Analisi cliniche
Balbuzie
Bellezza
Chirurgia
Cardiologia
Dermatologia
Diabete
Ematologia
Endocrinologia
Farmacologia
Flebologia
Gastroenterologia
Gravidanza
Genetica
Geriatria
Ginecologia
Handicap
Malattie infettive
Malattie renali
Neurologia
Pediatria
Psicologia
Oculistica
Odontoiatria
Ortopedia
Orecchie e gola
Sclerosi
Trapianti
Tumori
Viaggi
Dossier
Prontuario A L
Prontuario M Z
Farmaci generici

 
Ricerca articoli per parole

 
Pubblicità

ARTICOLI TROVATI : 121

Risultati da 1 a 10 DI 121

05/07/2016 12:00:00 Messo a punto nuovo parametro più efficace

Fibrillazione atriale, algoritmo per il rischio emorragico
Un team di ricercatori dell'Università di Uppsala, in Svezia, ha realizzato un nuovo algoritmo in grado di predire il rischio emorragico nei pazienti affetti da fibrillazione atriale.
Il nuovo parametro si chiama ABC, acronimo che sta per Age, Biomarkers, Clinical History, e punta a sostituire il vecchio punteggio HAS-BLED, secondo quanto affermato dai ricercatori nordici sulle pagine di The Lancet.
Il dott. Ziad Hijazi spiega: «Nella prevenzione degli eventi tromboembolici nei pazienti ... (Continua)

17/06/2016 10:13:00 Il dispositivo riduce il tempo trascorso in ipoglicemia

Diabete di tipo 1, l'efficacia di FreeStyle Libre
Arrivano i risultati relativi all'utilizzo di FreeStyle Libre, il dispositivo di Abbott per controllare i livelli di glicemia nei pazienti affetti da diabete di tipo 1. Lo studio Impact evidenzia il raggiungimento dell'endpoint primario, cioè una riduzione del tempo trascorso in ipoglicemia (bassi livelli di glucosio, definiti come <70 mg/dl).
I soggetti che nel corso dello studio hanno utilizzato il sistema a sensore e lettore di FreeStyle Libre di Abbott hanno trascorso il 38% di tempo in ... (Continua)

15/06/2016 11:22:00 Riduce significativamente le ipoglicemie rispetto all’insulina glargine

Diabete, nuove conferme per l’insulina degludec
Nuovi dati dimostrano che il trattamento con l’insulina basale degludec riduce significativamente il numero di eventi di ipoglicemia totali, notturni e severi rispetto all’insulina glargine.
I risultati degli studi SWITCH, i primi in doppio cieco e in disegno cross over sull’insulina basale che abbiano valutato il profilo di sicurezza ed efficacia di insulina degludec rispetto all’insulina glargine, sono stati presentati alla 76esima sessione scientifica dell’American Diabetes Association a ... (Continua)

11/04/2016 11:19:48 Studio dimostra l'efficacia dell'approccio su modello animale

Malattia di Krabbe, una possibilità dalla terapia genica
La malattia di Krabbe potrebbe essere curata grazie alla terapia genica. Lo dimostra un nuovo studio condotto dai ricercatori dell’Istituto San Raffaele Telethon di Milano (SR-Tiget) guidati da Angela Gritti, capo dell’unità Terapia genica con cellule staminali neurali per le malattie da accumulo lisosomiale.
La ricerca ha dimostrato l’efficacia di un approccio di terapia genica intracerebrale per bloccare il danno neurologico in una grave malattia, quella di Krabbe, causata da mutazioni in ... (Continua)

04/04/2016 15:10:00 Nel controllo glicemico negli adulti con diabete di tipo 2

Diabete, Liraglutide più efficace di Sitagliptin
Il farmaco Liraglutide si è rivelato più efficace di Sitagliptin nel controllo del diabete di tipo 2. I risultati dello studio clinico LIRA-SWITCH, di confronto tra Liraglutide (Victoza) e Sitagliptin, entrambi in combinazione con metformina, presentato a ENDO 2016, congresso annuale della Società di endocrinologia americana in corso a Boston, hanno dimostrato che in adulti con diabete di tipo 2 passati dal trattamento con Sitagliptin (100 mg) a Liraglutide (1,8 mg) si è avuta una riduzione di ... (Continua)

31/03/2016 09:33:00 Gli alimenti da prediligere e quelli da evitare

Prevenire l'ictus con l'alimentazione
L'ictus è un fenomeno in continuo aumento a causa degli stili di vita errati che conduciamo, in particolare per ciò che riguarda l'alimentazione. Oltre 4000 persone ogni anno in Italia vengono colpite da ictus, e il 40 per cento dei decessi totali è da attribuirsi a cause di natura cardiovascolare. Per questo è fondamentale la prevenzione, agendo innanzitutto sull'alimentazione.
Gli esperti suggeriscono in particolare il consumo di frutta e verdura. Aumentare di 200 grammi il consumo di ... (Continua)

03/03/2016 12:15:00 Il test combinato potrebbe ridurre il ricorso alla colonscopia

Tumore del colon, nuovi positivi dati su Cologuard
Arrivano nuovi dati sull'utilizzo di Cologuard per la diagnosi del tumore del colon-retto. Sono stati presentati nel corso del XXII Congresso Nazionale delle Malattie Digestive FISMAD (Federazione Italiana Società Malattie Apparato Digerente), che si è svolto a Napoli.
I risultati indicano un’ulteriore potenziale applicazione per il test non invasivo sul Dna e l’emoglobina fecali per lo screening del tumore colon-retto. Se utilizzato per selezionare pazienti da sottoporre alla colonscopia ... (Continua)

01/02/2016 16:52:00 Pubblicate da due società scientifiche americane

Nuove linee guida sul diabete
Il diabete di tipo 2 ha delle nuove linee guida. Le hanno preparate gli esperti dell'American Association of Clinical Endocrinologists (Aace) e dell'American College of Endocrinology (Ace), aggiornando il documento edito da Endocrine Practice.
Yehuda Handelsman, coordinatore del gruppo di esperti, spiega: «Come in passato, la nuova edizione è dedicata non solo alla gestione dell'iperglicemia, ma anche alle comorbilità correlate come l'obesità, il pre-diabete, la dislipidemia e ... (Continua)

12/01/2016 11:05:00 Esami non necessari in caso di stabilità clinica

Le pratiche da evitare in ematologia
C'è una nuova lista di procedure da evitare. L'hanno redatta gli ematologi dell'American Society of Hematology (Ash) nell'ambito dell'iniziativa Choosing Wisely, che punta a ridurre i test e le pratiche inutili.
Gli esperti americani ricordano che un prelievo di sangue per degli esami di routine può significare la perdita di mezzo litro di plasma, una quantità a cui pazienti malati non possono permettersi di rinunciare, soprattutto se i test non stanno fornendo alcuna indicazione ... (Continua)

17/12/2015 17:45:00 Sprazzi di attività fisica intensa riducono il rischio

Pochi minuti di sport allontanano il diabete
Un'attività motoria breve ma intensa è preferibile a una prolungata ma di minore intensità per il contrasto al diabete di tipo 2. È l'esito di una ricerca presentata nel corso del meeting dell'American Heart Association che quest'anno si è tenuto a Orlando, in Florida.
I ricercatori della University of Western Ontario guidati da Avinash Pandey hanno scoperto che dopo 3 mesi di esercizio fisico ad alta intensità a cicli di 10 minuti eseguiti 3 volte al giorno, i soggetti coinvolti nello ... (Continua)

  1|2|3|4|5|6|7|8|9|10|11| 12| 13

Mappa del sito Contattaci: italiasalute(leva le parentesi)@tiscali.it

Redazione e negozio TEL. 0686764110 FAX 1786064458 Via A. Serra 81/b (Fleming), 00191 Roma
Negozio e Centro medico TEL. 06 200.61.24, via F.Conti 66, 00133 Roma

Trovi: Botoina, Rilastil, Lierac, Phyto, Roc, Somatoline, Vichy, Crescina, Babygella, Pampers, Chicco, Moltex

Le informazioni di medicina e salute non sostituiscono
l'intervento del medico curante. Nessuna responsabilità è assunta riguardo ai liberi commenti inseriti dai visitatori del sito.

Copyright © 2000-2013 Italiasalute s.r.l. Riproduzione riservata anche parziale