Analisi cliniche
Balbuzie
Bellezza
Chirurgia
Cardiologia
Dermatologia
Diabete
Ematologia
Endocrinologia
Farmacologia
Flebologia
Gastroenterologia
Gravidanza
Genetica
Geriatria
Ginecologia
Handicap
Malattie infettive
Malattie renali
Neurologia
Pediatria
Psicologia
Oculistica
Odontoiatria
Ortopedia
Orecchie e gola
Sclerosi
Trapianti
Tumori
Viaggi
Dossier
Prontuario A L
Prontuario M Z
Farmaci generici

 
Ricerca articoli per parole

 
Pubblicità

ARTICOLI TROVATI : 2780

Risultati da 1261 a 1270 DI 2780

20/04/2012 Un'alterazione genetica provoca una malattia dalle conseguenze umilianti

Trimetilaminuria, la sindrome dell'odore di pesce
Ha un nome quasi impronunciabile – Trimetilaminuria -, ma le sue conseguenze sono fin troppo concrete. Stiamo parlando di quella che in termini non scientifici viene chiamata Sindrome dell'odore di pesce, una malattia metabolica che si distingue per il fatto di far emanare al corpo del paziente che ne soffre un odore simile a quello del pesce marcio.
La sindrome è il più delle volte ereditata con modalità autosomica recessiva, ma può anche essere acquisita. Nella maggior parte dei casi, ... (Continua)

18/04/2012 Non tutto può essere risolto con il last minute, meglio pensarci prima

Rimettersi in forma per la prova costume
Non è più il momento di rimandare, per arrivare preparati alla temuta prova costume è ora di intervenire. “Mancano due mesi all'estate e questo è il momento giusto per rimediare agli inestetismi, prima che sia troppo tardi - afferma Patrizia Gilardino, chirurgo plastico di Milano -. Per alcune imperfezioni non esistono soluzioni last minute, è bene pensarci per tempo. Per questo ho deciso di proporre dei pacchetti personalizzati per la remise en forme, della durata di due mesi, per arrivare ... (Continua)

16/04/2012 10:05:03 La patologia favorita dalla presenza di determinate sostanze chimiche

Gli ftalati aumentano il rischio di diabete
Dopo esser stati messi sotto accusa per la loro influenza sulla gravidanza e sullo sviluppo del feto, gli ftalati vengono messi in relazione anche con l'insorgenza del diabete di tipo 2.
A rivelare l'associazione è un gruppo di studio dell'Università di Uppsala, in Svezia, secondo cui anche un'esposizione modesta e quindi un livello non elevato di ftalati nel sangue provoca un aumento del rischio di sviluppare il diabete di tipo 2 del 50 per cento. La ... (Continua)

13/04/2012 Curarsi senza nuocere al bambino è possibile

Il cancro in gravidanza, una sfida da vincere
Da una parte la vita che sta per nascere, dall'altra l'ombra della morte. È la condizione straziante in cui si trovano almeno 600 donne italiane ogni anno, in attesa del proprio bambino, ma affette da cancro. Il dilemma suscitato da questa triste situazione è stato al centro dell'incontro “Cancer and Pregnancy” che si è tenuto a Milano.
Gli esperti intervenuti sono concordi nel definire il tumore in gravidanza una sfida che può e deve essere vinta grazie ai moderni progressi della ... (Continua)

12/04/2012 17:58:19 La pelle e il cordone ombelicale le fonti da cui attingere

Una nuova frontiera per le cellule staminali e i neuroni
Sarà dunque possibile trasformare le cellule della cute e del cordone ombelicale in neuroni grazie ad una tecnica innovativa messa a punto da studiosi del Bonn Institute of Reconstructive Neurobiology in Germania. Essi sono riusciti a produrre cellule nervose adulte partendo dalle staminali totipotenti della pelle.
"Finora, la produzione di cellule staminali pluripotenti, sebbene dispendiosa e lunga, è considerata l'ultima frontiera dello biologia dello sviluppo. “Nel frattempo, era ... (Continua)

11/04/2012 Anticipare il risultato delle analisi rallenta la diffusione del virus

Un'app limita il contagio da Hiv
Se non può ancora trovare una cura, la tecnologia al servizio della medicina può rendere la vita più difficile al virus dell'Hiv. Come? Attraverso un'applicazione che permette agli ambulatori sparsi nel vasto entroterra africano di mettersi in rete e ottenere i risultati degli esami sull'Hiv delle donne in gravidanza dopo pochi giorni dal test, una piccola rivoluzione per il continente nero.
Grazie a questo vantaggio in termini di tempo, le donne affette dal virus possono subito iniziare ... (Continua)

11/04/2012 Lo sport ha un effetto positivo sulla fertilità

Se ti muovi rimani incinta
Bisogna muoversi un po' di più se si vuole rimanere incinta. A dirlo è una ricerca appena pubblicata su Fertility and Sterility da studiosi della Boston University. Stando ai risultati, le donne che tentano la via della gravidanza avrebbero qualche possibilità in più se si esercitassero con una moderata attività fisica durante la settimana.
Lauren Wise, autrice della ricerca ed epidemiologa dell'ateneo americano, spiega: “questo studio è il primo a mostrare l'effetto dell'attività fisica ... (Continua)

10/04/2012 17:13:13 Stimoli ambientali diversi sarebbero responsabili delle variazioni

I ritmi circadiani non dipendono solo dalla luce
La Drosophila melanogaster è un tipico moscerino della frutta e viene utilizzato già da molto tempo per studiare i ritmi circadiani, ossia le variazioni durante il giorno di alcune sostanze endocrine dell’organismo, dal momento che la genetica sulla quale questi ritmi si basano è identica a partire dagli insetti fino all’essere umano.
Una recentissima ricerca basata sulle correlazioni esistenti fra ritmi circadiani e i comportamenti di questo moscerino nel suo habitat naturale ha prodotto la ... (Continua)

10/04/2012 L'ormone riaccende il desiderio e aumenta il senso di empatia

L'ossitocina risveglia l'uomo
Basta pillole, arriva uno spray per risolvere i problemi di desiderio fra gli uomini. La notizia è che il principio attivo non è quello del Viagra, ma l'ossitocina, un ormone legato in origine soprattutto alle fasi del parto, che rivela però qualità inaspettate.
Un team di ricercatori americani ha sperimentato uno spray a base di ossitocina su un uomo che accusava problemi nelle relazioni sociali e nel contempo difficoltà di natura sessuale con la moglie. Grazie a due inalazioni al giorno, ... (Continua)

06/04/2012 Tè, mele e vino rosso potrebbero tenere lontano questa malattia

Protetti dal Parkinson con i flavonoidi
Per il morbo di Parkinson un ruolo protettivo potrebbe essere svolto dai flavonoidi. Lo afferma uno studio dell’Harvard University e della University of East Anglia, pubblicato sulla rivista Neurology.
Molte patologie sembrano beneficiare di questi elementi biochimici, quali le cardiopatie ischemiche, l’ipertensione arteriosa e alcune tipologie di tumori e persino qualche forma di demenza, in questa nuova ricerca si vuole dimostrare che i flavonoidi manifestano un’azione protettiva sui ... (Continua)

  1|2|3|4|5|6|7|8|9|10|11| 12| 13| 14| 15| 16| 17| 18| 19| 20| 21| 22| 23| 24| 25| 26| 27| 28| 29| 30| 31| 32| 33| 34| 35| 36| 37| 38| 39| 40| 41| 42| 43| 44| 45| 46| 47| 48| 49| 50| 51| 52| 53| 54| 55| 56| 57| 58| 59| 60| 61| 62| 63| 64| 65| 66| 67| 68| 69| 70| 71| 72| 73| 74| 75| 76| 77| 78| 79| 80| 81| 82| 83| 84| 85| 86| 87| 88| 89| 90| 91| 92| 93| 94| 95| 96| 97| 98| 99| 100| 101| 102| 103| 104| 105| 106| 107| 108| 109| 110| 111| 112| 113| 114| 115| 116| 117| 118| 119| 120| 121| 122| 123| 124| 125| 126| 127| 128| 129| 130| 131| 132| 133| 134| 135| 136| 137| 138| 139| 140| 141| 142| 143| 144| 145| 146| 147| 148| 149| 150| 151| 152| 153| 154| 155| 156| 157| 158| 159| 160| 161| 162| 163| 164| 165| 166| 167| 168| 169| 170| 171| 172| 173| 174| 175| 176| 177| 178| 179| 180| 181| 182| 183| 184| 185| 186| 187| 188| 189| 190| 191| 192| 193| 194| 195| 196| 197| 198| 199| 200| 201| 202| 203| 204| 205| 206| 207| 208| 209| 210| 211| 212| 213| 214| 215| 216| 217| 218| 219| 220| 221| 222| 223| 224| 225| 226| 227| 228| 229| 230| 231| 232| 233| 234| 235| 236| 237| 238| 239| 240| 241| 242| 243| 244| 245| 246| 247| 248| 249| 250| 251| 252| 253| 254| 255| 256| 257| 258| 259| 260| 261| 262| 263| 264| 265| 266| 267| 268| 269| 270| 271| 272| 273| 274| 275| 276| 277| 278

Mappa del sito Contattaci: italiasalute(leva le parentesi)@tiscali.it

Redazione e negozio TEL. 0686764110 FAX 1786064458 Via A. Serra 81/b (Fleming), 00191 Roma
Negozio e Centro medico TEL. 06 200.61.24, via F.Conti 66, 00133 Roma

Trovi: Botoina, Rilastil, Lierac, Phyto, Roc, Somatoline, Vichy, Crescina, Babygella, Pampers, Chicco, Moltex

Le informazioni di medicina e salute non sostituiscono
l'intervento del medico curante. Nessuna responsabilità è assunta riguardo ai liberi commenti inseriti dai visitatori del sito.

Copyright © 2000-2013 Italiasalute s.r.l. Riproduzione riservata anche parziale