Analisi cliniche
Balbuzie
Bellezza
Chirurgia
Cardiologia
Dermatologia
Diabete
Ematologia
Endocrinologia
Farmacologia
Flebologia
Gastroenterologia
Gravidanza
Genetica
Geriatria
Ginecologia
Handicap
Malattie infettive
Malattie renali
Neurologia
Pediatria
Psicologia
Oculistica
Odontoiatria
Ortopedia
Orecchie e gola
Sclerosi
Trapianti
Tumori
Viaggi
Dossier
Prontuario A L
Prontuario M Z
Farmaci generici

 
Ricerca articoli per parole

 
Pubblicità

ARTICOLI TROVATI : 2660

Risultati da 481 a 490 DI 2660

07/04/2015 14:22:00 Utili anche per la pressione e per le infezioni

I mirtilli aiutano a superare i traumi psicologici
Sono belli da vedere, buoni da assaporare e fanno anche bene. Si tratta dei mirtilli, spesso analizzati dai ricercatori che ne tessono le lodi dal punto di vista nutrizionale.
Una nuova ricerca segnala invece l'aiuto dato dal frutto per superare i traumi psicologici. Lo studio, realizzato dall'Università della Louisiana, è stato condotto su modello murino. I topi erano affetti da una forma riconducibile allo stress post-traumatico, una condizione che colpisce circa l'8 per cento degli ... (Continua)

03/04/2015 17:00:00 Anche problemi di respirazione per l'esposizione a prodotti di pulizia

La candeggina aumenta il rischio di infezioni nei bambini
I bambini esposti alla candeggina mostrano un rischio più elevato di contrarre infezioni, soprattutto di natura respiratoria. Lo dice una ricerca pubblicata su Occupational & Environmental Medicine da un team dell'Università di Lovanio, in Belgio.
Lo studio, coordinato da Lidia Casas, ha coinvolto 9mila bambini fra i 6 e i 12 anni che frequentavano 19 scuole della città di Utrecht, in Olanda, 17 in Finlandia e 18 a Barcellona.
I genitori hanno indicato ai medici il numero di infezioni ... (Continua)

03/04/2015 09:36:17 L'opinione dell'esperto su questo terribile fenomeno

La natura del femminicidio
Senza identità e autorevolezza, non più in grado di ricoprire il ruolo di capi famiglia dominanti, sempre più uomini affogano nella violenza la frustrazione, le ansie e le paure. Lo psichiatra Michele Cucchi, Direttore Sanitario del Centro Medico Santagostino di Milano, spiega le ragioni di questo drammatico fenomeno facendo riferimento agli ultimi casi come quello che ha visto l’uccisione di Irene Focardi a Firenze.
Una società evoluta ed emancipata, dove la cultura è ormai di dominio ... (Continua)

02/04/2015 16:54:00 Un maggior consumo di frutti riduce le prescrizioni di farmaci

Più mele, meno farmaci
Forse non toglierà di mezzo il medico, ma di sicuro il farmacista. Uno studio dell'Università del Michigan rivela infatti che il consumo di una mela al giorno ha l'effetto di ridurre le prescrizioni dei farmaci piuttosto che le visite del medico.
La ricerca, condotta su un campione di 8,399 persone, è stata pubblicata su Jama Internal Medicine. Chi dichiarava di mangiare una mela al giorno rappresentava solo il 9 per cento del campione (753 soggetti), mentre i non consumatori erano il 91%, ... (Continua)

02/04/2015 10:26:50 Spiega l'inefficacia dell'unico farmaco a disposizione

Scoperto un meccanismo di resistenza del cancro al fegato
Un team dell'Università Cattolica di Roma ha scoperto un meccanismo di resistenza farmacologica messo in atto dal cancro del fegato. I medici, che hanno pubblicato i risultati dell'analisi su Scientific Reports, hanno anche individuato una possibile strategia volta a potenziare l'azione del farmaco.
Giovambattista Pani, uno degli autori dello studio, commenta: “abbiamo scoperto una possibile strategia per potenziare l'azione del farmaco che consiste nel limitare l'utilizzazione del glucosio ... (Continua)

01/04/2015 15:49:20 A lungo termine emergono dolori nuovi

Parkinson, la Dbs non riduce il dolore muscolo-scheletrico
La stimolazione cerebrale profonda per i malati di Parkinson non aiuta a scongiurare l'insorgenza di nuovi dolori a lungo termine. Lo dice uno studio pubblicato su Jama Neurology da un team del Seoul National University Hospital diretto dal dott. Beom Jeon.
Un follow up a 8 anni di distanza dalla terapia dimostra che la tecnica è in grado di ridurre i dolori presenti, ma non a evitare che ne compaiano altri di natura muscolo-scheletrica.
Il dott. Jeon spiega: “le algie, tra i sintomi non ... (Continua)

01/04/2015 11:31:22 Ipotesi dei ricercatori italiani per il misterioso fenomeno della morte in culla

Sids provocata da una carenza di glutammato
La morte in culla è un evento ancora in parte misterioso. Il ricercatore italiano Giovanni Andrisani avanza un'ipotesi sulla rivista Medical Hypoteses che si basa sulla presunta insufficienza di glutammato.
Il deficit avrebbe un effetto deleterio nella formazione reticolare del tronco cerebrale. I bambini colpiti in realtà non manifestano alcun sintomo, e il fenomeno si manifesta in maniera improvvisa nel corso del primo anno di vita e nella maggior parte dei casi durante il sonno.
La ... (Continua)

31/03/2015 17:04:00 AVPR1a è legato alle avventure extra-coniugali

L'infedeltà è una questione di Dna
Ci potrebbe essere una predisposizione genetica a tradire. Lo dicono diversi studi presentati durante l'ultimo congresso dell'Associazione europea di psichiatria. Lo psichiatra Richard Balon, che lavora presso la Waynestate University di Detroit, commenta: “alcuni primi studi pubblicati di recente suggeriscono che vi sono soggetti più o meno predisposti geneticamente alla fedeltà o all'infedeltà sessuale. Si può dire quindi che alcune prime indicazioni su un possibile legame fra geni e ... (Continua)

31/03/2015 09:54:00 La combinazione dei due sintomi può avere effetti micidiali
Stress e depressione aumentano il rischio di infarto
Se siete stressati, cercate di non essere anche depressi, o viceversa. La combinazione delle due condizioni pone le basi per una sorta di “tempesta perfetta”, aumentando di molto il rischio di infarto.
Lo dice uno studio del Columbia University Medical Center di New York firmato da Karina Davidson. “Sia lo stress sia la depressione si associano ciascuno a un aumentato rischio di malattia coronarica, ma solo un limitato numero di studi ha analizzato l'effetto combinato delle due condizioni ... (Continua)
30/03/2015 16:07:00 Quoziente intellettivo più alto per i bambini allattati al seno

Più allatti, più tuo figlio sarà intelligente
L'allattamento al seno è sinonimo di intelligenza, si sa. Uno studio pubblicato su The Lancet rivela che più tempo la madre riuscirà ad allattare il bimbo al seno, più quest'ultimo ne beneficerà in termini di intelligenza.
Uno degli autori dello studio, Bernardo Lessa Horta dell'Università federale di Pelotas, in Brasile, spiega: “l'effetto dell'allattamento al seno sullo sviluppo cerebrale e sull'intelligenza è ben definito, ma i suoi effetti in età adulta sono meno chiari. Contrariamente a ... (Continua)

  1|2|3|4|5|6|7|8|9|10|11| 12| 13| 14| 15| 16| 17| 18| 19| 20| 21| 22| 23| 24| 25| 26| 27| 28| 29| 30| 31| 32| 33| 34| 35| 36| 37| 38| 39| 40| 41| 42| 43| 44| 45| 46| 47| 48| 49| 50| 51| 52| 53| 54| 55| 56| 57| 58| 59| 60| 61| 62| 63| 64| 65| 66| 67| 68| 69| 70| 71| 72| 73| 74| 75| 76| 77| 78| 79| 80| 81| 82| 83| 84| 85| 86| 87| 88| 89| 90| 91| 92| 93| 94| 95| 96| 97| 98| 99| 100| 101| 102| 103| 104| 105| 106| 107| 108| 109| 110| 111| 112| 113| 114| 115| 116| 117| 118| 119| 120| 121| 122| 123| 124| 125| 126| 127| 128| 129| 130| 131| 132| 133| 134| 135| 136| 137| 138| 139| 140| 141| 142| 143| 144| 145| 146| 147| 148| 149| 150| 151| 152| 153| 154| 155| 156| 157| 158| 159| 160| 161| 162| 163| 164| 165| 166| 167| 168| 169| 170| 171| 172| 173| 174| 175| 176| 177| 178| 179| 180| 181| 182| 183| 184| 185| 186| 187| 188| 189| 190| 191| 192| 193| 194| 195| 196| 197| 198| 199| 200| 201| 202| 203| 204| 205| 206| 207| 208| 209| 210| 211| 212| 213| 214| 215| 216| 217| 218| 219| 220| 221| 222| 223| 224| 225| 226| 227| 228| 229| 230| 231| 232| 233| 234| 235| 236| 237| 238| 239| 240| 241| 242| 243| 244| 245| 246| 247| 248| 249| 250| 251| 252| 253| 254| 255| 256| 257| 258| 259| 260| 261| 262| 263| 264| 265| 266

Mappa del sito Contattaci: italiasalute(leva le parentesi)@tiscali.it

Redazione e negozio TEL. 0686764110 FAX 1786064458 Via A. Serra 81/b (Fleming), 00191 Roma
Negozio e Centro medico TEL. 06 200.61.24, via F.Conti 66, 00133 Roma

Trovi: Botoina, Rilastil, Lierac, Phyto, Roc, Somatoline, Vichy, Crescina, Babygella, Pampers, Chicco, Moltex

Le informazioni di medicina e salute non sostituiscono
l'intervento del medico curante. Nessuna responsabilità è assunta riguardo ai liberi commenti inseriti dai visitatori del sito.

Copyright © 2000-2013 Italiasalute s.r.l. Riproduzione riservata anche parziale