Analisi cliniche
Balbuzie
Bellezza
Chirurgia
Cardiologia
Dermatologia
Diabete
Ematologia
Endocrinologia
Farmacologia
Flebologia
Gastroenterologia
Gravidanza
Genetica
Geriatria
Ginecologia
Handicap
Malattie infettive
Malattie renali
Neurologia
Pediatria
Psicologia
Oculistica
Odontoiatria
Ortopedia
Orecchie e gola
Sclerosi
Trapianti
Tumori
Viaggi
Dossier
Prontuario A L
Prontuario M Z
Farmaci generici

 
Ricerca articoli per parole

 
Pubblicità

ARTICOLI TROVATI : 1135

Risultati da 71 a 80 DI 1135

09/03/2016 12:29:00 Creato farmaco in grado di veicolare l’ormone direttamente nel cervello

Insulina e nanoparticelle per combattere l’Alzheimer
Analogamente a quanto accade ai diabetici, i pazienti affetti dal morbo di Alzheimer, conosciuto anche come Diabete di tipo 3, sviluppano una resistenza all’insulina cerebrale, condizione considerata un fattore di rischio per lo sviluppo della malattia. L’ormone, indotto come terapia sperimentale, è in grado di migliorare le facoltà cognitive in soggetti con l’Alzheimer, inibendo la neurodegenerazione.
Ora una ricerca coordinata dall’Istituto di biomedicina e immunologia molecolare del ... (Continua)

08/03/2016 14:28:00 Cinque porzioni alla settimana riducono del 20 per cento il rischio

Ipertensione, lo yogurt aiuta a combatterla
Donne, mangiate lo yogurt. Lo consiglia una ricerca della Boston University School of Medicine presentata nel corso di una conferenza dell'American Heart Association. Lo studio, coordinato da Justin Buendia, ha rivelato una riduzione del rischio di insorgenza dell'ipertensione pari al 20 per cento con un consumo di 5 porzioni alla settimana.
L'analisi ha preso in esame i risultati di 3 grandi studi prospettici, due dei quali condotti su un totale di 240mila donne fra i 22 e i 55 anni, mentre ... (Continua)

04/03/2016 12:30:00 L’efficacia del bendaggio gastrico per i grandi obesi

Obesità, i benefici della chirurgia bariatrica
La chirurgia della grande obesità, detta anche chirurgia bariatrica, svolge importanti effetti benefici a lungo termine nei pazienti che accettano di operarsi.
È quanto emerge da due studi italiani recentemente pubblicati su due riviste scientifiche americane.
Entrambi gli studi sono stati coordinati dal professor Antonio E. Pontiroli, docente di medicina interna dell’Università Statale di Milano e direttore dell’Unità Complessa di Medicina II dell’Ospedale San Paolo, in collaborazione ... (Continua)

03/03/2016 16:20:00 Possibile legame con diverse malattie croniche

Cos'è il microbioma e come influenza la salute
Il microbioma è connesso con il nostro stato di salute? La ricerca medica è sempre più propensa a rispondere di sì. Secondo molti ricercatori, ormai, una nuova classe di farmaci in grado di agire sul microbioma potrebbe rivelarsi decisiva per contrastare malattie di varia natura altrimenti difficili da trattare, da quelle gastrointestinali a quelle neurologiche.
Ma cos'è il microbioma? Si tratta di un ecosistema complesso di microbi la cui natura è differente a seconda della zona del corpo. ... (Continua)

02/03/2016 La miglior prevenzione oggi si fa dal dentista
Diabete e parodontite, un nesso
Un’arancia al giorno potrebbe togliere il medico di torno, soprattutto in caso di diabete. È questa, in sintesi, una delle conclusioni a cui sono giunti unanimemente diversi ricercatori provenienti da ogni parte del mondo e riunitisi all’ultimo simposio internazionale organizzato a Barcellona lo scorso novembre dal Joslin Diabetes Center, la più importante organizzazione mondiale che si occupa di clinica e ricerca nell’ambito del diabete.
Numerosi studi hanno dimostrato la correlazione tra ... (Continua)
29/02/2016 11:42:00 Anche un incremento lieve può aumentare i rischi per il neonato

I rischi della pressione alta in gravidanza
Controllare la pressione è elemento imprescindibile per le donne incinte. Lo conferma uno studio pubblicato su Hypertension da un team dell'Università di Uppsala, in Svezia.
Secondo i risultati, anche un lieve incremento dei livelli pressori si traduce in un aumento del rischio di partorire un neonato morto o sottopeso. Anna-Karin Wikstrom, docente di Ostetricia dell'ateneo svedese, spiega: «Le donne che a partire dalla 36ma
settimana di gravidanza sviluppano uno stato pre-ipertensivo, ... (Continua)

24/02/2016 11:20:00 Nei pazienti con insufficienza moderata la metformina potrebbe essere utile

Metformina e insufficienza renale, una revisione
I farmaci contenenti metformina sono stati oggetto di una revisione da parte dell'Agenzia europea per i medicinali. L'obiettivo era uniformare le indicazioni prescrittive in caso di insufficienza renale moderata.
In genere, le raccomandazioni incluse nel foglietto informativo sostengono la controindicazione della metformina in caso di insufficienza renale a causa della possibilità di acidosi lattica.
Nei pazienti diabetici affetti da insufficienza renale moderata, tuttavia, l'assunzione ... (Continua)

24/02/2016 09:27:00 Anche solo il 5 per cento del peso in meno migliora i parametri cardiovascolari
Obesità, dimagrire poco per vivere di più
Perdere anche soltanto il 5 per cento del proprio peso si traduce in un miglioramento significativo dei parametri cardiovascolari, almeno nei soggetti obesi. A dirlo è uno studio pubblicato su Cell Metabolism da un team dell'Università di Washington.
Lo studio ha coinvolto 40 obesi suddivisi in gruppi con obiettivi diversi: nel primo caso dovevano semplicemente mantenere il proprio peso, gli altri gruppi dovevano perdere rispettivamente il 5, il 10 e il 15 per cento del peso totale.
«Ci ... (Continua)
22/02/2016 11:25:00 Sopravvivenza più alta rispetto all'inibitore della calcineurina

Trapianto di rene, l'efficacia di Belatacept
Belatacept si è dimostrato più efficace dell'inibitore della calcineurina nella terapia di supporto a chi riceve un trapianto di rene. Ad affermarlo è una ricerca pubblicata sul New England Journal of Medicine da un team della University of California di San Francisco e della Emory University di Atlanta.
Christian Larsen, docente di Chirurgia e rettore della Emory University School of Medicine, scrive: «Belatacept è un farmaco che impedisce l'attivazione dei linfociti T,
cellule coinvolte ... (Continua)

17/02/2016 12:34:00 Ricerca italiana rivela il meccanismo molecolare alla base del rapporto

Sclerosi multipla, metabolismo e linfociti T umani
I linfociti T umani sono delle cellule “sentinella” deputate alla protezione dell’organismo dalle infezioni. Così come tali cellule ci proteggono dall’ambiente esterno, esse possono anche, se malfunzionanti, attaccare strutture proprie e causare malattie autoimmunitarie, come la sclerosi multipla, il diabete giovanile e l’artrite reumatoide.
In questo contesto esistono diversi sottogruppi di linfociti T con funzioni differenti e opposte. Per esempio, alcuni hanno una funzione propriamente ... (Continua)

  1|2|3|4|5|6|7|8|9|10|11| 12| 13| 14| 15| 16| 17| 18| 19| 20| 21| 22| 23| 24| 25| 26| 27| 28| 29| 30| 31| 32| 33| 34| 35| 36| 37| 38| 39| 40| 41| 42| 43| 44| 45| 46| 47| 48| 49| 50| 51| 52| 53| 54| 55| 56| 57| 58| 59| 60| 61| 62| 63| 64| 65| 66| 67| 68| 69| 70| 71| 72| 73| 74| 75| 76| 77| 78| 79| 80| 81| 82| 83| 84| 85| 86| 87| 88| 89| 90| 91| 92| 93| 94| 95| 96| 97| 98| 99| 100| 101| 102| 103| 104| 105| 106| 107| 108| 109| 110| 111| 112| 113| 114

Mappa del sito Contattaci: italiasalute(leva le parentesi)@tiscali.it

Redazione e negozio TEL. 0686764110 FAX 1786064458 Via A. Serra 81/b (Fleming), 00191 Roma
Negozio e Centro medico TEL. 06 200.61.24, via F.Conti 66, 00133 Roma

Trovi: Botoina, Rilastil, Lierac, Phyto, Roc, Somatoline, Vichy, Crescina, Babygella, Pampers, Chicco, Moltex

Le informazioni di medicina e salute non sostituiscono
l'intervento del medico curante. Nessuna responsabilità è assunta riguardo ai liberi commenti inseriti dai visitatori del sito.

Copyright © 2000-2013 Italiasalute s.r.l. Riproduzione riservata anche parziale