Analisi cliniche
Balbuzie
Bellezza
Chirurgia
Cardiologia
Dermatologia
Diabete
Ematologia
Endocrinologia
Farmacologia
Flebologia
Gastroenterologia
Gravidanza
Genetica
Geriatria
Ginecologia
Handicap
Malattie infettive
Malattie renali
Neurologia
Pediatria
Psicologia
Oculistica
Odontoiatria
Ortopedia
Orecchie e gola
Sclerosi
Trapianti
Tumori
Viaggi
Dossier
Prontuario A L
Prontuario M Z
Farmaci generici

 
Ricerca articoli per parole

 
Pubblicità

ARTICOLI TROVATI : 255

Risultati da 131 a 140 DI 255

21/04/2011 Nuove prospettive di cura dalla ricerca biomolecolare
Scoperti i meccanismi che causano lo scompenso cardiaco
Sono stati scoperti i meccanismi che causano lo scompenso cardiaco. Gli studi condotti nel Centro di Biotecnologie Molecolari dell’Università di Torino dal gruppo di ricerca guidato dal Prof. Hirsch svelano nuovi elementi chiave coinvolti nello sviluppo dello scompenso cardiaco.
I risultati di una ricerca partita quattro anni fa sono stati pubblicati nei giorni scorsi su Circulation e Molecular Cell, due prestigiose riviste internazionali di massimo riferimento nei campi della Cardiologia ... (Continua)
21/03/2011 Suggerito l'uso di farmaci antinfiammatori per rallentare la malattia
Stenosi aortica, il ruolo di una molecola
Una nuova ricerca mostra come una molecola che causa infiammazioni abbia un ruolo fondamentale nello sviluppo di una malattia della valvola cardiaca chiamata stenosi aortica. I risultati, pubblicati sulla rivista Circulation, suggeriscono che le medicine antinfiammatorie potrebbero essere usate per rallentare il progredire della malattia.
Quando il sangue scorre dal cuore verso l'aorta (il principale vaso sanguigno che porta il sangue dal cuore verso il resto del corpo), deve passare ... (Continua)
02/03/2011 Più chiari i meccanismi che generano questa forma di mucopolisaccaridosi

Scoperto un marcatore della Sindrome di Sanfilippo
La Sindrome di Sanfilippo è la terza variante del gruppo di malattie da accumulo lisosomiale. La mucopolisaccaridosi di tipo III conduce a un rapido e grave deterioramento mentale. Si tratta in sostanza di una patologia genetica rara provocata dalla carenza di enzimi che svolgono un compito di degradazione di alcuni tipi di carboidrati. Il deficit di questi enzimi ha come effetto l'accumulo progressivo delle sostanze nei tessuti e nelle cellule con gravi conseguenze sulla salute delle persone ... (Continua)

21/02/2011 Ricerca italiana punta sul funzionamento della cromatina

Terapie antitumorali sempre più selettive
Combattere i tumori inducendo la morte delle cellule tumorali attraverso l’apertura del “packaging” che frena la risposta cellulare al danno al DNA. Questa la prospettiva terapeutica che apre uno studio condotto all'IFOM di Milano, testato tramite la somministrazione di una categoria di farmaci antitumorali già in uso clinico: gli inibitori delle HDAC, fattori cellulari che modulano la struttura della cromatina, il “packaging” del genoma.
La scoperta, pur essendo condotta nel campo della ... (Continua)

03/02/2011 Studio internazionale sulla malattia rara che colpisce i bambini
Un trial per la malattia di Morquio
Al via una sperimentazione sulla mucopolisaccaridosi di tipo IV A, ovvero la malattia di Morquio, una patologia di tipo metabolico caratterizzata dall'accumulo lisosomiale. I lisosomi sono delle vescicole presenti all'interno delle cellule che svolgono, per così dire, la funzione digerente delle stesse, distruggendo le molecole estranee.
La patologia si sviluppa seguendo due diverse tipologie, definite A e B. La ... (Continua)
07/01/2011 Un sistema integrato che permette di saltare una serie di passaggi

Un microchip per una diagnosi veloce
Chi non ha mai provato l'ansia tipica dell'attesa dei risultati di esami medici effettuati magari giorni o settimane prima? Un gruppo di ricercatori finanziati dall'Unione Europea potrebbe presto mettere fine alle attese snervanti dei pazienti e al contempo snellire il lavoro del personale medico.
È il risultato a cui punta il progetto Microactive (Automatic detection of disease related molecular cell activity, cioè rilevazione automatica di attività cellulare a livello molecolare ... (Continua)

22/11/2010 Farmaci per l'asma potrebbero aiutare in caso di aneurisma all'aorta

Scoperta sull'aneurisma
Secondo una nuova ricerca finanziata dall'UE, potrebbe essere possibile curare gli aneurismi all'aorta con i farmaci contro l'asma. La scoperta, descritta nella rivista Proceedings of the National Academy of Sciences (PNAS), potrebbe contribuire a salvare vite umane e a ridurre la necessità di interventi chirurgici, spesso anche rischiosi.
L'aorta, il più grande vaso sanguigno del corpo umano, trasporta il sangue dal cuore al resto dell'organismo. Questa grandissima arteria scende ... (Continua)

18/11/2010 16:05:28 Speranze e scetticismo nei confronti della tossina che viene da Cuba

Escozul, nuova speranza contro il tumore
Mai come nell'ambito delle patologie tumorali le speranze possono trasformarsi rapidamente in cocenti delusioni. Consapevoli di questa dovuta premessa, il caso dell'Escozul sta scuotendo non solo l'ambiente medico, ma anche i tanti malati e i loro familiari che tentano di vincere la malattia.
Escozul è il nome dato da un'azienda farmaceutica cubana a un prodotto che sembrerebbe svolgere un'azione antitumorale. Il condizionale è d'obbligo in quanto tale effetto non è stato certificato da ... (Continua)

16/11/2010 Studio sulle modalità di attivazione e differenziamento delle cellule
Cellule staminali pluripotenti nel fegato
Le vie biliari umane vengono distinte anatomicamente in due porzioni: le vie biliare intra-epatiche e le vie biliari extra-epatiche. In entrambe le porzioni delle vie biliari è recentemente stata identificata la nicchia di cellule staminali/progenitrici. Lo studio di questa nicchia e l’isolamento di tali cellule rappresentano un obiettivo della ricerca scientifica in ambito epatologico, poiché tali cellule potrebbero rappresentare un target per lo sviluppo di terapie farmacologiche e cellulari. ... (Continua)
02/11/2010 Ora si conosce il funzionamento della “perforina”

Scoperta la proteina che ferma il cancro
La “perforina” è una proteina che fa parte dell'armamentario che il nostro sistema immunitario utilizza per difenderci. Ora, finalmente, se ne conoscono struttura molecolare e meccanismo di azione. È stato un gruppo di scienziati australiani e britannici ad osservarne, per la prima volta, il funzionamento.
Questa proteina sarebbe in grado di distruggere le cellule cancerogene dall'interno. La sua assoluta unicità potrebbe aprire nuove strade nella lotta contro i tumori, ma anche contro ... (Continua)

  1|2|3|4|5|6|7|8|9|10|11| 12| 13| 14| 15| 16| 17| 18| 19| 20| 21| 22| 23| 24| 25| 26

Mappa del sito Contattaci: italiasalute(leva le parentesi)@tiscali.it

Redazione e negozio TEL. 0686764110 FAX 1786064458 Via A. Serra 81/b (Fleming), 00191 Roma
Negozio e Centro medico TEL. 06 200.61.24, via F.Conti 66, 00133 Roma

Trovi: Botoina, Rilastil, Lierac, Phyto, Roc, Somatoline, Vichy, Crescina, Babygella, Pampers, Chicco, Moltex

Le informazioni di medicina e salute non sostituiscono
l'intervento del medico curante. Nessuna responsabilità è assunta riguardo ai liberi commenti inseriti dai visitatori del sito.

Copyright © 2000-2013 Italiasalute s.r.l. Riproduzione riservata anche parziale