Analisi cliniche
Balbuzie
Bellezza
Chirurgia
Cardiologia
Dermatologia
Diabete
Ematologia
Endocrinologia
Farmacologia
Flebologia
Gastroenterologia
Gravidanza
Genetica
Geriatria
Ginecologia
Handicap
Malattie infettive
Malattie renali
Neurologia
Pediatria
Psicologia
Oculistica
Odontoiatria
Ortopedia
Orecchie e gola
Sclerosi
Trapianti
Tumori
Viaggi
Dossier
Prontuario A L
Prontuario M Z
Farmaci generici

 
Ricerca articoli per parole

 
Pubblicità

ARTICOLI TROVATI : 1135

Risultati da 821 a 830 DI 1135

07/04/2010 10:35:48 Sintetizzata da ricercatori italiani una sostanza priva di effetti collaterali

La pillola dei sogni per dimagrire
Il sogno di chiunque combatta con i chili di troppo potrebbe presto avverarsi. Ad annunciare la svolta in ambito dietetico, è la scoperta di un gruppo di scienziati italiani guidati dal prof. Uberto Pagotto, endocrinologo presso l'Alma Mater di Bologna.
I ricercatori sono riusciti a sintetizzare un farmaco anti-obesità privo di effetti indesiderati. La sostanza funziona proprio come gli altri farmaci detti anoressizzanti, ritirati dal commercio perché dannosi per l'organismo, ma con la ... (Continua)

06/04/2010 Un consumo esagerato di bevande gassate aumenta il pericolo di diventare sterili

Troppa cola e si diventa sterili
Di nuovo sul banco degli imputati le bevande gassate a base di cola. Questa volta, i medici non hanno evidenziato il rischio di patologie cardiovascolari e di insorgenza del diabete assai più alto rispetto alla media per chi ama le bibite gassate, ma sugli effetti negativi che avrebbero sulla fertilità maschile.
A sostenere la tesi, uno studio pubblicato sull'American Journal of Epidemiology di alcuni ricercatori danesi del Rigshospitalet di Copenhagen ... (Continua)

19/03/2010 10:49:30 Scoperta sul diabete di ricercatori del progetto “Lymphangiogenomics”

La proteina che regola l'assorbimento dei grassi
Si punta sulla proteina VEGF-B per controllare l'accumulo di grassi nei muscoli. Un gruppo di ricercatori europei ha presentato uno studio che potrebbe aprire la strada a nuovi tipi di trattamento per la regolazione degli acidi grassi, il cui accumulo aumenta il pericolo di insorgenza del diabete di tipo 2 e di malattie cardiovascolari.
Gli acidi grassi vengono assunti dall'organismo attraverso la carne, il pesce e i derivati del latte. Alcuni di essi, gli omega 3, sono ormai famosi perché ... (Continua)

23/02/2010  Una ricerca in corso tenta di comprendere i meccanismi del diabete nei delfini

Diabete, studiare i delfini per capirlo meglio
Capire i delfini per guarire l'uomo. È ciò che intendono fare alcuni ricercatori americani del National Marine Mammal Association di San Diego, in California. Nell'ambito di una ricerca ancora in corso, gli scienziati si sono concentrati sull'analisi delle differenze fra uomini e delfini per ciò che riguarda il diabete.
I mammiferi tanto amati dai bambini hanno la capacità di influenzare la gestione dell'insulina in maniera diretta e cosciente. Quando si trovano a digiuno, attivano ... (Continua)

12/02/2010 Ricerca sostiene un collegamento fra emicrania e attacchi di cuore

Mal di testa e infarto, possibile nesso
Il mal di testa come sintomo di qualcosa che non va al cuore. A sostenerlo è una ricerca statunitense dell'Albert Einstein College of Medicine di New York, secondo cui chi soffre di frequenti emicranie corre un rischio doppio di problemi cardiaci rispetto a chi non ne è soggetto.
Secondo gli scienziati americani, c'è un problema di sottovalutazione per quanto riguarda il mal di testa, considerato come un elemento che influenza in maniera negativa la qualità della vita della persona che ne ... (Continua)

06/02/2010 

Quali check up fare e quando
Una buona abitudine è quella del controllo annuale, un po’ come il tagliando della macchina. Attenzione però perché dagli USA giunge una ricerca che mette i puntini sulle i a questo controllo.
Una ricerca pubblicata sugli 'Archives of Internal Medicine' giunge alle conclusioni che spesso è una pratica mal utilizzata ed alcune volte pure inutile. Addirittura i pazienti sono, un po' stoltamente, influenzati e che molti medici lo considerano importante anche se non da i risultati sperati ... (Continua)

04/02/2010 Allo studio un farmaco che promette di allungare la vita di tutti noi

Una pillola per diventare centenari
La speranza di vivere più a lungo viene da lontano, ma ora sembra possibile la sua realizzazione. È in fase di realizzazione, infatti, una pillola dagli effetti potenzialmente rivoluzionari, che potrebbe tenere sotto controllo il colesterolo, azzerare il rischio di diabete e di Alzheimer e ridurre i problemi di cuore.
Il tutto è frutto di uno studio portato avanti da un gruppo di genetisti americani guidati da Nir Barzilai sulla popolazione degli Ashkenaziti, un gruppo etnico di origine ... (Continua)

25/01/2010 L'Agenzia del Farmaco ne vieta la vendita e l'utilizzo

Sibutramina, messa al bando per i farmaci anti-obesità
Di nuovo sotto accusa la Sibutramina, il principio attivo di molti farmaci per dimagrire oggi in commercio che già in passato era stato oggetto di polemiche e ritiri dal mercato.
L'Agenzia Italiana del Farmaco ne ha disposto il divieto di vendita e di utilizzo con effetto immediato, spiegando in una nota le ragioni della decisione: “si tratta di una molecola indicata per favorire la perdita di peso nei pazienti obesi e in quelli sovrappeso con altri fattori di rischio concomitanti come ... (Continua)

13/01/2010 Le donne con le curve corrono meno rischi di infarto, afferma uno studio inglese

Cuore più sano con fianchi abbondanti
Se il vostro ideale è un corpo da top model, con curve femminili appena accennate, una ricerca inglese potrebbe farvi venire qualche dubbio. Secondo un’équipe di Oxford, infatti, avere un po’ di grasso in eccesso localizzato nei fianchi, sulle cosce e sul sedere svolgerebbe un’azione protettiva riguardo potenziali patologie di carattere cardiaco e metabolico.
Il grasso localizzato in queste aree del corpo femminile ha la capacità di respingere gli acidi grassi nocivi e contiene un agente ... (Continua)

31/12/2009 10:40:16 I cibi da fast food aumentano in maniera considerevole il pericolo del diabete

Più mangi veloce, più rischi il diabete
Mangiare “fast” fa male, non è una novità. Ora però uno studio si concentra sugli effetti a lungo termine dell'abitudine di consumare pasti veloci e squilibrati, con riferimento in particolare al pericolo di diabete.
Il lavoro è a firma di Julie Palmer, ricercatrice presso la Boston University del Massachusetts, la quale ha pubblicato le proprie conclusioni sull'American Journal of Clinical Nutrition.
La ricerca ha preso in esame oltre 40.000 donne per un periodo di 10 anni, seguendo il ... (Continua)

  1|2|3|4|5|6|7|8|9|10|11| 12| 13| 14| 15| 16| 17| 18| 19| 20| 21| 22| 23| 24| 25| 26| 27| 28| 29| 30| 31| 32| 33| 34| 35| 36| 37| 38| 39| 40| 41| 42| 43| 44| 45| 46| 47| 48| 49| 50| 51| 52| 53| 54| 55| 56| 57| 58| 59| 60| 61| 62| 63| 64| 65| 66| 67| 68| 69| 70| 71| 72| 73| 74| 75| 76| 77| 78| 79| 80| 81| 82| 83| 84| 85| 86| 87| 88| 89| 90| 91| 92| 93| 94| 95| 96| 97| 98| 99| 100| 101| 102| 103| 104| 105| 106| 107| 108| 109| 110| 111| 112| 113| 114

Mappa del sito Contattaci: italiasalute(leva le parentesi)@tiscali.it

Redazione e negozio TEL. 0686764110 FAX 1786064458 Via A. Serra 81/b (Fleming), 00191 Roma
Negozio e Centro medico TEL. 06 200.61.24, via F.Conti 66, 00133 Roma

Trovi: Botoina, Rilastil, Lierac, Phyto, Roc, Somatoline, Vichy, Crescina, Babygella, Pampers, Chicco, Moltex

Le informazioni di medicina e salute non sostituiscono
l'intervento del medico curante. Nessuna responsabilità è assunta riguardo ai liberi commenti inseriti dai visitatori del sito.

Copyright © 2000-2013 Italiasalute s.r.l. Riproduzione riservata anche parziale