| 150| 151| 152| 153| 154| 155| 156| 157| 158| 159| 160| 161| 162| 163| 164| 165| 166| 167| 168| 169| 170| 171| 172| 173| 174| 175| 176| 177| 178| 179| 180| 181| 182| 183| 184| 185| 186| 187| 188| 189| 190| 191| 192| 193| 194| 195| 196| 197| 198| 199| 200| 201| 202| 203| 204| 205| 206| 207| 208| 209| 210| 211| 212| 213| 214| 215| 216| 217| 218| 219| 220| 221| 222| 223| 224| 225| 226| 227| 228| 229| 230| 231| 232| 233| 234| 235| 236| 237| 238| 239| 240| 241| 242| 243| 244| 245| 246| 247| 248| 249| 250| 251| 252| 253| 254| 255| 256| 257| 258| 259| 260| 261| 262| 263| 264| 265| 266| 267| 268| 269| 270| 271| 272| 273| 274| 275| 276| 277| 278| 279| 280| 281| 282| 283| 284| 285| 286| 287| 288| 289| 290| 291| 292| 293| 294| 295| 296| 297| 298| 299| 300| 301| 302| 303| 304| 305| 306| 307| 308| 309| 310| 311| 312| 313| 314| 315| 316| 317| 318| 319| 320| 321| 322| 323| 324| 325| 326| 327| 328| 329| 330| 331| 332| 333| 334| 335| 336| 337| 338| 339| 340| 341| 342| 343| 344| 345| 346| 347| 348| 349| 350| 351| 352| 353| 354| 355| 356| 357| 358| 359| 360| 361| 362| 363| 364| 365| 366| 367| 368| 369| 370

Mappa del sito Contattaci: italiasalute(leva le parentesi)@tiscali.it

Redazione e negozio TEL. 0686764110 FAX 1786064458 Via A. Serra 81/b (Fleming), 00191 Roma
Negozio e Centro medico TEL. 06 200.61.24, via F.Conti 66, 00133 Roma

Trovi: Botoina, Rilastil, Lierac, Phyto, Roc, Somatoline, Vichy, Crescina, Babygella, Pampers, Chicco, Moltex

Le informazioni di medicina e salute non sostituiscono
l'intervento del medico curante. Nessuna responsabilità è assunta riguardo ai liberi commenti inseriti dai visitatori del sito.

Copyright © 2000-2013 Italiasalute s.r.l. Riproduzione riservata anche parziale