Analisi cliniche
Balbuzie
Bellezza
Chirurgia
Cardiologia
Dermatologia
Diabete
Ematologia
Endocrinologia
Farmacologia
Flebologia
Gastroenterologia
Gravidanza
Genetica
Geriatria
Ginecologia
Handicap
Malattie infettive
Malattie renali
Neurologia
Pediatria
Psicologia
Oculistica
Odontoiatria
Ortopedia
Orecchie e gola
Sclerosi
Trapianti
Tumori
Viaggi
Dossier
Prontuario A L
Prontuario M Z
Farmaci generici

 
Ricerca articoli per parole

 
Pubblicità

ARTICOLI TROVATI : 191

Risultati da 61 a 70 DI 191

16/01/2014 10:19:16 Il monito dei pediatri: non affollate i Pronto Soccorso

La gestione dell'influenza nei bambini
Migliaia di italiani, bambini soprattutto, hanno presentato Sindromi influenzali o ILI (Influenza Like Illness) durante le festività di Natale e di Capodanno. In realtà, fino ad oggi, si è trattato di patologie causate per lo più da virus respiratori diversi da quelli influenzali: i virus influenzali stanno comparendo, con frequenza sempre maggiore, solo in quest’ultima settimana e il raggiungimento del picco di malattia è previsto tra la fine di gennaio e il mese di febbraio.
Nonostante ... (Continua)

30/11/2013 Ma è necessario monitorare la funzionalità epatica

Agomelatina efficace contro l'ansia

In aggiunta, l'efficacia ansiolitica di agomelatina è addirittura superiore nei pazienti depressi con elevato grado di ansia.

"La compresenza di ansia nel quadro depressivo è spesso associata a una peggiore prognosi, aumentato grado di invalidità e maggiore utilizzo di farmaci", ha spiegato prof. Dan ... (Continua)

15/11/2013 15:49:49 Nuovo metodo rapido, efficace e sicuro

Cellule di grasso trasformate in cellule epatiche
Trasformare cellule adipose in cellule epatiche per venire incontro alle esigenze terapeutiche determinate ad esempio da un'intossicazione da farmaci o in futuro anche dalla cirrosi epatica. La scoperta è frutto del lavoro di un team della Stanford University School of Medicine diretto dal prof. Gary Peltz, il quale ha firmato lo studio apparso su Cell Transplantation.
Il nuovo metodo permette di trasformare le cellule di grasso in cellule epatiche attraverso la liposuzione. Gli esperimenti ... (Continua)

08/11/2013 11:52:41 Rischi minori di fibrosi del fegato rispetto agli uomini

Gli estrogeni aiutano il fegato delle donne
I soggetti affetti da steatoepatite non alcolica rischiano una fibrosi grave del fegato. Tuttavia, nelle donne questo pericolo è minore rispetto agli uomini grazie all'influenza esercitata dagli estrogeni. Dopo la menopausa, infatti, lo scarto fra i due sessi tende a ridursi.
“Queste differenze fanno pensare che gli estrogeni rivestano un ruolo protettivo importante contro lo sviluppo della fibrosi epatica grave”, afferma Ayako Suzuki, del Central Arkansas Veterans Healthcare System di ... (Continua)

17/10/2013 Grasso addominale come indicatore di rischio anche pediatrico

Come prevenire l'obesità infantile
Il controllo del grasso addominale rappresenta un indicatore di rischio di obesità utile anche in età pediatrica. La necessità di un controllo costante nei primi anni di vita è sottolineata da Francesco Chiarelli, Direttore della Clinica Pediatrica dell’Università di Chieti e Presidente della Società Europea di Endocrinologia Pediatrica (ESPE).
Il tessuto adiposo serve ad accumulare un surplus di energia da utilizzare quando se ne riveli la necessità. Nei primi 10 anni di vita, il contenuto ... (Continua)

16/09/2013 Chirurgia auspicabile anche per gli affetti da metastasi epatiche

L’iter curativo per un paziente con metastasi
Il fegato è il sito metastatico principale del cancro colo-rettale: il 15-25% dei pazienti presenta già metastasi epatiche al momento della diagnosi del tumore primitivo (metastasi sincrone); un ulteriore 20% di pazienti presenterà metastasi epatiche successive alla diagnosi di cancro colo-rettale (metastasi metacrone).
La sopravvivenza a 5 anni dalla diagnosi di metastasi epatiche, in assenza di trattamento chirurgico, è inaccettabilmente bassa, attestandosi su valori dello 0-1%. Come pure ... (Continua)

10/07/2013 17:04:39 Conviene sottoporre al test anche chi è asintomatico
Epatite C, meglio uno screening allargato
Gli esperti americani suggeriscono di sottoporre a screening per il virus dell'epatite C almeno una volta nella vita anche i soggetti asintomatici. A dirlo è lo US Preventive Services Task Force (Uspstf), che fa riferimento in particolare agli adulti nati fra il 1945 e il 1965.
Virginia Moyer, pediatra del Texas Children's Hospital di Houston e presidente dell'Uspstf, spiega sulle pagine degli Annals of Internal Medicine: “l’Hcv non è solo l'agente patogeno a trasmissione ematica più comune ... (Continua)
24/06/2013 18:52:14 Nuovi dati su quattro medicinali
Sicurezza dei farmaci
Il PRAC, comitato di valutazione dei rischi per la farmacovigilanza dell'EMA (Agenzia Europea dei Medicinali), ha emanato 4 avvertimenti relativi alla sicurezza di altrettanti medicinali. Tali avvertimenti sono stati recepiti dall'AIFA ( Agenzia Italiana del Farmaco).
Il primo è un provvedimento di sospensione delle autorizzazioni all'immissione in commercio delle soluzioni per infusione contenenti amido idrossietilico, utilizzate per la gestione dell'ipovolemia e dello shock ipovolemico ... (Continua)
13/05/2013 Un'esposizione elevata aumenta il rischio di morte

Problemi al fegato a causa del cadmio
Un livello elevato di cadmio nell'organismo rende più probabile il decesso per ragioni legate alle malattie del fegato. Il metallo è molto utilizzato a livello industriale per la preparazione di vari prodotti, dalle pile ai rivestimenti per materiali plastici e come fissante. Un'altra fonte è rappresentata dalle sigarette.
Secondo uno studio della Johns Hopkins University School of Medicine chi presenta un livello della sostanza troppo elevato ha una probabilità 3,5 volte maggiore di morire ... (Continua)

02/05/2013 Il calcipotriolo limita la risposta fibrotica

Vitamina D contro la fibrosi epatica
Per ridurre la fibrosi epatica potrebbe essere utile una forma sintetica di vitamina D, il calcipotriolo. A dirlo è una ricerca del Salk Institute for Biological Studies pubblicata sulla rivista Cell. Secondo i risultati dell'analisi effettuata su modello murino, la sostanza, già approvata per il trattamento della psoriasi, avrebbe come effetto la disattivazione dell'interruttore che attiva la risposta fibrotica nelle cellule epatiche.
Ronald Evans, primo autore della ricerca, spiega: ... (Continua)

  1|2|3|4|5|6|7|8|9|10|11| 12| 13| 14| 15| 16| 17| 18| 19| 20

Mappa del sito Contattaci: italiasalute(leva le parentesi)@tiscali.it

Redazione e negozio TEL. 0686764110 FAX 1786064458 Via A. Serra 81/b (Fleming), 00191 Roma
Negozio e Centro medico TEL. 06 200.61.24, via F.Conti 66, 00133 Roma

Trovi: Botoina, Rilastil, Lierac, Phyto, Roc, Somatoline, Vichy, Crescina, Babygella, Pampers, Chicco, Moltex

Le informazioni di medicina e salute non sostituiscono
l'intervento del medico curante. Nessuna responsabilità è assunta riguardo ai liberi commenti inseriti dai visitatori del sito.

Copyright © 2000-2013 Italiasalute s.r.l. Riproduzione riservata anche parziale