Analisi cliniche
Balbuzie
Bellezza
Chirurgia
Cardiologia
Dermatologia
Diabete
Ematologia
Endocrinologia
Farmacologia
Flebologia
Gastroenterologia
Gravidanza
Genetica
Geriatria
Ginecologia
Handicap
Malattie infettive
Malattie renali
Neurologia
Pediatria
Psicologia
Oculistica
Odontoiatria
Ortopedia
Orecchie e gola
Sclerosi
Trapianti
Tumori
Viaggi
Dossier
Prontuario A L
Prontuario M Z
Farmaci generici

 
Ricerca articoli per parole

 
Pubblicità

ARTICOLI TROVATI : 1197

Risultati da 371 a 380 DI 1197

28/01/2014 10:26:10 Le caratteristiche di questo fastidioso disturbo

E se fosse vulvodinia? Cos’è, come riconoscerla e curarla
Bruciore, dolore, difficoltà nei rapporti sessuali che dura da almeno 3 mesi in assenza di lesioni clinicamente evidenziabili, questo il mix sintomatologico proprio della vulvodinia.
Se pur molto frequente (8%-12%) nelle donne tra i 20 e 40 anni, se ne parla poco, la si conosce poco e spesso gli stessi medici non hanno familiarità con questo disturbo, non lo riconoscono e lo sottovalutano, inquadrandolo così come di origine psicosomatica, perché al dolore e al bruciore non si associa alcuna ... (Continua)

22/01/2014 16:48:19 Milioni di neuroni gestiscono le attività intestinali
L'intestino è il nostro secondo cervello
Può sembrare assurda una affermazione del genere; ci viene spontaneo chiedere “ma il cervello non è unico ed è posto nella nostra scatola cranica?”.
La risposta è che esiste un secondo cervello e, guarda caso, è posto in un luogo inospitale e sporco, ma gestisce con il cervello cranico, in ugual maniera ed in correlazione, le funzioni del nostro corpo.
Siete stupiti? Anche io rimasi molto sorpreso e scettico quando appresi che la scienza lo aveva scoperto e dimostrato: è così!
Negli ... (Continua)
22/01/2014 11:13:00 Nuove cure sempre più vicine
Il futuro prossimo della terapia genica
Dal fronte della terapia genica arrivano progressi importanti che possono far supporre la prossima disponibilità di nuovi trattamenti per una serie di malattie provocate da un malfunzionamento genetico.
Il capostipite di questo tipo di trattamenti è Glybera, un farmaco prodotto dalla casa farmaceutica olandese UniQure che ha ricevuto l'approvazione della Commissione Europea.
Glybera è indicato per il trattamento dei pazienti affetti da deficit ereditario di lipoproteina lipasi, un enzima ... (Continua)
22/01/2014 10:30:00 Terapia efficace in oltre il 70% dei casi

Neurostimolazione sottocutanea per il mal di testa cronico
Uno studio presentato nel corso di un convegno sulle cefalee ha mostrato l'efficacia della neurostimolazione sottocutanea in caso di mal di testa cronico.
Oltre 7 pazienti su 10 hanno avuto benefici, con riduzione dell'assunzione di analgesici e miglioramento complessivo della qualità della vita. Questi i risultati cui è arrivata una ricerca condotta dal dottor Paul Verrils, presentata a dicembre a Las Vegas al meeting annuale della North American Neuromodulation Society e di prossima ... (Continua)

18/01/2014 13:17:54 Velocizzano la guarigione e rigenerano la cartilagine

Le staminali dopo l'operazione al menisco
Basta un'iniezione di cellule staminali per migliorare la prognosi di un paziente operato al menisco. L'infusione delle cellule, infatti, avrebbe come effetto di rendere più rapida la convalescenza e di stimolare la ricrescita della cartilagine.
È quanto sostiene una nuova ricerca pubblicata sul Journal of Bone and Joint Surgery da un team di scienziati dell'USC Orthopaedic Surgery della University of Southern California coordinato dal dott. Thomas Vangsness.
Il menisco è quella porzione ... (Continua)

18/01/2014 11:15:44 Pritelivir si dimostra efficace nel frenare l'infezione
Un farmaco per l'herpes genitale
L'infezione da herpes simplex che colpisce i genitali può essere curata con un nuovo farmaco denominato pritelivir. Un gruppo di ricercatori americani ne ha valutato l'efficacia in uno studio controllato pubblicato sul New England Journal of Medicine.
Oltre a frenare la diffusione virale nelle persone già colpite dal virus, pritelivir sembra in grado di dimezzare la vitalità del virus stesso, riducendo così di molto le possibilità di un contagio.
Gli scienziati hanno coinvolto 156 ... (Continua)
17/01/2014 13:14:02 Terapie e metodi d’elezione

Emicrania pediatrica
A soffrire di emicrania è quasi il 2% dei pazienti pediatrici, e tra questi quasi il 70% lamenta una forma persistente.
Le forme di mal di testa più diffuse a questa età sono la cefalea tensiva (dolore bilaterale, costrittivo e di lieve intensità accompagnato da pallore ed intolleranza alla luce e ai rumori) e l’emicrania (dolore unilaterale, di tipo pulsante, molto intenso associato a vomito, nausea e fastidio alla luce e ai rumori). Entrambe le due forme di cefalea possono coesistere e ... (Continua)

16/01/2014 12:36:20 Sistema di monitoraggio continuo delle condizioni del paziente

Una coperta intelligente per le piaghe da decubito
Per chi è costretto a letto da una malattia il rischio di formazione delle piaghe da decubito è molto alto, soprattutto fra gli anziani. Quasi il 10 per cento dei pazienti ricoverati in ospedale va incontro a questa fastidiosa e anche pericolosa complicazione, che rappresenta una delle cause maggiori di riospedalizzazione.
Ora sta per essere introdotto un sistema per migliorare le condizioni di questi pazienti. Si chiama MAP, Monitor Alert Project, un dispositivo per il monitoraggio costante ... (Continua)

16/01/2014 10:19:16 Il monito dei pediatri: non affollate i Pronto Soccorso

La gestione dell'influenza nei bambini
Migliaia di italiani, bambini soprattutto, hanno presentato Sindromi influenzali o ILI (Influenza Like Illness) durante le festività di Natale e di Capodanno. In realtà, fino ad oggi, si è trattato di patologie causate per lo più da virus respiratori diversi da quelli influenzali: i virus influenzali stanno comparendo, con frequenza sempre maggiore, solo in quest’ultima settimana e il raggiungimento del picco di malattia è previsto tra la fine di gennaio e il mese di febbraio.
Nonostante ... (Continua)

15/01/2014 11:36:00 Ricerca scopre difficoltà di assorbimento di un principio attivo

Interazione negativa fra tè verde e antipertensivi
Il tè verde ha innumerevoli proprietà benefiche per il nostro organismo, ma almeno in un caso il suo consumo va sconsigliato. Un team giapponese ha scoperto infatti che il tè verde interagisce in maniera negativa con il Nadololo, un principio attivo presente in particolare in un farmaco antiipertensivo, il Corgard. Tuttavia, è presente, in misura minore, anche in altri farmaci: Anabet, Solgol, Corzide, Alti-Nadolol, Apo-Nadol e Novo-Nadolol.
Per capire il tipo di interazione esistente, i ... (Continua)

  1|2|3|4|5|6|7|8|9|10|11| 12| 13| 14| 15| 16| 17| 18| 19| 20| 21| 22| 23| 24| 25| 26| 27| 28| 29| 30| 31| 32| 33| 34| 35| 36| 37| 38| 39| 40| 41| 42| 43| 44| 45| 46| 47| 48| 49| 50| 51| 52| 53| 54| 55| 56| 57| 58| 59| 60| 61| 62| 63| 64| 65| 66| 67| 68| 69| 70| 71| 72| 73| 74| 75| 76| 77| 78| 79| 80| 81| 82| 83| 84| 85| 86| 87| 88| 89| 90| 91| 92| 93| 94| 95| 96| 97| 98| 99| 100| 101| 102| 103| 104| 105| 106| 107| 108| 109| 110| 111| 112| 113| 114| 115| 116| 117| 118| 119| 120

Mappa del sito Contattaci: italiasalute(leva le parentesi)@tiscali.it

Redazione e negozio TEL. 0686764110 FAX 1786064458 Via A. Serra 81/b (Fleming), 00191 Roma
Negozio e Centro medico TEL. 06 200.61.24, via F.Conti 66, 00133 Roma

Trovi: Botoina, Rilastil, Lierac, Phyto, Roc, Somatoline, Vichy, Crescina, Babygella, Pampers, Chicco, Moltex

Le informazioni di medicina e salute non sostituiscono
l'intervento del medico curante. Nessuna responsabilità è assunta riguardo ai liberi commenti inseriti dai visitatori del sito.

Copyright © 2000-2013 Italiasalute s.r.l. Riproduzione riservata anche parziale