Analisi cliniche
Balbuzie
Bellezza
Chirurgia
Cardiologia
Dermatologia
Diabete
Ematologia
Endocrinologia
Farmacologia
Flebologia
Gastroenterologia
Gravidanza
Genetica
Geriatria
Ginecologia
Handicap
Malattie infettive
Malattie renali
Neurologia
Pediatria
Psicologia
Oculistica
Odontoiatria
Ortopedia
Orecchie e gola
Sclerosi
Trapianti
Tumori
Viaggi
Dossier
Prontuario A L
Prontuario M Z
Farmaci generici

 
Ricerca articoli per parole

 
Pubblicità

ARTICOLI TROVATI : 2780

Risultati da 1791 a 1800 DI 2780

18/01/2010 Il nostro aspetto determinato dallo sviluppo delle ossa facciali

Le ossa invecchiano il viso più delle rughe
Ore e ore ad occuparsi di rughe e inestetismi vari della pelle e alla fine si scopre che a dare il colpo di grazia al nostro aspetto giovanile sono le ossa. È quanto sostiene almeno uno studio britannico dello University of Rochester Medical Center, secondo cui l'evoluzione naturale a cui sono soggette anche le ossa del viso influisce sui tessuti muscolari e sulla pelle, producendo quell'effetto di invecchiamento che colpisce inesorabilmente ognuno di noi.
I ricercatori, guidati dal prof. ... (Continua)

14/01/2010 Un regime alimentare più equilibrato aiuta a combattere la depressione

Via la depressione con una dieta più sana
Per le donne che soffrono di depressione potrebbe essere un buon inizio. Cambiare le proprie abitudini alimentari, recuperando un equilibrio compromesso da cibi troppo grassi, le aiuterebbe ad uscire dal tunnel della depressione, almeno stando ai risultati di una ricerca australiana.
Lo studio, a firma della dott.ssa Felice Jacka dell’Università di Melbourne, arriva alla conclusione che i problemi psicologici sono più comuni fra le donne che consumano una maggior percentuale di cibi ricchi ... (Continua)

12/01/2010 A cinque anni dalla legge Sirchia il numero dei fumatori torna a salire

Nuovi fumatori avanzano
Per la prima volta dopo l’approvazione della legge anti-fumo voluta nel 2005 dal ministro Sirchia, il numero dei fumatori è tornato a salire, raggiungendo la cifra di 13 milioni di persone. L’inversione di tendenza fa registrare un aumento di due milioni di persone rispetto all’anno precedente, con una prevalenza complessiva di uomini rispetto alle donne.
Per alcuni anni, la legge Sirchia, che vieta il fumo nei locali pubblici, tranne quelli provvisti di aree riservate in maniera esclusiva ... (Continua)

05/01/2010 La psicologia femminile sembra essere influenzata dalla carriera

Il lavoro trasforma le donne in uomini
È la carriera il fattore che avvicina le donne agli uomini. Secondo una ricerca condotta nel corso dell'ultimo decennio dalla Cofimp, società di alta formazione e consulenza di Unindustria Bologna, il lavoro spinge le donne ad adottare comportamenti sempre più simili a quelli degli uomini, facendole apparire più fredde e calcolatrici.
Lo studio si è basato su un campione di 1200 soggetti fra uomini e donne, con un'età media vicina ai 40 anni, concentrandosi su alcuni aspetti fondanti della ... (Continua)

31/12/2009 10:40:16 I cibi da fast food aumentano in maniera considerevole il pericolo del diabete

Più mangi veloce, più rischi il diabete
Mangiare “fast” fa male, non è una novità. Ora però uno studio si concentra sugli effetti a lungo termine dell'abitudine di consumare pasti veloci e squilibrati, con riferimento in particolare al pericolo di diabete.
Il lavoro è a firma di Julie Palmer, ricercatrice presso la Boston University del Massachusetts, la quale ha pubblicato le proprie conclusioni sull'American Journal of Clinical Nutrition.
La ricerca ha preso in esame oltre 40.000 donne per un periodo di 10 anni, seguendo il ... (Continua)

21/12/2009 Ricerca inglese rivela nesso fra cancro alla cervice e sesso precoce

Sesso, meglio aspettare
Alle donne conviene rimandare la prima volta. È quanto sostiene uno studio inglese facendo riferimento a un aumento delle probabilità di sviluppare un cancro alla cervice fra le donne che iniziano ad avere rapporti sessuali in età molto giovane.
Si sapeva già che il tumore era più diffuso fra le donne meno abbienti, ma si pensava che le difficoltà economiche ostacolassero il lavoro di prevenzione e innalzassero quindi la percentuale di mortalità fra le donne povere. In realtà la ... (Continua)

03/12/2009 Il genoma paterno produce effetti negativi sulla longevità dei figli
Due madri per vivere più a lungo
Se vi dicono che assomigliate come una goccia d'acqua a vostro padre, non c'è da stare allegri. La longevità, come si sa, è caratteristica soprattutto femminile, ma ora uno studio di alcuni genetisti giapponesi ne dà ulteriore conferma.
In base a un esperimento condotto su un gruppo di topi, si è scoperto che quelli creati grazie al materiale genetico di due madri sono molto più longeve di quelli più “tradizionali”, ovvero con un padre e una madre.
Secondo Tomohiro Kono e Manabu ... (Continua)
27/11/2009 Ricerca genetica indaga sulle patologie della gravidanza

Embrione di pecora senza madre, ma la clonazione non c'entra
Una pecora da due padri. È la novità che viene dall'Università di Teramo, dove un gruppo di ricerca guidato dalla dott.ssa Grazyna Ptak ha creato in laboratorio un androgenote di pecora, ovvero un embrione risultato dell'incontro di due Dna maschili.
Il progetto, a cui ha partecipato anche il professor Pasqualino Loi, famoso per aver fatto parte dell'equipe che clonò Dolly, rappresenta una novità assoluta per via del fatto che in passato si era arrivati alla creazione di androgenoti da ... (Continua)

26/11/2009 Autorizzata la commercializzazione del farmaco per la grave malattia autoimmune
ITP cronica, una vita più facile grazie al Romiplostim
Arriva in commercio il Romiplostim, un farmaco che stimola la produzione di piastrine e combatte l'ITP cronica, una grave malattia del sangue. L'ITP cronica è una patologia autoimmune cronica, caratterizzata dalla riduzione del numero di piastrine nel sangue, che può portare a gravi emorragie Ora L'EMEA, autorità competente della Commissione Europea, ha approvato la commercializzazione del Romiplostim (il nome del principio attivo).
L'assunzione del farmaco garantisce una vita ... (Continua)
24/11/2009 10:13:45 Alto il rischio di depressione per i figli una volta diventati adulti

In gravidanza meglio non brindare
Che bere alcool durante la gravidanza potesse comportare rischi per la salute del feto già era noto. Ora una ricerca australiana si concentra sulle probabilità che il bambino, divenuto grande, sviluppi forme depressive. Secondo alcuni medici del Telethon Institute for Child Health Research, questa eventualità ha una probabilità doppia di verificarsi se la madre ha consumato alcool durante la gestazione.
La ricerca, pubblicata sulla rivista Addiction, indica in una sola bottiglia di vino alla ... (Continua)

  1|2|3|4|5|6|7|8|9|10|11| 12| 13| 14| 15| 16| 17| 18| 19| 20| 21| 22| 23| 24| 25| 26| 27| 28| 29| 30| 31| 32| 33| 34| 35| 36| 37| 38| 39| 40| 41| 42| 43| 44| 45| 46| 47| 48| 49| 50| 51| 52| 53| 54| 55| 56| 57| 58| 59| 60| 61| 62| 63| 64| 65| 66| 67| 68| 69| 70| 71| 72| 73| 74| 75| 76| 77| 78| 79| 80| 81| 82| 83| 84| 85| 86| 87| 88| 89| 90| 91| 92| 93| 94| 95| 96| 97| 98| 99| 100| 101| 102| 103| 104| 105| 106| 107| 108| 109| 110| 111| 112| 113| 114| 115| 116| 117| 118| 119| 120| 121| 122| 123| 124| 125| 126| 127| 128| 129| 130| 131| 132| 133| 134| 135| 136| 137| 138| 139| 140| 141| 142| 143| 144| 145| 146| 147| 148| 149| 150| 151| 152| 153| 154| 155| 156| 157| 158| 159| 160| 161| 162| 163| 164| 165| 166| 167| 168| 169| 170| 171| 172| 173| 174| 175| 176| 177| 178| 179| 180| 181| 182| 183| 184| 185| 186| 187| 188| 189| 190| 191| 192| 193| 194| 195| 196| 197| 198| 199| 200| 201| 202| 203| 204| 205| 206| 207| 208| 209| 210| 211| 212| 213| 214| 215| 216| 217| 218| 219| 220| 221| 222| 223| 224| 225| 226| 227| 228| 229| 230| 231| 232| 233| 234| 235| 236| 237| 238| 239| 240| 241| 242| 243| 244| 245| 246| 247| 248| 249| 250| 251| 252| 253| 254| 255| 256| 257| 258| 259| 260| 261| 262| 263| 264| 265| 266| 267| 268| 269| 270| 271| 272| 273| 274| 275| 276| 277| 278

Mappa del sito Contattaci: italiasalute(leva le parentesi)@tiscali.it

Redazione e negozio TEL. 0686764110 FAX 1786064458 Via A. Serra 81/b (Fleming), 00191 Roma
Negozio e Centro medico TEL. 06 200.61.24, via F.Conti 66, 00133 Roma

Trovi: Botoina, Rilastil, Lierac, Phyto, Roc, Somatoline, Vichy, Crescina, Babygella, Pampers, Chicco, Moltex

Le informazioni di medicina e salute non sostituiscono
l'intervento del medico curante. Nessuna responsabilità è assunta riguardo ai liberi commenti inseriti dai visitatori del sito.

Copyright © 2000-2013 Italiasalute s.r.l. Riproduzione riservata anche parziale