Analisi cliniche
Balbuzie
Bellezza
Chirurgia
Cardiologia
Dermatologia
Diabete
Ematologia
Endocrinologia
Farmacologia
Flebologia
Gastroenterologia
Gravidanza
Genetica
Geriatria
Ginecologia
Handicap
Malattie infettive
Malattie renali
Neurologia
Pediatria
Psicologia
Oculistica
Odontoiatria
Ortopedia
Orecchie e gola
Sclerosi
Trapianti
Tumori
Viaggi
Dossier
Prontuario A L
Prontuario M Z
Farmaci generici

 
Ricerca articoli per parole

 
Pubblicità

ARTICOLI TROVATI : 1135

Risultati da 681 a 690 DI 1135

20/12/2011 La pelle accusa maggiormente i segni del tempo a causa del glucosio

Lo zucchero ci invecchia
Un altro buon motivo per non cedere troppo spesso alla tentazione dei dolci è rallentare l'invecchiamento della pelle. Un recente studio olandese dell'Università di Leiden sottolinea infatti il nesso fra una più alta concentrazione di glucosio nel sangue e un aspetto più “datato” del nostro volto.
Si tratta di una ricerca pubblicata su New Scientist che riguarda un totale di 569 volontari sani divisi in tre gruppi, a seconda della concentrazione di glucosio nel sangue a fine pasto. Come ... (Continua)

19/12/2011 I vantaggi della combinazione fissa sul trattamento
La doppia terapia per l'ipertrofia della prostata
Per quanto riguarda la cura dell'Ipertrofia prostatica benigna e della ritenzione urinaria acuta, la pratica clinica corrente utilizza gli inibitori della 5-alfa-reduttasi e gli alfa-bloccanti in associazione estemporanea in circa il 25% dei casi.
Nel 60%, l’associazione estemporanea utilizzata è composta da dutasteride + tamsulosina. I risultati clinici ottenuti nella sperimentazione clinica con l’associazione estemporanea (studio CombAT) dimostrano un beneficio incrementale ... (Continua)
14/12/2011 09:38:07 Pochi istanti di esercizio fisico intenso scongiurano la malattia

Prevenire il diabete con 20 secondi di sport
Davvero non ci sono più scuse. Secondo una ricerca inglese basterebbero 20 secondi al giorno di attività fisica per prevenire l'insorgenza del diabete. Almeno è quanto affermano i ricercatori dell'Università di Bath, che hanno verificato l'effetto prodotto da un esercizio fisico così limitato sull'organismo grazie a un gruppo di volontari che si sono sottoposti a brevissime sedute di cyclette.
L'unico sforzo richiesto loro è stato quello di eseguire un vero e proprio sprint in quei 20 ... (Continua)

13/12/2011 Ricerca su malattia rara produce risultati interessanti per il diabete

Staminali trasformate in cellule del pancreas
Lo studio di una rara patologia genetica ha portato alcuni ricercatori a scoprire i meccanismi utili per la trasformazione di cellule staminali in cellule pancreatiche. Si tratta di un risultato importante anche alla luce della lotta al diabete.
Come detto, la scoperta è nata dall'analisi di una malattia di natura genetica, l'agenesia, che ostacola la produzione di una massa del pancreas. Anche se erano già note alcune alterazioni genetiche alla base della malattia, gli scienziati del ... (Continua)

07/12/2011 L'obesità non è l'unico fattore di rischio

Anche il diabete favorisce il tumore al seno
Le donne oltre i 60 anni affette da diabete hanno più probabilità delle altre di ammalarsi di cancro al seno. Per la prima volta un team di ricerca guidato da Hakan Olsson dell'Università di Lund, in Svezia, ha messo in luce questa correlazione fra le due patologie, dopo che era già emerso più volte il nesso fra obesità e tumore mammario.
I ricercatori hanno preso come riferimento la popolazione generale e non soltanto le donne affette da cancro al seno, studiando oltre 2700 cartelle ... (Continua)

06/12/2011 13:10:57 I biofarmaci per sconfiggere malattie gravi

Dal tabacco un farmaco contro l’HIV
Il tabacco potrebbe essere la pianta ideale per sintetizzare efficacemente e a basso costo nuovi biofarmaci, capaci di contrastare virus come l’HIV e sconfiggere gravi malattie. Queste le conclusioni a cui è giunto il progetto di ricerca internazionale, partecipato dai ricercatori del Consiglio nazionale delle ricerche (Istituto di biologia e biotecnologia agraria Ibba-Cnr e Istituto di genetica vegetale Igv-Cnr), dell’Enea (Laboratorio biotecnologie) e dell’Università di Verona (Dipartimento ... (Continua)

06/12/2011 10:35:13 Allo studio un esame specifico che indichi una predisposizione genetica
La componente genetica nelle malattie cardiovascolari
L'insorgenza di eventi cardiovascolari avversi è determinata da un complesso di fattori all'interno dei quali è senz'altro di fondamentale importanza lo stile di vita. Tuttavia, vi è anche una componente genetica e nel giro di qualche anno potrebbero essere disponibili dei test che rivelino le maggiori o minori probabilità di incorrere in un ictus o in un infarto.
A preannunciare questa eventualità è uno studio italiano diretto da Andrea Mezzetti dell'Università Gabriele D'Annunzio di ... (Continua)
05/12/2011 Le difficoltà economiche rendono reale il pericolo della malnutrizione

Anziani a rischio malnutrizione e cachessia
In tempo di crisi, una parte di popolazione teme lo spettro del frigo vuoto. Un rischio reale in particolare per gli anziani, che corrono così il pericolo di incorrere negli effetti della malnutrizione. È il Congresso nazionale della Società Italiana di Gerontologia e Geriatria a lanciare questo allarme, sottolineando che gli anziani a rischio sono circa un milione nel nostro paese, ai quali vengono a mancare in media circa 400 calorie giornaliere, per lo più derivanti da una carenza di ... (Continua)

28/11/2011 16:00:34 Salute a rischio se non si ha voglia di sesso

Il calo del desiderio può indicare problemi di salute
Se è l'amore a far girare il mondo, il sesso ci tiene in salute. A dirlo è un'esperta dell'Università di Ottawa, Sue McGarvie, secondo cui una buona vita sessuale è alla base di una vita sana e longeva, mentre il calo della libido dovrebbe mettere in allarme uomini e donne circa il loro livello di salute.
Secondo la sessuologa canadese intervistata dal quotidiano Calgary Herald, una libido poco attiva può rappresentare la spia di problemi seri. Ad esempio, nel corso delle sue terapie, la ... (Continua)

28/11/2011 L'importanza della prevenzione e le ultime novità

La disfunzione erettile colpisce un uomo su due
Un uomo su due prima o poi ha a che fare con la disfunzione erettile. Lo dicono i dati presentati durante il Congresso Nazionale della Società italiana di medicina generale (SIMG). L'aspetto preoccupante è la mancanza di comunicazione fra i partner, con l'uomo che fa fatica a confidarsi per un senso di vergogna.
Questa situazione è ben chiara al momento di assumere dei farmaci. Sempre più uomini lo fanno, ma soltanto il 4 per cento lo comunica anche alla partner. In tal senso, ... (Continua)

  1|2|3|4|5|6|7|8|9|10|11| 12| 13| 14| 15| 16| 17| 18| 19| 20| 21| 22| 23| 24| 25| 26| 27| 28| 29| 30| 31| 32| 33| 34| 35| 36| 37| 38| 39| 40| 41| 42| 43| 44| 45| 46| 47| 48| 49| 50| 51| 52| 53| 54| 55| 56| 57| 58| 59| 60| 61| 62| 63| 64| 65| 66| 67| 68| 69| 70| 71| 72| 73| 74| 75| 76| 77| 78| 79| 80| 81| 82| 83| 84| 85| 86| 87| 88| 89| 90| 91| 92| 93| 94| 95| 96| 97| 98| 99| 100| 101| 102| 103| 104| 105| 106| 107| 108| 109| 110| 111| 112| 113| 114

Mappa del sito Contattaci: italiasalute(leva le parentesi)@tiscali.it

Redazione e negozio TEL. 0686764110 FAX 1786064458 Via A. Serra 81/b (Fleming), 00191 Roma
Negozio e Centro medico TEL. 06 200.61.24, via F.Conti 66, 00133 Roma

Trovi: Botoina, Rilastil, Lierac, Phyto, Roc, Somatoline, Vichy, Crescina, Babygella, Pampers, Chicco, Moltex

Le informazioni di medicina e salute non sostituiscono
l'intervento del medico curante. Nessuna responsabilità è assunta riguardo ai liberi commenti inseriti dai visitatori del sito.

Copyright © 2000-2013 Italiasalute s.r.l. Riproduzione riservata anche parziale