Analisi cliniche
Balbuzie
Bellezza
Chirurgia
Cardiologia
Dermatologia
Diabete
Ematologia
Endocrinologia
Farmacologia
Flebologia
Gastroenterologia
Gravidanza
Genetica
Geriatria
Ginecologia
Handicap
Malattie infettive
Malattie renali
Neurologia
Pediatria
Psicologia
Oculistica
Odontoiatria
Ortopedia
Orecchie e gola
Sclerosi
Trapianti
Tumori
Viaggi
Dossier
Prontuario A L
Prontuario M Z
Farmaci generici

 
Ricerca articoli per parole

 
Pubblicità

ARTICOLI TROVATI : 767

Risultati da 671 a 680 DI 767

17/12/2003 

Tumore al polmone: fumo non è l'unica causa della malattia
Il fumo non è l’unica causa del tumore al polmone. Se è vero che l’abitudine delle sigarette è responsabile della gran parte dei casi di tumore non vanno trascurati altri fattori cui vanno imputati più del 10% dei casi. Tra questi fattori c’è l’elevato indice di inquinamento atmosferico, la sempre più frequente esposizione ad agenti tossici di origine industriale (gas di scarico, fibre di amianto ecc...) e la predisposizione ereditaria e le anomalie genetiche, mentre studi recenti ... (Continua)

15/12/2003 
Il test per valutare il grado di dipendenza da nicotina
Nell’ambito delle Linee Guida antifumo l’Istituto Superiore di Sanità ricorda per operatori sanitari e fumatori il Test di Fagerström per valutare il grado di dipendenza dalla nicotina.

. 1. Dopo quanto tempo dal risveglio accende la prima sigaretta?

Entro 5 minuti 3
Entro 6-30 minuti 2
Entro 31-60 minuti 1
Dopo 60 minuti 0

2. Fa fatica a non fumare in luoghi in cui è proibito (cinema, chiesa, mezzi pubblici, etc.)? ... (Continua)
15/12/2003 
La guida dell’ISS per smettere di fumare
In Italia i fumatori sono circa 12 milioni, con una prevalenza del 31,5% e del 17,2% rispettivamente negli uomini e nelle donne (ISTAT, Stili di vita e condizione di salute - Anno 2000). Sono attribuibili al Fumo di tabacco 85.000 morti all'anno, di cui il 25% in un'età compresa tra i 35 e i 65 anni. Il Fumo attivo rimane la principale causa prevenibile di morbosità e mortalità nel nostro Paese, come in tutto il mondo occidentale. Una serie di misure per combattere il tabagismo, come la ... (Continua)
15/12/2003 
I consigli pratici per chi vuole smettere di fumare
Le Linee guida dell'Istituto Superiore di Sanità per chi vuole cessare l’abitudine al fumo.

• In automobile

Per evitare di fumare in automobile masticare una gomma o della liquirizia, se possibile, tenendo il finestrino un po’ abbassato in modo che l’aria fresca possa circolare. Fondamentale è che in auto non ci siano “ricordi di fumo”: pacchetti di sigarette, accendini, odore di fumo, etc.

Con gli amici, al bar, al ristorante, in ... (Continua)
15/12/2003 

Aterosclerosi: è un’infezione la causa della malattia
L'aterosclerosi è una malattia molto diffusa nel mondo occidentale che colpisce le arterie, è responsabile di un numero elevato di morti, ed è la prima causa di disabilita' e mortalita' nel mondo. E’ caratterizzata dal fatto che le arterie colpite hanno un calibro ridotto e quindi il flusso di sangue che può arrivare ai diversi organi risulta diminuito. Le conseguenze possono essere diverse in relazione agli organi colpiti: infarto miocardio, ictus, dolore agli arti inferiori. La ... (Continua)

05/12/2003 
L’anoressia dannosa per i polmoni
Se è vero che una dieta troppo grassa è dannosa per la salute favorendo le patologie cardio-circolatorie e dismetaboliche, l’anoressia può essere ancora più pericolosa perché può interessare gli organi interni e spesso si associa ad ipercolesterolemie e diabete.
Quando con l’anoressia si cala di peso oltre un certo punto detto "critico" si ha la scomparsa del ciclo mestruale, questo perché l'organismo tende a risparmiare su ciò che non è vitale e, calando le riserve, le prime ... (Continua)
27/11/2003 

Parodontite grave può aumentare il rischio di infarto
Avere dei problemi ai denti può minare lo stato di salute del nostro organismo.
La parodontite è un’insidiosa malattia delle gengive da tenere sott'occhio.
L’insufficiente igiene orale, la dentura in cattivo stato e in particolare le gengive inflammate sono fattori di rischio che possono favorire l’insorgere di malattie coronariche ( infarto del miocardio), il colpo apoplettico (infarto cerebrale) e i parti prematuri con peso inferiore alla norma. E questo il risultato dell’analisi ... (Continua)

26/11/2003 
Cannabis in gravidanza aumenta il rischio di aborto
Meglio evitare di fare uso di cannabis durante la gravidanza, ma anche alcool e fumo di sigaretta.. Esistenza una diretta correlazione tra entità del consumo di derivati della cannabis in gravidanza e l'incidenza di alterazioni neurocomportamentali nel bambino, è con il procedere della crescita che meglio si delineano i disturbi neurocomportamentali, come ritardi dello sviluppo del linguaggio e disturbi del del sonno, ridotta capacità in test di percezione visiva, disturbi della memoria e ... (Continua)
10/11/2003 

Il tè verde difende le cellule dal virus dell'Aids
Si allunga ulteriormente la lista delle virtù del tè verde. Di recente dei ricercatori hanno concluso che chi soffre di asma e riniti allergiche trova giovamento dal tè verde, ma c'è chi sostiene che la bevanda, o estratti da essa ricavati, possano essere utili, oltre che per le arterie e per contrastare i danni del fumo, anche contro il cancro e la distrofia muscolare. Oggi un'altra novità apparsa sulla rivista Journal of Allergy and Clinical Immunology, Kuzushige Kawai, dell'Universita' di ... (Continua)

04/11/2003 
Alto il rischio cardiovascolare dei malati di Aids
La patologia cardiovascolare è la principale causa di ospedalizzazione nei pazienti HIV/AIDS. Uno studio presentato al 9° European AIDS Conference (EACS) a Varsavia.
Un’analisi farmacoeconomica presentata alla EACS dimostra che i regimi terapeutici basati su nevirapina sono più favorevoli per l’apparato cardiaco e meno costosi nel trattamento della dislipidemia. Un risparmio fino a 345 dollari al mese.
I rischi cardiovascolari a lungo termine dovrebbero essere presi in ... (Continua)

  1|2|3|4|5|6|7|8|9|10|11| 12| 13| 14| 15| 16| 17| 18| 19| 20| 21| 22| 23| 24| 25| 26| 27| 28| 29| 30| 31| 32| 33| 34| 35| 36| 37| 38| 39| 40| 41| 42| 43| 44| 45| 46| 47| 48| 49| 50| 51| 52| 53| 54| 55| 56| 57| 58| 59| 60| 61| 62| 63| 64| 65| 66| 67| 68| 69| 70| 71| 72| 73| 74| 75| 76| 77

Mappa del sito Contattaci: italiasalute(leva le parentesi)@tiscali.it

Redazione e negozio TEL. 0686764110 FAX 1786064458 Via A. Serra 81/b (Fleming), 00191 Roma
Negozio e Centro medico TEL. 06 200.61.24, via F.Conti 66, 00133 Roma

Trovi: Botoina, Rilastil, Lierac, Phyto, Roc, Somatoline, Vichy, Crescina, Babygella, Pampers, Chicco, Moltex

Le informazioni di medicina e salute non sostituiscono
l'intervento del medico curante. Nessuna responsabilità è assunta riguardo ai liberi commenti inseriti dai visitatori del sito.

Copyright © 2000-2013 Italiasalute s.r.l. Riproduzione riservata anche parziale