Analisi cliniche
Balbuzie
Bellezza
Chirurgia
Cardiologia
Dermatologia
Diabete
Ematologia
Endocrinologia
Farmacologia
Flebologia
Gastroenterologia
Gravidanza
Genetica
Geriatria
Ginecologia
Handicap
Malattie infettive
Malattie renali
Neurologia
Pediatria
Psicologia
Oculistica
Odontoiatria
Ortopedia
Orecchie e gola
Sclerosi
Trapianti
Tumori
Viaggi
Dossier
Prontuario A L
Prontuario M Z
Farmaci generici

 
Ricerca articoli per parole

 
Pubblicità

ARTICOLI TROVATI : 611

Risultati da 341 a 350 DI 611

23/09/2011 I trial dimostrano l'efficacia del ritrovato

Una pillola contro le rughe
Non solo interventi di chirurgia estetica. Ora la lotta alle rughe e agli inestetismi del viso si combatte anche con una formulazione farmacologica. Si tratta di una pillola antirughe che sembra poter agire attraverso una riduzione del 30 per cento degli inestetismi e che dovrebbe fare il suo debutto sul mercato già dal prossimo mese, perlomeno in alcuni paesi europei, come Spagna e Inghilterra, oltre che in Canada.
La pillola, che aumenta la produzione di collagene, è stata testata su 480 ... (Continua)

14/09/2011 Insieme a riso e legumi diminuiscono le probabilità di ammalarsi

Frutta e verdura prevengono cancro al colon retto
E' il terzo tumore più diffuso in Italia, registra ogni anno circa 30-35mila nuovi casi e colpisce spesso sopra i 50 anni. Per prevenirlo basta una sana ed equilibrata alimentazione, a base di frutta e verdura di colore giallo: peperoni, arance, mandarini, carote, meloni, ananas e limoni, prodotti ad alto contenuto di beta-carotene. Poi bisogna sottoporsi una volta all'anno al test della ricerca del sangue occulto nelle feci e per i soggetti con familiarità, anche la colonscopia.
Contro ... (Continua)

09/09/2011 Il NicVaX eliminerà la dipendenza da sigarette

Un vaccino e la voglia di fumo si spegne
Un vaccino ci salverà. È quasi giunta al termine l'ultima fase di sperimentazione per NicVAX, un vaccino che promette di far abbandonare le sigarette anche ai fumatori più incalliti. Il vaccino stimola l'organismo ad aggredire la nicotina in circolo nel sangue, che viene così ostacolata nel suo viaggio verso il cervello, dove creerebbe l'effetto dipendenza.
A causa delle sue dimensioni, in condizioni normali la nicotina riesce a superare la barriera ematoencefalica che protegge il ... (Continua)

09/09/2011 Eccezionale intervento a Roma presso la Clinica Villa Pia
Asportato un tumore al seno gigante
Davvero un intervento straordinario quello che ha permesso la rimozione di una massa tumorale enorme dal seno di una donna. È stato infatti asportato presso la Clinica Villa Pia a Roma un tumore della mammella di dimensioni eccezionali, quasi 8kg, un caso assai raro in Italia.
Una signora di 59 anni, già operata dieci anni fa per un tumore maligno alla mammella sinistra, era anche stata sottoposta a chemioterapia per la presenza di alcune metastasi ossee che negli anni si erano fermate ... (Continua)
08/08/2011 Ricerca svela i benefici indotti da un'attività fisica intensa

Una camminata veloce per prevenire l'Alzheimer
Camminare velocemente aiuta le donne con problemi cardiovascolari a prevenire il declino cognitivo e l'Alzheimer. Lo dice una ricerca presentata nel corso della Conferenza internazionale sull'Alzheimer che si è svolta a Parigi.
Lo studio, pubblicato su Archives of Internal Medicine, è a firma di un team di studiosi della Fondation pour la Santé Publique, che ha analizzato i dati clinici di una precedente analisi a cui hanno partecipato donne con problemi cardiaci e predisposizione ... (Continua)

15/07/2011 Il fenomeno dell'apoptosi limitato dal podismo e dagli sforzi prolungati

La maratona aiuta le cellule a vivere
Correre e soffrire per ore e ore avrebbe anche un effetto positivo sulla salute. Non solo quindi dolori muscolari e fatica a recuperare la condizione di partenza, fattori che contraddistinguono la vita e l'attività dei maratoneti, ma anche un “premio” in termini di benessere cellulare.
In sostanza, la maratona avrebbe conseguenze positive sul fenomeno dell'apoptosi, la morte cellulare programmata. Lo rivela uno studio nato in collaborazione fra Università degli Studi di Roma “Tor Vergata” e ... (Continua)

30/06/2011 Un estratto della spezia inibisce lo sviluppo della patologia

La cannella previene l'Alzheimer
L'Azheimer può essere prevenuto dalla cannella. È la conclusione cui giunge una ricerca pubblicata su Plos One da un team di studiosi dell'Università di Tel Aviv guidati dal prof. Michael Ovadia, a capo del Dipartimento di Zoologia.
Lo studio, condotto in collaborazione con i ricercatori Ehud Gazit, Daniel Segal e Dan Frenkel, ha mostrato che una soluzione a base di cannella è in grado di ostacolare lo sviluppo della temibile patologia neurodegenerativa.
I ricercatori hanno estratto ... (Continua)

28/06/2011 Il binge drinking può rivelarsi fatale per le capacità cerebrali

L'alcool provoca danni al cervello degli adolescenti
Bere troppo e troppo spesso nel corso dell'adolescenza porta a danni significativi per il cervello dei ragazzi. Lo dice una ricerca del Dipartimento di Psicologia dell'Università di Cincinnati, negli Stati Uniti, presentata nel corso della Research Society on Alcoholism di Atlanta.
I ricercatori hanno stabilito che un consumo di 4 o 5 bevande alcoliche ogni fine settimana provoca l'assottigliamento della corteccia prefrontale rispettivamente delle ragazze e dei ragazzi. La corteccia ... (Continua)

24/06/2011 Tutti i rischi legati all'innesto di protesi al silicone

Una protesi al seno non è per sempre
Potrebbe sembrare una scelta radicale e definitiva, invece anche le protesi al seno non sono eterne. Lo ha ricordato un rapporto presentato dall'agenzia americana sul controllo dei farmaci, la Fda, secondo cui almeno una donna su cinque che ha scelto di rifarsi il seno deve poi ricorrere a un secondo intervento nel giro di 10 anni per le complicazioni che insorgono nel tempo.
L'aumento del volume del seno, quindi, non è un intervento da prendere sotto gamba: il 2-2,5% degli interventi ... (Continua)

23/06/2011 Scoperta una proteina più affidabile e per una diagnosi precoce

Nuovo parametro per la diagnosi dell'Alzheimer
Un team di ricerca tedesco ha individuato una proteina per la diagnosi dell'Alzheimer più precoce ed efficace. La proteina, presente nel fluido cerebrospinale, è stata scoperta dai ricercatori della Technical University di Monaco di Baviera, che hanno pubblicato gli esiti dello studio sulla rivista di settore Neurology.
Gli scienziati si sono basati sulla concentrazione di proteine associate all'Alzheimer nel fluido cerebrospinale di una campione di 58 pazienti colpiti da Mild Cognitive ... (Continua)

  1|2|3|4|5|6|7|8|9|10|11| 12| 13| 14| 15| 16| 17| 18| 19| 20| 21| 22| 23| 24| 25| 26| 27| 28| 29| 30| 31| 32| 33| 34| 35| 36| 37| 38| 39| 40| 41| 42| 43| 44| 45| 46| 47| 48| 49| 50| 51| 52| 53| 54| 55| 56| 57| 58| 59| 60| 61| 62

Mappa del sito Contattaci: italiasalute(leva le parentesi)@tiscali.it

Redazione e negozio TEL. 0686764110 FAX 1786064458 Via A. Serra 81/b (Fleming), 00191 Roma
Negozio e Centro medico TEL. 06 200.61.24, via F.Conti 66, 00133 Roma

Trovi: Botoina, Rilastil, Lierac, Phyto, Roc, Somatoline, Vichy, Crescina, Babygella, Pampers, Chicco, Moltex

Le informazioni di medicina e salute non sostituiscono
l'intervento del medico curante. Nessuna responsabilità è assunta riguardo ai liberi commenti inseriti dai visitatori del sito.

Copyright © 2000-2013 Italiasalute s.r.l. Riproduzione riservata anche parziale