Analisi cliniche
Balbuzie
Bellezza
Chirurgia
Cardiologia
Dermatologia
Diabete
Ematologia
Endocrinologia
Farmacologia
Flebologia
Gastroenterologia
Gravidanza
Genetica
Geriatria
Ginecologia
Handicap
Malattie infettive
Malattie renali
Neurologia
Pediatria
Psicologia
Oculistica
Odontoiatria
Ortopedia
Orecchie e gola
Sclerosi
Trapianti
Tumori
Viaggi
Dossier
Prontuario A L
Prontuario M Z
Farmaci generici

 
Ricerca articoli per parole

 
Pubblicità

ARTICOLI TROVATI : 205

Risultati da 111 a 120 DI 205

04/10/2011 Le procedure che riducono le degenze ospedaliere
Il metodo ERAS per una chirurgia dai tempi ridotti
La chirurgia fa passi da gigante. La nuove tecniche mini invasive, i progressi dell’anestesia, il controllo del dolore e un’accurata preparazione del paziente consentono ormai interventi mirati al millimetro e drastiche riduzioni della degenza post-operatoria. Analoghi risultati sono però possibili anche nella chirurgia addominale maggiore e in altri interventi invasivi, grazie a una serie di innovative procedure denominate Fast Track Surgery (FTS, percorso veloce in chirurgia) o Enhanced ... (Continua)
27/09/2011 14:51:31 Una molecola ultra leggera per pazienti oncologici

Semuloparina per la prevenzione delle trombosi
L’occlusione dei vasi venosi profondi, con la più grave delle sue complicanze, l'embolia polmonare, caratterizzata dalla migrazione del trombo, o di una parte di esso, dalla vena al circolo polmonare, resta un pericolo sempre in agguato per coloro che soffrono di tumore e sono in cura farmacologica anti tumorale.
Il Cancro è già da solo una condizione predisponente per eventi tromboembolici, ma soprattutto i farmaci utilizzati nei tumori rappresentano un ulteriore fattore di rischio.
La ... (Continua)

20/09/2011 13:39:50 Cause, sintomi e cure possibili
La sindrome di Dravet
La Sindrome di Dravet è una rara forma di Epilessia che si accompagna a disturbi dello sviluppo psicomotorio e neurologico e che insorge nel primo anno di vita in neonati apparentemente normali.
La sindrome è stata descritta per la prima volta nel 1978 da Charlotte Dravet a Marsiglia (Dravet, 1978), come un’epilessia mioclonica severa del neonato (SMEI Severe Myoclonic Epilepsy of Infancy) per distinguerla dalla Sindrome di Lennox-Gastaut. Negli anni seguenti sono stati descritti casi in ... (Continua)
09/09/2011 Eccezionale intervento a Roma presso la Clinica Villa Pia
Asportato un tumore al seno gigante
Davvero un intervento straordinario quello che ha permesso la rimozione di una massa tumorale enorme dal seno di una donna. È stato infatti asportato presso la Clinica Villa Pia a Roma un tumore della mammella di dimensioni eccezionali, quasi 8kg, un caso assai raro in Italia.
Una signora di 59 anni, già operata dieci anni fa per un tumore maligno alla mammella sinistra, era anche stata sottoposta a chemioterapia per la presenza di alcune metastasi ossee che negli anni si erano fermate ... (Continua)
05/08/2011 Un vademecum sui comportamenti più opportuni da adottare

Veleni d’estate, cosa fare in caso di incontri ravvicinati
Un nuovo vademecum per informare genitori e bambini sui comportamenti da adottare in caso di punture o di ingestione di sostanze pericolose è stato stilato da esperti del Centro Antiveleni dell’Ospedale Niguarda Ca’ Granda di Milano con la collaborazione del Moige (Movimento Italiano Genitori).
Si tratta di consigli per evitare il ricorso a rimedi e pratiche “fai- da- te”, che spesso si rivelano inopportuni e dannosi.
- Per le punture di zanzare è preferibile ricorrere, dopo ... (Continua)

26/07/2011 I rimedi e gli errori da evitare per ridurre il dolore

Cosa fare se ci punge una medusa
Serenamente a mollo fra le onde del mare, l'imprevisto può assumere le sembianze di una medusa, che provoca dolorosissime reazioni infiammatorie. Quando ciò accade, è opportuno adottare misure dettate dal buon senso e dalla pratica medica.
Ecco alcuni consigli utili:
- per quanto difficile possa sembrare, la prima cosa da evitare è di cominciare a grattarsi, perché ciò stimola l'attività muscolare e di conseguenza la diffusione della sostanza tossica nell'organismo.
Evitare l'uso ... (Continua)

28/06/2011 In agguato parassiti e infezioni

Un'estate in piscina, i rischi per la salute
Un tuffo in piscina per trovare un po' di sollievo contro i picchi di calore dell'estate ormai iniziata. Ma gli esperti mettono in guardia dai possibili rischi connessi con questa attività. Le patologie più comuni legate all'uso della piscina sono otiti, congiuntiviti e infezioni cutanee di vario tipo, favorite dalla presenza di microrganismi invisibili nell'acqua.
Ciò è dovuto sia a una cattiva manutenzione degli impianti di depurazione che a una temperatura dell'acqua non adeguata e alla ... (Continua)

15/06/2011 Cerotto al silicone diminuisce di 6 volte il tessuto cicatriziale

Un cerotto per ridurre le cicatrici
Ideato da un gruppo di ricercatori della Stanford University un nuovo tipo di cerotto in grado di ridurre sensibilmente le dimensioni delle cicatrici dovute a interventi chirurgici. Si tratta di un cerotto a base di silicone che va applicato sulla ferita appena rimossi i punti.
Le cicatrici sono causate dalla produzione da parte dei lembi della ferita di strati di collagene per la ricostruzione del tessuto che ha subito l'intervento. Quando si rimuovono i punti, il rilascio della tensione ... (Continua)

13/06/2011 Effetti positivi anche dopo la sospensione del trattamento

Disfunzione Erettile, Tadalafil efficace
Gli uomini che hanno beneficiato di un trattamento quotidiano con Tadalafil 5 mg per il trattamento della DE, possono continuare a contare sugli effetti positivi del farmaco anche dopo la sospensione della terapia. È quanto emerge da uno studio pubblicato lo scorso ottobre sul Journal of Sexual Medicine.
“I risultati di questo studio condotto con Tadalafil 5 mg once-a-day sono molto incoraggianti”– dichiara il Prof. Aldo Franco De Rose, urologo e andrologo della Clinica Urologica di ... (Continua)

08/06/2011 Curioso nesso fra i decibel nelle sale e le infezioni post-operatorie

Sale operatorie rumorose? Il rischio di infezioni è più alto
Le sale operatorie rumorose hanno effetti negativi sui pazienti nella fase post-operatoria, è quanto dimostra una nuova ricerca condotta in Svizzera. Presentato sul British Journal of Surgery, lo studio ha scoperto che le infezioni della ferita chirurgica (surgical site infections o SSI) si verificano nei pazienti che subiscono operazioni in sale con un livello di rumore significativamente più alto e questo li costringe a rimanere in ospedale per una media di 7-13 giorni in più e a pagare tre ... (Continua)

  1|2|3|4|5|6|7|8|9|10|11| 12| 13| 14| 15| 16| 17| 18| 19| 20| 21

Mappa del sito Contattaci: italiasalute(leva le parentesi)@tiscali.it

Redazione e negozio TEL. 0686764110 FAX 1786064458 Via A. Serra 81/b (Fleming), 00191 Roma
Negozio e Centro medico TEL. 06 200.61.24, via F.Conti 66, 00133 Roma

Trovi: Botoina, Rilastil, Lierac, Phyto, Roc, Somatoline, Vichy, Crescina, Babygella, Pampers, Chicco, Moltex

Le informazioni di medicina e salute non sostituiscono
l'intervento del medico curante. Nessuna responsabilità è assunta riguardo ai liberi commenti inseriti dai visitatori del sito.

Copyright © 2000-2013 Italiasalute s.r.l. Riproduzione riservata anche parziale