Analisi cliniche
Balbuzie
Bellezza
Chirurgia
Cardiologia
Dermatologia
Diabete
Ematologia
Endocrinologia
Farmacologia
Flebologia
Gastroenterologia
Gravidanza
Genetica
Geriatria
Ginecologia
Handicap
Malattie infettive
Malattie renali
Neurologia
Pediatria
Psicologia
Oculistica
Odontoiatria
Ortopedia
Orecchie e gola
Sclerosi
Trapianti
Tumori
Viaggi
Dossier
Prontuario A L
Prontuario M Z
Farmaci generici

 
Ricerca articoli per parole

 
Pubblicità

ARTICOLI TROVATI : 1135

Risultati da 571 a 580 DI 1135

04/02/2013 Gli esperti americani emanano le linee guida per questo nuovo fenomeno

Nuove linee guida per il diabete di tipo 2 nei bambini
Negli ultimi trent’anni la prevalenza di obesità tra i bambini ha raggiunto proporzioni sconvolgenti, soprattutto negli Stati Uniti, dove anche la First Lady Michelle Obama è scesa in campo per sensibilizzare opinione pubblica e genitori all’importanza di vigilare sulle corrette abitudini alimentari e di stile di vita dei propri figli, dando lei per prima come prima mamma d’America il buon esempio. E purtroppo lo tsunami obesità sta travolgendo anche l’Europa e l’Italia in particolare, anche e ... (Continua)

04/02/2013 Inefficace l'integrazione di selenio nella prevenzione delle patologie cardiache

Il selenio non riduce il rischio di malattie cardiache
Il selenio non serve a prevenire le malattie cardiache. Lo dice una vasta review di 12 studi clinici condotti su un totale di quasi 20 mila persone. La revisione, pubblicata sulla Cochrane Library, è partita dal presupposto che la dieta è uno strumento fondamentale per la prevenzione di molte malattie anche gravi.
In questo caso, tuttavia, il selenio, noto per le sue proprietà antinfiammatorie e antistress ossidativo, non sarebbe però in grado di offrire alcuna protezione dalle malattie ... (Continua)

01/02/2013 Supplementi di mio-inositolo ne prevengono l'insorgenza

Come prevenire il diabete gestazionale
Un supplemento giornaliero di mio-inositolo durante la gravidanza aiuta a ridurre il rischio di insorgenza del diabete gestazionale. A dirlo è una ricerca dell'Università di Messina che ha pubblicato sulla rivista Diabetes Care i risultati di un piccolo studio pilota al quale hanno partecipato 220 donne in gravidanza con una storia familiare di diabete di tipo 2.
Le donne sono state divise in due gruppi: il primo ha assunto mio-inositolo per due volte al giorno oltre all'acido folico ... (Continua)

31/01/2013 Meglio non posticipare troppo l'ora dei pasti

Mangiare presto per dimagrire
Dimagrire, si sa, è un percorso lungo e complicato, nel quale entrano in gioco tanti fattori diversi. Un altro aspetto da considerare quando si comincia una dieta dimagrante sarebbe quello dell'orario dei pasti.
Secondo lo studio di un gruppo di ricercatori del Brigham and Women's Hospital di Boston, per rispettare una corretta alimentazione è fondamentale anche mangiare relativamente presto e non indulgere quindi in orari di tipo spagnolo.
Sulle pagine dell'International Journal of ... (Continua)

29/01/2013 18:57:39 Sviluppato nuovo sistema di somministrazione
Prolungare l'effetto dei farmaci peptidici
I farmaci peptidici sono un'importante classe di farmaci sempre più utilizzata per il trattamento di numerose malattie, come il diabete ed il cancro. Attualmente sono più di quaranta i farmaci peptidici approvati per l'uso umano e più di 650 sono in fase di sperimentazione clinica. Il loro svantaggio principale è quello di avere una breve emivita, cioè vengono rapidamente degradati nell'organismo. Questo determina la necessità di effettuare iniezioni multiple e frequenti ed un profilo ... (Continua)
29/01/2013 Fenomeno associato all'aterosclerosi
Il cuore di chi russa corre più rischi
Russare mette a rischio il cuore. È il monito lanciato da una ricerca condotta presso l'Henry Ford Hospital di Detroit, secondo cui la rumorosa abitudine è associata con seri rischi per la salute di alcune categorie di persone, fra le quali i fumatori, i soggetti in sovrappeso e chi è affetto da ipercolesterolemia.
Il rischio più alto è legato all'ispessimento e alle anomalie carotidee, precursori dell'aterosclerosi, ovvero l'indurimento delle arterie alla base di molte patologie ... (Continua)
25/01/2013 Ricerca evidenzia il ruolo del tasso di calcificazione delle arterie coronarie

Calcio associato a maggiore mortalità anche per i diabetici
Una ricerca di un'équipe statunitense ha analizzato l'influenza del tasso di calcificazione delle arterie coronarie (Cac) sulla mortalità dei pazienti affetti da diabete mellito. La coronaropatia, come noto, è la prima causa di morte fra i diabetici, che nel 70 per cento dei casi muoiono a causa di complicazioni di natura cardiaca, tanto che le patologie legate ai danni alle arterie sono due volte più frequenti fra chi soffre di diabete rispetto alla popolazione normale.
I ricercatori ... (Continua)

24/01/2013 Rischio malnutrizione legato alla scarsità di risorse

La crisi pregiudica la dieta dei bambini
In tempo di crisi, i consumi calano e le scelte alimentari degli italiani si rivolgono più facilmente a cibi di scarsa qualità, gustosi, poco costosi ma ad elevata densità energetica, anche quando si tratta di bambini.
Quando le risorse economiche diminuiscono, cibi ricchi di grassi e zuccheri, snack e merendine e succhi di frutta zuccherati prendono il posto di alimenti più salutari, come cereali, pesce, frutta fresca e verdura.
A preoccupare i pediatri della Società Italiana di ... (Continua)

22/01/2013 17:08:41 Chi ne soffre salta le iniezioni di insulina per dimagrire

Diabulimia, un altro disturbo dell'alimentazione
Sembrano infinite le varianti a disposizione dell'uomo per procurarsi male. Ora dall'Inghilterra arriva l'allarme riguardante un nuovo disturbo dell'alimentazione, la diabulimia, inquietante neologismo nato dalla fusione di “diabete” e “bulimia”.
In sostanza, si tratta di un disturbo dell'alimentazione che si aggiunge e complica una condizione clinica già pregiudicata dalla presenza del diabete. Il disturbo colpisce soprattutto donne diabetiche giovani che, allo scopo di perdere peso, non ... (Continua)

17/01/2013 Trattamento poco invasivo che aiuta a prevenire e non curare l’obesità

Obalon, il nuovo palloncino intragastrico per il sovrappeso
Si chiama Obalon il nuovo tipo di pallone intragastrico che può essere introdotto semplicemente bevendo un bicchiere d’acqua. Con questa metodica è possibile trattare i pazienti in sovrappeso di 8 -15 kg prima che sviluppino l’obesità.
“Per anni i pazienti in semplice sovrappeso, che per vari motivi non riuscivano a seguire una dieta o ottenevano scarsi risultati – spiega il dott. Luca Pecchioli, responsabile del Centro per la Terapia dell’Obesità e del Sovrappeso dell’Istituto ... (Continua)

  1|2|3|4|5|6|7|8|9|10|11| 12| 13| 14| 15| 16| 17| 18| 19| 20| 21| 22| 23| 24| 25| 26| 27| 28| 29| 30| 31| 32| 33| 34| 35| 36| 37| 38| 39| 40| 41| 42| 43| 44| 45| 46| 47| 48| 49| 50| 51| 52| 53| 54| 55| 56| 57| 58| 59| 60| 61| 62| 63| 64| 65| 66| 67| 68| 69| 70| 71| 72| 73| 74| 75| 76| 77| 78| 79| 80| 81| 82| 83| 84| 85| 86| 87| 88| 89| 90| 91| 92| 93| 94| 95| 96| 97| 98| 99| 100| 101| 102| 103| 104| 105| 106| 107| 108| 109| 110| 111| 112| 113| 114

Mappa del sito Contattaci: italiasalute(leva le parentesi)@tiscali.it

Redazione e negozio TEL. 0686764110 FAX 1786064458 Via A. Serra 81/b (Fleming), 00191 Roma
Negozio e Centro medico TEL. 06 200.61.24, via F.Conti 66, 00133 Roma

Trovi: Botoina, Rilastil, Lierac, Phyto, Roc, Somatoline, Vichy, Crescina, Babygella, Pampers, Chicco, Moltex

Le informazioni di medicina e salute non sostituiscono
l'intervento del medico curante. Nessuna responsabilità è assunta riguardo ai liberi commenti inseriti dai visitatori del sito.

Copyright © 2000-2013 Italiasalute s.r.l. Riproduzione riservata anche parziale