Analisi cliniche
Balbuzie
Bellezza
Chirurgia
Cardiologia
Dermatologia
Diabete
Ematologia
Endocrinologia
Farmacologia
Flebologia
Gastroenterologia
Gravidanza
Genetica
Geriatria
Ginecologia
Handicap
Malattie infettive
Malattie renali
Neurologia
Pediatria
Psicologia
Oculistica
Odontoiatria
Ortopedia
Orecchie e gola
Sclerosi
Trapianti
Tumori
Viaggi
Dossier
Prontuario A L
Prontuario M Z
Farmaci generici

 
Ricerca articoli per parole

 
Pubblicità

ARTICOLI TROVATI : 14

Risultati da 1 a 10 DI 14

01/02/2016 16:52:00 Pubblicate da due società scientifiche americane

Nuove linee guida sul diabete
Il diabete di tipo 2 ha delle nuove linee guida. Le hanno preparate gli esperti dell'American Association of Clinical Endocrinologists (Aace) e dell'American College of Endocrinology (Ace), aggiornando il documento edito da Endocrine Practice.
Yehuda Handelsman, coordinatore del gruppo di esperti, spiega: «Come in passato, la nuova edizione è dedicata non solo alla gestione dell'iperglicemia, ma anche alle comorbilità correlate come l'obesità, il pre-diabete, la dislipidemia e ... (Continua)

01/02/2016 Le ricerche arrivano a conclusioni diverse

La dieta vegetariana allunga la vita, oppure no?
Non ci sarebbe correlazione fra un consumo di carne moderato e la riduzione dell'aspettativa di vita. A dirlo è un nuovo studio dell'Università di Oxford che sembra smentire l'ipotesi della pericolosità della carne e dei benefici dell'approccio vegetariano all'alimentazione.
L'analisi - rilanciata dall'associazione Carni sostenibili - ha esaminato le abitudini alimentari e lo stato di salute di 60.310 adulti del Regno Unito negli ultimi 30 anni. Lo studio segnala la mancanza di differenze in ... (Continua)

06/07/2015 17:10:00 Disponibile anche in Italia il nuovo farmaco
Ipercolesterolemia familiare omozigote, arriva lomitapide
Anche nel nostro paese si potrà utilizzare il farmaco di nuova generazione lomitapide per il trattamento dell'Ipercolesterolemia familiare omozigote (HoFH). Si tratta di una condizione rara derivata da un difetto genetico che altera la funzione del recettore responsabile della rimozione del colesterolo dal sangue.
"L'arrivo di questo farmaco con un'indicazione specifica è un risultato che ci consente di guardare avanti con maggiore ottimismo", ha commentato in una nota dell'Osservatorio ... (Continua)
19/11/2014 09:40:43 Movimento, idrotermoterapia, nasce a Bologna il “Nutristyle”

La dieta mitocondriale
Chi è ossessionato dalle calorie contenute nei cibi potrebbe da oggi avere un’altra attenzione: i mitocondri. A fronte di un futuro in cui le malattie saranno sempre più derivanti da cibo e alimentazione, il problema non è costituito tanto dalle calorie, ma dall’attivazione o meno dei mitocondri: organuli presenti in tutte le cellule del corpo umano, che hanno il compito di trasformare glucidi, lipidi e protidi in energia, calore e metaboliti.
È quanto sostiene il prof. Antonio Monti, che ha ... (Continua)

06/03/2014 15:43:31 Nuovo trattamento che riproduce le variazioni dei livelli di cortisolo

L'idrocortisone per l'insufficienza surrenalica
È disponibile un nuovo trattamento per l'insufficienza surrenalica. L'idrocortisone a rilascio modificato riproduce le naturali variazioni nei livelli di cortisolo nel corso della giornata. Ezio Ghigo, endocrinologo e preside della Scuola di Medicina dell'Università di Torino, spiega: “le terapie sostitutive orali a rilascio immediato finora disponibili si assumono due o tre volte al giorno ma non riproducono il profilo fisiologico: non possiamo evitare i picchi nel sangue, subito dopo la ... (Continua)

19/12/2013 17:10:04 Importante la cura del profilo lipidico
La gestione delle malattie renali croniche
In caso di nefropatia cronica è fondamentale una terapia ipolipemizzante. Ciò che emerge dalle più recenti linee-guida internazionali viene riconfermato anche da un documento presentato dalla Società italiana di cardiologia nel corso del suo ultimo congresso che si è tenuto a Roma.
Il vademecum è stato realizzato con il contributo di professionisti sia dell'area cardiologica che di quella nefrologica. Roberto Pontremoli, docente di Nefrologia all'Università di Genova, spiega: “in Italia si ... (Continua)
17/09/2013 13:30:13 Come il cibo che mangiamo veicola messaggi alle nostre cellule

Cos'è la nutrigenomica
Il cibo è in grado di inviare al nostro corpo messaggi di salute o malattia. Il mondo scientifico ha dimostrato con certezza non solo gli effetti nocivi dell’alimentazione moderna ma anche quelli preventivi e talvolta terapeutici dei cibi naturali.
Alcune sostanze contenute nei cibi sono capaci di interagire con i nostri geni fino a modulare le risposte cellulari: ecco cos'è la nutrigenomica.
Il cibo deve essere interpretato non più solo in termini energetico-calorici ma come strumento ... (Continua)

02/04/2012 I pediatri americani suggeriscono screening a tappeto, ma è giusto?

Il colesterolo nei bambini, quando preoccuparsi
Forzati del colesterolo già a 9 anni? È la proposta neanche tanto provocatoria dell'associazione che riunisce i pediatri americani, i quali hanno pubblicato sulla propria rivista Pediatrics nuove linee guida che intendono regolare la questione. Nel documento, i medici statunitensi suggeriscono l'adozione di uno screening a tappeto per tutti i bambini a partire dai 9 anni di età, per ripeterlo poi a 17 anni.
La comunità scientifica si interroga sull'opportunità o meno di indirizzarsi su ... (Continua)

06/12/2011 10:35:13 Allo studio un esame specifico che indichi una predisposizione genetica
La componente genetica nelle malattie cardiovascolari
L'insorgenza di eventi cardiovascolari avversi è determinata da un complesso di fattori all'interno dei quali è senz'altro di fondamentale importanza lo stile di vita. Tuttavia, vi è anche una componente genetica e nel giro di qualche anno potrebbero essere disponibili dei test che rivelino le maggiori o minori probabilità di incorrere in un ictus o in un infarto.
A preannunciare questa eventualità è uno studio italiano diretto da Andrea Mezzetti dell'Università Gabriele D'Annunzio di ... (Continua)
30/09/2011 15:55:20 L’aumento ponderale e l’obesità effetti secondari dei farmaci o no?


Schizofrenia e sindrome metabolica
I soggetti con disturbo schizofrenico presentano un più alto rischio di andare incontro a obesità.
I numeri attualmente disponibili, estratti da coorti di soggetti sotto farmaci, danno una presenza di sovrappeso nel disturbo schizofrenico molto alta (40-60% dei casi), percentuale che è il doppio della popolazione generale.
Il problema può contribuire a provocare altre complicanze quali ipertensione, malattia coronarica, diabete mellito di tipo 2 e ictus.
La genetica e le abitudini ... (Continua)

  1|2

Mappa del sito Contattaci: italiasalute(leva le parentesi)@tiscali.it

Redazione e negozio TEL. 0686764110 FAX 1786064458 Via A. Serra 81/b (Fleming), 00191 Roma
Negozio e Centro medico TEL. 06 200.61.24, via F.Conti 66, 00133 Roma

Trovi: Botoina, Rilastil, Lierac, Phyto, Roc, Somatoline, Vichy, Crescina, Babygella, Pampers, Chicco, Moltex

Le informazioni di medicina e salute non sostituiscono
l'intervento del medico curante. Nessuna responsabilità è assunta riguardo ai liberi commenti inseriti dai visitatori del sito.

Copyright © 2000-2013 Italiasalute s.r.l. Riproduzione riservata anche parziale