Analisi cliniche
Balbuzie
Bellezza
Chirurgia
Cardiologia
Dermatologia
Diabete
Ematologia
Endocrinologia
Farmacologia
Flebologia
Gastroenterologia
Gravidanza
Genetica
Geriatria
Ginecologia
Handicap
Malattie infettive
Malattie renali
Neurologia
Pediatria
Psicologia
Oculistica
Odontoiatria
Ortopedia
Orecchie e gola
Sclerosi
Trapianti
Tumori
Viaggi
Dossier
Prontuario A L
Prontuario M Z
Farmaci generici

 
Ricerca articoli per parole

 
Pubblicità

ARTICOLI TROVATI : 2660

Risultati da 941 a 950 DI 2660

23/01/2014 Il segreto è nella presenza dei flavonoidi

Diabete Ko grazie a cioccolato, tè e mirtilli
Cioccolato, tè e mirtilli sono associati a un rischio inferiore di sviluppo del diabete di tipo 2. Il loro merito è di contenere al loro interno i flavonoidi, sostanze fitonutrienti che esercitano un effetto protettivo e preventivo nei confronti del diabete.
A sostenerlo è una ricerca pubblicata sul Journal of Nutrition da un team della University of East Anglia. Condotto su circa 2mila donne, lo studio si è avvalso di questionari e analisi del sangue, dimostrando come un'assunzione più ... (Continua)

22/01/2014 15:07:49 Il 97 per cento del Dna legato al ciclo sonno-veglia va fuori sincrono

Con il turno di notte il Dna impazzisce
Non ci sono buone notizie per chi lavora di notte. Secondo una ricerca pubblicata su Proceedings of the National Academy of Sciences, i turni di notte – ma anche il jet lag e tutte le situazioni che alterano il naturale ciclo sonno-veglia – hanno come effetto di scombinare quella parte del Dna programmata per attivarsi o disattivarsi in determinate ore del giorno.
A scoprirlo è un gruppo di ricercatori dello Sleep Research Centre dell'Università del Surrey, in Gran Bretagna.
In passato il ... (Continua)

21/01/2014 11:47:02 Integratori, creme e precauzioni per prolungare i benefici dei trattamenti

Le strategie per prolungare l’effetto del ritocchino
Per cercare di posticipare il più possibile i segni del tempo, medici e pazienti concordano: meglio ritocchi soft e ripetuti, piuttosto che interventi invasivi e dai risultati artificiali oltre che incerti. Un’attenzione particolare va alla pelle del viso, che più risente dell'esposizione solare, dell'inquinamento, degli sbalzi di temperatura, così come dello stress, di variazioni ormonali e di svariati altri fattori che ne influenzano il cambiamento.
“Il progressivo mutamento dell'aspetto ... (Continua)

20/01/2014 16:52:30 Sintomi meno severi con livelli più alti della sostanza

Vitamina D utile in caso di Parkinson
Alle ben note conseguenze positive associate ad alti livelli di vitamina D nel sangue va aggiunto l'effetto benefico connesso con il morbo di Parkinson. I ricercatori della Oregon Health and Sciences University hanno analizzato 286 pazienti affetti da Parkinson, verificandone i livelli di vitamina D nel sangue.
I medici americani hanno così scoperto che livelli più alti di vitamina D erano associati a una riduzione della consistenza dei sintomi avvertiti, a condizioni cognitive migliori e a ... (Continua)

18/01/2014 13:17:54 Velocizzano la guarigione e rigenerano la cartilagine

Le staminali dopo l'operazione al menisco
Basta un'iniezione di cellule staminali per migliorare la prognosi di un paziente operato al menisco. L'infusione delle cellule, infatti, avrebbe come effetto di rendere più rapida la convalescenza e di stimolare la ricrescita della cartilagine.
È quanto sostiene una nuova ricerca pubblicata sul Journal of Bone and Joint Surgery da un team di scienziati dell'USC Orthopaedic Surgery della University of Southern California coordinato dal dott. Thomas Vangsness.
Il menisco è quella porzione ... (Continua)

18/01/2014 11:15:44 Pritelivir si dimostra efficace nel frenare l'infezione
Un farmaco per l'herpes genitale
L'infezione da herpes simplex che colpisce i genitali può essere curata con un nuovo farmaco denominato pritelivir. Un gruppo di ricercatori americani ne ha valutato l'efficacia in uno studio controllato pubblicato sul New England Journal of Medicine.
Oltre a frenare la diffusione virale nelle persone già colpite dal virus, pritelivir sembra in grado di dimezzare la vitalità del virus stesso, riducendo così di molto le possibilità di un contagio.
Gli scienziati hanno coinvolto 156 ... (Continua)
18/01/2014 10:41:12 Il fumo legato a una serie impressionante di patologie

40 malattie per una sigaretta
Sono passati 50 anni dalla prima ricerca che indicava i danni causati dal fumo. Il rapporto del Surgeon General americano – una specie di direttore generale della sanità del paese - stabiliva per la prima volta un rapporto di causa ed effetto tra il fumo e il tumore dei polmoni. Il documento era così scottante e andava a intaccare interessi tanto grandi che venne pubblicato di domenica, a Congresso chiuso.
Nonostante le tante resistenze della lobby del farmaco, oggi fa ormai parte del comune ... (Continua)

17/01/2014 12:45:00 Problemi cardiovascolari con la sua assunzione

Osteoporosi, no al ranelato di stronzio
L'Agenzia europea del farmaco ha raccomandato la sospensione dell'uso del ranelato di stronzio per la cura dell'osteoporosi. La raccomandazione viene dal Comitato di valutazione dei rischi per la farmacovigilanza (Prac) dell'Ema ed è in relazione con il rischio di problemi cardiaci connesso all'utilizzo del medicinale.
“Il Prac – si spiega in una nota dell'Ema - ha condotto una revisione approfondita prendendo in considerazione i dati disponibili sui benefici e sui rischi del medicinale”, ... (Continua)

15/01/2014 11:36:00 Ricerca scopre difficoltà di assorbimento di un principio attivo

Interazione negativa fra tè verde e antipertensivi
Il tè verde ha innumerevoli proprietà benefiche per il nostro organismo, ma almeno in un caso il suo consumo va sconsigliato. Un team giapponese ha scoperto infatti che il tè verde interagisce in maniera negativa con il Nadololo, un principio attivo presente in particolare in un farmaco antiipertensivo, il Corgard. Tuttavia, è presente, in misura minore, anche in altri farmaci: Anabet, Solgol, Corzide, Alti-Nadolol, Apo-Nadol e Novo-Nadolol.
Per capire il tipo di interazione esistente, i ... (Continua)

14/01/2014 10:43:18 L'ascolto di un concerto specifico sembra diminuire gli attacchi

L'epilessia si previene con Mozart
La musica classica può aiutare in caso di epilessia. In particolare, sembra che un concerto specifico di Mozart – il numero 23 – K488 – sia associato alla riduzione del rischio di recidiva dopo una prima crisi epilettica non provocata.
A dirlo è uno studio effettuato dalla Kaohsiung Medical University di Taiwan, i cui ricercatori hanno reclutato 48 bambini già colpiti da una prima crisi epilettica con scariche epilettiformi.
Sono stati creati due gruppi di 24 bambini in maniera casuale. ... (Continua)

  1|2|3|4|5|6|7|8|9|10|11| 12| 13| 14| 15| 16| 17| 18| 19| 20| 21| 22| 23| 24| 25| 26| 27| 28| 29| 30| 31| 32| 33| 34| 35| 36| 37| 38| 39| 40| 41| 42| 43| 44| 45| 46| 47| 48| 49| 50| 51| 52| 53| 54| 55| 56| 57| 58| 59| 60| 61| 62| 63| 64| 65| 66| 67| 68| 69| 70| 71| 72| 73| 74| 75| 76| 77| 78| 79| 80| 81| 82| 83| 84| 85| 86| 87| 88| 89| 90| 91| 92| 93| 94| 95| 96| 97| 98| 99| 100| 101| 102| 103| 104| 105| 106| 107| 108| 109| 110| 111| 112| 113| 114| 115| 116| 117| 118| 119| 120| 121| 122| 123| 124| 125| 126| 127| 128| 129| 130| 131| 132| 133| 134| 135| 136| 137| 138| 139| 140| 141| 142| 143| 144| 145| 146| 147| 148| 149| 150| 151| 152| 153| 154| 155| 156| 157| 158| 159| 160| 161| 162| 163| 164| 165| 166| 167| 168| 169| 170| 171| 172| 173| 174| 175| 176| 177| 178| 179| 180| 181| 182| 183| 184| 185| 186| 187| 188| 189| 190| 191| 192| 193| 194| 195| 196| 197| 198| 199| 200| 201| 202| 203| 204| 205| 206| 207| 208| 209| 210| 211| 212| 213| 214| 215| 216| 217| 218| 219| 220| 221| 222| 223| 224| 225| 226| 227| 228| 229| 230| 231| 232| 233| 234| 235| 236| 237| 238| 239| 240| 241| 242| 243| 244| 245| 246| 247| 248| 249| 250| 251| 252| 253| 254| 255| 256| 257| 258| 259| 260| 261| 262| 263| 264| 265| 266

Mappa del sito Contattaci: italiasalute(leva le parentesi)@tiscali.it

Redazione e negozio TEL. 0686764110 FAX 1786064458 Via A. Serra 81/b (Fleming), 00191 Roma
Negozio e Centro medico TEL. 06 200.61.24, via F.Conti 66, 00133 Roma

Trovi: Botoina, Rilastil, Lierac, Phyto, Roc, Somatoline, Vichy, Crescina, Babygella, Pampers, Chicco, Moltex

Le informazioni di medicina e salute non sostituiscono
l'intervento del medico curante. Nessuna responsabilità è assunta riguardo ai liberi commenti inseriti dai visitatori del sito.

Copyright © 2000-2013 Italiasalute s.r.l. Riproduzione riservata anche parziale