Analisi cliniche
Balbuzie
Bellezza
Chirurgia
Cardiologia
Dermatologia
Diabete
Ematologia
Endocrinologia
Farmacologia
Flebologia
Gastroenterologia
Gravidanza
Genetica
Geriatria
Ginecologia
Handicap
Malattie infettive
Malattie renali
Neurologia
Pediatria
Psicologia
Oculistica
Odontoiatria
Ortopedia
Orecchie e gola
Sclerosi
Trapianti
Tumori
Viaggi
Dossier
Prontuario A L
Prontuario M Z
Farmaci generici

 
Ricerca articoli per parole

 
Pubblicità

ARTICOLI TROVATI : 1075

Risultati da 551 a 560 DI 1075

06/12/2011 Un potente anticorpo in grado di difendere l’organismo dai virus

Gli invincibili geni contro l’influenza
Avete un amico che non prende mai l'influenza, mentre voi quasi ogni anno vi ritrovate a letto con la febbre? Non è questione di fortuna, ma di geni. Vi sono infatti persone il cui sistema immune riesce ad attaccare il virus influenzale producendo un anticorpo estremamente potente. Coloro in grado di farlo sono pochi, ma grazie alla scoperta del “talento” di cui sono dotati, si apre ora la porta ad una nuova generazione di farmaci antinfluenzali e di vaccini in grado di stimolare proprio questi ... (Continua)

05/12/2011 Studio italiano punta sulla farmacogenomica

Carcinoma mammario, ora la chemioterapia personalizzata
Un team di ricerca italiano cerca una via diversa per contrastare il tumore al seno. Studiosi dell'U.O. Multidisciplinare di Patologia Mammaria dell’A.O. Istituti Ospitalieri di Cremona, in partnership con Diatech Pharmacogenetics – unica azienda in Italia che si occupa di ricerca farmacogenetica - hanno portato avanti un'analisi sul possibile legame tra la presenza di alcuni polimorfismi implicati nella risposta alle fluoropirimidine e la tossicità durante o dopo la chemioterapia con ... (Continua)

02/12/2011 L'iperaldosteronismo primario e l'ipertensione più facilmente riconoscibili

Una nuova tecnica per la diagnosi di Conn
Una nuova tecnica renderà più facile diagnosticare la sindrome di Conn. Si tratta di una patologia delle ghiandole surrenali caratterizzata da un eccesso di produzione dell’ormone aldosterone. Tale condizione è anche nota come iperaldosteronismo primario.
La scansione PET/CT è un semplice esame sicuro e indolore che radiologi e medici di medicina nucleare eseguono ormai da molti anni. Questo esame è in grado di rilevare numerose condizioni, che rimangono invece invisibili nelle ... (Continua)

01/12/2011 Nelle donne anziane il glucosio è un pericolo

Tumore al colon, lo zucchero aumenta il rischio
Un livello elevato di glucosio nel sangue delle donne anziane può essere associato a un rischio più alto di tumore al colon-retto. Lo dice una ricerca pubblicata sul British Journal of Cancer da studiosi dell'Albert Einstein College of Medicine della Yeshiva University.
I ricercatori hanno seguito la situazione clinica di un campione di 5 mila donne in post-menopausa, verificandone i livelli di zucchero nel sangue per un periodo di 12 anni. Dall'analisi è emerso che una percentuale più ... (Continua)

30/11/2011 13:06:08 Come riconoscerli e prendere provvedimenti

Sincope, svenimento e ipotensione ortostatica
Secondo gli ultimi dati, il 20% della popolazione italiana sviluppa forme di intolleranza ortostatica, molto comune nella popolazione pediatrica e negli adolescenti, la cui sintomatologia può essere legata a una mancata ossigenazione del cervello e manifestarsi con vertigini, visione macchiata o offuscata, senso di mancamento oppure essere causata da un’aumentata attività del sistema nervoso autonomo e accompagnata da palpitazioni, tremori e senso di nausea. “È una perdita di coscienza ... (Continua)

30/11/2011 13:06:08 Malati di Parkinson e non solo valutati prima e meglio.

Un test per misurare la Dopamina
La mancanza di dopamina è indicativa di molte e gravi malattie del sistema nervoso. Test che misurino la concentrazione di dopamina nei fluidi fisiologici, essendo di solito molto bassa, sono costosi e richiedono attrezzature specializzate che non sono disponibili negli studi medici. Una recente ricerca dell'Istituto di Chimica Fisica dell'Accademia Polacca delle Scienze a Varsavia ha prodotto un sistema che potrebbe rivoluzionare questo problema. Nuovi elettrodi rivestiti con nanoparticelle di ... (Continua)

29/11/2011 Il consumo di pesce riduce la probabilità che insorga il disturbo

Più pesce ai bambini e il respiro sibilante se ne va
La dieta del neonato deve prevedere l'uso di pesce per scongiurare l'insorgenza del respiro sibilante, sintomo spesso presente nei più piccoli, il più delle volte associato a raffreddore ma potenzialmente legato anche ad asma allergica.
Una nuova ricerca condotta in Svezia mostra infatti come i bambini che hanno consumato pesce prima dell'età di nove mesi abbiano un rischio minore di soffrire di respiro sibilante in età prescolare. Ciò cambia, tuttavia, se sono stati trattati con ... (Continua)

28/11/2011 L'importanza della prevenzione e le ultime novità

La disfunzione erettile colpisce un uomo su due
Un uomo su due prima o poi ha a che fare con la disfunzione erettile. Lo dicono i dati presentati durante il Congresso Nazionale della Società italiana di medicina generale (SIMG). L'aspetto preoccupante è la mancanza di comunicazione fra i partner, con l'uomo che fa fatica a confidarsi per un senso di vergogna.
Questa situazione è ben chiara al momento di assumere dei farmaci. Sempre più uomini lo fanno, ma soltanto il 4 per cento lo comunica anche alla partner. In tal senso, ... (Continua)

17/11/2011 Uno spray nasale in grado di rilevare la proteina Tau

Un test facile per individuare l’Alzheimer
In caso di sospetto della malattia di Alzheimer il medico dovrà soltanto osservare le cavità nasali del paziente per cercare l’eventuale presenza della proteina Tau. I depositi di questa proteina sarebbero indicativi della malattia. "Nel naso dei pazienti si trovano depositi della proteina Tau", ha detto Boris Schmidt, responsabile di una ricerca svoltasi presso la Università Tecnica di Darmstadt, in Germania, condotta su 100 cadaveri di pazienti che avevano sofferto di Alzheimer. “Dopo aver ... (Continua)

16/11/2011 Nella corteccia prefrontale troppe cellule neuronali

Un ingorgo di neuroni nell’Autismo
Sono stati misurati il numero e le dimensioni dei neuroni nella corteccia prefrontale di soggetti che erano stati diagnosticati autistici. Uno studio preliminare della University of California San Diego condotto post mortem su 13 bambini di età tra i 2 e i 16 anni ha messo in evidenza un aumento di volume della corteccia prefrontale nelle sue due suddivisioni dorsolaterale e mediale. Tra i soggetti inclusi 7 avevano una diagnosi di autismo, altri 6 sono stati presi come gruppo di controllo, il ... (Continua)

  1|2|3|4|5|6|7|8|9|10|11| 12| 13| 14| 15| 16| 17| 18| 19| 20| 21| 22| 23| 24| 25| 26| 27| 28| 29| 30| 31| 32| 33| 34| 35| 36| 37| 38| 39| 40| 41| 42| 43| 44| 45| 46| 47| 48| 49| 50| 51| 52| 53| 54| 55| 56| 57| 58| 59| 60| 61| 62| 63| 64| 65| 66| 67| 68| 69| 70| 71| 72| 73| 74| 75| 76| 77| 78| 79| 80| 81| 82| 83| 84| 85| 86| 87| 88| 89| 90| 91| 92| 93| 94| 95| 96| 97| 98| 99| 100| 101| 102| 103| 104| 105| 106| 107| 108

Mappa del sito Contattaci: italiasalute(leva le parentesi)@tiscali.it

Redazione e negozio TEL. 0686764110 FAX 1786064458 Via A. Serra 81/b (Fleming), 00191 Roma
Negozio e Centro medico TEL. 06 200.61.24, via F.Conti 66, 00133 Roma

Trovi: Botoina, Rilastil, Lierac, Phyto, Roc, Somatoline, Vichy, Crescina, Babygella, Pampers, Chicco, Moltex

Le informazioni di medicina e salute non sostituiscono
l'intervento del medico curante. Nessuna responsabilità è assunta riguardo ai liberi commenti inseriti dai visitatori del sito.

Copyright © 2000-2013 Italiasalute s.r.l. Riproduzione riservata anche parziale