Analisi cliniche
Balbuzie
Bellezza
Chirurgia
Cardiologia
Dermatologia
Diabete
Ematologia
Endocrinologia
Farmacologia
Flebologia
Gastroenterologia
Gravidanza
Genetica
Geriatria
Ginecologia
Handicap
Malattie infettive
Malattie renali
Neurologia
Pediatria
Psicologia
Oculistica
Odontoiatria
Ortopedia
Orecchie e gola
Sclerosi
Trapianti
Tumori
Viaggi
Dossier
Prontuario A L
Prontuario M Z
Farmaci generici

 
Ricerca articoli per parole

 
Pubblicità

ARTICOLI TROVATI : 2660

Risultati da 1451 a 1460 DI 2660

23/03/2012 In fase di sperimentazione un programma per la dialisi a domicilio
In arrivo la videodialisi
Le nuove tecnologie al servizio dei pazienti con insufficienza renale. È già in sperimentazione ad Alba, in Piemonte, un sistema che consente ai pazienti di effettuare la dialisi a domicilio sotto controllo medico attraverso una postazione mobile.
Il collegamento via internet con medici e infermieri del centro che ha in cura il paziente consentirà di gestire tutta la procedura in assoluta sicurezza, con il personale sanitario pronto a intervenire in caso di necessità. Si tratta di una ... (Continua)
22/03/2012 Un nuovo collirio per ridimensionare questo fastidioso disturbo

Un rimedio per la malattia dell'occhio secco
La malattia dell'occhio secco è uno dei disturbi più comuni che interessano l'occhio; può colpire fino a una persona su tre. Gli occhi sono continuamente coperti da un sottile strato di liquido chiamato “film lacrimale”, che ha una membrana lipidica esterna che rallenta l'evaporazione delle lacrime.
La malattia dell'occhio secco è causata da una scarsa produzione di lacrime o da una qualità lacrimale inadeguata dovuta all'eccessiva evaporazione delle lacrime. La mancanza di lacrime causa ... (Continua)

22/03/2012 La calvizie generata dall'espressione atipica di prostaglandina D2

È una proteina a far fuori i capelli
Un altro indizio per risolvere il mistero della perdita di capelli. Il team guidato dal prof. George Cotsarelis – già noto per le sue ricerche nel nel campo delle cellule staminali - ha verificato il comportamento di una particolare proteina, la Prostaglandina D2, e i suoi effetti nocivi nei confronti della nostra capigliatura.
La molecola sarebbe la vera responsabile dei fenomeni di calvizie che affliggono la maggior parte degli uomini a partire da una ... (Continua)

21/03/2012 Ricerca sottolinea un aspetto troppo spesso trascurato

Quando la pressione aumenta per i farmaci
Non sono soltanto il sale, il fumo, l'alcool e le cattive abitudini alimentari a mietere vittime in tema di ipertensione. Un effetto negativo scaturisce anche dall'assunzione di una serie di farmaci, come fa notare una ricerca israeliana della Tel Aviv University of Medicine.
Lo studio, diretto dal dott. Ehud Grossman, mette sotto accusa in particolare l'utilizzo disinvolto di alcuni antidolorifici - in primo luogo l'ibuprofene, uno dei medicinali più venduti al mondo - che hanno come ... (Continua)

21/03/2012 Ricercatori australiani lavorano alla realizzazione di uova anti-allergia

L'uovo anallergenico
Dopo le noccioline arrivano anche le uova anallergeniche. Un team di scienziati della Deakin University di Melbourne, in Australia, sta lavorando alla messa a punto di uova prive del rischio di provocare reazioni allergiche nell'uomo.
Per arrivare a questo risultato, i ricercatori intendono manipolare le molecole dell'uovo responsabili delle allergie. Su 40 proteine presenti all'interno dell'albume, 4 contengono infatti componenti potenzialmente in grado di ... (Continua)

21/03/2012 Nessun effetto protettivo nei confronti dell'insufficienza cardiaca femminile

La vitamina E non previene le crisi cardiache
Non c'è correlazione fra consumo di integratori a base di vitamina E e minor rischio di insufficienza cardiaca per le donne. Lo rivela uno studio pubblicato sulla rivista Circulation: Heart Failure da un team del Massachusetts General Hospital di Boston.
I ricercatori statunitensi hanno analizzato i dati provenienti da un campione molto vasto, formato da circa 40 mila donne oltre i 45 anni, che all'inizio della ricerca risultavano sane. Stando ai dati ottenuti, il team ha concluso che non ... (Continua)

21/03/2012 Nesso fra l'infiammazione della pelle e la dipendenza da fumo

Psoriasi, il caffè non c'entra, il fumo sì
Il caffè non può essere accusato di provocare la psoriasi. Lo afferma una ricerca del Brigham and Women's Hospital di Boston che ha preso in esame i dati provenienti dal Nurses' Health Study, una ricerca che ha preso in esame lo stato di salute di 80 mila infermiere americane.
Il team, guidato da Abrar Qureshi, ha esaminato i questionari compilati dalle volontarie in relazione al consumo di caffeina, evidenziando la mancanza di un nesso fra le due cose. “C'è inoltre un crescente corpo di ... (Continua)

21/03/2012 La stanchezza che colpisce le donne può essere contrastata con l'alimentazione

Omega 3, più energia per le donne colpite da cancro al seno
Gli omega 3 aiutano le donne che hanno superato un cancro al seno a sconfiggere il senso di stanchezza che molte di esse denunciano anche a distanza di molto tempo dalla fine della terapia. A dirlo è una ricerca pubblicata sul Journal of Clinical Oncology da un team del National Cancer Institute statunitense.
Gli omega 3, contenuti soprattutto in pesci grassi come il salmone, il tonno e lo sgombro, sembrano avere un effetto simile a quello prodotto dall'esercizio fisico e da un riposo ... (Continua)

20/03/2012 Tanti gli effetti prodotti da queste sostanze

Le proprietà benefiche dei probiotici
I probiotici e i fermenti lattici sono sempre più utilizzati per le loro benefiche proprietà, ritenute particolarmente utili nel ridurre alcuni sintomi riconducibili ai disturbi gastrointestinali. In particolare, spiccano le preparazioni multiceppo, costituite da ceppi batterici diversi ma appartenenti alla stessa specie o comunque a specie simili.
Queste preparazioni sono considerate più efficaci di quelle monoceppo, caratterizzate invece da un unico ceppo batterico, come si può leggere ... (Continua)

20/03/2012 Risposta più alta nei diabetici di tipo 2

I grassi e la reazione infiammatoria
Un menù ricco di grassi aumenta il livello di endotossine nel sangue e quindi la reazione infiammatoria. Quest'ultima, inoltre, è ancora più alta nei soggetti affetti da diabete di tipo 2, fattore che potrebbe scatenare una serie di complicazioni.
Ad affermarlo è uno studio presentato nel corso dell'incontro annuale della Society of Endocrinology, che dimostra come l'aumento delle endotossine dopo un pasto ricco di grassi sia più che doppio rispetto a chi non soffre di diabete. La ricerca, ... (Continua)

  1|2|3|4|5|6|7|8|9|10|11| 12| 13| 14| 15| 16| 17| 18| 19| 20| 21| 22| 23| 24| 25| 26| 27| 28| 29| 30| 31| 32| 33| 34| 35| 36| 37| 38| 39| 40| 41| 42| 43| 44| 45| 46| 47| 48| 49| 50| 51| 52| 53| 54| 55| 56| 57| 58| 59| 60| 61| 62| 63| 64| 65| 66| 67| 68| 69| 70| 71| 72| 73| 74| 75| 76| 77| 78| 79| 80| 81| 82| 83| 84| 85| 86| 87| 88| 89| 90| 91| 92| 93| 94| 95| 96| 97| 98| 99| 100| 101| 102| 103| 104| 105| 106| 107| 108| 109| 110| 111| 112| 113| 114| 115| 116| 117| 118| 119| 120| 121| 122| 123| 124| 125| 126| 127| 128| 129| 130| 131| 132| 133| 134| 135| 136| 137| 138| 139| 140| 141| 142| 143| 144| 145| 146| 147| 148| 149| 150| 151| 152| 153| 154| 155| 156| 157| 158| 159| 160| 161| 162| 163| 164| 165| 166| 167| 168| 169| 170| 171| 172| 173| 174| 175| 176| 177| 178| 179| 180| 181| 182| 183| 184| 185| 186| 187| 188| 189| 190| 191| 192| 193| 194| 195| 196| 197| 198| 199| 200| 201| 202| 203| 204| 205| 206| 207| 208| 209| 210| 211| 212| 213| 214| 215| 216| 217| 218| 219| 220| 221| 222| 223| 224| 225| 226| 227| 228| 229| 230| 231| 232| 233| 234| 235| 236| 237| 238| 239| 240| 241| 242| 243| 244| 245| 246| 247| 248| 249| 250| 251| 252| 253| 254| 255| 256| 257| 258| 259| 260| 261| 262| 263| 264| 265| 266

Mappa del sito Contattaci: italiasalute(leva le parentesi)@tiscali.it

Redazione e negozio TEL. 0686764110 FAX 1786064458 Via A. Serra 81/b (Fleming), 00191 Roma
Negozio e Centro medico TEL. 06 200.61.24, via F.Conti 66, 00133 Roma

Trovi: Botoina, Rilastil, Lierac, Phyto, Roc, Somatoline, Vichy, Crescina, Babygella, Pampers, Chicco, Moltex

Le informazioni di medicina e salute non sostituiscono
l'intervento del medico curante. Nessuna responsabilità è assunta riguardo ai liberi commenti inseriti dai visitatori del sito.

Copyright © 2000-2013 Italiasalute s.r.l. Riproduzione riservata anche parziale