Analisi cliniche
Balbuzie
Bellezza
Chirurgia
Cardiologia
Dermatologia
Diabete
Ematologia
Endocrinologia
Farmacologia
Flebologia
Gastroenterologia
Gravidanza
Genetica
Geriatria
Ginecologia
Handicap
Malattie infettive
Malattie renali
Neurologia
Pediatria
Psicologia
Oculistica
Odontoiatria
Ortopedia
Orecchie e gola
Sclerosi
Trapianti
Tumori
Viaggi
Dossier
Prontuario A L
Prontuario M Z
Farmaci generici

 
Ricerca articoli per parole

 
Pubblicità

ARTICOLI TROVATI : 888

Risultati da 11 a 20 DI 888

13/05/2016 12:21:00 Studio analizza l'influenza delle infezioni virali nei primi mesi di vita

Diabete di tipo 1, il nesso con le infezioni respiratorie
Alcune infezioni virali subite nel corso dei primi mesi di vita potrebbero aumentare le probabilità di insorgenza del diabete di tipo 1. Ad affermarlo è uno studio dell'Helmholtz Zentrum Munchen di Monaco di Baviera pubblicato sulla rivista Jama.
I ricercatori tedeschi hanno analizzato le associazioni fra i vari tipi di infezioni contratte nei primi due anni di vita, le infezioni respiratorie nei primi 6 mesi e l'incidenza del diabete di tipo 1 su un vasto campione di quasi 300mila ... (Continua)

13/05/2016 11:37:00 Studio individua il segreto della longevità

I batteri giusti per vivere cent’anni
La composizione del microbiota intestinale come chiave per capire il segreto della longevità. È la scommessa da cui è partita una nuova ricerca Unibo e Cnr, che con questo obiettivo ha analizzato la popolazione batterica intestinale di 24 semi-supercentenari (ovvero soggetti di età compresa tra i 105 e i 110 anni) della provincia di Bologna, confrontandola con quella di centenari (99-104 anni), anziani (65-75 anni) e adulti (20-50 anni) arruolati nella stessa area geografica per limitare le ... (Continua)

02/05/2016 16:20:00 Meno ansia e irritabilità nei pazienti che assumono citalopram

Antidepressivo riduce i sintomi dell'Alzheimer
L'antidepressivo citalopram potrebbe essere arruolato nella battaglia contro l'Alzheimer. A rivelarlo è uno studio apparso sull'American Journal of Psychiatry da un team dell'Alzheimer's Disease Care, Research and Education Program all'Università di Rochester.
Il coordinatore della ricerca Anton Porsteinsson spiega: «Il messaggio non è solo che
citalopram è efficace, ma che lo è a 30 milligrammi giornalieri, dose attualmente sconsigliata dalla Food and Drug Administration in quanto ... (Continua)

02/05/2016 10:20:00 Le campagne Slow Medicine e Choosing Wisely per i radioterapisti

Le procedure da evitare in radioterapia oncologica
Anche in ambito di radioterapia oncologica c'è spazio per una rivisitazione delle procedure così come previsto dalle campagne Slow Medicine e Choosing Wisely. La prima fa parte delle iniziative “Fare di più non significa fare meglio”, a cui ha aderito anche l'Associazione italiana radioterapia oncologica (Airo), che ha stilato una lista di “pratiche a rischio di inappropriatezza di cui professionisti e pazienti dovrebbero parlare", simili alle "Top 5 list" di Choosing wisely ma basate sulla ... (Continua)

26/04/2016 16:15:00 Preferibile come terapia di prima linea

Diabete, metformina più efficace dei nuovi farmaci
Ha 50 anni ma non li dimostra. La metformina si rivela ancora adesso più efficace dei nuovi farmaci in commercio per il diabete, secondo le conclusioni di uno studio apparso su Annals of Internal Medicine da un team della Johns Hopkins University School of Medicine.
Stando ai dati, la metformina riduce il rischio di morte per malattie cardiache nei diabetici di circa il 30-40 per cento in più rispetto alle sulfoniluree. La metanalisi ha preso in considerazione 204 studi a cui hanno preso ... (Continua)

18/04/2016 11:10:00 Pesticidi e cosmetici fra i principali imputati

Fibromi ed endometriosi, sostanze chimiche sotto accusa
Esporre il sistema endocrino a sostanze chimiche nocive aumenta la possibilità di insorgenza di due patologie dell'apparato riproduttivo, i fibromi uterini e l'endometriosi.
A dirlo è uno studio pubblicato sul Journal of Clinical Endocrinological Metabolism da un team del Langone Medical Center dell'Università di New York. Particolarmente pericolose sono le sostanze contenute nei pesticidi, nei cosmetici, nei giocattoli e nei contenitori per alimenti.
«Siamo fiduciosi che questi ... (Continua)

15/04/2016 11:17:00 Le donne però vengono spesso valutate a basso rischio coronarico

Cardiopatia, stessi sintomi per uomini e donne
Anche le donne che vengono visitate per una sospetta cardiopatia denunciano dolori al petto e fiato corto, esattamente come gli uomini. A dirlo è uno studio pubblicato sul Journal of the American College of Cardiology-Cardiovascular Imaging dai ricercatori del Duke Clinical Research Institute.
Allo stesso tempo, però, esistono differenze di genere chiare nella valutazione diagnostica e del rischio di malattia coronarica. Il team diretto da Pamela Douglas ha analizzato i dati di oltre 10mila ... (Continua)

13/04/2016 17:27:30 Lo dimostra uno studio scientifico americano

I genitori amano di più il primo figlio
Anche la scienza ammette l'esistenza di una predilezione da parte dei genitori per i primogeniti. Nonostante papà e mamme di tutto il mondo si affannino a dire che per loro non ci sono differenze tra i figli, in realtà non sarebbe così.
Uno studio dell'Università della California è stato realizzato proprio con l'intento di chiarire la questione. 768 genitori con 2 figli nati a una distanza massima di 4 anni hanno partecipato volontariamente all'analisi. I dati indicano che il 70 per cento ... (Continua)

13/04/2016 15:10:00 Alternativa valida a quello impiantabile

L'efficacia del defibrillatore indossabile
I pazienti affetti da aritmie che risultano non candidabili all'utilizzo del defibrillatore impiantabile (Icd) possono usufruire del defibrillatore automatico indossabile. Lo dice un'analisi pubblicata su Circulation da un team dell'American Heart Association coordinato dal dott. Jonathan Piccini della Duke University di Durham.
Il defibrillatore indossabile è progettato per monitorare il ritmo cardiaco garantendo, in caso di aritmie pericolose, gli impulsi elettrici necessari per riportare ... (Continua)

06/04/2016 14:14:48 Dalla medicina estetica un aiuto per le neo-mamme

Gravidanza, 11 consigli per tornare in forma dopo il parto
La gravidanza è un’esperienza che lascia il segno, ma anche molti “segni indesiderati”, dalla cellulite alle smagliature. Se crescere i propri figli è bellissimo, un po’ meno è veder crescere pancia e fianchi o non rientrare più nei propri jeans preferiti.
Secondo un’indagine condotta dal Centro Ricerche di Syneron Candela, 9 donne su 10 ritengono che dopo il parto il proprio addome non sia tornato più come prima e il 37% di queste considera i propri fianchi troppo larghi.
Il problema, ... (Continua)

  1|2|3|4|5|6|7|8|9|10|11| 12| 13| 14| 15| 16| 17| 18| 19| 20| 21| 22| 23| 24| 25| 26| 27| 28| 29| 30| 31| 32| 33| 34| 35| 36| 37| 38| 39| 40| 41| 42| 43| 44| 45| 46| 47| 48| 49| 50| 51| 52| 53| 54| 55| 56| 57| 58| 59| 60| 61| 62| 63| 64| 65| 66| 67| 68| 69| 70| 71| 72| 73| 74| 75| 76| 77| 78| 79| 80| 81| 82| 83| 84| 85| 86| 87| 88| 89

Mappa del sito Contattaci: italiasalute(leva le parentesi)@tiscali.it

Redazione e negozio TEL. 0686764110 FAX 1786064458 Via A. Serra 81/b (Fleming), 00191 Roma
Negozio e Centro medico TEL. 06 200.61.24, via F.Conti 66, 00133 Roma

Trovi: Botoina, Rilastil, Lierac, Phyto, Roc, Somatoline, Vichy, Crescina, Babygella, Pampers, Chicco, Moltex

Le informazioni di medicina e salute non sostituiscono
l'intervento del medico curante. Nessuna responsabilità è assunta riguardo ai liberi commenti inseriti dai visitatori del sito.

Copyright © 2000-2013 Italiasalute s.r.l. Riproduzione riservata anche parziale