Analisi cliniche
Balbuzie
Bellezza
Chirurgia
Cardiologia
Dermatologia
Diabete
Ematologia
Endocrinologia
Farmacologia
Flebologia
Gastroenterologia
Gravidanza
Genetica
Geriatria
Ginecologia
Handicap
Malattie infettive
Malattie renali
Neurologia
Pediatria
Psicologia
Oculistica
Odontoiatria
Ortopedia
Orecchie e gola
Sclerosi
Trapianti
Tumori
Viaggi
Dossier
Prontuario A L
Prontuario M Z
Farmaci generici

 
Ricerca articoli per parole

 
Pubblicità

ARTICOLI TROVATI : 1075

Risultati da 981 a 990 DI 1075

15/06/2004 

La frutta aiuta a mantenere gli occhi sani
Banane, arance ed altri tipi di frutta possono ridurre il rischio di sviluppare la degenerazione maculare senile, la causa principale di cecità fra gli anziani.
Gli scienziati hanno scoperto che le persone che mangiano almeno tre porzioni quotidiane di frutta hanno un rischio inferiore del 36% di sviluppare la degenerazione maculare senile (AMD) rispetto a chi ha mangiato meno di 1,5 porzioni al giorno.
Secondo Robert Cykiert, oftalmologo presso la New York University School of ... (Continua)

15/06/2004 
Farmaci anti-colesterolo riducono il rischio glaucoma
I farmaci che abbassano il colesterolo, come le statine, sembrano ridurre il rischio di sviluppare il tipo più comune di glaucoma, una delle prime cause della cecità.
Le statine si prescrivono ai pazienti a rischio cardiaco per ridurre il colesterolo, e già ne era stata dimostrata la capacità di ridurre il rischio di essere colpiti da degenerazione maculare senile, la malattia che interessa la retina dell'occhio e che è la causa principale di cecità nella maggior parte dei paesi ... (Continua)
09/06/2004 
Il cancro all’ovaio non è un “killer silenzioso”
Il tumore all’ovaio è chiamato “killer silenzioso”, perché si sviluppa senza farsi notare, ma, secondo un team di ricercatori statunitensi non è sempre così, soprattutto se i medici ed i pazienti fanno più attenzione.
Sintomi apparentemente innocui come un gonfiore all'addome, dolore pelvico e bisogno urgente di urinare, associati in certi casi al ciclo mestruale, potrebbero essere i segnali di un tumore all’ovaio, soprattutto se i sintomi sono gravi, frequenti e ... (Continua)
09/06/2004 
Scoperto il gene responsabile del cancro alla prostata
Scienziati britannici hanno identificato un gene che gioca un ruolo cruciale nel manifestarsi del cancro alla prostata. La scoperta potrebbe condurre alla messa a punto di un test in grado di diagnosticare i tumori più aggressivi, distinguendoli dalle forme benigne. Protagonisti della scoperta sono stati i ricercatori dell’Institute of Cancer Research dell’University of Liverpool, in Inghilterra. Essi hanno scoperto che un gene, denominato E2F3, è iperattivo nelle masse tumorali riscontrabili ... (Continua)
04/06/2004 
I diabetici rischiano di più il cancro all’intestino
I diabetici hanno tre volte di più il rischio di sviluppare il cancro colorettale rispetto a chi ha livelli normali di zuccheri nel sangue.
A dimostrarlo è uno studio condotto da Kay-Kay-Tee Khaw, dell' University of Cambridge in Inghilterra, su 10.000 persone con glicemia elevata, che ha dimostrato come, anche coloro che non avevano livelli tali da poter diagnosticare il diabete, dopo sei anni, avevano maggiori probabilità di essere colpiti dal cancro ... (Continua)
01/06/2004 
Quasi la metà delle terapie contro la depressione fallisce
Molte persone sottoposte a terapie standard contro la depressione ancora soffre dal disturbo fino a due anni dopo il trattamento.
A scoprirlo è un nuovo studio, condotto in 46 centri sanitari negli Stati Uniti, che ha coinvolto più di 1.200 pazienti cui era stata diagnosticata la depressione. Lo studio ha osservato che quasi metà di coloro che hanno ricevuto terapie minime ritenute appropriate contro la depressione non è migliorato.
I tipi di cura presi in ... (Continua)
18/05/2004 
Identificato un nuovo gene responsabile del cancro al seno
È stato identificato un nuovo gene colpevole di incrementare il rischio per le donne di sviluppare il cancro al seno. Uno studio internazionale condotto su 20.000 donne ha scoperto come quelle che avevano una copia difettosa del gene denominato CHEK2 avevano una probabilità doppia di essere colpite dal cancro al seno.
I ricercatori hanno invitato a confrontare l’incidenza generale in Gran Bretagna che una donna sviluppi il cancro, una probabilità su nove, con quella, una su quattro, ... (Continua)
14/05/2004 
Bambini che hanno avuto l'otite rischiano di più l’asma
I bambini che hanno avuto infezioni all’orecchio hanno maggiori probabilità di sviluppare l’asma nel corso della vita.
A sostenerlo è Kamal Eldeirawi, dell’University of Illinois di Chicago dopo uno studio che ha esaminato l’incidenza dei due disturbi. Secondo Eldeirawi, il tasso di infezioni all'orecchio è aumentato significativamente nel corso degli anni, parallelamente a quello dei casi di asma e potrebbe esserci un legame tra i due disturbi.
I ... (Continua)
06/05/2004 

Esperti prevedono future epidemie di asma
Inquinamento e riscaldamento atmosferico globale causeranno una diffusione dell’asma tra i bambini a tassi di crescita sempre più preoccupanti. Lo prevedono esperti dell'ambiente che hanno stilato un apposito rapporto .
Secondo gli esperti, con il riscaldamento del clima, gli allergeni come il polline e le muffe riempiranno l'aria, interagendo con le sostanze inquinanti delle città come l’ozono. Ciò potrà causare un'epidemia di asma, malattia che peraltro è già in aumento.
A ... (Continua)

30/04/2004 

Un medico in una cellula con i nanocomputer biologici
Nuovi microcomputer realizzati con molecole biologiche che reagiscono al Dna, potranno in futuro diagnosticare e trattare malattie come il cancro, funzionando come dei nanocomputer-medico all'interno del corpo.
I dispositivi sono stati progettati da scienziati israeliani e, utilizzati in alcuni test in provetta, hanno già dimostrato la capacità di identificare e distruggere le cellule del cancro al polmone e alla prostata. Gli scienziati avvertono però che bisognerà aspettare ... (Continua)

  1|2|3|4|5|6|7|8|9|10|11| 12| 13| 14| 15| 16| 17| 18| 19| 20| 21| 22| 23| 24| 25| 26| 27| 28| 29| 30| 31| 32| 33| 34| 35| 36| 37| 38| 39| 40| 41| 42| 43| 44| 45| 46| 47| 48| 49| 50| 51| 52| 53| 54| 55| 56| 57| 58| 59| 60| 61| 62| 63| 64| 65| 66| 67| 68| 69| 70| 71| 72| 73| 74| 75| 76| 77| 78| 79| 80| 81| 82| 83| 84| 85| 86| 87| 88| 89| 90| 91| 92| 93| 94| 95| 96| 97| 98| 99| 100| 101| 102| 103| 104| 105| 106| 107| 108

Mappa del sito Contattaci: italiasalute(leva le parentesi)@tiscali.it

Redazione e negozio TEL. 0686764110 FAX 1786064458 Via A. Serra 81/b (Fleming), 00191 Roma
Negozio e Centro medico TEL. 06 200.61.24, via F.Conti 66, 00133 Roma

Trovi: Botoina, Rilastil, Lierac, Phyto, Roc, Somatoline, Vichy, Crescina, Babygella, Pampers, Chicco, Moltex

Le informazioni di medicina e salute non sostituiscono
l'intervento del medico curante. Nessuna responsabilità è assunta riguardo ai liberi commenti inseriti dai visitatori del sito.

Copyright © 2000-2013 Italiasalute s.r.l. Riproduzione riservata anche parziale