Analisi cliniche
Balbuzie
Bellezza
Chirurgia
Cardiologia
Dermatologia
Diabete
Ematologia
Endocrinologia
Farmacologia
Flebologia
Gastroenterologia
Gravidanza
Genetica
Geriatria
Ginecologia
Handicap
Malattie infettive
Malattie renali
Neurologia
Pediatria
Psicologia
Oculistica
Odontoiatria
Ortopedia
Orecchie e gola
Sclerosi
Trapianti
Tumori
Viaggi
Dossier
Prontuario A L
Prontuario M Z
Farmaci generici

 
Ricerca articoli per parole

 
Pubblicità

ARTICOLI TROVATI : 767

Risultati da 111 a 120 DI 767

30/01/2015 11:46:56 Inserita nelle arterie inguinali

Una graffetta ferma l'ipertensione
La pressione alta può essere trattata applicando una graffetta hi-tech. Lo dice uno studio nato dalla collaborazione fra Rox Medical – un'azienda californiana – e la Queen Mary University di Londra e pubblicato su The Lancet.
Le normali contromisure adottate per limitare la pressione alta – alimentazione corretta, esercizio fisico, niente fumo, farmaci – in una certa percentuale di casi, il 15% circa, non producono risultati. In questi casi si parla di ipertensione resistente, una condizione ... (Continua)

19/01/2015 14:28:00 I consigli del chirurgo plastico per rallentare le lancette dell’orologio

Bellezza, i trucchi per evitare il chirurgo plastico
Attenzione alla tintarella, alle eccessive variazione di peso e alle sigarette. Sono i piccoli accorgimenti utili per rimandare, quando non addirittura evitare, la visita dal chirurgo plastico.
Li racconta Gianluca Campiglio, chirurgo plastico milanese segretario mondiale di Isaps (International Society of Aesthetic Plastic Surgery, Associazione Mondiale di Chirurgia Plastica Estetica) che nel suo nuovo libro “Mi voglio così”, in vendita in libreria e online, ha voluto mettersi dalla parte ... (Continua)

13/01/2015 11:05:39 PM1183 e doxorubicina in fase III di sperimentazione
Nuova combinazione per la cura del cancro al polmone
Sta per essere avviato uno studio di fase III sulla combinazione PM1183 e doxorubicina per il trattamento del carcinoma polmonare a piccole cellule (SCLC). La terapia – ideata da PharmaMar – verrà testata in rapporto a topotecan.
I pazienti con carcinoma polmonare a piccole cellule (SCLC), dopo il fallimento della chemioterapia standard, cosi come per il cancro della vescica, dello stomaco, della mammella, dell'endometrio o delle ovaie, i tumori neuroendocrini e sarcomi dei tessuti molli, ... (Continua)
13/01/2015 Il modo in cui assorbiamo la nicotina può aiutarci
Smettere di fumare studiando il metabolismo
La maniera in cui il nostro organismo metabolizza il fumo può aiutarci a smettere. Lo dice uno studio pubblicato su The Lancet Respiratory Medicine da un team dell'Università della Pennsylvania.
Secondo i medici è fondamentale sapere la velocità con la quale riusciamo a smaltire la nicotina, un indicatore chiaro del tipo di dipendenza sviluppata e la base per adottare la terapia disintossicante più adatta.
Secondo alcuni studi precedenti, oltre il 60 per cento della popolazione ... (Continua)
08/01/2015 17:02:00 Buona norma eseguire un elettrocardiogramma prima di indossare gli sci

Un check up al cuore prima della settimana bianca
Finite le vacanze natalizie, molti si stanno preparando alla settimana bianca. Tutti attenti alla salute delle finanze familiari, in tempi di crisi, ma non bisogna dimenticare anche quella del proprio corpo.
Soprattutto per chi durante l'anno conduce una vita sedentaria può essere pericoloso indossare gli sci senza prima essersi allenati adeguatamente e aver effettuato un check-up della propria salute.
A porre l'attenzione sui problemi cardiaci degli sciatori occasionali è un'analisi di ... (Continua)

07/01/2015 11:08:51 Le sigarette rollate non garantiscono alcun beneficio

Anche le sigarette fai da te fanno male
Non ci sono scorciatoie in fatto di fumo. Per evitare i danni ormai noti al proprio organismo bisogna semplicemente astenersi. Anche l'idea di farsi le sigarette da sé comprando il tabacco nelle buste non assicura alcun beneficio.
Lo dice una ricerca della Victoria University di Wellington, in Nuova Zelanda, secondo cui addirittura l'abitudine di rollarsi le sigarette può essere controproducente dal momento che stimola una maggiore dipendenza rispetto a chi fa uso delle normali ... (Continua)

05/01/2015 10:58:28 Studiosi ridimensionano il rischio dovuto allo stile di vita

La sfortuna fa ammalare di cancro
Tutta o quasi una questione di fortuna. Uno studio pubblicato su Science da due ricercatori della Johns Hopkins School of Medicine rivela infatti che il cancro è causato nella maggior parte dei casi da mutazioni cellulari del tutto casuali.
Soltanto un terzo dei casi sarebbe riconducibile a uno stile di vita errato o a una predisposizione genetica. Sta di fatto, comunque, che il fumo ad esempio è responsabile da solo del 20 per cento dei tumori. Altri fattori di rischio importanti sono ... (Continua)

17/12/2014 14:45:48 Scoperte le alterazioni che provocano l'infarto del miocardio fra i giovani

Le cause genetiche dell'infarto giovanile
Un altro passo in avanti nella comprensione delle cause genetiche che determinano l’infarto del miocardio. Pubblicati nei giorni scorsi sulla prestigiosa rivista scientifica Nature i risultati di una nuova ricerca a cui hanno partecipato attivamente alcuni ricercatori italiani.
Il nuovo studio, coordinato da Sekar Kathiresan dell’Università di Harvard e del Massachusetts Institute of Technology di Boston, si è focalizzato sui soggetti con infarto giovanile o “precoce”, ovvero che insorge ... (Continua)

05/12/2014 15:00:00 Chi fuma ha un rischio triplo di perderlo

Il cromosoma Y se ne va in fumo
Il cromosoma Y non è per sempre e gli uomini che fumano hanno un rischio triplo di perderlo. A dirlo è una ricerca pubblicata su Science da un team coordinato da Jan Dumanski e Lars Forsberg dell'Università di Uppsala, in Svezia.
I ricercatori hanno analizzato oltre 6mila uomini e una serie di parametri legati alla salute e allo stile di vita condotto: età, livello di istruzione, abitudini alimentari. È emerso così che i cromosomi Y, ovvero quella parte di Dna preposta alla determinazione ... (Continua)

04/12/2014 09:32:00 Dispositivo medico consente il controllo a distanza

La telemedicina per l'ipertensione
È stato avviato uno studio sui possibili vantaggi legati a un monitoraggio a distanza dell'ipertensione arteriosa. La sperimentazione è in corso presso il Dipartimento di Scienze Mediche dell’Università Cattolica, Policlinico Agostino Gemelli, ed è condotto dal Direttore del Centro di ipertensione del Policlinico Gemelli, dott. Marco Mettimano.
Lo studio, in collaborazione con la società GESI (Gestione Sistemi per l’Informatica di Roma) e iHealth, la linea di dispositivi medici ... (Continua)

  1|2|3|4|5|6|7|8|9|10|11| 12| 13| 14| 15| 16| 17| 18| 19| 20| 21| 22| 23| 24| 25| 26| 27| 28| 29| 30| 31| 32| 33| 34| 35| 36| 37| 38| 39| 40| 41| 42| 43| 44| 45| 46| 47| 48| 49| 50| 51| 52| 53| 54| 55| 56| 57| 58| 59| 60| 61| 62| 63| 64| 65| 66| 67| 68| 69| 70| 71| 72| 73| 74| 75| 76| 77

Mappa del sito Contattaci: italiasalute(leva le parentesi)@tiscali.it

Redazione e negozio TEL. 0686764110 FAX 1786064458 Via A. Serra 81/b (Fleming), 00191 Roma
Negozio e Centro medico TEL. 06 200.61.24, via F.Conti 66, 00133 Roma

Trovi: Botoina, Rilastil, Lierac, Phyto, Roc, Somatoline, Vichy, Crescina, Babygella, Pampers, Chicco, Moltex

Le informazioni di medicina e salute non sostituiscono
l'intervento del medico curante. Nessuna responsabilità è assunta riguardo ai liberi commenti inseriti dai visitatori del sito.

Copyright © 2000-2013 Italiasalute s.r.l. Riproduzione riservata anche parziale