Analisi cliniche
Balbuzie
Bellezza
Chirurgia
Cardiologia
Dermatologia
Diabete
Ematologia
Endocrinologia
Farmacologia
Flebologia
Gastroenterologia
Gravidanza
Genetica
Geriatria
Ginecologia
Handicap
Malattie infettive
Malattie renali
Neurologia
Pediatria
Psicologia
Oculistica
Odontoiatria
Ortopedia
Orecchie e gola
Sclerosi
Trapianti
Tumori
Viaggi
Dossier
Prontuario A L
Prontuario M Z
Farmaci generici

 
Ricerca articoli per parole

 
Pubblicità

ARTICOLI TROVATI : 1075

Risultati da 531 a 540 DI 1075

09/02/2012 15:52:55 È possibile evitare parto prematuro e danni al bambino

Curare un tumore al seno si può in gravidanza
Anche le donne in gravidanza possono curare un tumore al seno utilizzando sia tecniche chirurgiche sia mediche, evitando accuratamente parti prematuri portando a termine la gravidanza. È ciò che è stato pubblicato sulla rivista The Lancet in cui si riporta un lavoro scritto da Frederich Amant del Breast Cancer Center al Leuven Cancer Institute della Katholieke Universiteit Leuven in Belgio, egli rileva l’importanza di una diagnosi tempestiva: “La diagnosi tardiva - ha detto - è tendenzialmente ... (Continua)

08/02/2012 Creato primo algoritmo diagnostico per la diagnosi della sensibilità al glutine

Nuova procedura diagnostica per la sensibilità al glutine
È stato messo a punto il primo algoritmo diagnostico utile a diagnosticare la sensibilità al glutine. La sensibilità al glutine è una reazione alla gliadina, una proteina presente nel frumento, e ad altre proteine simili che si trovano nella segale e nell’orzo. Questa condizione, che non sembra comportare una risposta autoimmune o il danno corrispondente al piccolo intestino come nel caso della celiachia, è ora riconosciuta come una patologia distinta nello spettro dei disordini ... (Continua)

07/02/2012 Nuovo metodo di sequenziamento che aiuta nella diagnosi

Un software per scovare le mutazioni genetiche
La lotta a malattie complesse come il cancro passa anche attraverso l’introduzione di nuovi macchinari per il sequenziamento genetico. In questo momento, quelli utilizzati, il Sanger e il pirosequenziamento, sono piuttosto complicati e producono risultati molto difficili da interpretare, se non impossibili a volte.
Per questo motivo, i ricercatori della Johns Hopkins University hanno messo a punto un software chiamato Pyromaker che serve a individuare le mutazioni genetiche complesse con ... (Continua)

07/02/2012 Quando l’infezione batterica è causa di infertilità

Infertilità maschile, a volte è solo un’infezione
Capita sempre più di frequente di imbattersi in uomini con problemi di infertilità dovuti a “semplici” infezioni di origine batterica. Si tratta infatti spesso di patologie asintomatiche, scoperte solamente in occasione di un desiderio di paternità che stenta a concretizzarsi. “Sono sempre più i casi di uomini con problemi di infertilità dettati da infezioni”, conferma Manuel Pensis, referente del laboratorio di andrologia di ProCrea, centro di Medicina della Riproduzione di Lugano, Svizzera. ... (Continua)

01/02/2012 Un libro tenta di far luce su patologie spesso trascurate
Malattie dell’intestino, le terapie innovative
Colpiscono circa 200.000 italiani, in particolare giovani tra i 20 e i 35 anni, e sempre più spesso anche bambini e adolescenti. Sono poco conosciute dall’opinione pubblica e difficilmente diagnosticabili al di fuori dei Centri specializzati a causa della scarsa specificità dei sintomi, comuni ad altre condizioni patologiche.
Ora, per la prima volta, un libro in forma di interviste racconta la difficile condizione esistenziale di coloro che sono costretti a convivere, fin da giovani, con ... (Continua)
30/01/2012 Il virus è molto più diffuso nel sesso maschile

Il virus HPV nell'uomo
L'Hpv non è un fattore di rischio esclusivamente femminile, anzi. Il papillomavirus umano, noto per essere alla base dell'insorgenza del tumore dell'utero, sarebbe in realtà molto più comune fra gli uomini, rappresentando un fattore di rischio importante per i tumori della testa e del collo.
A dirlo è una ricerca appena pubblicata sul Journal of American Medical Association (JAMA) su un campione di 5500 persone fra i 14 e i 69 anni. Lo studio dell'Ohio State University Comprehensive Cancer ... (Continua)

27/01/2012 Nuovo trattamento di seconda linea per il disturbo

Un farmaco per la sindrome di Cushing
Il farmaco pasireotide potrebbe rappresentare una valida opzione di seconda linea per il trattamento della sindrome di Cushing. La patologia è caratterizzata dal cronico aumento del cortisolo nel sangue.
Il cortisolo è un ormone steroideo che viene prodotto dalle ghiandole surrenaliche che si trovano al di sopra dei reni e in condizioni normali regola la risposta dell'organismo allo stress, contribuisce al mantenimento di una buona funzionalità cardiovascolare ed è coinvolto nel ... (Continua)

25/01/2012 12:21:23 La risonanza funzionale può evidenziarne dei premarcatori

Una diagnosi precoce per la dislessia
Le persone con dislessia evolutiva presentano alcune alterazioni nelle reti neurali dell’emisfero posteriore sinistro. A stabilirlo è stato uno studio condotto al Children's Hospital di Boston pubblicato nei "Proceedings of National Academy of Sciences", che rileva come i meccanismi compensatori sia dei bambini sia degli adulti risiedano invece nelle aree cerebrali frontali. I meccanismi di questi due fenomeni non sono ancora del tutto chiariti. Lo studio ha cercato di indagare in un gruppo di ... (Continua)

23/01/2012 12:59:23 Un grave problema legato a una ricerca scientifica insufficiente

I farmaci nei disturbi dello spettro autistico
I Disturbi dello spettro autistico (ASD) sono un insieme di disturbi del neuro sviluppo che comprendono l'autismo, la sindrome di Asperger e disturbi pervasivi dello sviluppo non altrimenti specificato. Essi sono diagnosticati e classificati in tre gruppi principali di alterazioni del comportamento: comunicazione e interazione sociale alterate, e comportamenti stereotipati. I sintomi di ASD di solito emergono nei primi 3 anni di vita e attualmente non sono disponibili biomarcatori utili ad una ... (Continua)

17/01/2012 12:33:20 Non sempre la prostata può esserne la causa

I problemi urinari negli uomini
È importante riconoscere la causa di disturbi urinari fastidiosi negli uomini che spesso, forse troppo, sono ricondotti a disfunzioni della prostata, specialmente dopo una certa età.
In realtà oltre a questa possibilità ne esistono altre che pochi prendono in considerazione almeno nelle prime fasi dell’indagine diagnostica. Ci sono molti altri fattori che possono indurre una serie di disturbi urinari, primo fra tutti i farmaci. Spesso le persone assumono farmaci senza sapere che possono ... (Continua)

  1|2|3|4|5|6|7|8|9|10|11| 12| 13| 14| 15| 16| 17| 18| 19| 20| 21| 22| 23| 24| 25| 26| 27| 28| 29| 30| 31| 32| 33| 34| 35| 36| 37| 38| 39| 40| 41| 42| 43| 44| 45| 46| 47| 48| 49| 50| 51| 52| 53| 54| 55| 56| 57| 58| 59| 60| 61| 62| 63| 64| 65| 66| 67| 68| 69| 70| 71| 72| 73| 74| 75| 76| 77| 78| 79| 80| 81| 82| 83| 84| 85| 86| 87| 88| 89| 90| 91| 92| 93| 94| 95| 96| 97| 98| 99| 100| 101| 102| 103| 104| 105| 106| 107| 108

Mappa del sito Contattaci: italiasalute(leva le parentesi)@tiscali.it

Redazione e negozio TEL. 0686764110 FAX 1786064458 Via A. Serra 81/b (Fleming), 00191 Roma
Negozio e Centro medico TEL. 06 200.61.24, via F.Conti 66, 00133 Roma

Trovi: Botoina, Rilastil, Lierac, Phyto, Roc, Somatoline, Vichy, Crescina, Babygella, Pampers, Chicco, Moltex

Le informazioni di medicina e salute non sostituiscono
l'intervento del medico curante. Nessuna responsabilità è assunta riguardo ai liberi commenti inseriti dai visitatori del sito.

Copyright © 2000-2013 Italiasalute s.r.l. Riproduzione riservata anche parziale