Analisi cliniche
Balbuzie
Bellezza
Chirurgia
Cardiologia
Dermatologia
Diabete
Ematologia
Endocrinologia
Farmacologia
Flebologia
Gastroenterologia
Gravidanza
Genetica
Geriatria
Ginecologia
Handicap
Malattie infettive
Malattie renali
Neurologia
Pediatria
Psicologia
Oculistica
Odontoiatria
Ortopedia
Orecchie e gola
Sclerosi
Trapianti
Tumori
Viaggi
Dossier
Prontuario A L
Prontuario M Z
Farmaci generici

 
Ricerca articoli per parole

 
Pubblicità

ARTICOLI TROVATI : 344

Risultati da 1 a 10 DI 344

06/07/2016 12:51:00 Un approfondimento sul tema del dolore in Italia

Impact proactive, “Gli stati generali” del dolore
Si è appena conclusa la sesta edizione di IMPACT proactive, l’appuntamento che ogni anno riunisce esperti interdisciplinari del dolore. Il focus di quest’anno è stato sulle disuguaglianze di trattamento del dolore in Italia, ancora troppe a sei anni dall’approvazione della Legge sulla terapia del dolore (la 38/2010).
«È una delle sfide più grandi del nostro sistema sanitario nazionale: la Legge 38 è una buonissima legge, ma richiede di essere applicata. La disparità nasce dalle ... (Continua)

05/07/2016 12:40:00 Sarà possibile liberare la mente da ciò che ci fa soffrire

Come cancellare i brutti ricordi
Chi non vorrebbe cancellare un ricordo doloroso della propria vita, se non eliminandone l'esistenza almeno rimuovendolo dal proprio bagaglio di memorie? Ebbene, sono ormai tante le ricerche che puntano a raggiungere tale obiettivo, teoricamente quasi fantascientifico.
Un team di scienziati dell'Università di Leuven e del Leibniz Institute for Neurobiology di Magdeburgo è riuscito a cancellare alcuni ricordi spiacevoli dal cervello di un gruppo di topi servendosi di una sorta di switch ... (Continua)

16/06/2016 14:30:00 I consigli dello psicoterapeuta per curare l'aspetto fisico usando la testa
Dieta, come liberarsi dalla dipendenza da zuccheri
A chi non è mai capitato di concedersi un bel gelato super calorico come consolazione per una giornata dura al lavoro o per un appuntamento andato male? Ma se l’eccezione diventa la regola il grasso si fa avanti, spesso sul girovita.
«Riuscire a modificare il proprio stile di nutrizione non è un compito facile, soprattutto perché al cibo sono legati molti aspetti di gratificazione e compensazione. Il problema si pone quando usiamo il cibo per anestetizzarci in continuazione, e ... (Continua)
07/06/2016 17:28:53 Il dispositivo aiuta gli anziani a liberarsi anche dei deambulatori

Superflex, l'esoscheletro che manda in pensione i bastoni
Deambulatori e bastoni spesso sono il segno evidente dell'età che avanza inesorabile. Ma un team di ricercatori della Superflex, spin off della SRI Ventures, sta studiando la possibilità di adottare una soluzione alternativa.
Si tratta in sostanza di una tuta da indossare che, a seconda delle esigenze, può supportare gambe, braccia e torace per ridurre al minimo il peso che grava sui muscoli e al contempo correggere alcuni errori motori e di portamento.
«Il deambulatore è una soluzione ... (Continua)

27/05/2016 12:42:00 Nesso tra il fumo in gravidanza e l'insorgenza del disturbo psichiatrico

Fumo materno aumenta il rischio di schizofrenia nei bambini
Meglio non fumare per tante buone ragioni, consiglio quanto mai valido per le donne incinte. Secondo una recente ricerca condotta da scienziati americani e finlandesi, infatti, l'esposizione al fumo durante la gravidanza provoca un aumento delle probabilità di insorgenza della schizofrenia nel bambino.
A sostenerlo è uno studio realizzato dalla Mailman School of Public Health - Columbia University Medical Center e dall'Università di Helsinki su un vasto campione costituito in sostanza da ... (Continua)

27/05/2016 Le condizioni sociali influiscono sull’attività di un gene nell’amigdala

La povertà modifica i geni
I ricercatori della Duke university hanno provato che la miseria è associata alle malattie mentali, tra cui ansia, depressione e dipendenza. La povertà rende le persone più inclini a sviluppare ansia e depressione e consumare droghe non solo per motivi psicologici ma anche per colpa dei geni modificati. Lo studio è stato pubblicato sulla rivista Molecular Psychiatry e coordinato da Johnna Swartz.
Inoltre hanno dimostrano che la povertà può arrivare a cambiare il Dna. Nei ragazzi cresciuti ... (Continua)

25/05/2016 15:10:00 L'antipsicotico è associato a stimoli compulsivi e incontrollabili

Aripiprazolo può stimolare comportamenti compulsivi
L'aripiprazolo, un farmaco utilizzato per la cura della schizofrenia e di altri disturbi mentali, può associarsi a stimoli compulsivi o incontrollabili. Lo dice un avviso di sicurezza della Food and Drug Administration pubblicato sul proprio sito istituzionale.
Sebbene l'etichetta del medicinale faccia riferimento al possibile nesso con il gioco d'azzardo compulsivo, secondo gli esperti della Fda la descrizione non rispecchia in pieno la natura del rischio. Inoltre, non ci sono riferimenti ... (Continua)

19/05/2016 17:32:00 Meglio prendere decisioni a stomaco pieno

La fame ci rende impulsivi
Prima di prendere una decisione importante, fate uno spuntino. Lo suggerisce uno studio dell'Università di Göteborg pubblicato su Neuropsychopharmacology, secondo cui alla base vi sarebbero motivazioni di carattere chimico.
La ricerca svedese si è concentrata sugli effetti prodotti da un ormone, la grelina, che potrebbe rivelarsi fondamentale nella gestione non solo dell'appetito, ma anche dei disturbi ossessivo-compulsivi, della dipendenza da droghe e dei vari disturbi alimentari.
La ... (Continua)

12/04/2016 11:10:00 Effetti sul cervello simili a quelli dati dall'ubriachezza

L'insonnia è come l'alcool
L'insonnia ha l'effetto dell'alcol sul cervello. A dirlo sono gli esperti della University of Oxford e della Royal Society for Public Health. Secondo gli scienziati inglesi, dopo 17 ore di veglia il calo dell'attenzione è paragonabile a quello che si registra a causa di un tasso alcolemico nel sangue dello 0,05 per cento. Se le ore di veglia forzata diventano 24, invece, l'effetto è uguale a un tasso alcolemico dello 0,1 per cento, una quantità superiore al limite previsto per poter ... (Continua)

07/04/2016 12:20:00 Garantiscono una visione ottimale da lontano, da vicino e a media distanza
Addio alla presbiopia grazie alle lenti trifocali
Tutti, prima o poi, si trovano a fare i conti con la presbiopia. Leggere un libro o scrivere un messaggio al cellulare diventa sempre più difficile con l’avanzare dell’età. «La presbiopia è un difetto visivo da cui nessuno è esente. Di solito si presenta dopo i 45 anni ed è una naturale conseguenza dell’invecchiamento: si tratta di un vizio di rifrazione, dovuto alla riduzione della capacità dell’occhio di messa a fuoco da vicino», dice Alberto Bellone, oculista di Torino specializzato in ... (Continua)

  1|2|3|4|5|6|7|8|9|10|11| 12| 13| 14| 15| 16| 17| 18| 19| 20| 21| 22| 23| 24| 25| 26| 27| 28| 29| 30| 31| 32| 33| 34| 35

Mappa del sito Contattaci: italiasalute(leva le parentesi)@tiscali.it

Redazione e negozio TEL. 0686764110 FAX 1786064458 Via A. Serra 81/b (Fleming), 00191 Roma
Negozio e Centro medico TEL. 06 200.61.24, via F.Conti 66, 00133 Roma

Trovi: Botoina, Rilastil, Lierac, Phyto, Roc, Somatoline, Vichy, Crescina, Babygella, Pampers, Chicco, Moltex

Le informazioni di medicina e salute non sostituiscono
l'intervento del medico curante. Nessuna responsabilità è assunta riguardo ai liberi commenti inseriti dai visitatori del sito.

Copyright © 2000-2013 Italiasalute s.r.l. Riproduzione riservata anche parziale