Analisi cliniche
Balbuzie
Bellezza
Chirurgia
Cardiologia
Dermatologia
Diabete
Ematologia
Endocrinologia
Farmacologia
Flebologia
Gastroenterologia
Gravidanza
Genetica
Geriatria
Ginecologia
Handicap
Malattie infettive
Malattie renali
Neurologia
Pediatria
Psicologia
Oculistica
Odontoiatria
Ortopedia
Orecchie e gola
Sclerosi
Trapianti
Tumori
Viaggi
Dossier
Prontuario A L
Prontuario M Z
Farmaci generici

 
Ricerca articoli per parole

 
Pubblicità

ARTICOLI TROVATI : 1135

Risultati da 671 a 680 DI 1135

01/02/2012 09:28:06 
Perdita di coscienza
Perdita di coscienza

Tale condizione è critica poiché comporta l’abolizione dei normali riflessi di tosse e di deglutizione e il rischio di soffocamento qualora residui di sangue o di materiale rigurgitato ostruissero le vie respiratorie.
Le principali cause di perdita di coscienza sono:

- lesioni al capo;

- traumi;

- soffocamento;

- epilessia;

- convulsioni;

- scosse elettriche;

- diabete.

È importante che dopo un ... (Continua)
31/01/2012 11:42:17 
Emergenza nel soggetto diabetico
Emergenza nel soggetto diabetico

A causa della carenza di un ormone che controlla la concentrazione dello zucchero nel sangue (insulina), chi soffre di diabete è costretto ad assumere sostanze (insulina o altri farmaci) che svolgano questa funzione e a controllare la quantità di zuccheri nell'alimentazione. Talvolta, però, per esempio in seguito a un digiuno, si verifica un’anomala diminuzione del tasso di zucchero nel sangue che può condurre al coma ipoglicemico, i cui sintomi ... (Continua)
31/01/2012 11:27:57 
Perdita di coscienza
Perdita di coscienza

Per coscienza si intende la consapevolezza di sé e degli oggetti esterni. L’alterazione o la perdita di questa consapevolezza caratterizza diverse situazioni, a seconda che a essa si sommi una compromissione delle normali funzioni cardiorespiratorie oppure no.
Tra le cause della perdita di coscienza che richiedono un trattamento medico d’urgenza vi sono:

- ingenti perdite di sangue o di liquidi (ustioni);

- sofferenza cerebrale da trauma ... (Continua)
27/01/2012 Nuovo trattamento di seconda linea per il disturbo

Un farmaco per la sindrome di Cushing
Il farmaco pasireotide potrebbe rappresentare una valida opzione di seconda linea per il trattamento della sindrome di Cushing. La patologia è caratterizzata dal cronico aumento del cortisolo nel sangue.
Il cortisolo è un ormone steroideo che viene prodotto dalle ghiandole surrenaliche che si trovano al di sopra dei reni e in condizioni normali regola la risposta dell'organismo allo stress, contribuisce al mantenimento di una buona funzionalità cardiovascolare ed è coinvolto nel ... (Continua)

24/01/2012 Studio svela gli effetti negativi delle bevande dolci sulle donne

Il cuore delle donne a rischio per le bibite
Sono le donne ad accusare maggiormente gli effetti nocivi derivanti dal consumo di bibite zuccherate. Per quelle che bevono più di due bibite al giorno, anche senza problemi di peso, aumenta il rischio di diabete, di trigliceridi alti e di girovita largo.
A dimostrarlo è uno studio dell'Università dell'Oklahoma presentato nel corso dell'ultimo congresso dell'American Heart Association che si è svolto in Florida. I ricercatori guidati da Christina Shay hanno analizzato lo stile alimentare ... (Continua)

18/01/2012 Un sistema di monitoraggio continuo per l'assunzione di farmaci

Arrivano i farmaci 2.0
Dagli Stati Uniti arriva l'ultima novità in campo farmaceutico. L'azienda californiana Proteus Biomedical ha messo a punto un sistema di monitoraggio dei farmaci in regimi complessi che consente al paziente, ai suoi cari e ai medici che lo hanno in cura di seguire via via l'assunzione regolare o meno dei farmaci prescritti.
Il sistema, denominato Helios, è composto da un cerotto che va applicato sulla cute e da un microchip da ingerire. Il chip è costituito da uno strato sottilissimo di ... (Continua)

17/01/2012 16:37:50 Ricerca mette a punto nanoterapia per le cellule pancreatiche

Nanofarmaci per il diabete
È la nanoterapia il futuro della farmacologia. Lo pensano anche i ricercatori americani del Wyss Institute for Biologically Inspired Engineering della Harvard University, che hanno messo a punto dei nanofarmaci in grado di arrivare alle cellule del pancreas per rilasciare le loro sostanze.
Si tratta di una terapia da affinare con ulteriori test, ma promette di costituire una vera svolta nel trattamento del diabete di tipo 1 grazie a una riduzione significativa degli effetti collaterali e a ... (Continua)

12/01/2012 12:45:59 Un farmaco nuovo con caratteristiche nuove

Vidagliptin nei diabetici con insufficienza renale
Agisce sulla glicemia solo quando serve e preserva la funzionalità del pancreas, evitando nel lungo termine l’insulino-dipendenza. Sono le principali caratteristiche di una nuova terapia orale contro il diabete. Vildagliptin, questo il nome della molecola, appartiene agli inibitori della DPP-4, la più innovativa classe di farmaci antidiabetici. Funziona selettivamente, cioè solo in presenza di concentrazioni elevate di glucosio, favorendo in modo naturale la corretta secrezione d’insulina. I ... (Continua)

04/01/2012 Ha successo un esperimento sui topi per allungare la vita

Lunga vita con le staminali
L'elisir di lunga vita si trova nelle staminali. Ne sono convinti alcuni ricercatori americani dell'Università di Pittsburgh, che hanno pubblicato su Nature Communications i risultati di una sperimentazione su modello murino volta ad allungare il ciclo di vita degli animali attraverso l'iniezione di speciali cellule staminali.
Le cavie, affette da invecchiamento precoce, non solo sono guarite ma hanno vissuto tre volte più del previsto grazie a cellule progenitrici simili a staminali ... (Continua)

28/12/2011 Quello scremato è la migliore opzione per prevenire la patologia

Il latte è un alleato contro il diabete
Bere latte fa bene, soprattutto se ha pochi grassi. La conferma viene da tre diversi studi tutti provenienti dall'Università di Harvard di Boston. La prima ricerca, che ha analizzato 37 mila donne, ha verificato che un consumo giornaliero di latte pari a quattro porzioni riduce il rischio di sviluppare il diabete di tipo 2 del 43 per cento. L'altro studio, anch'esso pubblicato sulla rivista American Journal of Clinical Nutrition, ha evidenziato come un bicchiere di latte privo di grassi apporti ... (Continua)

  1|2|3|4|5|6|7|8|9|10|11| 12| 13| 14| 15| 16| 17| 18| 19| 20| 21| 22| 23| 24| 25| 26| 27| 28| 29| 30| 31| 32| 33| 34| 35| 36| 37| 38| 39| 40| 41| 42| 43| 44| 45| 46| 47| 48| 49| 50| 51| 52| 53| 54| 55| 56| 57| 58| 59| 60| 61| 62| 63| 64| 65| 66| 67| 68| 69| 70| 71| 72| 73| 74| 75| 76| 77| 78| 79| 80| 81| 82| 83| 84| 85| 86| 87| 88| 89| 90| 91| 92| 93| 94| 95| 96| 97| 98| 99| 100| 101| 102| 103| 104| 105| 106| 107| 108| 109| 110| 111| 112| 113| 114

Mappa del sito Contattaci: italiasalute(leva le parentesi)@tiscali.it

Redazione e negozio TEL. 0686764110 FAX 1786064458 Via A. Serra 81/b (Fleming), 00191 Roma
Negozio e Centro medico TEL. 06 200.61.24, via F.Conti 66, 00133 Roma

Trovi: Botoina, Rilastil, Lierac, Phyto, Roc, Somatoline, Vichy, Crescina, Babygella, Pampers, Chicco, Moltex

Le informazioni di medicina e salute non sostituiscono
l'intervento del medico curante. Nessuna responsabilità è assunta riguardo ai liberi commenti inseriti dai visitatori del sito.

Copyright © 2000-2013 Italiasalute s.r.l. Riproduzione riservata anche parziale