Analisi cliniche
Balbuzie
Bellezza
Chirurgia
Cardiologia
Dermatologia
Diabete
Ematologia
Endocrinologia
Farmacologia
Flebologia
Gastroenterologia
Gravidanza
Genetica
Geriatria
Ginecologia
Handicap
Malattie infettive
Malattie renali
Neurologia
Pediatria
Psicologia
Oculistica
Odontoiatria
Ortopedia
Orecchie e gola
Sclerosi
Trapianti
Tumori
Viaggi
Dossier
Prontuario A L
Prontuario M Z
Farmaci generici

 
Ricerca articoli per parole

 
Pubblicità

ARTICOLI TROVATI : 1075

Risultati da 861 a 870 DI 1075

19/10/2007 
Malattia antichissima continua a colpire
Una malattia molto rara nel mondo e in Italia sembra colpire in particolare modo gli abitanti dello Stretto.
Si tratta della Febbre Mediterranea Familiare. La FMF è una malattia molto rara, che fa parte di un gruppo di una decina di febbri periodiche ereditarie che recentemente sono state chiamate anche Sindromi Autoinfiammatorie familiari. In Italia attualmente sono stati diagnosticati meno di 300 casi, di cui quasi la metà in Calabria e Sicilia (od originari di quelle zone) ed in ... (Continua)
18/10/2007 

Tutto il cervello implicato nella coscienza di sé
Alla nostra coscienza, cioè quel complesso di funzioni cerebrali con le quali ci identifichiamo e che ci dicono chi siamo, non corrisponde una specifica area del cervello, ma sembra costituita da un intreccio di relazioni tra varie strutture cerebrali dal comportamento statistico imprevedibile. Può essere definita un sistema naturale sano, dal funzionamento analogo a quello del tempo atmosferico.
I ricercatori del Reparto R.A.I. (Riabilitazione ad Alta Intensità) del San Raffaele ... (Continua)

11/10/2007 
Elettrocardiografia contro la paralisi cerebrale neonatale
Uno dei principali problemi della moderna Ostetricia è la riduzione dei casi di Paralisi Cerebrale Neonatale: questa sindrome neurologica stabile, non progressiva, si manifesta nei primi anni di vita attraverso disturbi motori e dell’equilibrio, deficit delle funzioni intellettive e vegetative. Gli handicap conseguenti comportano un prezzo altissimo in termini di soffrenze umane e risorse per l’assistenza di chi ne è colpito.
Dall’anno 2002 l’Unità Operativa di Ginecologia e Ostetricia ... (Continua)
10/10/2007 

Un nuovo gene favorisce il tumore al seno
E' stato identificato un nuovo gene che, se modificato, incrementa di oltre un terzo il rischio di tumore al seno nelle donne. Questa scoperta si deve ad un gruppo multinazionale di ricerca, costituito da scienziati israeliani, spagnoli e statunitensi. Si tratta di HMMR, la cui alterazione è in grado di causare instabilità genetica e interferire con la divisione cellulare, fino a sviluppare un tumore al seno.
Secondo quanto riferito dai ricercatori in un articolo pubblicato su Nature ... (Continua)

03/10/2007 
Il diabete migliora con fibre, magnesio e cannella
Un elevato consumo di fibre e magnesio nella dieta aiuterebbe a ridurre il rischio di diabete di tipo 2. Un altro recente studio ha invece evidenziato un contributo positivo della cannella nel migliorare alcuni parametri tipici della patologia.
Fibra e Magnesio: Lo studio di un gruppo di ricercatori tedeschi - che ha coinvolto 9.702 uomini e 15.365 donne di età compresa tra i 35 e i 65 anni, volontari e seguiti per 7 anni, durante i quali sono stati diagnosticati 844 nuovi casi di ... (Continua)
02/10/2007 

Nuove cure, prevenzione e scoperte sull'emicrania
DIAGNOSI DELLE CEFALEE
“La prima cosa da fare” afferma il professor Pinessi, Presidente SISC, ” è quella di accertare che si tratti realmente di cefalea primaria, e che il dolore non sia conseguente a una patologia organica (cefalea secondaria). La storia clinica (anamnesi) che fornisce gia una precisa formulazione diagnostica seguita da un esame neurologico per valutare tutte le funzioni neurologiche (dal fondo dell’occhio ai riflessi, alle prove di coordinazione dei movimenti), e ... (Continua)

02/10/2007 
Dal Trastuzumab nuova speranza per il tumore mammario
Nuovi dati mostrano che l’aggiunta dell’anticorpo monoclonale trastuzumab alla chemioterapia pre-operatoria per il carcinoma mammario (cosiddetta terapia neoadiuvante) favorisce l'eradicazione completa del tumore in un numero di donne affette da carcinoma mammario HER2 positivo pari quasi al triplo di quello registrato per la sola chemioterapia. Il carcinoma mammario infiammatorio è una forma rara ma altamente aggressiva della malattia: il tumore si diffonde rapidamente, spesso imponendo il ... (Continua)
20/09/2007 
Alzheimer, test italiano permette diagnosi più precisa
Un test non invasivo, che combina stimolazione elettrica di un nervo periferico e stimolazione magnetica del cervello, contribuisce alla diagnosi di alcune importanti demenze tipo malattia di Alzheimer. Si chiama inibizione afferente, ed è un test neurofisiologico messo a punto dal gruppo di Vincenzo Di Lazzaro, professore associato dell’Istituto di Neurologia dell’Università Cattolica di Roma, che consente di diagnosticare in vivo e in maniera non invasiva alcune forme di demenza senile.
i ... (Continua)
03/09/2007 

Emocromatosi ereditaria
Scoperta una nuova arma per combattere l’emocromatosi ereditaria, la malattia genetica che provoca l’accumulo di ferro in diverse parti del nostro organismo. L’importante traguardo è stato raggiunto per la prima volta da un gruppo di ricercatori della facoltà di Medicina e Chirurgia dell’ateneo scaligero coordinato dai professori Roberto Corrocher, Domenico Girelli e Claudia Bozzini che è riuscito a realizzare il giusto dosaggio dell’ormone. Lo studio si inserisce nell’ambito di un progetto ... (Continua)

07/08/2007 

Alcolici e cancro all’intestino
Più si beve, dunque, più ci si ammala, Sono più di 30.000 i casi diagnosticati ogni anno.
Il Cancer Research britannico ha condotto uno studio su circa 480.000 persone ed è arrivato alla conclusione che le probabilità di ammalarsi di tumore, per chi assume più di 30 grammi di alcol al giorno (circa due pinte di birra chiara) aumentano del 25%.
"Questa ricerca mostra chiaramente che più si fa uso di alcool e più il rischio di tumore all’intestino è alto", spiega il professor Tim Key, ... (Continua)

  1|2|3|4|5|6|7|8|9|10|11| 12| 13| 14| 15| 16| 17| 18| 19| 20| 21| 22| 23| 24| 25| 26| 27| 28| 29| 30| 31| 32| 33| 34| 35| 36| 37| 38| 39| 40| 41| 42| 43| 44| 45| 46| 47| 48| 49| 50| 51| 52| 53| 54| 55| 56| 57| 58| 59| 60| 61| 62| 63| 64| 65| 66| 67| 68| 69| 70| 71| 72| 73| 74| 75| 76| 77| 78| 79| 80| 81| 82| 83| 84| 85| 86| 87| 88| 89| 90| 91| 92| 93| 94| 95| 96| 97| 98| 99| 100| 101| 102| 103| 104| 105| 106| 107| 108

Mappa del sito Contattaci: italiasalute(leva le parentesi)@tiscali.it

Redazione e negozio TEL. 0686764110 FAX 1786064458 Via A. Serra 81/b (Fleming), 00191 Roma
Negozio e Centro medico TEL. 06 200.61.24, via F.Conti 66, 00133 Roma

Trovi: Botoina, Rilastil, Lierac, Phyto, Roc, Somatoline, Vichy, Crescina, Babygella, Pampers, Chicco, Moltex

Le informazioni di medicina e salute non sostituiscono
l'intervento del medico curante. Nessuna responsabilità è assunta riguardo ai liberi commenti inseriti dai visitatori del sito.

Copyright © 2000-2013 Italiasalute s.r.l. Riproduzione riservata anche parziale