Analisi cliniche
Balbuzie
Bellezza
Chirurgia
Cardiologia
Dermatologia
Diabete
Ematologia
Endocrinologia
Farmacologia
Flebologia
Gastroenterologia
Gravidanza
Genetica
Geriatria
Ginecologia
Handicap
Malattie infettive
Malattie renali
Neurologia
Pediatria
Psicologia
Oculistica
Odontoiatria
Ortopedia
Orecchie e gola
Sclerosi
Trapianti
Tumori
Viaggi
Dossier
Prontuario A L
Prontuario M Z
Farmaci generici

 
Ricerca articoli per parole

 
Pubblicità

ARTICOLI TROVATI : 16

Risultati da 1 a 10 DI 16

18/01/2016 09:27:00 Iniziano i test negli Stati Uniti e in Italia

Sindrome di Down curata dal Prozac
La sindrome di Down potrebbe aver trovato una cura, almeno in parte. Sulla rivista Mit Technology Review è apparsa la notizia dell'avvio a breve di una sperimentazione che verificherà l'efficacia della fluoxetina, il principio attivo del famoso antidepressivo Prozac. La sperimentazione verrà effettuata su bambini fra i 5 e i 10 anni, e secondo i ricercatori la fluoxetina dovrebbe contrastare il deterioramento dei neuroni causato dalla sindrome.
Allo studio parteciperanno 21 donne incinte di ... (Continua)

12/01/2016 17:40:00 Assolutamente da evitare soprattutto nel primo trimestre di gravidanza

La paroxetina aumenta il rischio di malformazioni nel feto
Assumere paroxetina nel corso del primo trimestre di gravidanza aumenta il rischio di malformazioni congenite, soprattutto di carattere cardiaco, nel feto. La paroxetina viene di solito prescritta per il trattamento di depressione, ansia, disturbo post-traumatico, disturbi ossessivo-compulsivi.
Lo studio, pubblicato sul British Journal of Clinical Pharmacology, è stato coordinato da Anick Bérard dell'Università di Montreal. Circa il 20 per cento delle donne in età fertile soffre di sintomi ... (Continua)

12/01/2015 16:28:25 All'interno anche tracce di farmaci ritirati dal mercato

I prodotti per dimagrire sono spesso contaminati
Per dimagrire non c'è niente di più pericoloso e sbagliato che affidarsi ai tanti prodotti pubblicizzati come naturali e che di naturale hanno davvero poco. Un'inchiesta della Food and Drug Administration americana fa luce su questo problema, che coinvolge tante persone alla ricerca della formula magica per perdere peso e rimettersi in forma.
Molto spesso i prodotti che si trovano su Internet, ma anche sugli scaffali dei negozi, contengono al loro interno sostanze contaminanti non ... (Continua)

15/03/2013 In caso di depressione gli effetti collaterali sono piuttosto pesanti

Gli antipsicotici non migliorano la qualità della vita
Un lieve miglioramento dei sintomi depressivi contrasta con effetti collaterali importanti che riducono la qualità di vita complessiva dei pazienti. È quanto sintetizzato da una ricerca pubblicata su PLoS Medicine riguardo gli antipsicotici, che se da una parte agiscono sui sintomi causati dalla depressione producendo miglioramenti da piccoli a moderati, dall'altra provocano spesso aumento di peso e sedazione.
Lo studio è stato effettuato da un team della Metropolitan State University di St. ... (Continua)

08/01/2013 Reazione della corteccia allo stimolo indotto dalla fluoxetina

Un antidepressivo aiuta a creare nuovi neuroni
La fluoxetina, uno degli antidepressivi più noti e diffusi con il nome commerciale di Prozac, ha fra i vari effetti quello di stimolare la produzione neuronale nella corteccia degli adulti trattati. Il risultato è stato evidenziato da una ricerca dell'Institute for Comprehensive Medical Science della Fujita Health University di Aichi, in Giappone.
Lo stesso team di ricerca, che ha pubblicato gli esiti dello studio su Neuropsychopharmacology, aveva in precedenza dimostrato l'esistenza sulla ... (Continua)

04/04/2012 Le donne sono vittime di stati depressivi più degli uomini
Il testosterone protegge dagli stati depressivi
Se si parla di testosterone è ovvio che nelle donne è meno rappresentato e questo sarebbe il motivo di una preponderanza statistica circa la prevalenza e incidenza di disturbi depressivi. Il testosterone infatti rappresenterebbe un fattore protettivo nei confronti degli stati depressivi. Lo ha confermato uno studio pubblicato su Biological Psychiatry effettuato da alcuni ricercatori della Florida State University (Tallahasee, Usa), essi affermano che l’azione dell’ormone maschile regola la ... (Continua)
23/01/2012 12:59:23 Un grave problema legato a una ricerca scientifica insufficiente

I farmaci nei disturbi dello spettro autistico
I Disturbi dello spettro autistico (ASD) sono un insieme di disturbi del neuro sviluppo che comprendono l'autismo, la sindrome di Asperger e disturbi pervasivi dello sviluppo non altrimenti specificato. Essi sono diagnosticati e classificati in tre gruppi principali di alterazioni del comportamento: comunicazione e interazione sociale alterate, e comportamenti stereotipati. I sintomi di ASD di solito emergono nei primi 3 anni di vita e attualmente non sono disponibili biomarcatori utili ad una ... (Continua)

16/06/2011 Integrazione della terapia antidepressiva con OPC-34712
Disturbo depressivo maggiore, efficace una nuova sostanza
Annunciati i risultati di uno studio clinico in fase 2 di OPC-34712, un nuovo agonista parziale dei recettori D2 per la dopamina.
In uno studio controllato randomizzato in doppio cieco della durata di sei settimane, l'assunzione di OPC-34712 aggiunta alla terapia antidepressiva (ADT) in pazienti adulti con disturbo depressivo maggiore (MDD) non rispondenti alla terapia antidepressiva, ha dimostrato miglioramenti al punteggio totale della Montgomery Åsberg Depression Rating Scale (MADRS) ... (Continua)
18/05/2011 L'analogo della melatonina sembra efficace in caso di depressione maggiore

L'agomelatina combatte la depressione
Un analogo della melatonina si è rivelato efficace nel trattamento dei sintomi legati alla depressione. Lo dimostra una ricerca pubblicata su Lancet che ha verificato gli effetti dell'agomelatina come antidepressivo e nel miglioramento degli schemi di alternanza sonno-veglia, che perdono regolarità in caso di depressione maggiore.
Per depressione maggiore si intende una condizione depressiva caratterizzata per almeno 2 settimane consecutive da una serie di sintomi specifici quali:
- ... (Continua)

01/10/2009 17:32:50 L'efficacia antidepressiva del farmaco agomelatina
Dimostrata efficacia del Valdoxan nei pazienti depressi
Ulteriori prove della superiore efficacia antidepressiva del Valdoxan(R)/Thymanax(R) (agomelatina) rispetto ai convenzionali antidepressivi inibitori selettivi della ricaptazione della serotonina (SSRI) e inibitori selettivi della ricaptazione della serotonina e della noradrenalina (SNRI) sono state presentate al simposio satellite Servier, in occasione del 22° Congresso dello European College of Neuropsychopharmacology (ECNP), con il supporto finanziario e didattico fornito da Servier. I nuovi ... (Continua)

  1|2

Mappa del sito Contattaci: italiasalute(leva le parentesi)@tiscali.it

Redazione e negozio TEL. 0686764110 FAX 1786064458 Via A. Serra 81/b (Fleming), 00191 Roma
Negozio e Centro medico TEL. 06 200.61.24, via F.Conti 66, 00133 Roma

Trovi: Botoina, Rilastil, Lierac, Phyto, Roc, Somatoline, Vichy, Crescina, Babygella, Pampers, Chicco, Moltex

Le informazioni di medicina e salute non sostituiscono
l'intervento del medico curante. Nessuna responsabilità è assunta riguardo ai liberi commenti inseriti dai visitatori del sito.

Copyright © 2000-2013 Italiasalute s.r.l. Riproduzione riservata anche parziale