Analisi cliniche
Balbuzie
Bellezza
Chirurgia
Cardiologia
Dermatologia
Diabete
Ematologia
Endocrinologia
Farmacologia
Flebologia
Gastroenterologia
Gravidanza
Genetica
Geriatria
Ginecologia
Handicap
Malattie infettive
Malattie renali
Neurologia
Pediatria
Psicologia
Oculistica
Odontoiatria
Ortopedia
Orecchie e gola
Sclerosi
Trapianti
Tumori
Viaggi
Dossier
Prontuario A L
Prontuario M Z
Farmaci generici

 
Ricerca articoli per parole

 
Pubblicità

ARTICOLI TROVATI : 2660

Risultati da 1951 a 1960 DI 2660

18/09/2009 Scoperto come bloccare malfunzionamento genetico
Novità nella cura della distrofia muscolare
Una cura per la distrofia muscolare potrebbe passare da miraggio a realtà nei prossimi anni. Questo sarà possibile se verranno confermati nell'uomo i positivi risultati ottenuti sui topi da un gruppo di ricercatori americani.
Un malfunzionamento a livello genetico è la causa di una delle più frequenti forme di distrofia muscolare: la distrofia miotonica.
Gli scienziati della University of Rochester a New York sono riusciti a bloccare questo malfunzionamento in alcuni test condotti su ... (Continua)
16/09/2009 Violenza rende i bimbi aggressivi

Schiaffi e sculacciate fanno male ai bambini
Non bisogna picchiare i propri figli, nemmeno con qualche sculacciata. I genitori che sono convinti del positivo effetto educativo di qualche “scapaccione” devono stare molto attenti, perchè rischiano di rendere i propri figli più aggressivi e con maggiori problemi cognitivi e di comportamento.
Uno studio americano, pubblicato sulla rivista “Child Development”, è stato condotto da ricercatori della Duke University (North Carolina, Usa), in collaborazione con i medici di altre cinque grandi ... (Continua)

14/09/2009 Tracce di memoria nello sguardo

I ricordi si leggono negli occhi
Te lo leggo negli occhi. La traccia di un ricordo può essere espressa dal movimento degli occhi, anche se la memoria cosciente non vuole farlo emergere. Osservando i movimenti degli occhi, dunque, si possono rivelare i ricordi delle persone. A fare questa scoperta è uno studio dell'Università della California, a Davis, negli Stati Uniti. La ricerca, opera dei dott. Deborah Hannula e Charan Ranganath e dei loro collaboratori, è stata pubblicata sulla rivista scientifica “Neuron”. Gli scienziati ... (Continua)

09/09/2009 Pianta che aiuta il sonno

Valeriana per dormire bene anche in autunno
La ripresa dell'attività lavorativa può causare insonnia e disturbi del riposo in quei soggetti che accusano particolarmente il cambio di ritmi e abitudini.
L'estratto di valeriana, pianta nota fin dall'antichità per i suoi poteri calmanti e rilassanti, può aiutare chi ha difficoltà ad addormentarsi a riposare bene.
Uno studio scientifico conferma l’effetto benefico della valeriana, dovuto alla presenza dei valepotriati, dell’acido valerico e dei suoi derivati. La sua azione sedativa ... (Continua)

30/07/2009 Geni e rapporti mamma-bimbo
Buon rapporto madre-figlio allontana lo stress
Una buona relazione con la mamma nei primi 18 mesi di vita può allontanare lo stress. Una ricerca dell'IRCCS "E. Medea" ha valutato l'effetto congiunto degli stili di attaccamento e di alcuni geni sulla risposta psicofisiologica allo stress.
I ricercatori dell'IRCCS "E. Medea" - La Nostra Famiglia hanno dimostrato che una buona relazione mamma-bambino favorisce una migliore gestione dello stress, anche in bambini che, dal punto di vista genetico, sono maggiormente predisposti a mostrare ... (Continua)
29/07/2009 Efficacia dimostrata scientificamente

L'agopuntura efficace contro il mal di testa
I benefici dell'agopuntura per alleviare la cefalea sono ora dimostrati scientificamente, anche se possono derivare in parte anche dall'effetto placebo, cioè dalla fiducia che le persone ripongono in tali tecniche terapeutiche.
Sebbene l'agopuntura possa essere d'aiuto nell'alleviare mal di testa ed emicranie, simili benefiche conseguenze si sono riscontrate anche in trattamenti simulati nei quali gli aghi non venivano inseriti sotto pelle in maniera corretta.
A queste conclusioni ... (Continua)

28/07/2009 Speranze di cura per le lesioni spinali
Cellule del sangue limitano i danni del midollo spinale
Alcune cellule del sangue, i macrofagi, possono limitare i danni inferti al midollo spinale in seguito a lesioni traumatiche, come ad esempi gli incidenti stradali o sportivi.
La scoperta, per ora sperimentata solo sui topi, è stata fatta da un'equipe di ricercatori del Weizmann Institute of Science di Rehovot in Israele, guidata da Michal Schwartz, in collaborazione con i ricercatori dell’Unità di Neuroimmunologia (Istituto di Neurologia Sperimentale - INSPE) del San Raffaele di Milano, ... (Continua)
23/07/2009 15:58:35 Stop ai lobi come chewing-gum

La chirurgia estetica per i lobi dell'orecchio
Si possono avere anche a 50 anni i lobi perfetti come quando si era adolescenti. Questo è possibile grazie agli interventi di chirurgia estetica dell'orecchio oggi disponibili, che risolvono il problema dell'allungamento e rilassamento dei lobi, causato dal portare per anni orecchini lunghi e pesanti.
Questo problema estetico è sempre più frequente tra le cinquantenni, visto che la moda impone di riservare agli orecchini un ruolo vistoso, da protagonisti del look: spesso si esagera e da qui ... (Continua)

21/07/2009 Nuovo metodo di drug discovery

Come scoprire farmaci efficaci per il Parkinson
Riuscire a sapere nel giro di due settimane quali farmaci anti-Parkinson possono essere più efficaci. I ricercatori del Whitehead Institute for Biomedical Research di Cambridge hanno sviluppato un metodo di drug-screening rapido e poco costoso che potrebbe essere utilmente impiegato per l’individuazione di terapie per alcune patologie complesse come il Parkinson. La tecnica individuata impiega il comune lievito di birra per analizzare la presunta attività farmacologica di molecole in studio ... (Continua)

16/07/2009 Meno danni dalle ischemie cerebrali
L'inibitore che limita i danni dell'ictus
C'è una speranza in più per quanti sono stati colpiti dall'ictus. Si chiama inibitore C1 ricombinante e anche se somministrato diverse ore dopo il brutto evento, limita i danni cerebrali che si possono scatenare nell'organismo colpito. È una lotta dura da combattere quella per reagire e superare i segni più o meno gravi lasciati dall'ischemia cerebrale, ma gli studi e le ricerche vanno avanti e hanno sempre nuovi rimedi e nuove terapie da offrirci.
L' inibitore C1 ricombinante, copia di ... (Continua)

  1|2|3|4|5|6|7|8|9|10|11| 12| 13| 14| 15| 16| 17| 18| 19| 20| 21| 22| 23| 24| 25| 26| 27| 28| 29| 30| 31| 32| 33| 34| 35| 36| 37| 38| 39| 40| 41| 42| 43| 44| 45| 46| 47| 48| 49| 50| 51| 52| 53| 54| 55| 56| 57| 58| 59| 60| 61| 62| 63| 64| 65| 66| 67| 68| 69| 70| 71| 72| 73| 74| 75| 76| 77| 78| 79| 80| 81| 82| 83| 84| 85| 86| 87| 88| 89| 90| 91| 92| 93| 94| 95| 96| 97| 98| 99| 100| 101| 102| 103| 104| 105| 106| 107| 108| 109| 110| 111| 112| 113| 114| 115| 116| 117| 118| 119| 120| 121| 122| 123| 124| 125| 126| 127| 128| 129| 130| 131| 132| 133| 134| 135| 136| 137| 138| 139| 140| 141| 142| 143| 144| 145| 146| 147| 148| 149| 150| 151| 152| 153| 154| 155| 156| 157| 158| 159| 160| 161| 162| 163| 164| 165| 166| 167| 168| 169| 170| 171| 172| 173| 174| 175| 176| 177| 178| 179| 180| 181| 182| 183| 184| 185| 186| 187| 188| 189| 190| 191| 192| 193| 194| 195| 196| 197| 198| 199| 200| 201| 202| 203| 204| 205| 206| 207| 208| 209| 210| 211| 212| 213| 214| 215| 216| 217| 218| 219| 220| 221| 222| 223| 224| 225| 226| 227| 228| 229| 230| 231| 232| 233| 234| 235| 236| 237| 238| 239| 240| 241| 242| 243| 244| 245| 246| 247| 248| 249| 250| 251| 252| 253| 254| 255| 256| 257| 258| 259| 260| 261| 262| 263| 264| 265| 266

Mappa del sito Contattaci: italiasalute(leva le parentesi)@tiscali.it

Redazione e negozio TEL. 0686764110 FAX 1786064458 Via A. Serra 81/b (Fleming), 00191 Roma
Negozio e Centro medico TEL. 06 200.61.24, via F.Conti 66, 00133 Roma

Trovi: Botoina, Rilastil, Lierac, Phyto, Roc, Somatoline, Vichy, Crescina, Babygella, Pampers, Chicco, Moltex

Le informazioni di medicina e salute non sostituiscono
l'intervento del medico curante. Nessuna responsabilità è assunta riguardo ai liberi commenti inseriti dai visitatori del sito.

Copyright © 2000-2013 Italiasalute s.r.l. Riproduzione riservata anche parziale