Analisi cliniche
Balbuzie
Bellezza
Chirurgia
Cardiologia
Dermatologia
Diabete
Ematologia
Endocrinologia
Farmacologia
Flebologia
Gastroenterologia
Gravidanza
Genetica
Geriatria
Ginecologia
Handicap
Malattie infettive
Malattie renali
Neurologia
Pediatria
Psicologia
Oculistica
Odontoiatria
Ortopedia
Orecchie e gola
Sclerosi
Trapianti
Tumori
Viaggi
Dossier
Prontuario A L
Prontuario M Z
Farmaci generici

 
Ricerca articoli per parole

 
Pubblicità

ARTICOLI TROVATI : 27

Risultati da 1 a 10 DI 27

04/07/2016 09:20:00 Al San Raffaele di Milano il primo intervento in Italia
Il microchip che sconfigge la cecità
Pazienti affetti da cecità potranno recuperare la propria vista, almeno in parte. È il risultato di un nuovo dispositivo tecnologico che si chiama Alpha AMS, prodotto dalla compagnia tedesca Retina Implant AG.
Il primo centro italiano a impiantare l'avveniristico microchip all'interno dell'occhio di un paziente cieco sarà l'IRCCS Ospedale San Raffaele di Milano. L’Unità di Oculistica e Oftalmologia del nosocomio milanese, diretta dal professor Francesco Maria Bandello, è un centro di ... (Continua)
20/06/2016 17:21:24 Studio italiano consente una diagnosi più precisa della malattia

Distrofia, nuovo metodo ne svela la causa genetica
Un team di ricercatori italiani ha messo a punto un nuovo metodo diagnostico per la distrofia. In circa la metà dei casi, la causa delle distrofie rimane ignota. Lo studio coordinato dal prof. Vincenzo Nigro della Seconda Università di Napoli e pubblicato su Neurology ha coinvolto 504 pazienti affetti da varie malattie muscolari e privi di una diagnosi precisa.
I ricercatori hanno utilizzato la tecnologia Next Generation Sequencing. Nel 43,3 per cento dei casi, i medici sono giunti ... (Continua)

15/03/2016 16:20:00 Definito il ruolo del fattore di trascrizione

Rigenerazione del muscolo scheletrico, il ruolo di Nfix
Il muscolo scheletrico è il tessuto responsabile della postura, della locomozione e della respirazione diaframmatica. È un tessuto eterogeneo, composto da fibre muscolari individuali, che si diversificano per dimensione, forma e contenuto in proteine contrattili, per far fronte alle diverse necessità funzionali del corpo dei vertebrati.
Questa eterogeneità deriva, almeno in parte, da diverse classi di progenitori miogenici, ovvero mioblasti embrionali, fetali ed adulti (le cellule ... (Continua)

24/07/2015 12:10:00 Il trattamento sostituisce una piccola parte di Dna

Una terapia genica per le distrofie miotoniche
Importanti progressi clinici e della ricerca legati allo sviluppo in laboratorio di nuovi modelli animali per la Distrofia Miotonica di tipo 1 e 2, e novità dal punto di vista terapeutico.
Questi alcuni dei risultati dei lavori del consorzio Internazionale sulle Distrofie Miotoniche tenutosi recentemente a Parigi e che ha visto la partecipazione di oltre 300 delegati tra ricercatori e clinici e associazioni internazionali tra cui FMM – la Fondazione Malattie Miotoniche.
Per la Distrofia ... (Continua)

09/03/2015 14:28:00 Identificato il gene che determina l’efficacia dei Mesoangioblasti
Distrofie muscolari, passo avanti per la terapia cellulare
Le Distrofie Muscolari (DM) sono caratterizzate da una progressiva atrofia della muscolatura scheletrica tale da compromettere la capacità motoria dei pazienti fino a una insufficienza cardio-respiratoria con esiti molto severi.
Le DM sono causate da mutazioni geniche che portano alla mancata espressione di proteine che formano un ponte molecolare tra il citoscheletro e la lamina basale della fibra muscolare. La conseguenza di tali mutazioni è una maggiore fragilità per cui, durante la ... (Continua)
09/07/2014 12:56:00 Possibili nuovi target terapeutici

Tumori, scoperte proprietà infiammatorie della proteina p53
Più del 50% dei tumori umani presenta una mutazione nel gene TP53. Tale gene, se mutato, può generare una proteina in grado di contribuire allo sviluppo e alla progressione del tumore.
I ricercatori IRE hanno scoperto una nuova funzionalità della proteina p53 mutata: un importante risultato che permette di comprendere meglio il meccanismo oncogenico della stessa, e che suggerisce di utilizzare, nei tumori che presentino questo tipo di mutazioni, terapie che abbiano come target la citochina ... (Continua)

04/06/2014 Un recettore degli endocannabinoidi nella formazione del muscolo scheletrico
Scoperta proteina importante per la distrofia muscolare
Una ricerca italiana ha scoperto l'importanza di una proteina nel processo di formazione del muscolo scheletrico. Lo studio, realizzato da scienziati dell'Istituto di chimica biomolecolare del Cnr di Pozzuoli, è stato pubblicato sulla rivista Proceedings of the National Academy of Sciences.
Si tratta di una scoperta in grado di fornire nuovi indizi utili per la messa a punto di trattamenti farmacologici che possano fermare la distrofia muscolare e altre temibili patologie degenerative.
Il ... (Continua)
03/02/2014 12:21:11 Il ruolo svolto dalla proteina JAM-A
Nuovo target terapeutico per la distrofia muscolare
Convogliare le cellule giuste nel posto giusto per aumentare le possibilità di cura delle distrofie muscolari. Si può riassumere così lo scopo dello studio condotto dal team di Elisabetta Dejana dell’IFOM (Istituto FIRC di Oncologia Molecolare) e dell’Università degli Studi di Milano in stretta collaborazione con Giulio Cossu del San Raffaele di Milano e dell’University College di Londra.
Lo studio, pubblicato su EMBO Molecular Medicine, descrive un meccanismo d’azione finora sconosciuto che ... (Continua)
31/01/2014 10:27:05 Studio italiano alimenta nuove speranze
Una nuova prospettiva di cura per le distrofie muscolari
Durante il processo di riparazione muscolare, se il danno è persistente, le cellule staminali vascolari subiscono un cortocircuito e iniziano a depositare materiale fibroso sul tessuto muscolare, danneggiandolo.
È la conclusione alla quale è arrivato uno studio coordinato da Silvia Brunelli, docente di Biologia applicata presso il Dipartimento di Scienza della Salute dell’Università di Milano-Bicocca, in collaborazione con l’IRCCS dell’Ospedale San Raffaele di Milano e pubblicato oggi su ... (Continua)
12/09/2013 Guida all'inestetismo più detestato dalle donne

Cause e rimedi della cellulite
La cellulite è un inestetismo molto diffuso che riguarda moltissime donne senza distinzione di età, chili in più o in meno. Statisticamente sono veramente poche le donne non colpite da tale inestetismo. Non è un problema che riguarda gli uomini in quanto gli ormoni femminili (estrogeni) agiscono in modo differente rispetto a quelli maschili. Gli estrogeni, infatti, favoriscono il deposito di grasso.

Le zone più colpite sono cosce e glutei. Le cause sono molteplici: si può avere una ... (Continua)

  1|2|3

Mappa del sito Contattaci: italiasalute(leva le parentesi)@tiscali.it

Redazione e negozio TEL. 0686764110 FAX 1786064458 Via A. Serra 81/b (Fleming), 00191 Roma
Negozio e Centro medico TEL. 06 200.61.24, via F.Conti 66, 00133 Roma

Trovi: Botoina, Rilastil, Lierac, Phyto, Roc, Somatoline, Vichy, Crescina, Babygella, Pampers, Chicco, Moltex

Le informazioni di medicina e salute non sostituiscono
l'intervento del medico curante. Nessuna responsabilità è assunta riguardo ai liberi commenti inseriti dai visitatori del sito.

Copyright © 2000-2013 Italiasalute s.r.l. Riproduzione riservata anche parziale