Analisi cliniche
Balbuzie
Bellezza
Chirurgia
Cardiologia
Dermatologia
Diabete
Ematologia
Endocrinologia
Farmacologia
Flebologia
Gastroenterologia
Gravidanza
Genetica
Geriatria
Ginecologia
Handicap
Malattie infettive
Malattie renali
Neurologia
Pediatria
Psicologia
Oculistica
Odontoiatria
Ortopedia
Orecchie e gola
Sclerosi
Trapianti
Tumori
Viaggi
Dossier
Prontuario A L
Prontuario M Z
Farmaci generici

 
Ricerca articoli per parole

 
Pubblicità

ARTICOLI TROVATI : 888

Risultati da 541 a 550 DI 888

14/03/2011 Il test HC2 permette di individuare le pazienti a rischio

Test Hpv e prevenzione del tumore al collo dell'utero
Il tumore del collo dell'utero è ancora oggi una patologia molto rilevante dal punto di vista sanitario e sociale e costituisce in Italia la seconda causa di morte per tumore nelle donne tra i 15 e i 44 anni d'età. Ogni anno si registrano 3.500 nuovi casi, con 1.700 decessi (circa il 50% delle donne affette). Introdurre strategie di prevenzione innovative del tumore del collo dell’utero è quindi l'obiettivo degli esperti di tutto il mondo. Un obiettivo importante, che viene perseguito ... (Continua)

11/03/2011 Via libera dell’AIFA per abatacept in prima linea biologica

Ok ad Abatacept per curare l'artrite reumatoide
Buone speranze per il trattamento dell'artrite reumatoide: Abatacept è un farmaco biologico di nuova generazione che offre nuove possibilità di cura ai pazienti con risposta insufficiente o intolleranza alle attuali terapie.
Abatacept, reso disponibile in Italia dal dicembre 2007, in classe H-osp2, è indicato per il trattamento dell’artrite reumatoide nei pazienti con risposta insufficiente o intolleranza alle terapie di fondo, incluso almeno un inibitore del TNF.
Ora il farmaco è ... (Continua)

11/03/2011 Amigdala, attivando alcune sue cellule si contrasta l'ansia

Manipolare i neuroni per “spegnere” la paura
Potrebbe essere arrivata la soluzione per tutte quelle persone che ogni giorno si trovano a combattere con l'ansia.
Difatti un gruppo di ricercatori della Stanford University, in California, ha scoperto il meccanismo cerebrale che cancella la paura.
Lo studio è stato pubblicato su Nature online. Chi soffre di ansia, e sarebbe secondo le stime una persona su 4 ad andare incontro ad un attacco almeno una volta nella vita, può subire forti ripercussioni per quanto riguarda la vita sociale ... (Continua)

07/03/2011 Soluzioni alternative alle creme di bellezza

Via le rughe con la radiofrequenza
La bellezza può diventare una questione irritante, quando si ha la pelle delicata che reagisce negativamente a contatto con creme e lozioni.
Facile decantare le doti dell’ultimo ritrovato nella cura delle rughe e dei segni di espressione, quando alla sola idea la vostra pelle si riempie di bolle!
All’origine di una reazione allergica c’è prima di tutto una predisposizione personale. In questo senso, quindi, qualsiasi sostanza è potenzialmente rischiosa. Alcuni ingredienti poi, come ... (Continua)

02/03/2011 Studio italiano realizza uno strumento in grado di prevedere le mosse del cancro

Tumori, approccio virtuale, cura reale
Rimanere un passo avanti al tumore. È l'obiettivo cui tendono i ricercatori dell'Istituto Nazionale dei Tumori di Milano, che hanno realizzato un dispositivo basato sul principio della realtà virtuale attraverso cui mettere in campo cocktail di farmaci non solo capaci di attaccare la patologia ma già pronti per combatterne le mutazioni, prima ancora che si verifichino.
Per resistere ai farmaci, infatti, il tumore si modifica in una sorta di adattamento evoluzionistico, cambiando la sua ... (Continua)

01/03/2011 Il cervello richiede almeno 5 minuti per attivarsi

La mente al risveglio è lenta, è l'inerzia del sonno
Appena svegli, si usa dire “a mente fresca”, in realtà quando ci alziamo dal letto il cervello fatica a svegliarsi.
È una sensazione comune a molti quella di sentirsi “ottenebrati” aprendo gli occhi al suono della sveglia, di provare difficoltà a formulare idee e frasi di senso compiuto.
Oggi le cause di questo fenomeno sono state spiegate.
diverse aree del cervello hanno tempi diversi di ripresa.
Il merito della scoperta è di uno studio italiano, pubblicato sulla rivista ... (Continua)

28/02/2011 Sperimentazione sottolinea i vantaggi rispetto alla terapia standard
Sulla colite ulcerosa l'azione di infliximab
I dati di un nuovo studio dimostrano che i pazienti affetti da colite ulcerosa, da moderata a grave, che non hanno risposto al trattamento con corticosteroidi, hanno una possibilità maggiore di ottenere la remissione in assenza di steroidi quando trattati con la terapia di associazione con infliximab e azatioprina (AZA) rispetto ai pazienti trattati con uno solo dei due farmaci in monoterapia.
I dati ottenuti dallo studio hanno inoltre dimostrato che una percentuale maggiore di pazienti ... (Continua)
23/02/2011 La sostanza riduce il rischio di ictus ed embolia
Apixaban per la fibrillazione atriale
In base allo studio Averroes, pubblicato sul The New England Journal of Medicine, la molecola apixaban si è rivelata efficace nel trattamento dei pazienti affetti da fibrillazione atriale (AF) a rischio di ictus, intolleranti o non adatti al trattamento con un antagonista della vitamina K come il warfarin.
Apixaban è statisticamente superiore ad aspirina nel ridurre l’insieme di ictus o di embolia sistemica, senza peraltro comportare un incremento significativo di sanguinamenti maggiori, ... (Continua)
08/02/2011 Team di ricercatori vicino alla messa a punto di un vaccino universale

Contro l'influenza il vaccino definitivo
Un vaccino valido contro ogni ceppo influenzale. È l'obiettivo a cui mira un gruppo di scienziati dell'Università di Oxford. Il team ha constatato l'efficacia di un vaccino anti-influenzale universale che potrebbe agire contro ogni variante del virus che fa ammalare, ogni anno, milioni di persone.
Per ora lo studio ha coinvolto un esiguo campione e bisognerà aspettare le approvazioni delle autorità sanitarie, che richiedono test su migliaia di individui, perché la scoperta sia fruibile da ... (Continua)

28/01/2011 Trattamento all’avanguardia nella terapia dei tumori ossei

Protesi elettronica per il tumore al femore
Una protesi in titanio realizzata su misura con dispositivo elettronico miniaturizzato è stata impiantata con successo in un bambino di 11 anni affetto da osteosarcoma al femore. L'intervento è stato effettuato presso l’Unità di Oncologia pediatrica del Policlinico universitario “Agostino Gemelli”.
L’operazione, durata circa 5 ore e perfettamente riuscita, è stata portata a termine la scorsa settimana da una équipe di ortopedici e chirurghi vascolari del Policlinico dell’Università ... (Continua)

  1|2|3|4|5|6|7|8|9|10|11| 12| 13| 14| 15| 16| 17| 18| 19| 20| 21| 22| 23| 24| 25| 26| 27| 28| 29| 30| 31| 32| 33| 34| 35| 36| 37| 38| 39| 40| 41| 42| 43| 44| 45| 46| 47| 48| 49| 50| 51| 52| 53| 54| 55| 56| 57| 58| 59| 60| 61| 62| 63| 64| 65| 66| 67| 68| 69| 70| 71| 72| 73| 74| 75| 76| 77| 78| 79| 80| 81| 82| 83| 84| 85| 86| 87| 88| 89

Mappa del sito Contattaci: italiasalute(leva le parentesi)@tiscali.it

Redazione e negozio TEL. 0686764110 FAX 1786064458 Via A. Serra 81/b (Fleming), 00191 Roma
Negozio e Centro medico TEL. 06 200.61.24, via F.Conti 66, 00133 Roma

Trovi: Botoina, Rilastil, Lierac, Phyto, Roc, Somatoline, Vichy, Crescina, Babygella, Pampers, Chicco, Moltex

Le informazioni di medicina e salute non sostituiscono
l'intervento del medico curante. Nessuna responsabilità è assunta riguardo ai liberi commenti inseriti dai visitatori del sito.

Copyright © 2000-2013 Italiasalute s.r.l. Riproduzione riservata anche parziale