Analisi cliniche
Balbuzie
Bellezza
Chirurgia
Cardiologia
Dermatologia
Diabete
Ematologia
Endocrinologia
Farmacologia
Flebologia
Gastroenterologia
Gravidanza
Genetica
Geriatria
Ginecologia
Handicap
Malattie infettive
Malattie renali
Neurologia
Pediatria
Psicologia
Oculistica
Odontoiatria
Ortopedia
Orecchie e gola
Sclerosi
Trapianti
Tumori
Viaggi
Dossier
Prontuario A L
Prontuario M Z
Farmaci generici

 
Ricerca articoli per parole

 
Pubblicità

ARTICOLI TROVATI : 767

Risultati da 361 a 370 DI 767

05/09/2011 Percentuali di rischio più basse con 50 grammi al giorno

Le noci aiutano a combattere il cancro al seno
Una piccola quantità di noci ogni giorno potrebbe risultare fondamentale nella prevenzione di uno dei cosiddetti big killer, ovvero il cancro al seno. Lo dice una ricerca condotta dalla Marshall Univerisity di Huntington, nello stato americano della West Virginia.
I ricercatori, che hanno pubblicato gli esiti dello studio sulla rivista Nutrition and Cancer, hanno condotto un esperimento su modello murino, verificando che una dieta arricchita da 50 grammi di noci al giorno si è tradotta nel ... (Continua)

11/08/2011 Perdita di volume cerebrale a causa di malattie e cattive abitudini

I fattori di rischio che invecchiano il cervello
Il nostro cervello si rimpicciolisce a causa di una serie di fattori di rischio cardiovascolari, dall'ipertensione all'obesità, dal fumo al diabete. A sostenerlo è una ricerca dell'Università della California pubblicata su Neurology.
Il coordinatore dello studio, il prof. Carlo Decarli, ricercatore presso il Dipartimento di Neurologia del Neuroscience Center della UC Davis, spiega: "questi fattori sembrano indurre il cervello a perdere volume, a sviluppare lesioni secondarie rispetto a ... (Continua)

09/08/2011 Più probabilità di cancro per chi fuma appena sveglio

Tumori, la sigaretta del mattino è micidiale
Fumare fa male, questo è un dato ormai accertato, ma farlo al mattino appena scesi dal letto è un vero e proprio suicidio. Lo dice una ricerca americana del Penn State College of Medicine pubblicata su Cancer, secondo la quale chi fuma una sigaretta nei primi 30 minuti della giornata vede raddoppiare il rischio di cancro, già molto più alto del normale.
Lo studio è stato condotto su un totale di quasi 8000 fumatori, di cui circa il 60 per cento colpito da tumore al polmone e il resto ... (Continua)

04/08/2011 La rinuncia al fumo può provocare sintomi depressivi

Depressi senza sigarette
Un enzima appare in grado di influenzare il nostro umore dopo la decisione di abbandonare il fumo. Lo rivela una ricerca canadese pubblicata su Archives of General Psychiatrya da un gruppo di scienziati del Centre for Addiction and Mental Health e dell'Università di Toronto.
È risaputo che la rinuncia alle sigarette possa provocare sintomi depressivi e in genere uno scadimento dell'umore, e finora gli esperti avevano puntato il dito sulle caratteristiche della nicotina, che esercita ... (Continua)

29/07/2011 Aumento della pressione, cardiopatie e ictus nei soggetti sleep-apnoici

Sonno e Cardioprevenzione
Sono stati necessari anni prima che, sulla base di numerose evidenze cliniche e strumentali (polisonnografia), si consolidasse, nella mentalità medica e della gente comune, l’idea che il russamento non è soltanto un fastidioso e curioso rumore emesso da alcuni soggetti durante la respirazione nel sonno, bensì una condizione patologica.
Il russamento è un rumore provocato dalle vibrazioni del palato molle al passaggio di aria durante l’inspirazione. Il russamento è cioè espressione di una ... (Continua)

28/07/2011 Studio dell'Inran sugli alimenti di origine vegetale che contengono polifenoli

Gli effetti dei polifenoli sull'organismo
Come agiscono i polifenoli all'interno dell'organismo e quali sono le loro potenzialità nel modulare le difese antiossidanti dell'uomo? Sono le domande che si è posto l'Inran, l’ente pubblico italiano per la ricerca in materia di alimenti e nutrizione, che ha curato la prima revisione sistematica su questo argomento.
Lo studio, che raccoglie ed analizza la totalità delle evidenze scientifiche in materia, è pubblicato sul numero appena uscito di “Current Topics in Medicinal Chemistry” e ... (Continua)

18/07/2011 Disturbo respiratorio più probabile se i telomeri sono corti

L'enfisema legato alla lunghezza dei telomeri
Lo sviluppo dell'enfisema potrebbe essere connesso con una lunghezza dei telomeri non adeguata. Lo dice uno studio della Johns Hopkins University, il cui caporicercatore, il professore di oncologia Mary Armanios, spiega: “il primo risultato che abbiamo trovato è che nei topi con telomeri più corti si riscontra un significativo incremento del rischio di sviluppare un enfisema dopo l’esposizione al fumo di sigaretta”.
I telomeri servono a proteggere i cromosomi dalla degradazione e la ... (Continua)

14/07/2011 Cosa sono e come trattarle

Risolviamo il problema delle smagliature
Per combattere queste fastidiose striature della pelle dobbiamo prima capire cosa sono.
La smagliatura è un cedimento della cute, una frattura delle fibre che si manifesta come lieve depressione lineare sulla superficie della pelle. Vera e propria cicatrice, visibile e sensibile al tatto, è simile ad un solco più o meno lungo. Nella prima fase la smagliatura è rossastra, o di colore violaceo, con il tempo assume un colore biancastro, che ricorda la madreperla e indica che si è ... (Continua)

09/07/2011 La frammentazione del Dna spermatico favorisce aborti spontanei

Gravidanza a rischio se il papà fuma
Il fumo in un uomo danneggia anche il buon esito di una gravidanza. È questo quanto hanno rilevato i biologi del laboratorio di analisi genetiche del centro di medicina per la riproduzione assistita ProCrea di Lugano.
Lo studio, presentato al congresso annuale Eshre (European Society of Human Reproduction and Embriology) di Stoccolma, è stato effettuato su 816 pazienti. “Abbiamo studiato gli effetti della frammentazione del Dna spermatico sui trattamenti di fecondazione assistita, andando ... (Continua)

30/06/2011 Una microcapsula mette ko l'alitosi

La supermentina contro l'alito cattivo
Sembra cosa di poco conto rispetto a problemi di salute molto più seri, ma in realtà l'alitosi compromette il benessere soprattutto psicologico delle persone colpite, mettendo a rischio legami e rapporti sociali, e spingendo in alcuni casi il malcapitato a sviluppare comportamenti estremi.
Il disturbo è spesso legato a una cattiva igiene orale e alla presenza di carie, ma in altri casi ha a che fare con veri e propri disturbi della digestione, malattie renali, epatiche o diabete. In questi ... (Continua)

  1|2|3|4|5|6|7|8|9|10|11| 12| 13| 14| 15| 16| 17| 18| 19| 20| 21| 22| 23| 24| 25| 26| 27| 28| 29| 30| 31| 32| 33| 34| 35| 36| 37| 38| 39| 40| 41| 42| 43| 44| 45| 46| 47| 48| 49| 50| 51| 52| 53| 54| 55| 56| 57| 58| 59| 60| 61| 62| 63| 64| 65| 66| 67| 68| 69| 70| 71| 72| 73| 74| 75| 76| 77

Mappa del sito Contattaci: italiasalute(leva le parentesi)@tiscali.it

Redazione e negozio TEL. 0686764110 FAX 1786064458 Via A. Serra 81/b (Fleming), 00191 Roma
Negozio e Centro medico TEL. 06 200.61.24, via F.Conti 66, 00133 Roma

Trovi: Botoina, Rilastil, Lierac, Phyto, Roc, Somatoline, Vichy, Crescina, Babygella, Pampers, Chicco, Moltex

Le informazioni di medicina e salute non sostituiscono
l'intervento del medico curante. Nessuna responsabilità è assunta riguardo ai liberi commenti inseriti dai visitatori del sito.

Copyright © 2000-2013 Italiasalute s.r.l. Riproduzione riservata anche parziale